Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Glenn Branca


  • Please log in to reply
52 replies to this topic

#1 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2006 - 11:07

Ho appena rispolverato questo monumento:
Immagine inserita
Glenn Branca - The Ascension (1981)

Capolavoro assoluto di Branca e uno dei capolavori del movimento minimale americano, The Ascension segna un cambio di tendenza non soltanto nella concezione di composizione classica, ma soprattutto nella concezione di rock. Questa opera, per ensemble di chitarre rock, basso, batteria, sarà uno dei grandi modelli per una pletoria di gruppi anni '80: Sonic Youth, Helmet, Swan, Roy Montgomery per citarne alcuni. Il disegno programmatico di Branca in questo lp è chiarissimo: fondere la musica minimale dei vari Riley, Reich nel formato rock riconducible a gruppi come (mi sembrano le influenze più vicine) Velvet Underground e Grateful Dead. La straordinarietà di questa pietra miliare sta nel fatto che Branca, reiterando, o meglio lasciando fluttuare tramite le chitarre, pacchetti di note ben distinte riesce nel creare un pattern sonoro tanto mistico quanto catacombale. Il brano "The Ascension" ne è l'esempio lampante.
Comunque Branca è un compositore classico e lo sa benissimo e non caso dopo Ascension si darà alla musica sinfonica con esiti più o meno degni di nota. Le sue sinfonie per orchestra e strumenti rock sono un arditissimo esperimento di tentativo di svetizione dell'alone colto che pernea la sinfonia da oltre 200 anni. C'è riuscito? Ai posteri l'ardua sentenza.
Comunque volevo soprattutto porre alla luce l'importanza di un'opera come "The Ascension".......
Ne parliamo....
  • 0

#2 Guest_pAggIoni_*

Guest_pAggIoni_*
  • Guests

Inviato 19 agosto 2006 - 12:18

Hai rispolverato giusto . Un discaccio . Piuttosto complesso al primo ascolto , arrivare alla fine fu una catarsi . Col tempo l'ho ascoltato sempre meno , ma rimane grande musica . Ascension è sicuramente il pezzo più coinvolgente , un aggregato di suoni di rumori di ritmi . Penso che abbia contribuito a trasportare le idee minimaliste concettuali dei vari Reich ecc. al linguaggio rock , con una nuova estetica sonora molto sporca e bastarda . Una musica molto , molto particolare . Il fatto di dare importanza a un suono di per sè stupido per poi unirli tutti insieme è una cosa molto profonda . Un modo obliquo di creare musica . Una sensibilità diversa rispetto a quella nei soliti approcci compositivi . Da ascoltare . O , appunto , da rispolverare . Bellissimo.

#3 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12634 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2006 - 13:10

da tanto che non lo ascolto, ma mi hai fatto venir voglia di rimetterlo su. Potentissimo.
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#4 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 19 agosto 2006 - 13:18

E' curioso trovare una discussione su quest'album nella sezione avanguardia.
Non che sia sbagliato eh, per me può anche rimanerci, ma secondo me dovrebbe far riflettere su come siano relative e variabili le definizioni con cui identifichiamo la musica. La musica di Branca probabilmente all'epoca poteva sembrare qualcosa di sensazionale (in termini assoluti ancora lo è), ma se un disco del genere uscisse al giorno d'oggi non penso avremmo timore a definirlo rock (magari 'post' ma sempre rock), dato che ha influenzato tanti gruppi a seguire che hanno modellato in maniera differente questo grosso contenitore.


#5 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2006 - 13:45

E' curioso trovare una discussione su quest'album nella sezione avanguardia.
Non che sia sbagliato eh, per me può anche rimanerci, ma secondo me dovrebbe far riflettere su come siano relative e variabili le definizioni con cui identifichiamo la musica. La musica di Branca probabilmente all'epoca poteva sembrare qualcosa di sensazionale (in termini assoluti ancora lo è), ma se un disco del genere uscisse al giorno d'oggi non penso avremmo timore a definirlo rock (magari 'post' ma sempre rock), dato che ha influenzato tanti gruppi a seguire che hanno modellato in maniera differente questo grosso contenitore.


Sicuramente il confine tra avanguardia e rock in "The Ascension" è sottlissima. L'ho postato nella sessione avanguardia soprattutto tenendo come riferimento l'opera a seguire di Branca che come macro-struttura utilizza la sinfonia. Ovviamente, con riferimento solo a "The Acension", il post nella sezione rock non sarebbe stato affatto un errore.
  • 0

#6 vrummel

vrummel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1481 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2006 - 13:51

E' curioso trovare una discussione su quest'album nella sezione avanguardia.
Non che sia sbagliato eh, per me può anche rimanerci, ma secondo me dovrebbe far riflettere su come siano relative e variabili le definizioni con cui identifichiamo la musica. La musica di Branca probabilmente all'epoca poteva sembrare qualcosa di sensazionale (in termini assoluti ancora lo è), ma se un disco del genere uscisse al giorno d'oggi non penso avremmo timore a definirlo rock (magari 'post' ma sempre rock), dato che ha influenzato tanti gruppi a seguire che hanno modellato in maniera differente questo grosso contenitore.


In effetti, le classificazioni e le definizioni di genere sono soggette ad interpretazione condizionata dalla percezione personale, per cui risulta problematico catalogare le opere che si pongono sulla linea di confine. Quando poi si parla di "avanguardia", il problema è ulteriormente stratificato, perché alla questione della "semplice" catalogazione" si aggiunge quello della definizione, in sé, dell'avanguardia: è veramente un genere o, viceversa, ogni genere ha la propria avanguardia? Il disco di Glenn Branca è interno alla tradizione rock, ma al contempo la rinnova e la proietta verso il futuro, per cui, rispetto a ciò che c'era prima, è avanguardistico.
D'altra parte, volendo assumere per un momento la prospettiva di kingink, Branca può essere inserito all'interno della tradizione classica più che di quella rock: in questo caso, Branca starebbe bene in questa sezione sia come compositore classico, sia come avanguardista della tradizione classica.
Qual'è, dunque, la sua sezione di competenza? Forse, prima dovremmo accordarci sui termini. Nel frattempo, prendiamo atto che si tratta di un capolavoro della storia della muscia, e come tale, probabilmente, trascende la distinzione in generi.

  • 0

#7 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 19 agosto 2006 - 15:19

prendiamo atto che si tratta di un capolavoro della storia della muscia, e come tale, probabilmente, trascende la distinzione in generi.


Penso, anzi sono sicuro, che (almeno per quelli che hanno postato qui fino ad ora) su questa frase siamo tutti d'accordo.
  • 0

#8 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 20 agosto 2006 - 14:15

la musica di Branca è tremendamente seria; bellissimo Ascension e bellissime anche le sinfonie, ricordo ora la 1 e la 3

se non sbaglio, oltre ad aver militato nelle Theoretical Girls, produsse anche i primi lavori delle Y-pants, tra i migliori della no wave

#9 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2006 - 14:18

la musica di Branca è tremendamente seria;


in che senso? vorrei capire meglio questa tua affermazione.

P.S. Tra le sinfonie la 5 è magnifica
  • 0

#10 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 20 agosto 2006 - 14:26


la musica di Branca è tremendamente seria;


in che senso? vorrei capire meglio questa tua affermazione.

P.S. Tra le sinfonie la 5 è magnifica


anche la 5

seria: è una musica che incute rispetto, no?
è minacciosa
è uno di quei casi in cui il coinvolgimento dell'autore appare molto profondo (almeno secondo me); sembra suonare per annullare il dolore nelle composizioni e non per puro divertimento

ti convince?? (forse sono, come sempre, tutte cagate)

#11 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2006 - 14:36

seria: è una musica che incute rispetto, no?
è minacciosa
è uno di quei casi in cui il coinvolgimento dell'autore appare molto profondo (almeno secondo me); sembra suonare per annullare il dolore nelle composizioni e non per puro divertimento

ti convince?? (forse sono, come sempre, tutte cagate)


mi convince....................
resta il fatto che il mio rispetto per Branca, nasce su due aspetti della sua arte che sono diametralmente opposti:
1- Con Ascension e Lesson 1 avere dato il largo a una nuova concezione di rock. E purtroppo gli amanti di rock tendono troppo spesso a non considerare (il più delle volte per mancanza di conoscenza) l'importanza dell'opera di Branca.
2- Con le sue sinfonie Branca è forse, dico forse, stato il primo ad introdurre così compiutamente il suono rock in un formato così tremendamente classico come la sinfonia.
Ed è in questo secondo aspetto che volge tutto il mio rispetto per Branca.
Che poi la musica di Branca sia molto coinvolgente è vero, come altrettanto vero che è intrisa di dolore; in alcuni passaggi addirittura sanguinolenta

  • 0

#12 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 20 agosto 2006 - 14:43


1- Con Ascension e Lesson 1 avere dato il largo a una nuova concezione di rock. E purtroppo gli amanti di rock tendono troppo spesso a non considerare (il più delle volte per mancanza di conoscenza) l'importanza dell'opera di Branca.


il suono di Branca si ritrova in molti artisti che hanno fatto rock/rumore negli ultimi 25 anni ma non capisco cosa intendi con una nuova concezione di rock

#13 out of the cool

out of the cool

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 608 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2006 - 14:49

la musica di Branca è tremendamente seria; bellissimo Ascension e bellissime anche le sinfonie, ricordo ora la 1 e la 3

siccome di sinfonie ne ha fatte un bel po' volevo chiederti: ce n'è qualcuna dove la batteria non è plasticosa come in ascension e dove ogni tanto c'è anche qualche chitarra "pulita"?  thks :)
  • 0

#14 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 20 agosto 2006 - 14:53


siccome di sinfonie ne ha fatte un bel po' volevo chiederti: ce n'è qualcuna dove la batteria non è plasticosa come in ascension e dove ogni tanto c'è anche qualche chitarra "pulita"?  thks :)


non mi pare plasticosa la batteria

che sarebbe plasticosa?

#15 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2006 - 16:38

il suono di Branca si ritrova in molti artisti che hanno fatto rock/rumore negli ultimi 25 anni ma non capisco cosa intendi con una nuova concezione di rock

proprio quello che hai scrittu tu.....

siccome di sinfonie ne ha fatte un bel po' volevo chiederti: ce n'è qualcuna dove la batteria non è plasticosa come in ascension e dove ogni tanto c'è anche qualche chitarra "pulita"?  thks :)

cosa vuol dire plasticosa?
poi credo che, almeno in "The Ascension" la batteria non abbia un peso importantissimo nella composizione, anche se è presente.......
  • 0

#16 out of the cool

out of the cool

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 608 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2006 - 03:13



siccome di sinfonie ne ha fatte un bel po' volevo chiederti: ce n'è qualcuna dove la batteria non è plasticosa come in ascension e dove ogni tanto c'è anche qualche chitarra "pulita"?  thks :)


non mi pare plasticosa la batteria

che sarebbe plasticosa?

uhm, un po' "anni 80".
cmq ascension mi piace, ma meno di quanto mi sarei aspettato sulla carta...mi piacerebbe sentire un'orchestra di chitarre più "pulite", da cui la domanda sulle varie sinfonie di branca
  • 0

#17 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 21 agosto 2006 - 09:58


uhm, un po' "anni 80".


stile Depeche Mode?

#18 out of the cool

out of the cool

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 608 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2006 - 12:36



uhm, un po' "anni 80".


stile Depeche Mode?

nah, stile "dischi dei sonic youth anni 80".
  • 0

#19 Guest_lassigue_bendthaus_*

Guest_lassigue_bendthaus_*
  • Guests

Inviato 21 agosto 2006 - 12:53


nah, stile "dischi dei sonic youth anni 80".


out faccio fatica a capire; sui Depeche Mode scherzavo

perchè non ti scarichi qualcosa e vedi?
se vuoi ti passo io delle sinfonie stasera

#20 Guest_osvo_*

Guest_osvo_*
  • Guests

Inviato 21 agosto 2006 - 13:38


Di Branca consiglio anche la meravigliosa Sinfonia 2 - per me il suo capolavoro. E lì le percussioni sono tutto tranne che "plasticose" (sentire l'inizio di "Slow Mass").
Non dimentichiamoci comunque di Rhys Chatham, l'uomo a cui Branca deve praticamente tutto e da cui - se vogliamo - ha copiato un bel po'...
E poi come non ricordare il simpatico epiteto che John Cage riservò al nostro?





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq