Vai al contenuto


Foto
- - - - -

The Necks


  • Please log in to reply
7 replies to this topic

#1 Fast_Forward

Fast_Forward

    >>

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 111 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2018 - 16:52

Apro questa discussione per chiedere consiglio su come districarsi e cosa ascoltare per cominciare ad inoltrarsi nella musica di questo interessantissimo gruppo. Non mi pare ci sia un thread dedicato: se così fosse prego i moderatori di indirizzarmici e di chiudere questo.


  • 0

#2 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 10 febbraio 2018 - 20:12

A me piace Vertigo, ma i miei preferiti sono gli album che il pianista ha composto insieme a Alessandro Bosetti, quindi solo un terzo dei Necks.
  • 0

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#3 crocus behemoth

crocus behemoth

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 564 Messaggi:

Inviato 22 febbraio 2018 - 15:37

Fossi in te prenderei al volo questo box:

necks%20box.jpg

http://www.rermegaco...x&Store_Code=RM

per 53 euro ti porterai a casa ben otto (ottimi) cd...

 

Altrimenti direi almeno questi:

Sex (Spiral Scratch 1989)

Hanging Gardens (ReR Megacorp,1999)

Aether (ReR Megacorp 2001)

Athenaeum, Homebush, Quay & Raab (Shock 2002)

Drive By (ReR Megacorp 2003)

Chemist (ReR Megacorp, 2006)

Mosquito/See Through (ReR Megacorp, 2004)

Mindset (Fish of Milk/ReR Megacorp, 2011)

 

 

 

 

 


  • 2
Le merendine di quand'ero bambino non torneranno più! I pomeriggi di Maggio!

#4 Moreno Saporito

Moreno Saporito

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84784 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2018 - 14:00

A me piace Vertigo, ma i miei preferiti sono gli album che il pianista ha composto insieme a Alessandro Bosetti, quindi solo un terzo dei Necks.

 

ieri ho visto live i Trophies

https://trophies.bandcamp.com/

Tony Buck, batterista dei Necks (ma anche dei Kletka Red, chi li ricorda?), Bosetti e Kenta Nagai

 

mai sentiti prima, spettacolo a dir poco clamoroso

 

qua uno spezzone da un vecchio concerto

https://www.youtube....h?v=uqAKggjAeOY

sempre loro ma alla batteria forse non era Buck all'epoca; comunque il link è utile per capire di che si tratta


  • 1

This place is death with walls

...

And the body electric flashes on the bathroom wall
Crawling to the corners where the idiot children call
See the body flashing on the bathroom wall


#5 tupelo

tupelo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3032 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2018 - 16:01

Grandi i Kletka Red!
  • 1

#6 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11632 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2018 - 18:42

questo tutta la vita

 

 

è quello più cromatico se mi permettete questo termine forse inesatto...


  • 0

#7 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3995 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2018 - 15:09

non hanno uguali nel loro fondere minimalismo con atmosfere aliene. è incredibile come come riescano a essere digeribili pur facendo pezzi da 68 minuti.

musica da ascoltare nel sonno, o nel sogno.


  • 0

#8 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23968 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2020 - 13:41

Three

 

a2112115597_10.jpg

 

Esce a fine marzo fuori dall'Australia, ma circola.

Per me il loro più interessante da parecchio tempo - a parità di stima sempre incondizionata.

 

Rece dalle mie parti.


  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq