Vai al contenuto


Foto
* * * * - 3 Voti

Pensieri Liberi Audiovisivi


  • Please log in to reply
1674 replies to this topic

#1641 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2042 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 08 aprile 2021 - 12:36

il mitico Alberto Popwell aka Horace King (che infatti compare con ruoli diversi in tutti gli episodi a parte l'ultimo,

 

 

 

 

 

Caspita è vero, ed io che pensavo lo facessero solo nei film asiatici  asd


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#1642 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14491 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2021 - 12:55

Cavolo, vera questa cosa di Popwell. A pensarci un attimo non faccio neanche fatica a ricordarmi i vari ruoli nella serie: il rapinatore che "non si sente fortunato" in Skorpio, il magnaccia che uccide la prostituta nel taxi in 44 magnum, il boss "black power" in Cielo, e ovviamente il collega in Coraggio. Ma non mi era mai venuto di ricollegare quei ruoli e accorgermi della ricorrenza.

 

Toh, leggo che c'era anche nel proto-Callaghan "L'uomo dalla cravatta di cuoio", pero li' non me lo ricordo.


  • 0

#1643 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2098 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2021 - 15:51

Anna Maria Pierangeli


Grazie Tom, non conoscevo questo nome, nonostante sia sarda e qui venga dato spazio a queste cose, per esempio sul tristo quotidiano Unione Sarda.

 

Lei era bellissima, di una bellezza semplice e atemporale, perlomeno nelle foto d'epoca.

 

pierangelicombo.jpg_982521881.jpg

 

C'è anche un sito dedicato a lei

 


  • 3
Also Sprach Mainländer

#1644 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2439 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2021 - 19:11

 

Sull'ultimo Callaghan mi sa che sbagli thom, mezzo capolavoro anarchico proprio no  

 

così mi spezzi il cuore, ha un registro diverso rispetto agli altri quattro che a me è piaciuto parecchio (e addirittura spiazzato inizialmente); dimenticavo che ha anche un finale bomba

 

 

 

Probabilmente te partivi con aspettative basse, io che lo avevo sempre evitato partivo con aspettative altissime grazie al tuo post.

Mi succede spesso, non guardo un dato film per anni, completamente disinteressato da esso e inoltre convinto da recensioni e opinioni sparse per il web che il film sia un pacco. Poi arriva il giorno che un qualche ondarockers guarda il suddetto film e fa un post tipo il tuo "cazzo quel film di cui tutti parlano male è un capolavoro!" e io straconvinto e strapositivo me lo guarod carico di aspettative convinto che la critica come al solito non ci capisce un cazzo, mentre quell'unico commento positivo trovato per caso su ondarock sia quello giusto.
Non mi è mai andata bene una volta ma continuo a cascarci maledicendo voi utenti e claudio che è il boss  asd  asd 

Mi ricordo quella volta che dissi di non aver mai visto Nashville di Altman per una mia personale idiosincrasia col country, che nel 95% dei casi mi rompe il cazzo dopo 3 secondi. Arriva tom, non tu quello senza l'H, che mi dice che sarebbe come non vedere Apocalypse Now perchè ti fanno schifo gli elicotteri. Con la coda tra le gambe per essere stato bastonato dall'utente più saputo di ondacinema il giorno dopo faccio finalmente partire Nashville di Altman e niente, 3 ore di film in cui almeno una è di musica country anni 70, due palle infinite, nonostante sia ovviamente un grande film. 
 


  • 0

#1645 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 07:58

Non male agli oscar: invece di mettere come da tradizione il premio per il miglior film in ultima avevano messo quello per miglior attore per celebrare il povero Chadwick Boseman (morto quest'anno a 43 anni e dato per sicuro vincitore) e concludere con una grande standing ovation postuma ma invece a sorpresa vince Anthony Hopkins che non è presente e in un impeto di misantropia dylaniana manco si collega, finale imbarazzato chiuso in fretta e furia per un anticlimax memorabile.

Aldilà dei meriti che in questi ambiti contano poco trovo sempre apprezzabile quando le feste comandate vanno a puttane in questo modo.

 

AmbitiousDimwittedDuck-size_restricted.g


  • 8

#1646 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14491 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 08:51

asd

 

A Hopkins non gliene frega piu' un cazzo da almeno 25 anni. L'ultima volta che si e' impegnato e' stato probabilmente col Nixon di Stone ('95), Titus ('99) forse l'ultima volta che sembrava non pensare al cantiere vicino a casa. Poi 22 anni di vagare scoglionato sui set, dandoci giu' di pilota automatico e carisma a costo zero, facendo concorrenza a De Niro in quanto a menefrghismo cosmico e facendosi battere solo dal cadavere ambulante di Bruce Willis in quanto a morte dentro. Che abbia vinto un oscar interpretando un demente senile puo' essere la trollata definitiva.

 

Facevano meglio a non fare niente. Invece di dare la sensazione di tener botta hanno trasmesso una profonda mestizia, a cominciare dalla selezione dei film in concorso, con una scelta da cineforum estivo organizzato dal PD di Aurocastro. Ho visto solo "Mank", ma basta leggere le trame per capire che era l'unico ad andare oltre il compitino progressista sul tema impegnato ben impaginato: quel tipo di film che hai gia' visto prima ancora di averli visti. Il film della Zhao ce l'ho li' da vedere e sara' sicuramente carino ("The Rider" lo era - al netto pure quello di un certo "tragicismo"), ma rientra pienamente nella categoria.


  • 3

#1647 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 09:14

Sull'ultimo Hopkins ho sempre avuto la tua stessa impressione (nonostante qualche prova notevole come il suo sottovalutatissimo Hitchcock) ma rileggendo la sua filmografia recente mi sono accorto che, aldilà dell'effettivo scoglionamento, il livello è comunque generalmente abbastanza dignitoso, non siamo insomma a livello di De Niro che penso rimanga purtroppo un unicum abbastanza irraggiungibile.


  • 0

#1648 thom

thom

    The infrared insert of memory encouragement immersion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3034 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 10:09

io invece sono abbastanza in disaccordo su Hopkins, nel senso che per un attore con i suoi portentosi mezzi e spesso a rischio di overacting, il non fregargli nulla credo sia, alla fine, quasi un bene; praticamente solo col suo carisma tiene in piedi le prime due stagioni di Westworld

 

era di Mastroianni che dicevano che era il più bravo perché non pareva fare nulla quando recitava? una cosa del genere

 

non so quest'ultimo film (ma già che abbia vinto l'oscar è un pessimo segno), ma secondo me gli è mancato un buon ingaggio negli ultimi anni che lo lanciasse nel canto del cigno; per esempio tra le sue ultime cose ho visto mezz'ora del King Lear del 2018 e mi è sembrata una merdata colossale


  • 0

#1649 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 872 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 10:18

Pare che De Niro, comunque, abbia le sue buone ragioni per raccattare qualunque ruolo gli propongano  asd


  • 1

#1650 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 10:24

source.gif


  • 0

#1651 Roy Earle

Roy Earle

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 629 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 13:06

Il vecchio Bob il suo colpo di coda, dimostrando che quando gli importa può essere ancora il migliore sulla piazza, l'ha avuto due anni fa e tanto basta.


  • 0

Запрещено разговаривать с незнакомцами


#1652 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12632 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 14:51

asd

 

A Hopkins non gliene frega piu' un cazzo da almeno 25 anni. L'ultima volta che si e' impegnato e' stato probabilmente col Nixon di Stone ('95), Titus ('99) forse l'ultima volta che sembrava non pensare al cantiere vicino a casa. Poi 22 anni di vagare scoglionato sui set, dandoci giu' di pilota automatico e carisma a costo zero

 

 

boh, non conosco un sacco di roba sua ma ricordo un'ottima interpretazione ne Il Caso Thomas Crawford


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1653 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10872 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 26 aprile 2021 - 15:32

Ma questo Kim Ki-young citato dalla vegliarda coreana che ha vinto l'Oscar? Qualcuno ha visto qualcosa? Sembra molto interessante da un'occhiata a wiki.


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#1654 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14491 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 15:35

 

asd

 

A Hopkins non gliene frega piu' un cazzo da almeno 25 anni. L'ultima volta che si e' impegnato e' stato probabilmente col Nixon di Stone ('95), Titus ('99) forse l'ultima volta che sembrava non pensare al cantiere vicino a casa. Poi 22 anni di vagare scoglionato sui set, dandoci giu' di pilota automatico e carisma a costo zero

 

 

boh, non conosco un sacco di roba sua ma ricordo un'ottima interpretazione ne Il Caso Thomas Crawford

 

 

Ero ischerzoso, ma allora seriamente: anche a me Hopkins e' piaciuto in qualche film piu' o meno recente, perche' resta comunque un grande della scuola inglese, quella che produce attori che come li metti li' fanno quello che devono fare. E anche quando non c'hanno voglia possono giocarsela di understatement e farci pure la figura del grande attore che gioca per sottrazione.

 

Non e' il caso del poor De Niro, ad esempio, che essendo un attore del Metodo, che prevede che ogni interpretazione sia una specie di performance, se lo metti a fare il caratterista o l'attore "normale" lo ammazzi, e infatti sono vent'anni che viene ammazzato (e si fa ammazzare) in filmetti che gli succhiano l'anima. Discorso del resto applicabile un po' a tutta quella generazione americana: non e' che a conti fatti Pacino o Hoffman abbiano fatto molto meglio del vecchio Bob negli ultimi decenni, semplicemente hanno lavorato molto meno e hanno fatto scelte meno umilianti. Alla fine quello che ne esce meglio e' un Nicholson, che infatti per evitare di smerdarsi si e' pensionato da parecchi anni.

 

Tornando a Hopkins, lui la sua figura appunto la fa sempre, pero' a me sembra evidente che da tantissimi anni ha inserito il pilota automatico alternando sempre piu' stancamente i suoi due ruoli standard: il superinglese alla Ivory e il professore tutto matto alla Lecter. Non so, figure a lui affini come Micheal Caine o il fu Max Von Sydow li ho sempre trovati piu' coinvolti e divertiti, attorno a Hopkins mi sembra ci sia spesso invece una nuvoletta ben visibile di noia. 


  • 2

#1655 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 15:51

Hopkins è però un attore molto più istrione e pesante di Caine o Von Sydow, bravissimo, molto tecnico ma spesso a rischio alto di overacting (io in il Caso Thomas Crawford me lo ricordo abbastanza terribile, tutto smorfie e sibili) per cui difficilmente gli riescono bene i ruoli di contorno affabili e affascinanti degli altri due, diciamo che andare in sottrazione non è comunque la sua dote migliore.


  • 0

#1656 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12632 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 15:56

 

 

asd

 

A Hopkins non gliene frega piu' un cazzo da almeno 25 anni. L'ultima volta che si e' impegnato e' stato probabilmente col Nixon di Stone ('95), Titus ('99) forse l'ultima volta che sembrava non pensare al cantiere vicino a casa. Poi 22 anni di vagare scoglionato sui set, dandoci giu' di pilota automatico e carisma a costo zero

 

 

boh, non conosco un sacco di roba sua ma ricordo un'ottima interpretazione ne Il Caso Thomas Crawford

 

 

Ero ischerzoso, ma allora seriamente: anche a me Hopkins e' piaciuto in qualche film piu' o meno recente, perche' resta comunque un grande della scuola inglese, quella che produce attori che come li metti li' fanno quello che devono fare. E anche quando non c'hanno voglia possono giocarsela di understatement e farci pure la figura del grande attore che gioca per sottrazione.

 

Non e' il caso del poor De Niro, ad esempio, che essendo un attore del Metodo, che prevede che ogni interpretazione sia una specie di performance, se lo metti a fare il caratterista o l'attore "normale" lo ammazzi, e infatti sono vent'anni che viene ammazzato (e si fa ammazzare) in filmetti che gli succhiano l'anima. Discorso del resto applicabile un po' a tutta quella generazione americana: non e' che a conti fatti Pacino o Hoffman abbiano fatto molto meglio del vecchio Bob negli ultimi decenni, semplicemente hanno lavorato molto meno e hanno fatto scelte meno umilianti. Alla fine quello che ne esce meglio e' un Nicholson, che infatti per evitare di smerdarsi si e' pensionato da parecchi anni.

 

Tornando a Hopkins, lui la sua figura appunto la fa sempre, pero' a me sembra evidente che da tantissimi anni ha inserito il pilota automatico alternando sempre piu' stancamente i suoi due ruoli standard: il superinglese alla Ivory e il professore tutto matto alla Lecter. Non so, figure a lui affini come Micheal Caine o il fu Max Von Sydow li ho sempre trovati piu' coinvolti e divertiti, attorno a Hopkins mi sembra ci sia spesso invece una nuvoletta ben visibile di noia. 

 

 

ah quello che dici ci sta assolutamente. Immagino però conti proprio il tipo di parte data e la qualità del flim. CIoè che se Hopkins finisca a fare un certo tipo di parti è perchè quello gli propongono e quello gli riesce particolarmente bene, un po' come un Kinski che brillava nelle parti da inquietante psicopatico, cioè sè stesso sostanzialmente.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1657 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2439 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 15:57

Io per De Niro credevo valesse la solita cosa di Daniel Day Lewis, attori che si preparano per la parte per mesi e entrano nel personaggio e ci rimangono per circa un anno. Dovendo spesso interpretare i panni di persone problematiche, violente etc arrivati a una certa non ne possono più di quella vita, Lewis sceglie di ritirarsi e De Niro sceglie di fare film demmerda che lo facciano guadagnare ma non lo stressino troppo.
Me la sono immaginata io sta cosa o è effettivamente vera?


  • 0

#1658 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 16:05

Effettivamente De Niro almeno fino a metà anni 90 faceva pochi film per cui si preparava in maniera certosina e spesso fisicamente dolorosa, film in cui per altro veniva pagato relativamente poco.

Poi come dici probabilmente si è stancato della cosa, un po' perchè è invecchiato, un po' perchè aveva ormai dato il meglio di sè e fare di più era obiettivamente difficile e molto perchè ha scoperto di poter essere pagato 20 milioni a film per fare un po' di smorfie assortite in opere fondamentali come Ti presento i miei.


  • 0

#1659 Il Cappellaio Matto

Il Cappellaio Matto

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 945 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 18:06

Se non avesse preso la strada dello sputtanamento, quali grandi ruoli avrebbe potuto fare De Niro negli ultimi 20 anni? The Departed al posto di Jack Nicholson?

Considerando anche che è del 1943, ruoli da sessantenne in poi.


  • 0

#1660 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16843 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2021 - 10:01

Ma questo Kim Ki-young citato dalla vegliarda coreana che ha vinto l'Oscar? Qualcuno ha visto qualcosa? Sembra molto interessante da un'occhiata a wiki.


Insieme a Im Kwon-taek è uno dei padri del cinema coreano moderno, tutto l'aspetto perverso e grottesco del cinema coreano che piace tanto in occidente è stato esplorato da lui per primo. Il classico The housemaid come altri titoli (Woman of fire, Promise of the flesh o Iodo island) sono piuttosto importanti. Io ho visto in una retrospettiva del FEFF "Killer Butterfly" un film folle e sgangheratissimo che a seconda può essere considerato un cult o uno scult asd
  • 2
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq