Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Analisi Musicali Quantitative (Aka End-Of-Discussion)


  • Please log in to reply
31 replies to this topic

#1 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3520 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 15:40

*
POPOLARE

A quanto pare mancava un topic in cui postare e discutere di analisi musicali da punti di vista quantitativi, per cui eccolo qua.

Apro con questo articolo che spiega i risultati di uno studio (linkato in fondo), di cui ho modificato il titolo perché era idiota:

 

The evolution of popular music: USA 1960–2010

“Pop music is dead.” You’ve heard the refrain dropped by nostalgic music lovers at backyard barbecues. And it’s no surprise. Everyone thinks the tunes of their generation marked a sort of cultural pinnacle and that music has since become bland.

But they’re wrong, according to a new computer program that has systematically charted the evolution of popular music. By treating each hit song like a fossil, the London-based research team found that America’s mainstream music has remained stylistically diverse over the last 50 years, with one decade as an exception: the 1980s. The research was published on Tuesday in the journal Royal Society Open Science.

The algorithm also spots the three years that inspired the most creativity in musical composition and shows that certain musical characteristics often attributed to the Beatles and the Rolling Stone actually predated these bands. (More on that below.)

“The work is far and away the most comprehensive and sophisticated analysis yet of popular music,” said University of Reading evolutionary biologist Mark Pagel, who studies trends in human culture and wasn’t involved in the research. “Many commentators attempt to link eras of pop music to social and political changes, but this program does not rely on preconceptions. Rather it allows patterns to emerge from [musical] data.”

uatLOtB.jpg

Spoiler


qui lo studio originale:
The evolution of popular music: USA 1960–2010

Matthias Mauch , Robert M. MacCallum , Mark Levy , Armand M. Leroi
DOI: 10.1098/rsos.150081 Published 6 May 2015


  • 10

#2 Nihor

Nihor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3371 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 16:44

Mah a me ste robe dai contorni così poco netti sembrano sempre opinabili, al di là del rigore con cui sono stati presi e trattati i dati.


  • 0
"Il mio vicino di posto è un rumeno e i rumeni si piccano di parlare una lingua latina, c'è una cosa che capisco e che condividiamo immediatamente: HAGI Fotbalistul De Raså. Veramente Fotbalistul De Raså"

#3 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1450 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 17:04

Sto ancora cercando di capire il metodo ed i parametri (mi si è ingarbugliata la testa quando ho iniziato a leggere di LDA, topics e T-lexicon) ma volevo fare un appunto:

dal momento che si considera la top 100 di Billboard, ovvero i cento pezzi preferiti anno per anno, non sarebbe più corretto parlare di Evolution of popular music tastes?


  • 0

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#4 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3520 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 17:23

 

dal momento che si considera la top 100 di Billboard, ovvero i cento pezzi preferiti anno per anno, non sarebbe più corretto parlare di Evolution of popular music tastes?

 

Nella metafora evoluzionistica i generi musicali sono le specie animali e i gusti del pubblico sono la pressione evolutiva, per cui direi di no


  • 1

#5 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23556 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 17:26

ma esattamente di che state parlando? 


  • 6
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#6 auslöschung

auslöschung

    internal bio-reverb

  • Moderators
  • 3099 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 18:40

speravo meglio.


  • 0

#7 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7593 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 18:50

Sto ancora cercando di capire il metodo ed i parametri (mi si è ingarbugliata la testa quando ho iniziato a leggere di LDA, 

 

LDA è la Linear Discriminant Analysis usata spesso in Machine Learning, mentre le feature usate sono da un lato descrittori timbrici (MFCC e DMFCC) e dall'altra armonici. Detto questo, ad un primo sguardo mi sembra un'analisi molto superficiale, per quanto interessante. 


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#8 tonysuper

tonysuper

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3143 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 18:51

Interessanti alcuni aspetti.

 

Peccato per la scelta di Billboard; avrei preferito un'analisi degli album presenti su rateyourmusic in base a classificazioni di categorie di utenti (generazionale, geografica eccetera).

 

Una self organizing map per esempio.

 

Se ascoltaepentiti  avesse i soldi finanzierebbe una cosa del genere fatta bene asd

 

Per esempio sull'evoluzione della musica di Miles Davis o un confronto fra blues  e hard rock.


  • 0

#9 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3520 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 18:58

 

Ma questo è una pagliacciata dai, la complessità di Kolmogorov è utile solo come costrutto teorico


  • 0

#10 auslöschung

auslöschung

    internal bio-reverb

  • Moderators
  • 3099 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 18:59

 

 

Ma questo è una pagliacciata dai, la complessità di Kolmogorov è utile solo come costrutto teorico

 

 

speravo meglio (era comunque giusto)


  • 0

#11 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3520 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 19:04

 

 

Una self organizing map per esempio.

 

 

 

A questo avevo pensato anch'io, è una applicazione veramente ovvia: gli dai in pasto una gran quantità di musica e gli fai stabilire da solo i generi da zero. Questo terminerebbe ogni discussione sull'appartenenza ad un genere o meno asd L'unico problema è che devi avere un'idea dell'ordine di grandezza dei generi per evitare fenomeni strani


  • 0

#12 tonysuper

tonysuper

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3143 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2015 - 19:06

 

 

 

Una self organizing map per esempio.

 

 

 

A questo avevo pensato anch'io, è una applicazione veramente ovvia: gli dai in pasto una gran quantità di musica e gli fai stabilire da solo i generi da zero. Questo terminerebbe ogni discussione sull'appartenenza ad un genere o meno asd L'unico problema è che devi avere un'idea dell'ordine di grandezza dei generi per evitare fenomeni strani

 

 

 

 

 

Per esempio quel no - chord probabilmente mette insieme capre e cavoli.

Dovrebbero per esempio farsi aiutare da persone di questo tipo:

http://img2.tapuz.co...1_125745926.pdf

http://www.academia....avy_Metal_Music

 

 

Se avessi i soldi davvero lo farei a partire dai cinque colori che ho definito un anno or sono.


  • 0

#13 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22524 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 00:26


Sto ancora cercando di capire il metodo ed i parametri (mi si è ingarbugliata la testa quando ho iniziato a leggere di LDA,

LDA è la Linear Discriminant Analysis usata spesso in Machine Learning, mentre le feature usate sono da un lato descrittori timbrici (MFCC e DMFCC) e dall'altra armonici. Detto questo, ad un primo sguardo mi sembra un'analisi molto superficiale, per quanto interessante.
--
No, visto che parlano di topic modeling direi che si tratta di Latent Dirichlet Allocation.
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#14 Moreno Saporito

Moreno Saporito

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84791 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 06:12

fantastico


  • 2

 


#15 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 12 maggio 2015 - 07:37

"Le caratteristiche attribuite ai Beatles e ai Rolling Stones sono in realtà precedenti a queste band" -------------> derivativi

 

 

MTIwNjA4NjMzNzQyNTkxNTAw.jpg


  • 2

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#16 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7593 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 08:25

 

 

Sto ancora cercando di capire il metodo ed i parametri (mi si è ingarbugliata la testa quando ho iniziato a leggere di LDA,

LDA è la Linear Discriminant Analysis usata spesso in Machine Learning, mentre le feature usate sono da un lato descrittori timbrici (MFCC e DMFCC) e dall'altra armonici. Detto questo, ad un primo sguardo mi sembra un'analisi molto superficiale, per quanto interessante.
--
No, visto che parlano di topic modeling direi che si tratta di Latent Dirichlet Allocation.

 

 

Ah ok cazzata, tra l'altro non ho la minima idea di cosa sia, ora mi informo!


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#17 Moreno Saporito

Moreno Saporito

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84791 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 08:37

marguy sei il migliore

assieme a solaR forse
  • 0

 


#18 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19441 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 08:40

marguy sei il migliore

assieme a solaR forse

e Ravel

 

tra un po' scriveranno tutti i post in inglese e dovrò trasferirmi sul forum di Casadei :(


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle

 

DISCO DELL'ANNO

1617881755_cover-300x300.jpg


#19 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 12 maggio 2015 - 08:43

 

 

tra un po' scriveranno tutti i post in inglese e dovrò trasferirmi sul forum di Casadei :(

 

 

 

 

Loro possono, non ostacoliamo la scienza con queste pinzellacchere per favore.


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#20 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19441 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2015 - 08:46

 

 

 

tra un po' scriveranno tutti i post in inglese e dovrò trasferirmi sul forum di Casadei :(

 

 

 

 

Loro possono, non ostacoliamo la scienza con queste pinzellacchere per favore.

 

ah certo! mi rimane comunque corrispondenze, e posso sempre leggere i voti ai dischi


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle

 

DISCO DELL'ANNO

1617881755_cover-300x300.jpg





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq