Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

Manenti Mon Amour - 50 Sfumature Di Proto [Cronache Del Parma Fc Tra Epica E Poesia]


  • Please log in to reply
178 replies to this topic

#101 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4483 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2016 - 15:45

http://www.ticinonew...stata-colpa-mia

 

Se il FC Chiasso retrocederà, non sarà stata colpa mia"

 

 

m_acdv.jpg

 

 

Alessandro Proto sostiene di aver lanciato un'offerta di 1,5 milioni di euro per acquistare la società rossoblù

Chiasso è evidentemente una città che piace al controverso finanziere Alessandro Proto.

Dopo aver cercato, invano, di acquistare il Centro Ovale, ora il 42enne italiano comunica di aver manifestato il suo interesse per l'acquisto del FC Chiasso.

Proto spiega che nell'aprile 2016 ha avuto dei contatti con l'allora dirigente sportivo del sodalizio rossoblù, Riccardo Bellotti, al quale aveva offerto 1,5 milioni di euro per rilevare la società. Inoltre Proto sostiene di aver presentato un piano "molto importante" di investimenti e di sviluppo del settore giovanile.

"Ma non abbiamo avuto risposta positiva da parte della dirigenza e quindi non siamo andati oltre" spiega ancora Proto, che ha deciso di ripiegare su una squadra di seconda divisione inglese, che si appresterebbe ora ad acquistare con l'impegno di investire oltre 7 milioni di euro nei prossimi cinque anni.

Ma la mancata transazione di Chiasso ha lasciato l'amaro in bocca a Proto. "Cosi come per il Centro Ovale, dove era stata rifiutata una offerta di investimento per oltre 5 milioni di euro in 5 anni, poi investiti in altro centro commerciale in Italia, anche in questo caso emerge come ci sia difficoltá ad investire in modo trasparente nel Mendrisiotto" afferma. "Probabilmente ci sono delle regole "interne" dovute al fatto di non essere all'interno di dinamiche specifiche della zona, che impediscono gli investimenti."

"Sta di fatto che il Centro Ovale rimane una cattedrale nel deserto e il Chiasso è ultimo in classifica, con il rischio fallimento dietro l'angolo" conclude Proto. "Cosa che ovviamente speriamo non avvenga."


  • 3

 


#102 10 Maggio 1987

10 Maggio 1987

    [pco] sporco scriba [pco] non sei degno della vita eterna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6183 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 14 ottobre 2016 - 21:35

HZsSv1H.jpg


  • 1

#103 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4483 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2016 - 08:34

*
POPOLARE

Questa mi era sfuggita

 

Dal Venerdì del 15 luglio 2016

 

MILANO. Il lupo di Corso Buenos Aires ha cambiato indirizzo. Ora la targa in bronzo del Proto Group giganteggia tra quelle di avvocati e altri stimati professionisti in via Victor Hugo, un minuto a piedi dal Duomo. Se la toponomastica è di qualche indicazione, le cose gli vanno bene. Ma, conoscendo l'uomo, potrebbe aver affittato anche solo una stanza nel sottoscala. Il portiere lo saluta affabile. Ignaro delle accuse di Alessandro Luongo, direttore del giornale online di cui Alessandro Proto, l'uomo che voleva scalare Rcs e diceva di vendere le ville ai divi, è stato editore per il mese scarso della sua travagliata parabola. «Deve ancora 100 euro all'edicolante, per giornali comprati a credito, 300 euro all'egiziano che faceva le pulizie in ufficio e 600 al ristoratore dove pranzavamo. Per non essere picchiato dai creditori una volta era dovuto sgattaiolare camuffato» rivela l'ex collaboratore mai pagato. «Tutto falso» ribatte il con-artist milanese, gessato blu e gemelli ai polsi, dalle sedie rivestite di broccato rosa di un baretto turistico vista Madonnina, «è un poveraccio. Non lo denuncio solo perché i tempi della giustizia italiana sono assurdi». Non con lui. Ad agosto, tra buona condotta e altri sconti, avrà scontato i tre anni e mezzo patteggiati per aggiotaggio e truffa. Vorrei dire che da lì ripartirà la sua carriera di campione olimpionico dei falsari, ma in realtà non si è mai interrotta. Anzi, in questi mesi di relativa cattività (poteva muoversi liberamente solo entro i confini lombardi), le ha impresso una decisa svolta internazionale. Puntando sull'affiliazione con un personaggio ben prima che il resto del mondo ci scommettesse: Donald Trump.

La tempesta perfetta è dell'estate scorsa. «Cristiano Ronaldo compra un loft nella Trump Tower» titola il New York Post, per poi spiegare che il mega-appartamento da 18,5 milioni di dollari è «di proprietà del magnate immobiliare italiano Alessandro Proto, partner di Donald Trump». Il giorno dopo la notizia viene ripresa dalla versione online del Daily Mail. Qualche giorno dopo è la volta del sito di Rai News che aggiunge un po' di contesto: «Ricordate l'appartamento di 50 sfumature di grigio? Ci vivrà Ronaldo», alludendo alla circostanza (farlocca, ma che ha circolato) che E. L. James si fosse ispirato a Proto per il protagonista della sua saga erotica. A fine mese la fantasiosa alleanza transoceanica partorisce di nuovo: «Donald Trump vuole comprare la squadra di calcio preferita del Papa» si legge sul New York Post in un articolo che parla del team argentino San Lorenzo e di una «dichiarazione d'interesse» mandata congiuntamente dal miliardario newyorchese e dal suo socio italiano. La firma, anche in questo caso, è di Brian Lewis (gli ho scritto più volte, nessuna risposta). Chiedo al nostro eroe che, come al solito, non si scompone e distilla la sua contro-definizione di giornalismo: «Una notizia è vera fino a prova contraria». La colpa quindi non è sua che le spara, ma di chi non controlla e pubblica. Anzi rivendica un primato inconfutabile: «Non esiste nessun altro al mondo che riesca, come fa Proto Group, a farsi così tanta pubblicità a costo zero». Gli basta, come al solito, un computer e più indirizzi di posta elettronica da cui diramare i suoi mirabolanti comunicati. Come quelli, tanto per stare all'ultimo mese, per cui «Mark Zuckerberg compra mega attico in centro a Milano per 21 milioni» (Novella 2000) e che «Brad Pitt e Angelina Jolie vendono la villa cinquecentesca in Valpolicella» (TgCom24) a prezzi di realizzo, 15 milioni contro i 32 che avrebbero pagato un paio di anni prima («Avevano fretta di vendere e l'abbiamo fatto» commenta la nota). Inventato ieri, inventato oggi.

E il candidato presidenziale repubblicano? «L'ho incontrato nel 2010 a New York» dice serio «dove mi trovavo per lavoro. Avevamo vari progetti in ballo, poi non andati a buon fine». Quest'ultima clausola è una specie di tormentone, un disclaimer perenne a ogni sua impresa. Voleva rilevare il Centro Ovale di Chiasso per farne una cittadella della finanza svizzera («Farò pagare il caffè 10 franchi»), poi il progetto «non è andato a buon fine». Doveva comprare l'isola greca Agios Thomas insieme al miliardario Warren Buffett, poi ci sono stati imprevisti. Che non avrebbero guastato i rapporti a giudicare dalla mail recente che mi mostra sul telefonino in cui Giulia Granellini, portavoce di tale Barbara Savalli che lavorerebbe a Miami per un'immobiliare posseduta da Berkshire Hathaway (il fondo di Buffett), gli chiede di incontrarlo a Londra per discutere «opportunità di business». Peccato che, a una veloce verifica, l'impegnativo indirizzo della Granellini (privileprivacyprestige.com) risulti registrato in una problematica periferia pisana. Fine della storia.

Proto ha perfezionato la sua magia nera su un principio semplice: se annunci cose positive (l'acquisto di una magione principesca), sparando particolarmente alto (star globali), nessuno ti smentirà. Con rare eccezioni alla regola: «Ronaldo ha poi negato l'acquisto dell'appartamento a New York, ma noi (non dice mai "io" perché in teoria durante questi mesi non poteva avere incarichi societari, ndr) non avevamo mai parlato di vendita, quanto di interessamento. Sono i giornalisti a essere andati oltre». Trump, dal canto suo, non l'aveva sbugiardato e, a domanda specifica, la portavoce Melissa Nathan mi ha detto che «per motivi di confidenzialità» non commentano (ha smentito però il passaggio di proprietà della squadra del cuore di Bergoglio). Se oggi cercate su Google, tuttavia, le migliaia di scorie del presunto acquisto sommergono qualsiasi eventuale rettifica. D'altra parte digitando «Alessandro Proto» il primo risultato è una lecture in tre atti dal titolo «Proto, il grande bluff», presentata l'anno scorso al festival di giornalismo di Perugia. Che è come se, googlando un chirurgo da cui valutaste di farvi operare, venissero fuori solo storie di morti sotto i ferri.

Eppure, ancora poche settimane fa, ricevo una richiesta di aiuto da una conoscente di Facebook. «I miei genitori sono vecchi e volevo vendere l'albergo di famiglia a Prazzo, nel cuneese» mi spiega Mariapaola Bono, «cercando intermediari immobiliari mi sono imbattuta nel suo nome. Gli ho scritto. Ci ha dato appuntamento a Milano. È stata la nostra rovina». Perché Proto accetta di occuparsi della compravendita ma, per varie attività preliminari tra cui una campagna di marketing che farà lievitare il prezzo dell'immobile, comincia a chiedere anticipi. «Gli avremo dato oltre 100 mila euro» dice la Bono, che nel frattempo l'ha denunciato ai carabinieri. A seguire mi manda una decina di ricevute di ricariche che lei faceva su un conto PostePay di Proto: oggi 1500 euro, domani 2100, oppure solo 400 in una girandola insensata. «Più volte, sollecitato dalla signora, ho detto che se voleva rinunciare alla vendita le avrei restituito tutto» ribatte l'accusato, «aggiungendo anche un bonus, per le peggiorate condizioni di salute della madre. Ma non ha voluto». La Bono nega. In una email di pochi giorni fa il lupo di via Victor Hugo chiede 500 euro «oggi o al massimo domani mattina» come condizione preliminare «a sbloccare tutto quanto anticipato salvo forse 10 o 20 mila euro». In quest'uomo c'è un'esasperata umanità (vorrebbe essere Buffett ma ha il conto telefonico con PosteMobile) che lo avvicina alle sue vittime e lo mette in un campionato diverso da quello di altri furbetti del quartierino. Come Javier Cercas scrive in L'impostore, «l'uomo è un animale che mente» ma il protagonista «ha esagerato e pervertito mostruosamente questa necessità umana. In questo senso assomiglia a Don Chisciotte o a Emma Bovary, altri grandi mentitori che non si conformarono al grigiore della loro vita reale e si inventarono e vissero un'eroica vita fittizia».

Per aver contribuito al suo debunking ho ricevuto varie email anonime di gente che ha avuto a che fare con lui e non serba buoni ricordi. Una allegava fotocopie di un suo conto Credit Suisse con un turbinio di accrediti da parte di vari truffati e altrettanti ritiri in contanti per un saldo finale di 362 mila euro e movimenti per un milione e trecentomila. Un'altra la schermata di un presunto conto presso La Caixa, la banca andalusa, con oltre 130 milioni di euro. Proto sorride: «Magari fosse vero». Per quanto ne so quella schermatina mitopoietica avrebbe potuto photoshopparla e metterla in circolazione lui stesso. Sulla svolta internazionale dice che «quando si chiude una porta si apre un portone», riferendosi al fatto che in Italia stava diventando più difficile passare sui giornali e quindi ha trovato normale riciclarsi nel resto del mondo, dal quale poi rimbalza comunque sui media nostrani. Non fosse che poi qualcuno ci casca ancora, e sulla disperazione ci perde i risparmi, dovrebbero assegnargli una cattedra. Quest'uomo venderebbe il ghiaccio agli eschimesi. Se avessimo delle presidenziali in stile americano potremmo ritrovarcelo in corsa per il Quirinale, come il suo socio fantasma. Mi lascia annunciando una biografia e un documentario in lavorazione. Dubito che sia vero, ma se li meriterebbe tutti.

 

 

http://stagliano.blo...ruffa-continua/


  • 11

 


#104 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4483 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2016 - 18:44

http://www.gazzetta....777857795.shtml

 

Ricompare sulla scena Giampietro Manenti, l'uomo che è stato presidente del Parma tra febbraio e marzo 2015 poco prima del fallimento della società emiliana. A distanza di quasi due anni da quel periodo, Manenti continua a sostenere di non avere "nessuna colpa" nel fallimento del Parma. "Non mi hanno lasciato lavorare...", ha dichiarato ai microfoni di Tuttomercatoweb Radio. In molti ricordano Manenti per quel "domani pago" che divenne, negli ultimi giorni complicatissimi della storia del Parma, il suo marchio di fabbrica. "Quel domani era una metafora, si sapeva che fino ad una certa data non si poteva operare - ha spiegato oggi Manenti -. Oggi tornerei ad occuparmi di calcio, ma a delle condizioni diverse. Intanto seguo il Vicenza perché mi piace Bisoli".

 

 

 

Qualche tifoso del Vicenza qui? asd


  • 2

 


#105 Ortodosso

Ortodosso

    baby even the losers

  • Administrators
  • 9556 Messaggi:
  • LocationPortola Valley, CA

Inviato 08 novembre 2016 - 22:33

COL VICENZA IN TRIBUNALE

ANDIAMO A COMANDARE

 

THE SECOND COMING

GIAMPIERO, TORNA!


  • 0

voter negativity
Gozer il Gozeriano 119
reallytongues 112


#106 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4483 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2017 - 07:56

Basta si é stufato

 

 

http://www.ticinonew...re-sui-giornali

 

 

Proto è "stanco di apparire sui giornali"

 

 

 

Il finanziere italiano afferma di non sapere nulla del film su di lui girato da Scorsese. Eppure due anni fa...

 

 

m_c0x5.jpg

Il finanziere italiano Alessandro Proto reagisce all'articolo da noi pubblicato stamattina su un presunto film sulla sua vita girato da Martin Scorsese, che diversi siti italiani danno in uscita per il prossimo giorno di Natale ma che in realtà non finirà mai sugli schermi perché non esiste (vedi articolo suggerito).

Il 42enne italiano chiede di poter usufruire del diritto di replica, che gli concediamo volentieri: 

"In riferimento all'articolo apparso in data odierna sul vostro giornale online, con la presente sono a precisare che io non ho mai rilasciato alcuna dichiarazione in riferimento al film in oggetto. Quando mi è stato chiesto in passato qualcosa, ho sempre negato di essere a conoscenza di questo film e ho sempre detto che nel caso in cui fosse stato fatto io non avrei contribuito alla realizzazione."

"Sono stanco di apparire sui giornali e che vengano scritte della falsità assolute su di me, soprattutto che mi vengano attribuite frasi mai dette."

"Non so nulla del film in oggetto e non mi interessa nemmeno saperne qualcosa."

"Non rilascio interviste da anni, se non su progetti di cui si ha evidenza di prova come il Centro Ovale di Chiasso o altro. Pertanto invito chiunque a smettere di divulgare false informazioni che riguardano la mia persona e nello specifico a mettermi in bocca frasi o parole mai pronunciate!"

"In caso contrario mi tutelerò nelle opportune sedi civili e penali."

Per completezza di informazione pubblichiamo qui di seguito anche un comunicato stampa che Alessandro Proto ha inviato ai media nell'estate 2014:

"Comunicato stampa - Alessandro Proto: film sulla mia vita, proposta da 3 milioni di euro, accetto."

"Negli ultimi mesi si e' detto e scritto tanto, in tutto il mondo, su un possibile film ispirato alla mia vita (basta inserire sul web il mio nome a Martin Scorsese o Alessandra Ambrosio) . Ho sempre cercato di stare lontano da questo circo mediatico ma sinceramente, dopo l ultima proposta fatta dalla Societa' di produzione ho deciso di dare il consenso e collaborare alla stesura della sceneggiatura. E’ solo per soldi che accetto, non perche’ ci sia Scorsese alla regia o altre star a interpretare il film."

"Con i soldi che riceverò pagherò la multa inflittami dalla Consob di modo da poter tornare a operare sul mercato finanziario."

 

"Alessandro Proto."


  • 2

 


#107 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4483 Messaggi:

Inviato 28 gennaio 2017 - 09:22

Un po' di Protorassegna stampa degli ultimi giorni:

 

 

 

In 2015, Trump was linked with another club ownership bid. While on the campaign trail, rumours surfaced that he and Alessandro Proto, an Italian real estate mogul, were part of a $100m bid for Colombian powerhouse Atlético Nacional. This is, of course, the club historically associated with drug kingpin Pablo Escobar.

 

https://www.theguard...b-pablo-escobar

 

 

 

 

 

 

L'amore tra Brad Pitt e Kate Hudson sbarca a Lugano? Pare. Perlomeno è quanto sostiene il gruppo di Alessandro Proto in un comunicato stampa diramato giovedì, nella quale afferma che i due attori statunitensi - che secondo la stampa australiana ormai farebbero coppia fissa - avrebbero affittato una splendida villa a Castagnola per il fine settimana.

"L'attore voleva un'oasi di pace e tranquillità e si è rivolto a noi per trovargli qualcosa di assolutamente unico", spiega Proto. 

"La villa - prosegue - è stata affittata fino a fine gennaio, ma sappiamo con certezza che l'attore sarà sabato e domenica a Lugano. La Svizzera è il posto perfetto per stare lontano dai riflettori perché i paparazzi non sono ammessi", si conclude la nota. Difficile riuscire a trovare conferma di questa notizia, anche visto lo spessore dei personaggi coinvolti. Verità o bufala mediatica? Il gruppo, chiamato in causa, assicura sulla veridicità di quanto annunciato.

 

http://www.rsi.ch/ne...no-8600776.html


  • 1

 


#108 thom

thom

    The infrared insert of memory encouragement immersion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3052 Messaggi:

Inviato 07 marzo 2017 - 10:08

attenzione a PAUL BACCAGLINI, le premesse ci sono tutte

 

si attendeva da mesi l'annuncio. Ora che è arrivato, lascia quanto meno sorpresi, se non perplessi. Ma come, il grande fondo americano che ha corteggiato Zamparini per il suo Palermo calcio è un ex iena televisiva, tale Paul Baccaglini? Sarebbe presidente di una certa “Integritas capital”, dicono di lui che ha maturato esperienze di trading tale «da essere notato da diverse banche internazionali per la costanza di risultati e per le strategie applicate, finendo per co-fondare Integritas Capital

 

 

Uomo di spettacolo televisivo, ma anche esperto di finanza, tanto da costruire ancora molto giovane un fondo d’investimento con mire ambiziose. Due ore dopo l'annuncio, ecco che ieri arriva il primo colpo di scena. Integritas Capital, tramite il suo presidente Lou Frost, fa sapere di non conoscere Baccaglini. Il Palermo calcio replica che si tratta di omonimia: esistono altre società con lo stesso nome

 

Ecce homo:

 

 

un possibile sviluppo della vicenda:

 

Spoiler


  • 5

#109 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37220 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 07 marzo 2017 - 13:02

Ora attendo solo l'annuncio della Proto Group. sull'appartamento preso da Baccaglini al centro di Palermo.


  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#110 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4787 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 07 marzo 2017 - 13:16

Il grande fondo americano è spettacolare,mi immagino Soros o Buffet che vogliono il Palermo per fare l'affare della vita.
  • 0

#111 Vonn Garpez

Vonn Garpez

    Keine gegenstände aus dem fenster werfen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24427 Messaggi:

Inviato 07 marzo 2017 - 14:28

Manenti non lo fece

 

134141083-a61ac188-3335-4aba-888b-68f5a3


  • 0
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#112 thom

thom

    The infrared insert of memory encouragement immersion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3052 Messaggi:

Inviato 08 marzo 2017 - 12:24

SI VOLA COL BACCA
 

I due (Fleming e Birrell) risultano fondatori e soci, nel giugno 2015, di un’altra società che sembra la fotocopia della prima: la Integritas Capital Management Limited. In questo caso oltre a Fleming e Birrell nella compagine azionaria compare la Kapana International Ltd con sede alle Seychelles: su un totale di 1000 azioni a Birrell ne toccano 100, a Fleming 700 e a Kapana International Ltd (che risulta poi chiusa a ottobre 2015) 200. Nel giugno 2016 fa ingresso nella compagine azionaria l’australiana Matoda PTY Ltd. Tutto porta in Australia, visto che dietro Matoda PTY compare la Orb Global Investment (Uk) Limited di cui è Founder e ceo Akhilesh Kamkolkar. Fondata nel 2013 la Orb risulta ora dissolved.

 

Alla fine della fiera, comunque, si può dire che almeno nelle carte che abbiamo avuto modo di consultare il nome di Baccaglini non figura: possiamo ipotizzare che sia entrato a far parte della Integritas Capital Limited successivamente e il suo nome non sia ancora disponibile nelle banche dati internazionali questo suo ingresso. Ma quello che salta agli occhi, anche ai fini della sostenibilità dell’investimento per l’acquisto del Palermo calcio, è lo stato patrimoniale e di bilancio della Integritas Capital Limited che ne dovrebbe diventare proprietaria. Le banche dati sono chiare: cash in bank pari a 1.250 sterline; total asset pari a 1.250 sterline, net worth (valore netto) pari a 1.250 sterline.

 
ma se era il fondatore?
 
una cosa è chiara: sono sicuramente società veicolo e schermi; il fine ovviamente è evitare che Zamparini, che al momento ha un centinaio di milioni di arretrati col fisco, realizzi alcuna plusvalenza (tipo quella del 2002 di 400milioni del Mercatone Zeta su cui non dovrebbe aver mai versato un euro di tasse).
  • 0

#113 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37220 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 08 marzo 2017 - 12:45

Voci non ufficiali dicono che tra i soci di Integritas Capital Management Limited ci sia pure Desislava Panteva 


  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#114 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5255 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 10 aprile 2017 - 07:23

un Proto all'improvviso stamattina sul mio LinkedIn

ma è lui?

Allega File(s)

  • Allega file  proto.jpg   181,61K   0 Numero di downloads

  • 7

#115 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17729 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2017 - 17:21

 

:°°°


  • 6

rym |


#116 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10932 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 20 aprile 2017 - 18:40

gigi ti sei sparato tutti gli 80 minuti senza interruzioni vero? asd


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#117 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 18153 Messaggi:

Inviato 21 aprile 2017 - 13:54

ma il profilo linkedin di proto?

 

Mmto0tx.jpg

 

enorme


  • 5
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#118 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22506 Messaggi:

Inviato 21 aprile 2017 - 14:10

nell'ultima frase ci avrei infilato un neanche con l'ascensore


  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#119 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4787 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 21 aprile 2017 - 15:55

Ho visto pochi minuti ma il succo sarebbe che ha fatto tutto per il bene degli investitori dimostrando la scarsa preparazione 

dei giornalisti economici,direi santo subito.


  • 0

#120 Folagra

Folagra

    young signorino di una certa età

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4413 Messaggi:

Inviato 21 aprile 2017 - 20:18

ma il profilo linkedin di proto?

 

 

enorme

 

la galera fa curriculum. buono a sapersi asd


  • 0

When the seagulls follow the trawler, it is because they think that sardines will be thrown into the sea





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq