Vai al contenuto


Foto
* * * - - 15 Voti

Le migliori serie TV degli ultimi anni


  • Please log in to reply
8115 replies to this topic

#8101 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 36030 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 aprile 2021 - 22:25

A chi è alla ricerca di un po' di sana evasione in salsa thriller, consiglio questa avvincente mini-serie Netflix in 8 episodi co-prodotta dalla BBC: la (vera ma incredibile) storia del serial killer Charles Sobhraj (un impeccabile Tahar Rahim, già apprezzato in "Il profeta") e della plagiatissima compagna Marie-Andrée Leclerc (Jenna Coleman) che hanno viaggiato attraverso Thailandia, Nepal e India tra il 1975 e il 1976, commettendo una serie di truffe e omicidi lungo “l’Hippie trail” in Asia. Nei panni dell'insolito detective, il trafelatissimo e tenacissimo funzionario dell'ambasciata olandese di Bangkok Herman Knippenberg (Billy Howle).

Il meccanismo narrativo incastra flashback e flashfoward in un continuo andirivieni temporale (cosa che in genere mi disturba, ma stavolta funziona benissimo) e trasporta in una esotica e sordida ambientazione anni 70, tra hippie, droghe e viaggi mistici. Ambientazione molto ben ricostruita, ottimo ritmo: è la classica serie da divorare in tre giorni. Notevole anche la colonna sonora a sfondo psichedelico, con prodezze di Rolling Stones, Joni Mitchell, Jacques Dutronc, Funkadelic, Harry Nilsson e tanti altri.

 

 

21418118-high-.jpg?width=968&auto=webp&q

 

 

21418167-high-.jpg?width=5120&auto=webp&

 

 

21418309-high--1.jpg?width=5120&auto=web


  • 6

#8102 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7903 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2021 - 16:01

Finita Yellowstone. Bella, interessante, suggestiva, molto politica e attuale.

Pero' ammetto che da Sheridan mi aspettavo qualcosa di diverso e forse un qualcosa di piu' di un "Dallas" in chiave noir e intellettuale.

 

Sto finendo la prima stagione, ammirevole l'ambientazione e soprattutto la capacità di Sheridan di far emergere in maniera così livida e feroce le radici violente e confilittuali del grande paese in un gioco al massacro che non fa sconti e non cerca alcuna rassicurazione e in cui il sogno americano è ridotto a merce avariata venduta in confezione extralusso, però devo dire che la pur valida serie sconta due diffetti secondo me non trascurabili:

- ll "tragicismo" programmatico di tutte le vicende, con la storia che, come in molti altri prodotti contemporanei (Inarritu docet), riesce a creare tensione e interesse per i personaggi solo attraverso il meccanismo ricattatorio e  decisamente usurato di sommare tragedia a tragedia, che col passare degli episodi diventano per altro sempre più improbabili e artificiose.

- Il cast piuttosto debole che aldilà dei due rivali Kevin Costner e Gil Birminghan non riesce ad elevarsi molto al di sopra di una monocorde legnosità, anzi proprio l'ingombrante presenza (prettamente cinematografica) dei due colossi sopracitati rende più evidente la scarsa efficacia degli altri attori.

 

Insomma a conti fatti qualcosa in più me lo aspettavo pure io


  • 1

#8103 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6136 Messaggi:

Inviato 21 aprile 2021 - 10:10

1886.jpg?preset=pstr300

 

Thrillerozzo che si ispira a Seven per parecchie cose. Ha il difetto non da poco di avere tutto sommato una regia abbastanza banale. Però devo dire che mi ha tenuto incollato fino alla fine, senza mai svaccare (ci son due robe un po' meh, ma nell'insieme tira abbastanza dritto). Considerando che le serie ormai mi annoiano a morte, questa qui rimane bella tesa per sei puntate.

Particolare non da poco, c'è un'attrice fregna che non conoscevo. 

 

Io la consiglierei.


  • 5

#8104 Jean-Jacques

Jean-Jacques

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 698 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2021 - 08:24

finita The Serpent, parte decisamente bene ma si perde un po' per strada, virando un po' troppo sul melò in alcuni passaggi, in particolare legati alla figura dell' "investigatore"

ottimo Rahim per quanto anche il suo personaggio da fascinoso e inquietante nichilista si tramuti in complessato un po' patetico

assurdo che con un mandato di cattura internazionale attraversino dogane su dogane tra europa e asia (in quel periodo poi), ma magari è andata veramente così

la vicenda è comunque interessante come lo è la collocazione, spaziale e temporale


  • 0

#8105 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14490 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 16:18

Mi accorgo ora di non essermi ancora segnato (per poi rimandarne all'infinito la visione) una sola serie uscita nel 2021.

In generale mi pare che le uniche che hanno fatto notizia sono le due marvelate.

Distrazione mia, effetto covid, o si puo' effettivamente parlare di crisi (anche se non certo a livello produttivo)?


  • 0

#8106 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4738 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 26 aprile 2021 - 16:38

Mi accorgo ora di non essermi ancora segnato (per poi rimandarne all'infinito la visione) una sola serie uscita nel 2021.

In generale mi pare che le uniche che hanno fatto notizia sono le due marvelate.

Distrazione mia, effetto covid, o si puo' effettivamente parlare di crisi (anche se non certo a livello produttivo)?

Francamente ho gettato la spugna,la qualità è stata uccisa dalla quantità.

Prima se avevo un'oretta vedevo una puntata di qualcosa ,ora comincio un film magari vecchissimo e lo finisco appena possibile.

Praticamento di semi nuovo ho visto solo Solar Opposites perchè c'è la mano di Roiland .

Ne ho cominciate alcune lasciando quasi subito.


  • 1

#8107 gwoemul

gwoemul

    Economia Kanyesiana

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1073 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 16:41

Tra l'altro le marvelate - per quello che ho visto - veramente mediocri

 

 

 

Però ho letto benissimo di questa, e pensavo di cominciarla stasera

 


  • 0

#8108 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14490 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2021 - 16:54

Ecco, Solar Opposites me la segno sicuro (vedo che e' del 2020, pero').

Per la cronaca non dico che non possano uscire serie meritevoli di visione, come alcune di quelle di cui si parla qui sopra. Esce tanta di quella roba che uno ci si deve mettere d'impegno a non trovare qualcosa che almeno vagamente non gli interessi. Tipo mi sono appena segnato Mare of Easttown con la Winslet, che se non diventera' il solito melogiallone col pedofilo della porta accanto, me lo guardero' volentieri. Ma appunto ormai sembra tutto un mare di roba indistingubile, con nulla che riesce davvero a emergere oltre i gusti personali di ognuno.


  • 0

#8109 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 36030 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 01 maggio 2021 - 11:03

L'hanno ribattezzata subito "la Gomorra svedese", ma, al di là del realismo crudo e delle ambientazioni degradate, "Snabba Cash" mostra una sua identità ben precisa, confermando tutta la vitalità della produzione crime scandinava. Reboot della trilogia di romanzi noir dello scrittore svedese Jens Lapidus, la mini-serie allarga l'orizzonte dal microcosmo degli spacciatori del ghetto arabo di Stoccolma al mondo degli affari dorati di start-up e quotazioni in borsa. Trait d'union tra queste due realtà, l'ottima protagonista Leya (Evin Ahmad), ferocemente determinata ad assicurarsi un futuro diverso per sé e per il figlio Sami, che deve crescere dopo la morte del padre. Forse arriverà anche la seconda stagione.

 

AAAABQI1PZKrB35Stb1s7xlXlDkbR1r9IaXYvOuy


  • 2

#8110 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2439 Messaggi:

Inviato 01 maggio 2021 - 13:04

Mi hanno consigliato devs, qualcuno l'ha vista?


  • 0

#8111 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22442 Messaggi:

Inviato 01 maggio 2021 - 13:27

Caruccia, e breve+autoconclusiva (che è sempre molto positivo ovviamente).
Un po' quello che non è stato (ma avrebbe potuto essere) westworld asd
  • 2

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#8112 Jean-Jacques

Jean-Jacques

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 698 Messaggi:

Inviato 02 maggio 2021 - 09:03

Mi hanno consigliato devs, qualcuno l'ha vista?

se cerchi nel thread se ne è parlato. comunque sì, qualche scivolone ma ampiamente sopra la media


  • 0

#8113 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2042 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 02 maggio 2021 - 09:58

 

Mi accorgo ora di non essermi ancora segnato (per poi rimandarne all'infinito la visione) una sola serie uscita nel 2021.

In generale mi pare che le uniche che hanno fatto notizia sono le due marvelate.

Distrazione mia, effetto covid, o si puo' effettivamente parlare di crisi (anche se non certo a livello produttivo)?

Francamente ho gettato la spugna,la qualità è stata uccisa dalla quantità.

Prima se avevo un'oretta vedevo una puntata di qualcosa ,ora comincio un film magari vecchissimo e lo finisco appena possibile.

Praticamento di semi nuovo ho visto solo Solar Opposites perchè c'è la mano di Roiland .

Ne ho cominciate alcune lasciando quasi subito.

 

 

Ora che guardi più film ti consiglio di segnarti nella watchlist anche le durate dei film, così ci metti meno a sceglierli

 

Tre cose che ho notato per le serie:

 

a) un leggero aumento di quelle autoconclusive da 6-10 puntate

b) specie nel caso di quelle da 6, l'intenzione forse di conciliare l'approfondimento e gli archi della serialità con la succintezza del film

c) l'inevitabilità del fillerume che anche 6 puntate hanno rispetto ad un film, soprattutto se il film dello stesso soggetto già esisteva [es: The Right Stuff; lì poi ci sarebbe pure il discorso della fighetteria moderna che viene fuori facendo un confronto fra i due gruppi di attori forse]


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#8114 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22442 Messaggi:

Inviato 02 maggio 2021 - 12:54

Per la cronaca non dico che non possano uscire serie meritevoli di visione, come alcune di quelle di cui si parla qui sopra. Esce tanta di quella roba che uno ci si deve mettere d'impegno a non trovare qualcosa che almeno vagamente non gli interessi. Tipo mi sono appena segnato Mare of Easttown con la Winslet, che se non diventera' il solito melogiallone col pedofilo della porta accanto, me lo guardero' volentieri. Ma appunto ormai sembra tutto un mare di roba indistingubile, con nulla che riesce davvero a emergere oltre i gusti personali di ognuno.

 

sì davvero difficile, c'è troppo ma niente che sembra davvero emergere / rimanere. paradossalmente per me netflix ha ucciso le serie tv asd


  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#8115 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22442 Messaggi:

Inviato 03 maggio 2021 - 21:00

Invece ho recuperato una (mini) serie della BBC di qualche anno fa, "Jonathan Strange & Mr Norrell", tratta dall'omonimo libro (molto carino pure quello, per il poco che ricordo).

Ambientato nel periodo delle guerre napoleoniche in un'Inghilterra alternativa (ma solo leggermente), in cui la magia è esistita ma è ormai estinta da secoli, dove emergono un po' per caso due maghi "veri", ma molto diversi, che cercano di guadagnarsi una reputazione fra salotti, gabinetti e accampamenti militari e vengono coinvolti in varie vicende fantastiche.


  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#8116 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18585 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2021 - 10:17

Consiglio Industry, che sto guardando con gran piacere. Segue dei neolaureati che competono per un posto fisso in una banca affari della City, tra strisce di coca e drammi vari. Il ritmo e' ottimo e pur essendoci il tipo di decadenza e debauchery che ci si aspetta dall'ambientazione, non e' esagerato.

 

E' su BBC e HBO, dovrebbe essere stato rinnovato per una seconda stagione.

 

MV5BMDU5ZGFhYzYtYTAwYy00MGQ3LThlMWUtNjI1

 

david-jonsson-harry-lawtey-nabhaan-rizwa

 


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq