Vai al contenuto


Foto
* * * * - 7 Voti

Il film che ho visto (prima di postare leggere le regole in prima pagina)


  • Please log in to reply
5115 replies to this topic

#5101 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5726 Messaggi:

Inviato 29 agosto 2020 - 18:08

 

The-Vast-of-night-Amazon-Prime-video.jpg

 

The Vast of Night

 

 

 

A me non è molto piaciuto, diciamo che già l'introduzione alla Rod Sterling fa crescere delle aspettative impossibili da soddisfare, poi Rivers Cuomo with an attitude non aiuta a creare empatia (la ragazzina adorabile invece). Il film comunque è capace di creare una sua atmosfera e di essere interessante (come durante la telefonata di Billie), ma di lì a poco perde forza e si affievolisce.


  • 0

#5102 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17898 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 31 agosto 2020 - 08:47

prendi tarantino, i suoi migliori film. Me l'ha ricordato in un certo senso perchè anche lui si prende tutto il tempo per raccontare le cose, però cazzo i dialoghi sono scritti in un certo modo, diciamo letterario. Se tu mi crei un'atmosfera fica (la regia è molto buona, soprattutto le riprese in "volo") e lo riempi di chiacchiere ammorbanti, la tensione diventa noia. 


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#5103 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2020 - 10:11

Tesnota. Molto bello. Fenomenale l'attrice e il suo personaggio. Grazie Raiplay

 

tesnota.jpeg

 

87d2c53e-818c-4a70-94f4-0ad6f92b40fd.jpg

 

tesnota3.jpg


  • 1
La tua firma può contenere:

#5104 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17898 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 11 settembre 2020 - 10:23

di che parla?


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#5105 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2020 - 10:37

di che parla?


Delle dinamiche opprimenti e "incestuose" tipiche delle piccole comunità. In questo caso: "1998, Nalchik, Caucaso del Nord, Russia. La ventiquattrenne Ilana lavora nel garage di suo padre per aiutarlo a sbarcare il lunario. Una sera, la sua famiglia e gli amici si riuniscono per festeggiare il fidanzamento del fratello minore, David. Più tardi nella notte, la giovane coppia viene rapita e segue una richiesta di riscatto. Per questa compatta enclave ebraica coinvolgere la polizia è fuori discussione. Come farà la famiglia a procurarsi i soldi per salvare David?"
  • 1
La tua firma può contenere:

#5106 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17898 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 12 settembre 2020 - 09:07

Sembra interessante grazie
  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#5107 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6324 Messaggi:

Inviato 15 settembre 2020 - 00:18

MV5BNTFmOTYwNDItNjc1My00YTVlLWJkMGYtNDdi

 

Dwelling In The Fuchun Mountains (Xiaogang Gu, 2019)

Dwelling In The Fuchun Mountains è l'opera più famosa, credo l'unica rimasta, di un antico pittore cinese tra il 1200 e il 1300. Richiamando il dipinto, diviso in più parti nel corso dei secoli, il regista in questa parte 1 ritrae una porzione di tipico "paesaggio" quotidiano cinese, focalizzandosi sulle vicende di una famiglia allargata di 4 fratelli presa quasi a simbolo di un popolo, ma senza enfasi o dramma eccessivo, come fossero figure di uno scenario più ampio (l'attenzione ai personaggi a me ha ricordato più Along the River During the Qingming Festival, altra famosa raffigurazione del quotidiano cinese antico). Il taglio è verista, documentaristico, asciutto, e a nobilitarlo ci pensano una fotografia di classe (davvero eccezionale: colori bellissimi, scene ben costruite, mai forzate), una colonna sonora delicata e interessante e una regia che si concede anche qualche virtuosismo, senza mai mettersi davanti al racconto.

Guardatelo se v'interessa uno scorcio realistico della vita contemporanea in Cina, statene alla larga se vivete di climax.

 

49d2e1599d9f5a753b7b866f1aafed574e907c63

 

 

TAL_Dwelling-in-the-Fuchun-Mountains-800

 

dwelling-in-the-fuchun-mountains.jpg?w=1

 

TAL_Dwelling%2Bin%2Bthe%2BFuchun%2BMount

 

e75cb13634f6adfae27615b31ce48c72be6a4b50

 

7aa8db70d426eb500ec5005aaf272304559612d4


  • 6

#5108 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 15 settembre 2020 - 09:28

Ho rivisto il Tramonto. Un film teso e oscuro tutto costruito su alcuni tic d'autore (fuori fuoco, macchina da presa traballante sul personaggio, durata eccessiva, inquadrature buie ecc). Sulla carta c'è tutto quello che non mi piace, sullo schermo invece il film esplode, incendiario e stranamente seducente.

Lei è incredibile, una delle figure più ossessive e aliene che abbia mai visto, inquietante.

Questo Nemes avrà fatto spendere una barca di soldi per ricostruire la vecchia europa per poi lasciarla fuori campo e farla solo annusare al tipico pubblico da film in costume, merletti e cappellini. Ma non è perfidia, è pudicizia asd

Un grandissimo film che probabilmente non ho neanche capito.

 

sunset_laszlo-nemes_3.jpg

 

Sunset_hat-01-1024x553.jpg

 

Sunset_laszlo-nemes_6-1920x1038.jpg


  • 4
La tua firma può contenere:

#5109 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 15 settembre 2020 - 14:05

Il vero problema di Palermo è il traffico.

Emma Dante è andata a Venezia per il suo secondo lungometraggio e io ne ho approfittato per guardare il debutto: Via Castellana Bandiera. Pensavo fosse il solito filmetto noioso e invece ho trovato una roba gustosissima, forse cinematograficamente acerba, ma a suo modo scalcagnata e "di genere". Non so quali fossero le intenzioni, ma il risultato è praticamente una lenta sfida a duello western, d'atmosfera gotica siciliana e perciò sospesa, funerea, un po' beffarda, arida.

Sulla bruttissima Fiat Multipla abbiamo una bellissima coppia "arrusa" che rientra a Palermo, nel regno dei morti; sulla Punto lì di fronte invece una vecchia arcigna, sofferente, testarda, scesa da Piana degli Albanesi. Chi farà retromarcia?

Assai erotiche le mani mostrate da Emma sul volante, commoventi quelle della vecchia sul finale. Erotica e commovente la canzoncina sussurrata dalla Rohrwacher. Buona parte del cast parla addirittura in vero dialetto. Grazie Raiplay

 

arton7991-1450x800-c.jpg

 

via-castellana-bandiera-2013-07.jpg

 

05-viacastellanabandiera.jpg


  • 2
La tua firma può contenere:

#5110 thom

thom

    The infrared insert of memory encouragement immersion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2755 Messaggi:

Inviato 16 settembre 2020 - 10:41

locandina.jpg

 

bomba secondo me, non so come l'abbia girato perché tutti i protagonisti sembrano immuni a qualsiasi affettazione da cinepresa/osservazione

è un doc carcerario girato a secondigliano, il Gemello è il protagonista (un trentenne che ha passato praticamente metà della sua vita in carcere), ma la vocazione del documentario è abbastanza corale

 

mi pare bravo questo Vincenzo Marra, avete qualche consiglio? non mi pare di aver visto nulla di lui


  • 2

#5111 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 16 settembre 2020 - 13:18

Ho notato che a molti la Sciamma non piace, boh io ho apprezzato tutti i suoi film fatti fin'ora, anche quelli dove è soltanto sceneggiatrice. Il ritratto della giovane in fiamme l'ho davvero amato, rivisto per la terza volta qualche giorno fa. Non cambierei neanche una virgola (non vuol dire sia perfetto, anzi e per fortuna!) e al momento è pure sul podio tra i miei film "in costume" preferiti (con L'età dell'innocenza e Picnic a Hanging Rock; tre pellicole con diversi punti di contatto, tra l'altro). Sul film hanno già scritto in tanti e bene, ma un accenno alla coppia va fatta: Adele Haenel & Noemie Merlant, di una bravura e bellezza da togliere il fiato!!!

 

ritratto.jpg

 

ritratto-della-giovane-in-fiamme_7.jpg

 

ritratto-della-giovane-in-fiamme-trailer


  • 2
La tua firma può contenere:

#5112 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5828 Messaggi:

Inviato 18 settembre 2020 - 13:19

locandina.jpg

 

Prospect (2019)  di Chris Caldwell, Zeek Earl.

 

Hipsterata senza limiti. Vero. Retro fantascienza e color che farebbe morire il nostro Solaris.

Però mi è piaciuto questo filmetto, sebbene abbia un paio di problemi di sceneggiatura non da poco, mi son davvero divertito e ho trovato certe scelte interessanti. Prima di tutto il ritmo sballato, tagliando in maniera abbastanza grossolana per poi prendersi il tempo di dilatare certi passaggi. Gli attori fanno il loro.

Ha un sacco di bei momenti. 

È un cinema così leggero, ma pure senza pretese.

 

6,5


  • 2

#5113 userman*

userman*

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7855 Messaggi:

Inviato 18 settembre 2020 - 14:04

Non avevo mai visto un film di Mario Martone, ho fatto un'eccezione con Capri-Revolution perché mi interessano questi incipit con l'elemento esterno che irrompe nella stasi secolare delle comunità isolane (Stromboli terra di Dio, A Bigger Splash ecc). Non mi è parso un gran film, ma è interessante la fusione tra i corpi e i luoghi dell'isola (le pietre della costa, la luce, il mare, la montagna). Lo inserirei tra quelle pellicole recenti che mettono in scena, attraverso la danza e l'aspetto coreografico, gli scontri ideologici e non solo quelli personali, tipo Suspiria (capolavoro), Climax (meh), Ema (sulla fiducia). Musica insolita, forse vuole suggerire che in realtà si parla del XXI e non della prima guerra mondiale, ma spero di sbagliarmi.
Lei è bellissima.

capri-revolution.jpg

1532521362091.jpg?1532521362107

foto-capri-revolution-6-low.jpg
  • 1
La tua firma può contenere:

#5114 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7001 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2020 - 21:27

locandina.jpg

 

Prospect (2019)  di Chris Caldwell, Zeek Earl.

 

Hipsterata senza limiti. Vero. Retro fantascienza e color che farebbe morire il nostro Solaris.

Però mi è piaciuto questo filmetto, sebbene abbia un paio di problemi di sceneggiatura non da poco, mi son davvero divertito e ho trovato certe scelte interessanti. Prima di tutto il ritmo sballato, tagliando in maniera abbastanza grossolana per poi prendersi il tempo di dilatare certi passaggi. Gli attori fanno il loro.

Ha un sacco di bei momenti. 

È un cinema così leggero, ma pure senza pretese.

 

6,5

 

Però sei stato un po' avaro dai, non capo ma merita di più di 6,5...


  • 1

#5115 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6324 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2020 - 22:38

tumblr_oq2akcG2FG1vzuy35o1_1280.png
C9kNfR7UQAAI09L.jpg
Kaili%20Blues.JPG

Kaili Blues (Gan Bi, 2015)
Un viaggio sospeso nella Cina rurale, rigogliosa e fatiscente del sud, opera prima del regista e poeta di origine Miao – cresciuto in questi stessi luoghi – che la infarcisce di rimandi al cinema d'autore (tanto Tarkovskij*) e alla concezione buddhista dello scorrere del tempo. Molto interessante anche la forma, che anche in questo caso si concede alcuni virtuosismi (a ridottissimo budget) molto legati al senso del racconto (che non voglio rovinarvi in alcun modo).
Bellissimo.
 
* la Zona viene indirettamente richiamata più di una volta, a partire dal titolo cinese del film, Roadside Picnic.


  • 3

#5116 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5828 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2020 - 12:09

 

locandina.jpg

 

Prospect (2019)  di Chris Caldwell, Zeek Earl.

 

Hipsterata senza limiti. Vero. Retro fantascienza e color che farebbe morire il nostro Solaris.

Però mi è piaciuto questo filmetto, sebbene abbia un paio di problemi di sceneggiatura non da poco, mi son davvero divertito e ho trovato certe scelte interessanti. Prima di tutto il ritmo sballato, tagliando in maniera abbastanza grossolana per poi prendersi il tempo di dilatare certi passaggi. Gli attori fanno il loro.

Ha un sacco di bei momenti. 

È un cinema così leggero, ma pure senza pretese.

 

6,5

 

Però sei stato un po' avaro dai, non capo ma merita di più di 6,5...

 

 

Si, dai per quel che vale, pure 7.

È che a ripensarci c'è quel passaggio in cui lei scappa dalla tenda del tizio che vuole comprarla che proprio m'è sembrato mal fatto. 

Ripeto è un bel filmozzo e mi son divertito.

Poi davvero un budget piccolo (mi pare 3,5 milioni). Quindi merita senza dubbio.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq