Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

Jim Jarmusch


  • Please log in to reply
95 replies to this topic

Sondaggio: Il film che preferite (75 utente(i) votanti)

Voto I visitatori non possono votare

#61 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22227 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 16:59

stranger than paradise è un film della madonna santa nell'alto dei cieli con tutti gli angeli. io non c'ho visto grande angoscia però, per me è sempre leggero.
comunque tutti i suoi film sono "da vedere". ghost dog per dire è il film più fico del millennio. se reese non l'ha visto deve andare a fustigarsi, ma non ci credo. (magari gli ha fatto schifo, non c'azzecco mai asd)

sono tutti diversi pur essendo parte dello stesso discorso e con uno stile riconoscibilissimo
  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#62 Selfon

Selfon

    Ondarocker Derivativo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2614 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:08

Per me il suo capolavoro è down by law.
Night on earth pure è bellissimo e molto sottovalutato.
  • 1

#63 Farzan

Farzan

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4935 Messaggi:
  • LocationPr

Inviato 20 settembre 2012 - 17:09

stranger than paradise è un film della madonna santa nell'alto dei cieli con tutti gli angeli. io non c'ho visto grande angoscia però, per me è sempre leggero.
comunque tutti i suoi film sono "da vedere". ghost dog per dire è il film più fico del millennio. se reese non l'ha visto deve andare a fustigarsi, ma non ci credo. (magari gli ha fatto schifo, non c'azzecco mai asd)

sono tutti diversi pur essendo parte dello stesso discorso e con uno stile riconoscibilissimo

a me angoscia sempre le tematiche di gente senza soldi-senza futuro-senza orizzonti, forse è cosa mia
  • 0

#64 Selfon

Selfon

    Ondarocker Derivativo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2614 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:13

io non ci ho visto comunque gente senza soldi-senza futuro-senza orizzonti, io ci ho visto soltanto gente, uno dei temi cardine di jarmusch e di questo film è l'incrocio tra persone appartenenti a culture differenti (eva proviene dall'ungheria), per me hai fatto una lettura del film totalmente personale non corrispondente quasi per nulla alla visione del regista.
  • 1

#65 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22227 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:15

anche per me
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#66 Farzan

Farzan

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4935 Messaggi:
  • LocationPr

Inviato 20 settembre 2012 - 17:17

ma se devono farsi i conti in tasca ogni tre secondi? se la risposta tipica di willie sul cosa facciamo è "i don't know"
  • 0

#67 Selfon

Selfon

    Ondarocker Derivativo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2614 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:25

Bho stanno anche meglio di me asd, ma in un certo senso hai ragione, comunque più che angosciante la loro vita è vuota, il film ha sì un'atmosfera straniante, per me non è ne angosciante ne leggera, è particolare. Comunque i film di Jarmusch hanno sempre plot minimali e si concentrano tantissimo sui personaggi e sulle loro interazioni, guardati down by law, a mio avviso è molto più bello. C'è un roberto benigni spettacolare!
  • 0

#68 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22227 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:32

ma se devono farsi i conti in tasca ogni tre secondi? se la risposta tipica di willie sul cosa facciamo è "i don't know"


sì ma mica è un dramma, che vuoi che sia asd
  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#69 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16457 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 17:43

la decadenza di certe classi sociali (di allora, ma attuale) la decadenza di zone delle città di cui io borghese non mi rendo conto o non conosco proprio, la cazzonaggine di due squattrinati e svogliati ragazzi (uno tonto l'altro furbo) e la disperazione latente di una povera ragazza che non può emanciparsi.


queste cose ci sono solo in parte (il discorso sulle classi sociali, per niente, a mio avviso). Jarmusch realizza un film dalla scrittura liberissima e inedita (la storia va avanti per gag e aneddoti quasi indipendenti tra loro) e i riferimenti sono naturalmente la nouvelle vague e i primi indipendentissimi film di Cassavetes (come "Shadows"): riprende il fluire della vita nelle sue stranezze, nella sua imprevedibilità, con gente che semplicemente non sa cosa fare e si arrende a vivere. però non c'è la disperazione che tu dici, piuttosto una sorniona presa di coscienza dell'incapacità di scegliere una strada (alla fine si rimane a terra) e infatti usa le strade d'america come orizzonte sconfinato, con questo bianco e nero desaturato in cui l'occhio si perde nel percepire i confini tra cielo e terra.
  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#70 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20412 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 20 settembre 2012 - 17:51

Peccato, si è perso. Provò ad avvisarci Easton ellis che lo vide magiarsi un'insalata in un local ultrachic di NY a circa pagina 50 di Glamorama.
Mi allarmai e infatti se Dead Man ancora glielo passo, quelli dopo non sono all'altezza. Stranger than paradise è il più grande road movie girato sui divani più lerci del mondo. Benigni, Lurie e tom Waits messi insieme... altro che le tette di ele. Has been
  • 0

#71 Selfon

Selfon

    Ondarocker Derivativo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2614 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 18:10

Bhe proprio perso non saprei, dopo dead man ha fatto pochissimi film, tra i quali ci sono ghost dog e broken flowers, che non sono affatto brutti, anzi, poi è questione di punti di vista immagino asd
  • 0

#72 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14127 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 18:13

Naturalmente la penso all'inverso. Amo tutto il cinema di Jarmusch, ma è da "Dead Man" in poi che per me il suo discorso ha trovato vera densità. Prima faceva film bellissimi, ma in fondo anche un po' ruffiani nel loro essere sempre popolati da personaggi simpaticamente strampalati. Con gli ultimi film affonda molto di più il coltello, sia nel cinema che nella sua visione del mondo.
Per me le due parti della sua carriera trovano sostanza specchiandosi una nell'altra.
Senza la svolta di "Dead Man" sarebbe rimasto uno di quegli eterni indipendenti alla Hal Hartley, John Sayles, Tom Di Cillo, tanto bravi quanto superflui.
  • 3

#73 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22227 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2012 - 18:13

Ma infatti manco io sono d'accordo. Intanto ha fatto poca roba, poi: l'ultimo è strambo ma ha decisamente un suo perché, Broken flowers forse un po' di maniera ma comunque molto buono, Coffee & cigarettes ha episodi buoni e altri inutili (e comunque risale a prima), Ghost dog non è un cavolo minore.
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#74 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20412 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 20 settembre 2012 - 18:21

io lo considero generazionale, di quando avevo 20 anni. Per conto mio non inbrocca un film dall'89 o se vogliamo essere buoni dal 94.
  • 0

#75 Çorkan

Çorkan

    Utente onicofago con ghiri in culo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7752 Messaggi:
  • LocationBorgo San Lorenzo, Firenze

Inviato 21 settembre 2012 - 10:54

Ghost dog non è un cavolo minore.


Ghost Dog è un capolavoro, pochi cazzi,
  • 0
"La legge non dovrebbe imitare la natura, dovrebbe correggerla"

Dekalog 5

#76 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20412 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 21 settembre 2012 - 11:29


Ghost dog non è un cavolo minore.


Ghost Dog è un capolavoro, pochi cazzi,

Non mi piace, meglio?
Anzi: mi era piaciuto pure, alla prima visione. Alla seconda ha perso e averne fatto uno dopo, molto dopo, pure peggio mi fa dire costì
  • 0

#77 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7063 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2013 - 11:47

In attesa della sua prossima uscita, mi sono visto The limits of control. Gran bel film.
Affascinante noir (?) surrealistico, ciclico e ridondante (“Tu non parli spagnolo vero?”), giocato tutto in sottrazione. Via l’azione, ma non a favore dell’aspetto dialogico, quasi del tutto assente. Il protagonista (impersonato da un glaciale Isaach De Bankolé) pronuncia un numero di vocaboli che si possono contare sulle dita di una mano e la parte discorsiva è per lo più lasciata alla mercé dei brevi e strampalati monologhi a tema (musica, cinema, arte, scienza…) del personaggio grottesco di turno (super cast, per altro).
Restano dunque un sacco di momenti volutamente morti, di silenzi contemplativi.
Jarmusch disegna con la macchina da presa degli spazi geometrici fino al parossismo, quasi stilizzati, splendidamente fotografati con un gioco cromatico votato al contrasto tra gli ambienti asettici (spesso bianchi e spogli) e i colori forti (il rosso su tutti). Spazi che restano geometrici anche quando la non-azione si sposta in mezzo alla natura (un grande omaggio all’Almeria!), fuori dal contesto metropolitano madrileno.
Il vecchio Jim in questo gioco a cui si prestano anche interpretazioni metacinematografiche, si prende anche il lusso autocitarsi, quasi tarantiniamente: evidenti sono i richiami in alcune scene a Mystery Train, Dead Man, Broken Flowers, Coffee and Cigarettes, Ghost Dog.
The limits of control è un film che dimostra una volta di più che Jarmusch negli anni è stato capace, pur rimando fedele alla sua poetica, di evolversi e non rimanere imbrigliato nella commedia surreale e super indipendente degli inizi, che alla lunga avrebbe certamene stancato.
  • 0

#78 Monzaemon

Monzaemon

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2914 Messaggi:

Inviato 27 dicembre 2016 - 11:28

L'ultimo l'avete visto? 


  • 0

#79 Monzaemon

Monzaemon

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2914 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2017 - 16:23

gioco dei voti

 

Permanent Vacation: non visto

Stranger than Paradise: non visto

Down by Law: 7,5

Mystery Train: 7,5

Night on Earth: 8,5

Dead Man: 9,5

Ghost Dog: 9

Coffee and Sigarettes: 7

Broken Flowers: 7,5 

The Limits of Control: 8,5

Solo gli amanti sopravvivono: 8

Paterson: 7,5

 

Da vedere ancora i primi 2, oltre il documentario sugli Stooges e quello su Neil Young 


  • 0

#80 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2385 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2017 - 21:24

Permanent Vacation: non visto

Stranger than Paradise: 7.5 (visto una sola volta, merita un ripasso)

Down by Law: 8.5

Mystery Train: 6.5 (visto poco tempo fa, noiosetto, Strummer veramente di legno, seiemezzo solo perchè è Jarmusch mi sa, per me il suo peggiore nonostante Screamin Jay Hawkins)

Night on Earth: 7

Dead Man: 7 (questo so che è da molti considerato il suo capolavoro, ma a me non fa impazzire purtroppo)

Ghost Dog: 8.5

Coffee and Sigarettes: 7

Broken Flowers: 8 (se penso che è uno dei migliori ruoli di Murray anche 10)

The Limits of Control: non visto, qui è apprezzato? solitamente ne ho sentito parlare male ma sono curioso

Solo gli amanti sopravvivono: 8

Paterson: 8

 

E io con i voti in decimi sono tirato, vengo da una scuola in cui 7 era l'eccellenza, gli 8 erano rarissimi e te li facevano pure pesare come se fosse un premio, io mai visto uno. Se avessi avuto professori migliori, adesso Jarmusch avrebbe un punteggio al giochino dei voti più alto :(


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq