Vai al contenuto


Foto
* * * * - 2 Voti

classic&avant tube


  • Please log in to reply
333 replies to this topic

#321 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 25 maggio 2018 - 18:29

rover di schonberg conosco poco e niente sta sinfonia da camera ce l'avevo edizione naxos (diciamo che schonberg non è il mio piatto di pasta asd), inoltre c'avevo i gurrelieder,(2 cd) non so se li conosci, mi pare (vado a memoria) che siano stati scritti nel periodo giovanile, si sente l'influenza di r. strauss, e un po' di wagner comunque un lavoro molto personale, senza dubbio da rivalutare.

per quanto riguarda il pierrot lunaire ti consiglio l'edizione harmonia mundi diretta da herrewegge, quest'opera non mi piaceva, son passati anni e anni prima di comprenderla, avevo un edizione un po' scarsa (mi pare della arts), che non ho mai ascoltato per intero, questa qui dell'harmonia è molto teatrale, quando la comprai mi piacque (quasi) sin da subito, la cantante (o recitante) è anche un'attrice teatrale, very incredible. poi va be' si va a gusti..

 

runciter quel pezzo di bach l'avro' postato almeno 4 volte, un apice assoluto e inarrivabile


  • 1

#322 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 25 maggio 2018 - 20:07

ma infatti quando si scatenava bach era una cosa impressionante, non so se qualcuno lo abbia mai raggiunto come conoscenza dei propri mezzi, alcune cose che ha scritto lui sembrano più solide di altre scritte tanti decenni dopo con una libertà e un bagaglio di sicuro maggiori, perciò se uno dice che lo considera il più grande non penso di potergli obiettare molto, certo poi ci sono tutti gli altri e certe cose che si è inventato wagner sono proprio incredibili, e lo dico senza mai aver ascoltato una sua opera per intero, forse solo l'oro del reno e il tristan ma non sono neanche sicuro



#323 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 25 maggio 2018 - 20:52

per cominciare con wagner il das rheingold è ottimo (la prima opera della tetralogia), ti consiglio di ascoltare stu tannhauser, è incredibile

 

CD_Tannhaeuser_AZ_Sawallisch_Bayreuth196


  • 0

#324 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 25 maggio 2018 - 22:04

ho sbagliato, la copertina di stu tannhauser di cui parlavo è uguale ma non c'è il riquadrino con la scritta high list, quello che dico io è un triplo cd con l'opera completa


  • 0

#325 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 751 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 26 maggio 2018 - 10:50

rover di schonberg conosco poco e niente sta sinfonia da camera ce l'avevo edizione naxos (diciamo che schonberg non è il mio piatto di pasta asd), inoltre c'avevo i gurrelieder,(2 cd) non so se li conosci, mi pare (vado a memoria) che siano stati scritti nel periodo giovanile, si sente l'influenza di r. strauss, e un po' di wagner comunque un lavoro molto personale, senza dubbio da rivalutare.

per quanto riguarda il pierrot lunaire ti consiglio l'edizione harmonia mundi diretta da herrewegge

 

Grazie caro Mistico, prendo nota.

 

Riguardo Bach naturalmente è un genio assoluto e un compositore dal quale ogni appassionato di musica non può prescindere. Non è facile trovare interpretazioni davvero valide delle sue opere: una che consiglierei sempre è quella del Das Wohltemperierte Klavier di Rosalyn Tureck (pubblicata dalla Decca nel 1953)


  • 1

#326 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 751 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 31 maggio 2018 - 17:31

Arthur Bliss e la sua pregevolissima A Colour Symphony op.24, composta tra il 1921 e il 1922.

 

A Colour Symphony (English Northern Philharmonia diretta da David Lloyd-Jones)


  • 0

#327 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 751 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 01 giugno 2018 - 11:34

Giorgio Federico Ghedini, importante compositore italiano del '900 (di cui si parla troppo poco a mio avviso); fu maestro di composizione, tra gli altri, di Luciano Berio e Claudio Abbado. La sua musica può dirsi appartenere allo stile neo-classico, pur esprimendo gli intensi sentimenti di angoscia della sua epoca.

 

Marinaresca e Baccanale 1933, New York Philharmonic diretta da Victor De Sabata; esecuzione dal vivo del 1950


  • 0

#328 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1998 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2018 - 14:52

Arthur Bliss e la sua pregevolissima A Colour Symphony op.24, composta tra il 1921 e il 1922.

 

A Colour Symphony (English Northern Philharmonia diretta da David Lloyd-Jones)

 

Tanto la musica da camera dei compositori inglesi di fine '800 e '900 mi piace e trovo sottovalutata (se non ignorata e basta),  quanto quella sinfonica mi appare gonfia, retorica, pompier, una lagna tardo-tardoromantica soporifera, che definire di retroguardia è ancora poco.
Ed enormemente sopravvalutata.

 

Bliss non fa eccezione. I suoi quartetti per archi sono belli (uno, almeno, di sicuro), e anche Masks, per pianoforte. Ma questa...
 


  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Caballero del corazón rojo

 

"L'abbiamo messo là per quella ragione lì".

(s. marchionne)

 


#329 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 751 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 02 giugno 2018 - 09:18

...per quanto neanche io prediliga la musica sinfonica inglese mi sembra un giudizio eccessivamente severo :)


  • 0

#330 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11604 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2018 - 11:37

 

Arthur Bliss e la sua pregevolissima A Colour Symphony op.24, composta tra il 1921 e il 1922.

 

A Colour Symphony (English Northern Philharmonia diretta da David Lloyd-Jones)

 

Tanto la musica da camera dei compositori inglesi di fine '800 e '900 mi piace e trovo sottovalutata (se non ignorata e basta),  quanto quella sinfonica mi appare gonfia, retorica, pompier, una lagna tardo-tardoromantica soporifera, che definire di retroguardia è ancora poco.
Ed enormemente sopravvalutata.

 

 

 

per me quello non è un problema tutto sommato, e il romanticismo non è neppure uno dei miei periodi preferiti. Però per esempio certi brani carichi di nostalgia di Finzi per dirne uno, compositore conservatore e assolutamente di retroguardia mi piacciono davvero tanto.

 


  • 0

#331 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 751 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 02 giugno 2018 - 12:56

...davvero bella quella pagina di Finzi, Dick


  • 0

#332 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1998 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2018 - 13:37

 

 

Arthur Bliss e la sua pregevolissima A Colour Symphony op.24, composta tra il 1921 e il 1922.

 

A Colour Symphony (English Northern Philharmonia diretta da David Lloyd-Jones)

 

Tanto la musica da camera dei compositori inglesi di fine '800 e '900 mi piace e trovo sottovalutata (se non ignorata e basta),  quanto quella sinfonica mi appare gonfia, retorica, pompier, una lagna tardo-tardoromantica soporifera, che definire di retroguardia è ancora poco.
Ed enormemente sopravvalutata.

 

per me quello non è un problema tutto sommato

 

 

Ma certo che non lo è, nemmeno per me lo è.

"E' di retroguardia perché non mi piace", non: "Non mi piace perché è di retroguardia" :cool2:


  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Caballero del corazón rojo

 

"L'abbiamo messo là per quella ragione lì".

(s. marchionne)

 


#333 Cyclo

Cyclo

    Utente stanco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5440 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2018 - 20:39

Magari ci sono esecuzioni migliori in giro nel tubo, però che emozione.

 


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#334 Cyclo

Cyclo

    Utente stanco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5440 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2018 - 20:43

La pacata discussione sui funerali letta in altra parte del forum, mi ha fatto tornare in mente questo pezzo di canto gregoriano.

 

Quando ero bambino e mi portavano ad un funerale, rabbrividivo quando veniva cantato (in genere nel momento dell'ultima bendizione in chiesa del feretro)..

Oggi non credo che lo canti più nessuno, per lo meno in quel contesto. Peccato, perchè è bellissimo.

 

(finisce a 5:40)

 


  • 1

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq