Vai al contenuto


Foto
* * - - - 12 Voti

Situazione: Immigrazione?


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
2797 replies to this topic

#2761 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6169 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 10:35

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:30

  • 1

#2762 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 10:35

Spoiler

Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:30

  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#2763 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6169 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 10:42

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:30

  • 1

#2764 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84082 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 10:42

spero che questa cosa della scabbia sia un'occasione per rivalutare il Ratto Scabbioso
 

Rat Scabies needs no introduction. In a world of zeroes he's a hero.

rat3.jpg



ti voglio bene come a un fratello




CBhVaUAWsAEZvaD.jpg
  • 0
 

#2765 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 10:52

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:30

  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#2766 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6169 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 12:29

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:31

  • 1

#2767 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 12:34

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:31

  • 1

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#2768 Zpider

Zpider

    Procrastinatore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2971 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:07

Che poi avevo letto pure velocemente: "4 casi SOSPETTI di scabbia" (In pratica 4 dermatiti)

Nemmeno ci volesse il carbonio 14 per diagnosticarla e non si potesse attendere per scrivere la puttanata terrorizza-vecchiette ad uso degli shara-merda seriali.


  • 0

#2769 Financo Mr Repetto

Financo Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5759 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:07

ditemi voi se è normale prendere a modello l'operazione antipirateria somala quando si ha a che fare con barconi pieni di gente. prevedo stragi

 

Operazione “Atalanta" come modello. Quando il testimone antipirateria andò a Nave San Giusto (foto) Tweet 22 APRILE 2015 Dal sito del Ministero della Difesa le immagini dell'Operazione “Atalanta” che ha visto protagonista la Nave San Giusto in rotta sul Corno d’Africa, a largo della Somalia, per prendere parte alla Forza Navale Europea (EUNAVFOR). Operazione “Atalanta” presa a modello per contrastare i barconi illegali stracolmi di migranti nel Mediterraneo.  - See more at: http://www.rainews.i...2b27c10fd2.html

L'articolo di Lucio Caracciolo, che si trova anche su Repubblica di oggi, riporta i tuoi stessi dubbi:

 

Si possono e si debbono impiegare alcuni vettori di forza, come già facciamo in alto mare, per salvare vite umane e bloccare qualche scafista. Si possono concepire operazioni coperte affidate a forze speciali, come facemmo vent’anni fa in Albania, quando gli incursori del Comsubin affondarono nottetempo decine di gommoni della morte nei porti di partenza, con il consenso del governo locale e senza che il nostro si affrettasse a comunicarlo. Si può financo pensare di bombardare i barconi prima che si riempiano di potenziali vittime. Ma sono cose che prima si fanno, poi eventualmente si annunciano.

 

Ormai è tardi. Operazioni di questo genere comporterebbero più rischi che opportunità, visto che sono state evocate in pubblico dai nostri stessi governanti, così permettendo ai mercanti di carne umana di prendere le contromisure. O vogliamo rischiare che una delle nostre (poche) bombe “intelligenti” faccia una strage pensando di affondare un peschereccio dal ponte sgombro ma dalla stiva piena di migranti?

 

Riporto anche gli ultiimi 5 paragrafi:

 

Certo, il governo è sotto pressione. È scattata la sindrome del “bisogna fare qualcosa”, contro la quale lo stesso Obama – teorico (non sempre pratico) del don’t do stupid things – ha messo in guardia Renzi. In chiaro: intervenire stivali su terra nella guerra di mafie che sta infestando l’ex Libia, spazio di nessuno conteso dai clan indigeni e dai loro sponsor esterni (Egitto ed Emirati Arabi Uniti in testa, sul fronte cirenaico, Qatar e Turchia in secondo piano, su quello tripolitano), è follia che ci viene sconsigliata dall’alleato di riferimento. Anche perché, stanti le risorse a disposizione delle nostre Forze armate e di quelle degli eventuali “volenterosi” associati, europei e arabi, presto dovremmo rivolgerci agli americani per carenza di mezzi, benzine e munizioni.

 

Ma la situazione in Libia è talmente degenerata, e i nervi dei decisori, su entrambe le sponde del Mediterraneo, sono così sollecitati da rendere possibile un intervento “accidentale”, per esempio in risposta a un attentato terroristico in Europa. Magari firmato Stato Islamico, anche se chiunque frequenti la Libia sa che il “califfo” non ne controlla che qualche caseggiato a Derna e dintorni. Decapitandovi quanti più cristiani possibile, nella speranza di attrarci sul suo terreno.

 

Sotto il capitolo “gestione della crisi” si possono invece promuovere azioni utili ad alleviare la pressione migratoria. E soprattutto a proteggere la vita di chi fugge dalle guerre. Per esempio: convincere, mettendo mano al portafoglio, i pochi Stati più o meno agibili che ancora esistono lungo la frontiera Sud del Mediterraneo ad accogliere in centri umanamente decenti alcune decine di migliaia di migranti, dei quali una buona parte saranno rifugiati ai quali dovremo garantire il diritto di venire ordinatamente da noi. Anche andando a prenderli, usando mezzi e modi civili. Con la Tunisia lo stiamo provando, con l’Egitto l’abbiamo tentato, per ora senza successo. Naturalmente i costi saranno da condividere con gli altri europei, se vorranno cessare i ciechi esercizi di taccagneria in cui si sono finora esibiti.

 

Alla fine, non potremo però sfuggire al dovere di accogliere.

 

Se esistono ancora dei valori europei, se l’Unione Europea non è solo una parola vuota o il nome contemporaneo dell’ignavia, e se questa Europa vuole avere un posto nel mondo, noi i profughi li ospiteremo. E li tratteremo come si deve a chi soffre anche per causa delle nostre incursioni armate in terre che non ci appartengono più, ma verso le quali esibiamo talvolta patetici riflessi neocoloniali, ribattezzati “guerra al terrorismo”.Un continente di mezzo miliardo di anime può attrezzarsi per riceverne nel tempo un milione e anche più, distribuendo concordemente lo sforzo sulle spalle di ciascun paese in proporzione alle sue risorse.

 

http://www.limesonli...iere-i-migranti


  • 0

#2770 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6169 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:27

Che poi avevo letto pure velocemente: "4 casi SOSPETTI di scabbia" (In pratica 4 dermatiti)

Nemmeno ci volesse il carbonio 14 per diagnosticarla e non si potesse attendere per scrivere la puttanata terrorizza-vecchiette ad uso degli shara-merda seriali.

 

Era per arrivare qui per gradi :  http://www.benessere...-della-malattia

 

Crescono i casi di tubercolosi in Italia. Tutto a causa della globalizzazione, del fatto che gli individui, più propensi e abituati a viaggiare in ogni angolo del mondo, per motivi di lavoro e personali, entrano in contatto con malattie che finora erano state tenute a bada nel nostro paese, come sottolineato anche dal Professor Massimo Andreoni, presidente Simit, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, che suggerisce anche la maggior facilità della propagazione della malattia che si può passare con semplici colpi di tosse o statnuyi.

 

Tralaltro parol politiceamente molto corrette, quasi a mettere in OT il post asd

Ma sicuramente è colpa dell'evasione veneta che toglie risorse alla sanità italiana....

 

 

EDIT : Quattro casi di scabbia sono stati rilevati dagli operatori sanitari questa mattina tra i profughi in Stazione Centrale


  • -1

#2771 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:36

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 


  • 1

#2772 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:37

Spoiler


Messaggio modificato da Dexter_ il 23 aprile 2015 - 15:32

  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#2773 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7508 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:43

 

Che poi avevo letto pure velocemente: "4 casi SOSPETTI di scabbia" (In pratica 4 dermatiti)

Nemmeno ci volesse il carbonio 14 per diagnosticarla e non si potesse attendere per scrivere la puttanata terrorizza-vecchiette ad uso degli shara-merda seriali.

 

Era per arrivare qui per gradi :  http://www.benessere...-della-malattia

 

Crescono i casi di tubercolosi in Italia. Tutto a causa della globalizzazione, del fatto che gli individui, più propensi e abituati a viaggiare in ogni angolo del mondo, per motivi di lavoro e personali, entrano in contatto con malattie che finora erano state tenute a bada nel nostro paese, come sottolineato anche dal Professor Massimo Andreoni, presidente Simit, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, che suggerisce anche la maggior facilità della propagazione della malattia che si può passare con semplici colpi di tosse o statnuyi.

 

Tralaltro parol politiceamente molto corrette, quasi a mettere in OT il post asd

Ma sicuramente è colpa dell'evasione veneta che toglie risorse alla sanità italiana....

 

 

EDIT : Quattro casi di scabbia sono stati rilevati dagli operatori sanitari questa mattina tra i profughi in Stazione Centrale

 

 

Quindi l'autorevole Science italiano dice che la Tbc aumenta (affermazione ovviamente non validata da alcuna fonte) perché la gente viaggia per il mondo e riporta in Italia queste malattie. Cosa c'entrano gli immigrati?

 

Ovviamente i dati dicono altro: http://www.epicentro...colosi/epid.asp


  • 1

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#2774 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6169 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:43

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 

 

 

Ma vedrai che setacciando il web salteranno fuori i numeri che ti smentiscono . E soprattutto gli argomenti riguardo i comopagni americani.


  • 1

#2775 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 23 aprile 2015 - 13:44

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 

 

 

No, è talmente semplice che non si riesce a capire. Basta postare le solite frasi dei soliti deficenti su fb per sentirsi culturalmente e moralmente superiori, come se fosse difficile... oppure trincerarsi dietro "Salvini ha detto" quando lo sanno anche i sassi che le spara grosse per accaparrarsi (appunto) i voti dei deficenti di cui sopra. Il solito cane che si morde la coda.


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#2776 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 23 aprile 2015 - 13:44

Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi.

 

Rimandato a settembre.


  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#2777 Zpider

Zpider

    Procrastinatore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2971 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:49

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 

 

No.

Abbiamo un profugo ogni 1000 abitanti. Non abbiamo superato nessun limite di sostenibilità.

L'unica cosa che si è superata è il limite di decenza nel pretendere di dare alle proprie psicosi una dignità che non hanno.

 

 

PS: Il paradosso vero è che gli stessi che lamentano una gesione pessima del femomeno (che tale è) sono gli stessi che poi lamentano se si spendono due soldi per affrontarla.

Una buona gestione dell'immigrazione, che significa poi non ritrovarsi 1000 persone in stazione, o zone ghettizzate nelle periferie, costa.

Se l'idiozia collettiva, e la politica dei soliti idioti, stigmatizza ogni risorsa che viene messa nella sua gestione come se fosse un regalo ai negri tolto a noi, piuttosto che un investimento nella coesione sociale e quindi nella propria sicurezza, allora i lati deleteri del fenomeno peggioreranno sempre... a favore chiaramente dei soliti idioti di cui sopra.


  • 0

#2778 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7508 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 13:54

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 

 

I dati Onu dicono che nel 2014 i 5 paesi che hanno accolto più rifugiati sono stati:

Germania: 173.000

Stati Uniti: 121.000

Turchia: 87.000

Svezia: 75.000

Italia: 63.700

 


Il paese industrializzato che nel 2014 ha ricevuto il maggior numero di richiedenti asilo è stata la Germania, con oltre 173.000 domande presentate. Un quarto di tutte le domande di asilo in Germania sono state presentate da cittadini siriani. Gli Stati Uniti hanno ricevuto circa 121.200 richieste di asilo, soprattutto dal Messico e da altri paesi dell'America centrale. La Turchia, che a fine dello scorso anno ospitava oltre 1,5 milioni di rifugiati siriani, ha ricevuto 87.800 nuove domande di asilo nel 2014, principalmente da parte di iracheni. La Svezia si colloca al quarto posto tra i 44 paesi industrializzati, con 75.100 domande di asilo, soprattutto da parte di siriani ed eritrei. L’Italia ha registrato 63.700 nuove domande nel 2014, il più alto numero mai registrato. I richiedenti asilo in Italia provenivano soprattutto da Mali, Nigeria e Gambia.

È interessante notare che la Federazione russa, che per ragioni metodologiche non è compresa in questo rapporto, ha ricevuto circa 265.400 domande di asilo temporaneo e 5.800 richieste di status di rifugiato da parte di cittadini ucraini durante il 2014. Allo stesso tempo, il numero di ucraini che hanno cercato asilo nei 44 paesi inclusi nel rapporto è passato da 1.400 nel 2013 a 15.700 nel 2014.

Mentre vi è stato un aumento complessivo netto delle domande d'asilo, il numero di nuove domande non è stato distribuito in modo uniforme tra i 44 paesi oggetto della relazione. I primi cinque paesi di accoglienza (Germania, Stati Uniti, Turchia, Svezia e Italia), per esempio, hanno rappresentato il 60 per cento di tutte le nuove domande di asilo.

Il rapporto rivela altre disparità, se si guarda per esempio al numero di abitanti nei singoli paesi.

Rispetto al numero di abitanti, la Svezia è il paese con il maggior numero di richiedenti asilo (24,4 richiedenti asilo per 1.000 abitanti in media, negli ultimi cinque anni), seguita da Malta, Lussemburgo, Svizzera e Montenegro.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#2779 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14052 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 23 aprile 2015 - 13:56

http://www.ilpost.it...ione-australia/

 

Con l’immigrazione si può fare come l’Australia?

È un paese con leggi molto severe che molti citano come un modello, ma non è semplice e soprattutto è costosissimo

 

si son dimenticati di mettere airport security(bellissimo) nell'articolo


  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#2780 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7508 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2015 - 14:00

 

Nemmeno in Africa li vogliono! Marocco, Algeria, Egitto, Tunisia hanno praticamente chiuso le frontiere. Paradossalmente c'è molto più razzismo tra magrebini e africani nella stessa Africa, che da noi. Il Nord Europa li rispedisce in Italia. Libano, Giordania e Turchia stanno esplodendo di profughi e non accettano quasi più nessuno. Insomma, questi disperati non li vuole nessuno! Solo Grecia, Malta e soprattutto Italia, in questo momento, stanno accogliendo, ma solo perché costrette dalla geografia. Una situazione assolutamente insostenibile.
Il dovere di accogliere non può superare un certo limite per singolo Stato, altrimenti è caos sociale totale (e già in Europa ci sono avvisaglie). O l'Europa intera e gli Stati Uniti (che ci hanno messo per primi nei guai e ora se ne fottono altamente) si prendono le proprie responsabilità o penso che finirà malissimo per i profughi e per noi. Nessuno ha la soluzione perfetta, ma l'accoglienza permanente è un suicidio. Lo capite?
 

 

 

No, è talmente semplice che non si riesce a capire. Basta postare le solite frasi dei soliti deficenti su fb per sentirsi culturalmente e moralmente superiori, come se fosse difficile... oppure trincerarsi dietro "Salvini ha detto" quando lo sanno anche i sassi che le spara grosse per accaparrarsi (appunto) i voti dei deficenti di cui sopra. Il solito cane che si morde la coda.

 

 

Berlusconi, che tu vorresti come metà degli italiani a scacciare i comunisti, ha partecipato a generare tale situazione in Libia insieme alla Lega che governava con lui. Berlusconi, quello che piangeva in Tv gli albanesi affondati dal nostro blocco navale dell'epoca (fatto dalla sinistra, per altro, pensa te).

 

 

Ora, come il solito cane che si morde la coda, la patata bollente è in mano agli altri cui di rimprovera di non capire/non risolvere.

 

Inoltre se Salvini è il riferimento (o uno dei riferimenti) di quell'ampia parte di "metà Italia" mi pare quanto meno singolare non citarne l'illustre pensiero.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq