Vai al contenuto


Foto
* * * - - 14 Voti

[Topic Ufficiale] Hip Hop/ R&B


  • Please log in to reply
2041 replies to this topic

#2001 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5541 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2019 - 09:41

Non so se l'ho già messa qui (o da altri), ma credo il miglior talento scovato su youtube in questo 2019:

 

Alyona Alyona, dall'Ucraina con furore. Questa spacca per davvero. 

 

 


  • 1

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#2002 l0lli5

l0lli5

    indievidueo

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 410 Messaggi:
  • LocationVicetia

Inviato 21 dicembre 2019 - 11:40

Questo è JazzZ, ma con una tripla Z e un po 'di magia juju aggiuntiva: con influenze come Sade Adu e Aaliyah, "Yummy Vibes" di JazzZ è un'alchimia musicale piena di sentimento e magia di afrobeat, R&B e vibrazioni reggae

https://whobejazzz.b...bum/yummy-vibes


  • 0

#2003 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 23 dicembre 2019 - 11:31

 

 

Zona Pericolo


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2004 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11179 Messaggi:

Inviato 29 dicembre 2019 - 12:37

Io & Zefis abbiamo fatto un breve ricapitolo degli Ep soul/r&b che più ci sono piaciuti in questo 2019. Gira e rigira c'è sempre un sacco di roba interessante là fuori, il tempo di inserire l'articolo nel database e ne hai già scoperti altri tre (e poi ho dimenticato la Greentea Peng, cazzo!).

:OR: https://www.ondarock...soulrnb2019.htm
  • 4
OR

#2005 Suxxx

Suxxx

    Pietra Morale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22283 Messaggi:

Inviato 29 dicembre 2019 - 21:47

Avete sentito che è usata nello spoto del suv toyota, ovviamente trattata in maniera moderna con scratchate vari3.
Pezzo black MEMORABILE¡ /tra blues e funk, il crocicchio nero perfetto per l'immortalità.


  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

<p>

#2006 MrFunk

MrFunk

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2019 - 10:40

Avete sentito che è usata nello spoto del suv toyota, ovviamente trattata in maniera moderna con scratchate vari3.
Pezzo black MEMORABILE¡ /tra blues e funk, il crocicchio nero perfetto per l'immortalità.

La mia compagna mi ha regalato per Natale il vinile: funkettone da paura.


  • 1

#2007 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2020 - 14:37

Primo disco dell'anno / decade

 

 

per far capire quale sarà l'andazzo


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2008 Eugene's Axe

Eugene's Axe

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3730 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 05 gennaio 2020 - 14:44

Meno male che hanno messo il Warning!
  • 0
HE'S NOT THE MESSIAH, HE'S A VERY NAUGHTY BOY!

#2009 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2020 - 16:53

franco oceano, ok, ma anche franco leone:
https://youtu.be/KOhgU_DlGqw

https://youtu.be/1wHyeDbWBQM

sono già innamorato.
  • 0

#2010 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2020 - 22:22

altre perle dall’eccezionale frank leone:
huffing paint: https://youtu.be/WXHRgbCJKFU il finale è da brividi
sunday night (feat. teardrop estates): https://youtu.be/naMJQSCuaWY il finale è da brividi
(fico anche il feat ricambiato in scary gary di teardrop estates: https://youtu.be/ISeEJYESgkU)
cocaine for kids: https://youtu.be/dy2r37jTCE0 si vola altissimo qua, capo dal remoto 2016

lui è bianco, non pensavo, dal chicaghese. Fra una cosa e l’altra è già in giro dal 2012 (quando aveva 17 anni).


  • 0

#2011 Tana delle Tigri

Tana delle Tigri

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2487 Messaggi:

Inviato 12 gennaio 2020 - 23:33

anche lei molto brava, scoperta con gran ritardo

 

 

questo pezzo che riuscito pure meglio, anche se lei è meno in evidenza, brava pure qua comunque

 


  • 0

#2012 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi:

Inviato 13 gennaio 2020 - 14:21

prima classificata della classifica bandcamp 2019! me l'ero segnata, prima o poi la ascolto.


  • 0

#2013 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 13 gennaio 2020 - 15:09

Buoni propositi per il nuovo anno: scissione del topic?


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2014 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2020 - 10:45

 

3 anni fa usciva l'esordio disco di Mura Masa, all'epoca next big thing di una categoria di album che nel tempo ho imparato a disprezzare: quella del beatmaker / produttre di musica elettronica che comincia a fare i dischi dove lui fa la musica e una schiera di figuranti ci fanno le vocals. Dopo Kaytranada l'anno prima [uno bravo, che puntualmente non ha bissato alla prova successiva] questo inglese doveva essere il passo successivo obbligatorio, ma non mi disse tutto sommato niente. Ricordo un Damy che non so quanto apprezzasse, ma collegava le stradine inglesi tappezzate di ad del disco come sign of the times dell'ennesimo passaggio testimone di "evento culturale" dalle rock band ai signorini urban.

 

Mi collego a questo per il secondo disco del nostro perchè manco a farlo apposta, alla luce anche di alcune recensioni poco entusiaste che ho letto, è un album che non teme di citare cose che sarebbero state anni fa veramente troppo uncool [e ancora lo sono, per alcuni]: un album che vanta più somiglianze con gente come RatBoy, Yung Blud,  Lil Peep, al limite anche certi Sleaford Mods, insomma che si accorda ad una certa recente scuola transatlantica di punk hip hop facendo commistione tra i crismi base del Mura Masa del disco prima e quelli ancestrali di pop punk, emo e indietronica. Inoltre, si divide quasi equamente il microfono con i guest, che sono pochi, meno hypebeast di prima e più ottimizzati, riuscendo a farci star bene persino tirza e quel barbone di Slowthai.

 

Insomma non è nè una conversione totale nè un disco perfetto, ma, a costo di passare per il Tommy Robinson della situazione, dico che ne è uscito un album nel complesso molto meglio dell'esordio, e che non importa quanti manifesti per Stormzy, Little Simz o FKA attaccano in giro, ma sapere che una certa anima dell' UK continua ad essere da queste parti mi rallegra.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2015 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2020 - 11:26

mmm... il primo non era niente di che (l'ho praticamente rimosso), ma a giudicare dai singoli questa svolta "indie" " emo" pop "punk" la trovo proprio una cosetta annacquata e inutile. non so neanche se questo sia piu' il topic piu' idoneo.


  • 0

#2016 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2020 - 11:39

parlando di cose un po' demode', ho recuperato e mi sta piacendo un bel po' questo (segnalato anche nel topic belle copertine):

 

bella collaborazioncina in cui produttore ed mc (scopro entrambi solo ora) si esaltano a vicenda.


  • 1

#2017 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2020 - 11:41

mmm... il primo non era niente di che (l'ho praticamente rimosso), ma a giudicare dai singoli questa svolta "indie" " emo" pop "punk" la trovo proprio una cosetta annacquata e inutile. non so neanche se questo sia piu' il topic piu' idoneo.

eh si, vuoi mettere con le hit di Roddy Ricch asd

 

Comunque del disco prima suo se ne parlò qui, e questo non si stacca del tutto [per dire, anche nelle strumentali ""rock"" l'impostazione vocale è altra]. Quindi al massimo tematicamente è in linea con i detour lo-fi anni fa di Shamir e Kid Cudi [quest'ultimo veramente da rivalutare, non un disco perfetto, ma la sua colpa più grande fu uscire veramente fuori dalla grazia di dio visto che era l'anno dove se non eri funky kendrick non eri nessuno; un discorso simile per il Machine Gun Kelly che nel 2015 faceva una canzone con Kid Rock, talmente indietro da essere avanti]


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2018 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11179 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2020 - 14:02

Davvero niente male il nuovo di Mura Masa, gli ho dato un ascolto dopo la segnalazione di Pancakes e nonostante la quantità di ospiti mi sembra un lavoro ben fatto e con un "tema" che si sviluppa da inizio a fine come un vero e proprio album di studio. Molto bella pure la videografia allegata. Sicuramente è più interessante del debutto, che era anche carino come suoni ma che davvero oggi non mi ha lasciato più nulla (e del quale adesso non mi ricordo più un singolo pezzo).

 

Certo non è affatto facile per questi produttori/beatmaker orchestrare un disco pieno di ospiti senza creare la solita lista di who's who - vedasi l'ultimo deludente di Blake che pure è un tipo bravo, o anche i Disclosure e il loro generico anonimato di dance multiuso. Penso che la riuscita del disco di Masa sia anche nella scelta degli ospiti, che in qualche maniera possono interpretare tutti a modo loro questa teenage angst che tiene assieme l'intero progetto - per quanto diversi stilisticamente, gente come Slowthai e Tirzah potrebbero benissimo essere cresciuti assieme nello stesso palazzo popolare con i Wolf Alice come amici in comune. Sul disco di Blake, gente come Sumney e Rosalia non c'azzeccano veramente un cavolo tra di loro.

 

Il nuovo di Kaytranada pure è una discreta minestra (infila Goldlink e Iman Omari con Teedra Moses e la Day-Wilson asd ), ma ha un sacco di ottime canzoni che a conti fatti salvano comunque l'ascolto per intero.


  • 0
OR

#2019 Pancakes

Pancakes

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1194 Messaggi:

Inviato 21 gennaio 2020 - 10:10

Davvero niente male il nuovo di Mura Masa, gli ho dato un ascolto dopo la segnalazione di Pancakes e nonostante la quantità di ospiti mi sembra un lavoro ben fatto e con un "tema" che si sviluppa da inizio a fine come un vero e proprio album di studio. Molto bella pure la videografia allegata. Sicuramente è più interessante del debutto, che era anche carino come suoni ma che davvero oggi non mi ha lasciato più nulla (e del quale adesso non mi ricordo più un singolo pezzo).

 

Certo non è affatto facile per questi produttori/beatmaker orchestrare un disco pieno di ospiti senza creare la solita lista di who's who - vedasi l'ultimo deludente di Blake che pure è un tipo bravo, o anche i Disclosure e il loro generico anonimato di dance multiuso. Penso che la riuscita del disco di Masa sia anche nella scelta degli ospiti, che in qualche maniera possono interpretare tutti a modo loro questa teenage angst che tiene assieme l'intero progetto - per quanto diversi stilisticamente, gente come Slowthai e Tirzah potrebbero benissimo essere cresciuti assieme nello stesso palazzo popolare con i Wolf Alice come amici in comune. Sul disco di Blake, gente come Sumney e Rosalia non c'azzeccano veramente un cavolo tra di loro.

 

Il nuovo di Kaytranada pure è una discreta minestra (infila Goldlink e Iman Omari con Teedra Moses e la Day-Wilson asd ), ma ha un sacco di ottime canzoni che a conti fatti salvano comunque l'ascolto per intero.

Ma almeno Blake ci ha sempre messo anche "la faccia" cantando ed ha sempre avuto una certa autorialità potremmo dire, poi nell'ultimo ci sono un paio di scelte di feat hypebeast [penso soprattutto a Travis e Rosolia] ma il danno che fanno penso sia anche acuito dalla direzione stilistica del disco suo. E Kay pure in confronto a certi altri è un fenomeno, io avevo proprio in mente certi dischi tipo di Cashmere Cat, Baauer o Flume [quest'ultimo poi è proprio il trait d'union tra i produttori post dubstep di una decina d'anni fa che cominciavano ad avere cantanti veri dopo averne modellato i campionamenti e la scena attuale]. Di casistiche da numeri più grossi direi sicuramente i Chainsmokers [che infatti quando cantano sono abbastanza meglio] e, uno che anche se con modalità diverse finisce a farmi lo stesso effetto, DJ Khaled.

 

 

Invece, 070 Shake, sono superficiale io che mi faccio traviare dall'aspetto, o cè qualcosa di Neneh Cherry, anche se alla lontana? La cosa che mi piace più del disco per ora è la copertina [fantastica], non che sia brutto ma giusto un pò innocuo.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#2020 MosquitoTweeter

MosquitoTweeter

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 408 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2020 - 20:45

Io & Zefis abbiamo fatto un breve ricapitolo degli Ep soul/r&b che più ci sono piaciuti in questo 2019. Gira e rigira c'è sempre un sacco di roba interessante là fuori, il tempo di inserire l'articolo nel database e ne hai già scoperti altri tre (e poi ho dimenticato la Greentea Peng, cazzo!).

:OR: https://www.ondarock...soulrnb2019.htm

 

Molto belli gli ep presentati. Dreamboat di Joviale pezzone, ha decisamente una voce ammaliante, la migliore a sto giro.

Celeste invece a quanto pare man mano che mi convince meno a te convince sempre di più  asd . Per carità tutto molto piacevole, ugly thoughts bellissima davvero, ma strange aldilà della splendita interpretazione è veramente lecca culo non da poco come canzone. Anche il nuovo singolo, carino e pimpante ma anche prevedibile

 

 

invece Cleo Sol riesce sempre ad evitare con classe i classici cliché r&b...ecco la nuova song tutta voce e chitarra, equilibrata ed elegante

 


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq