Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Fausto Romitelli (1963-2004)


  • Please log in to reply
78 replies to this topic

#1 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2009 - 18:54

Immagine inserita

Una delle mie ultime "folgorazioni" in ambito di musica d'arte "contaminata" è l'ascolto di questo compositore goriziano, ma milanase d'adozione, nato  nel 1963 e morto nel 2004 a soli 41 anni.
Da web sono scarse le informazioni a disposizione

Biografia

Discografia
Sono tre i cd attualmente disponibili sul mercato, due pubblicati dalla belga Cyprés e uno dalla Stradivarius (quest'ultimo non l'ho ancora sentito).

Immagine inserita
Professor bad trip per ensemble ed elettronica
ensemble ictus

Recensione di all about jazz

Performance dell'ensemble intercontemporain di una parte della Lesson II

Immagine inserita
An index of Matals (video opera) per soprano, ensemble ed elettronica
ensemble ictus

Recensione di all about jazz

Recensione di altre musiche


Le recensioni mi sembrano più che esaustive riguardo la proposta musicale del nostro; vi aggiungo che professor bad trip risente maggiormente degli studi compiuti presso l'ircam francese (diciamo in maniera profana che sa più di classica); sono evidenti le influenze di compositori quali Grisey, Murail e in generale tutta la scuola spettrale francese, ma anche di compositori più "storici" come Ligeti, Boulez, Berio. An index of Metals invece è invece post-modernismo totale. Romitelli non ha mai fatto mistero a nessuno di essere un fan di musica Techno e di musica glitch, così come la campionatura iniziale di Shine on you crazy diamonds dei Pink Floyd non fa altro che sottolineare il forte legame del compositore col rock anni '70. Tutte queste influenze sono gli ingredienti di questa composizione.

Non posso far altro che consigliarvi l'ascolto di questi due cd!!
  • 1

#2 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21159 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 17 aprile 2009 - 20:56

Dischi scaricati un paio di mesi fa, su segnalazione di un netfriend. Ma non ho ancora ascoltato niente... :(
  • 0

#3 Epitaph

Epitaph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 440 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2009 - 22:48

An Index Of Metals ha vinto il premio Abbiati, il più importante riconoscimento musicale assegnato in Italia dalla critica classica.

  • 0

#4 v.

v.

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1325 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2009 - 23:19


Michele Coralli ne ha fornito un ritratto appassionato un paio di numeri fa su Blow Up, e già su altremusiche.it si era speso più volte a riguardo. Io devo dire che, pur apprezzandone intuazioni e risultati, non sono mai riuscito a provare grande empatia per i materiali del compositore goriziano. C'è un che di "freddo", specie quando a entrare in ballo sono suggestioni rock/techno ecc, che mi lascia perplesso e che sostanzialmente mi trattiene. Da più parti ho letto commenti come quello di Epitaph ("lo Zeitgeist della musica contemporanea OGGI"), e quindi li do per buoni. Il guaio è che, a questo punto, non capisco quanto questo zeitgeist mi interessi o meno...

  • 0

#5 kingink

kingink

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1405 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2009 - 18:34

Immagine inserita

Con questo cd edito da Stradivarius, che vede Peter Rundel dirigere l'orchestra nazionale della RAI, sono riuscito a terminare l'ascolto della discografia romitelli-ana attualmente disponibile sul mercato.
Quattro sono le composizioni presenti che coprono otto anni di carriera del nostro: Dead City Radio. Audiodrome per orchestra (2003), EnTrance per soprano, 16 esecutori ed elettronica (1995), Flowing Down Too Slow per archi percussioni e 2 campionatori (2001) e The Nameless City per orchestra d'archi e campane ad libitum (1997)
Non cambio di una virgola quanto già scritto in questo topic e nella recensione di An index scritta a quattro mani con Epitaph.
Romitelli è un compositore solido, dotato di una cristallina inventiva, di soluzioni soniche di gusto sia moderno che antico e di una sapiente capacità di coagulare la ricerca timbrica/sonora con una fine capacità d'orchestrazione.
E questo cd è bello quanto gli altri due già segnalati. Basta la composizione d??apertura: Dead City Radio, Audiodrome. C??è tutta l??arte di Romitelli. E che arte!

  • 0

#6 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 02 giugno 2011 - 20:08

Di Fausto Romitelli ho (originali) Professor Bad Trip (a mio avviso stupendo) e Orchestral works (ascoltato una volta ma non mi esaltò, a mio avviso è inferiore rispetto a Bad trip, ma lo riascolto prossimamente).
An index of metal devo averlo ascoltato (l'ho in mp3, credo sia introvabile o quasi) ma non me lo ricordo...
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#7 user <4

user <4

    Failed to set a new photo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5191 Messaggi:
  • LocationLocation

Inviato 14 giugno 2011 - 08:57

l'ho trovato per caso

  • 1

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#8 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2150 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2011 - 09:16

Grazie del link, me lo sono visto ieri, molto interessante.
Scoperto da una quindicina di giorni questo compositore, mi ha colpito subito, l'ho trovato molto fruibile a differenza di altra roba contemporanea che mi piace ma ovviamente è roba da malati tipo gente che scrive su un forum di musica.
  • 0

#9 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21159 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 17 giugno 2011 - 10:53

Difficile scegliere tra An index of Metals e Professor Bad Trip. Due grandi "viaggi sonori". Probabilmente, però, preferisco di un pelino il secondo.
  • 0

#10 Bateman

Bateman

    Detrattore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 899 Messaggi:
  • LocationPoggiomarino (Na)

Inviato 20 giugno 2011 - 10:46

Difficile scegliere tra An index of Metals e Professor Bad Trip. Due grandi "viaggi sonori". Probabilmente, però, preferisco di un pelino il secondo.


Te lo appoggio su tutta la linea. :shifty:
Questa rinfrescata alla pagine del grande Romitelli mi ha fatto venire in mente che non avevo ancora acquistato quei due capolavori.
Fatto. Presi entrambe.
Non vedo l'ora di godermeli.
  • 0
“La poesia del lirico non può dire nulla che nella sua più immensa universalità e validità assoluta non sia stato già nella musica che costringe il lirico a parlare per immagini. Appunto perciò il simbolismo cosmico della musica non può essere in nessun modo esaurientemente realizzato dal linguaggio, perché si riferisce simbolicamente alla contraddizione e al dolore originari nel cuore dell’uomo primordiale, e pertanto simboleggia una sfera che è al di sopra di ogni apparenza e anteriore a ogni apparenza. Rispetto a tale sfera ogni apparenza è piuttosto soltanto un simbolo: quindi il linguaggio, come organo e simbolo delle apparenze, non potrà mai e in nessun luogo tradurre all’esterno la più profonda interiorità della musica, ma rimarrà sempre, non appena si accinga ad imitare la musica, solo in un contatto esteriore con la musica, mentre neanche con tutta l’eloquenza lirica potremo avvicinarci di un solo passo al senso più profondo di essa.”
F.Nietzsche, La nascita della tragedia

#11 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 28 maggio 2012 - 14:28

Una bellissima notizia per i fan di Romitelli e per i seguaci di casa Tzadik.
I due nomi si uniscono in una release in uscita il mese prossimo (o poco dopo).

Anamorphosis

Romitelli was born in 1963 and died tragically in 2004 after a long illness. He studied in Italy with Donatoni, and later at IRCAM with the spectralists. His work blends the sonic experiments of spectralism with psychedelic rock in the kind of hybridization of art and popular music more common of the New York Downtown scene. His work is wild and exciting, and often combines acoustic and electric instruments with other bizarre sound sources creating a hallucinatory atmosphere. The Talea Ensemble presents five works in world premiere recordings. An exciting debut CD by one of America's greatest experimental classical ensembles.

CINQUE pezzi in prima registrazione assoluta. Gran gioia insomma.
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#12 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 29 maggio 2012 - 16:11

eccellente ;)
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#13 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 29 maggio 2012 - 16:39

eccellente ;)


Immagine inserita
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#14 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21159 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 29 maggio 2012 - 16:57

:ossequi:
  • 0

#15 Phoebecc

Phoebecc

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 5 Messaggi:

Inviato 30 maggio 2012 - 07:30

Grazie per la condivisione.Immagine inserita
  • 0

#16 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2012 - 11:49

Anamorphosis

Romitelli was born in 1963 and died tragically in 2004 after a long illness. He studied in Italy with Donatoni, and later at IRCAM with the spectralists. His work blends the sonic experiments of spectralism with psychedelic rock in the kind of hybridization of art and popular music more common of the New York Downtown scene. His work is wild and exciting, and often combines acoustic and electric instruments with other bizarre sound sources creating a hallucinatory atmosphere. The Talea Ensemble presents five works in world premiere recordings. An exciting debut CD by one of America's greatest experimental classical ensembles.


Immagine inserita

Recensione


  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#17 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 29 agosto 2012 - 18:31

Mio. Ma non avevo molti dubbi a riguardo.
Professor Bad Trip e il disco orchestrale sono tra i miei best-ever :).
Devo recuperare anche An index of metal ;)
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#18 Epitaph

Epitaph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 440 Messaggi:

Inviato 30 agosto 2012 - 10:44

In realtà non tutti i pezzi di questa release sono in prima assoluta: a marzo la Cyprès ha pubblicato un disco che contiene “Amok Koma”, la “Seconda domenica" e “Nell’alto dei giorni immobili”. Tra l’altro, le esecuzioni qui presenti ad opera di Musiques Nouvelles sono a mio parere superiori a quelle del Talea Ensemble (specialmente “Amok Koma”), con una definizione sonora ancora maggiore. Per tanti motivi nessuno conosce bene la musica di Romitelli come i francesi e i belgi. “The Nameless City” prende il nome dalla composizione di chiusura ed è stato premiato con il Diapason d’Oro. E’ già un riferimento assoluto quindi. L’unico neo è la mancanza della “Prima domenica”, che invece viene proposta dalla Tzadik.

Immagine inserita

http://www.youtube.com/watch?v=F6TG5nkACUo

Recensione Corriere Musicale: http://www.ilcorrier...o-dellavvenire/ (il link rimanda però ad un’altra versione di “Flowing down too slow”, quella dell’Orchestra della Rai diretta da Peter Rundel.

Ennesima uscita recente (sempre di questo 2012) è il vinile am002 edito da altremusiche e Sincronie, che vanta un’interpretazione di “Nell’alto dei giorni immobili” dell’ensemble Zagros, con una parte aggiuntiva di contrabbasso che Romitelli scrisse appositamente per loro. In aggiunta, sul secondo lato, ci sono alcuni remix in chiave elettronica della composizione. Maggiori informazioni: http://www.altremusiche.it/ e http://www.sincronie.org/ita/form/concorso_01.php

Immagine inserita

Recensione di Blow Up: http://www.altremusiche.it/vinile/am002/BlowUp_giugno12.pdf
Recensione Alias/ Manifesto: http://www.altremusi..._11.08.2012.pdf

Un altro documento prezioso e fondamentale per conoscere l’arte musicale di Romitelli è il quarto quaderno di cultura contemporanea curato dal musicologo Alessandro Arbo. “Il CORPO ELETTRICO, Viaggio nel suono di Fausto Romitelli (2003) ha in allegato un cd con il “Professor Bad Trip” dell’Icarus Ensemble, le “Domeniche alla periferia dell’Impero” e “Poppy In The Cloud”, quest’ultima ancora in esclusiva. Anche per questo va segnalato.

“Il corpo elettrico è una preziosa raccolta di saggi dedicati alla scrittura densa, inquieta, allucinata di Fausto Romitelli, giovane compositore goriziano recentemente scomparso. Fra i diversi con tributi,affidati a musicologi, didatti, compositori, editori di fama internazionale specializzati in musica contemporanea, figurano anche due interessanti e profondi interventi dello stesso Romitelli. Al Quaderno è allegato un CD che contiene l'esecuzione dal vivo e in studio di alcune delle composizioni trattate nel volume”.

Immagine inserita

Più facile da reperire è l’edizione in lingua francese, con interviste extra a Romitelli che estendono i contenuti del volume italiano (ma senza cd). Entrambe comunque sono in mio possesso.

Immagine inserita


http://www.youtube.com/watch?v=LmxzJQhNvlg

Rai 3, 15 aprile 2004, viene presentata “Audiodrome”, prima parte del ciclo “Dead City Radio”, rimasto purtroppo incompiuto. Romitelli sale sul palco alla fine della performance.

Altri link utili:

http://www.youtube.c...h?v=20gECBNfiIo
Coreografia integrale per “Professor Bad Trip” con Tom Pauwels, chitarrista e artistic advisor dell’Ictus Ensemble.

http://vimeo.com/7832569
Gilbert Impérial ci offre la migliore interpretazione live di "Trash Tv Trance", composizione particolarmente eseguita, cavallo di battaglia di tanti chitarristi contemporanei.
Fra questi, Gilbert è uno dei più grandi in circolazione. http://www.gilbertimperial.com/

Speciale Radio 3 con interventi telefonici di Alessandro Arbo e Paolo Pachini: http://www.radio.rai.it/radio3/radio3_suite/view.cfm?Q_EV_ID=172486&Q_PROG_ID=68

E per chiudere il cerchio con il Talea Ensemble, ecco alcune dichiarazioni di amici e colleghi: http://taleaensemble.org/a-tribute-to-fausto-romitelli-2/

Inoltre, gli amanti della musica di Romitelli dovrebbero approfondire in generale gli universi di Sincronie, dell’alter ego “indiano spettrale” Riccardo Nova e di Otolab, importante realtà elettronica milanese nel campo dell’audiovisivo.
  • 3

#19 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 30 agosto 2012 - 11:10

Ciao Epitaph!
Ero già interessato all'acquisto de "Il corpo elettrico", potresti dirmi se è un testo molto per addetti ai lavori o se si legge facilmente? Grazie :)
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#20 Epitaph

Epitaph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 440 Messaggi:

Inviato 30 agosto 2012 - 12:10

Ciao Epitaph!
Ero già interessato all'acquisto de "Il corpo elettrico", potresti dirmi se è un testo molto per addetti ai lavori o se si legge facilmente? Grazie :)



Direi che è un testo per addetti ai lavori e musicisti in primis, piuttosto complesso....i più abbordabili sono proprio gli interventi di Romitelli (intervista e saggio).
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq