Vai al contenuto


Foto
- - - - -

A sinistra del PD.


  • Please log in to reply
1442 replies to this topic

#1361 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13623 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 21:13

Domani devo giusto leggere in classe La costituzione degli ateniesi <3
  • 1

Siamo vittime di una trovata retorica.


#1362 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17928 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 21:51

a regà aveva già detto tutto Polibio

 

“Finché sopravvivono cittadini che hanno sperimentato la tracotanza e la violenza […], essi stimano più di ogni altra cosa l’uguaglianza di diritti e la libertà di parola; ma quando subentrano al potere dei giovani e la democrazia viene trasmessa ai figli dei figli di questi, non tenendo più in gran conto, a causa dell’abitudine, l’uguaglianza e la libertà di parola, cercano di prevalere sulla maggioranza; in tale colpa incorrono soprattutto i più ricchi. Desiderosi dunque di preminenza, non potendola ottenere con i propri meriti e le proprie virtù, dilapidano le loro sostanze per accattivarsi la moltitudine, allettandola in tutti i modi. Quando sono riusciti, con la loro stolta avidità di potere, a rendere il popolo corrotto e avido di doni, la democrazia viene abolita e si trasforma in violenta demagogia”.

 

#seminale


  • 9
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#1363 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13623 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 22:02

- Eh no, Polibio mio, questa è una slippery slope.
  • 5

Siamo vittime di una trovata retorica.


#1364 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 24 gennaio 2019 - 22:17

@bluetrain, non riesco proprio a convincerti che "democrazia [sostanziale]" per me è comunque un metodo e per te una qualità. Tu fai esempi di riduzioni possibili degli aventi diritto, aumentando la consapevolezza dei singoli che mantengono tale diritto, e io ti dico che se il resto della struttura e l'ambito delle decisioni rimangono gli stessi allora non ottieni un sistema sostanzialmente più democratico, nemmeno se rimangono degli illuminati che di volta in volta riescono ad ottenere davvero il bene comune.
Non sto dando giudizi di valore, quello che dà un giudizio di valore positivo se la democrazia rimane, almeno a livello sostanziale, sei tu. E a lato ti dico anche che senza uscire da questo schema, la discussione non procede bene.

 

Uscendone per poco (asd)

Quello che ho capito io:

 

Il suffragio universale nella democrazia rappresentativa è il metodo salomonico per garantire sia riconosciuta una pluralità di interessi, senza entrare nel merito di questi.

I sistemi che entrano nel merito degli interessi e cercano esplicitamente di dare risultati migliori, storicamente ne hanno dati di peggiori (giudizio opinabile e che non vuole sottintendere non possa essere altrimenti).

Il periodo storico in cui è sorto questo tipo di istituzione (eheheh i corsivi) era piuttosto diverso, specie nella percezione delle conseguenze a lungo termine e su ampia scala di molte azioni (le questioni ecologiche abbracciano tutte e 4 le dimensioni, ad esempio).

Le situazioni in cui è relativamente semplice togliere diritti alle masse sono le stesse situazioni in cui è complicato instaurare sistemi "più illuminati".

Più che i limiti del suffragio universale e della democrazia rappresentativa, ne stiamo vedendo i difetti; nel senso che le possibilità mi sembrano ancora lontane dall'essere pienamente sfruttate.

La scelta non è tra far votare ignoranti e malvagi vs togliere il diritto di voto ai poveri che non vogliono o sanno arricchirsi; come ho già detto, a livello di idea discutibile per me avrebbe perfettamente senso estendere il diritto di voto ai 16enni (almeno), come potrebbe avere senso ridurlo ai centenari, e in generale aggiungere questioni soggette al voto (e istituzioni coinvolte), al di fuori dell'elezione, eventualmente condizionando questo diritto aggiuntivo e in maniera che non sia un privilegio, coniugando quel fattaccio brutto di stakeholders&moral hazard.

La scelta non è neppure tra "il tuo voto vale sempre e vale uno" vs "mi spiace, sei scemo, non voti" [...].

Ho però il sospetto che uno dei luoghi e sistemi più adatti per testare un certo tipo di idee (per motivi dei più svariati, fra cui quelli tecnici e tecnologici) sia la Cina, in modo poco ameno dal mio punto di vista e forse anche da quello di tutti gli altri intervenuti nella discussione.

...

...


  • -1

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#1365 PDeVo

PDeVo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3469 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 22:38

Spero di non essere arrivato tardi, è stato già proposto un sistema in real life di più e meno per le proprie azioni, con voto che si sblocca solo raggiunta una certa quota di più? I più li distribuiscono dei navigator
La chiamerei eutopia fabbrettiana
  • 2

#1366 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9575 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 24 gennaio 2019 - 22:54

arrivano i soliti post non argomentati che si limitano a ribadire l’ovvio in tono astioso 

 

Giusto per puntualizzare, visto che sono stato il primo a intervenire a gamba tesa.
Io mi riferivo solo alle proposte "concrete" che stavano uscendo nei post precedenti, ho provato a immedesimarmi e non ci ho più visto, mi sembrava che steste andando totalmente alla deriva. Poi lo avete ammesso anche tu e Life che non sareste in grado di stabilire come fare questa selezione, e su quello mi pare siano tutti concordi.

Ma volendo restare sul pratico, continuo a insistere su un punto che ignorate ma che mi pare fondamentale, una volta stabilito il criterio di selezione il buon italiano medio troverà l'inganno per essere ammesso comunque al voto. Come succede sempre, se c'è grande motivazione a fare una cosa si trova ogni scorciatoia.

 

Il risultato sarà che uno come me, tipicamente astensionista (più in passato, ultimamente voto) non si sbatterà per far parte degli ammessi, mentre tutta Casapound in blocco si mobiliterà per far passare tutti i suoi iscritti - a costo di fare corsi sulla Costituzione - intravedendo l'occasione ghiotta di un abbassamento del numero di votanti poco motivati.


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#1367 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 24 gennaio 2019 - 22:58

uno come me, tipicamente astensionista (più in passato, ultimamente voto

1501148985aa5408_l.jpg


  • -1

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#1368 Feynman

Feynman

    Homeless

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2391 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 23:12

Per me fate veramente un discorso velleitario e poco altro. 

Non esistono criteri oggettivi per restringere il corpus elettorale in maniera tale da consentire una sorta di governo dei migliori. Non si riesce neanche a rispondere alla semplice domanda su quale sia l'interesse oggettivo della collettività, come pensiamo addirittura di postulare un meccanismo che ne rappresenti i migliori esecutori?

Il suffragio universale è l'unica forma di partecipazione alle decisioni collettive che consenta una rappresentazione di tutti gli stakeholder, magari distorta, magari distratta. Ma è l'unica.

Se si restringesse per istruzione o censo o tramite fantomatici test si entrerebbe in un imbuto in cui la capacità decisionale e quindi di controllo tende naturalmente a restringersi sempre di più, come successo per pressoché tutti i sistemi aristocratici della storia.

A me la discussione sembra piuttosto un corollario della concezione ormai dominante della meritocrazia come unico ed esclusivo sistema di promozione e tutela sociale, un approccio che andrebbe attentamente e seriamente analizzato da tutti i punti di vista.

 

Tutto ok, ma in Italia la meritocrazia non esiste.


  • 0
Without examples, without models, I began to believe voices in my head – that I was a freak, that I am broken, that there is something wrong with me, that I will never be lovable… Years later I find the courage to admit that I am transgender and this doesn’t mean that I am unlovable… So that this world that we imagine in this room might be used to gain access to other rooms, to other worlds previously unimaginable.”

#1369 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9575 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 24 gennaio 2019 - 23:28

 

uno come me, tipicamente astensionista (più in passato, ultimamente voto) 

1501148985aa5408_l.jpg

 

 

Ma per l'astensionismo o per averlo abbandonato? asd


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#1370 Spiritchaser

Spiritchaser

    underground nebulosa

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2392 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 00:37


Per me fate veramente un discorso velleitario e poco altro.
Non esistono criteri oggettivi per restringere il corpus elettorale in maniera tale da consentire una sorta di governo dei migliori. Non si riesce neanche a rispondere alla semplice domanda su quale sia l'interesse oggettivo della collettività, come pensiamo addirittura di postulare un meccanismo che ne rappresenti i migliori esecutori?
Il suffragio universale è l'unica forma di partecipazione alle decisioni collettive che consenta una rappresentazione di tutti gli stakeholder, magari distorta, magari distratta. Ma è l'unica.
Se si restringesse per istruzione o censo o tramite fantomatici test si entrerebbe in un imbuto in cui la capacità decisionale e quindi di controllo tende naturalmente a restringersi sempre di più, come successo per pressoché tutti i sistemi aristocratici della storia.
A me la discussione sembra piuttosto un corollario della concezione ormai dominante della meritocrazia come unico ed esclusivo sistema di promozione e tutela sociale, un approccio che andrebbe attentamente e seriamente analizzato da tutti i punti di vista.


Tutto ok, ma in Italia la meritocrazia non esiste.

Non esiste perché aumenta la disuguaglianza; dove la tensione all'uguaglianza si allenta (e si allenta) la meritocrazia si sbriciola e perde di senso, diventa pura ideologia.
...

L'illusione di una meritocrazia (come forma di governo capacitoria) rinnovata a partire da una resistenza all'universalizzazione del suffragio poi era morta già al nascere della democrazia moderna (se ne rese conto pure uno come Tocqueville che il suffragio universale lo guardava quasi con orrore), figuriamoci se è il caso di rispolverare disuguaglianze sepolte ora che la democrazia proprio sulle disuguaglianze è in crisi. Gli anticorpi anti-oclocrazia stanno già nella Costituzione, le altre leve al massimo sono culturali. Mettere in discussione il suffragio universale come soluzione ai limiti della democrazia è come discutere della castrazione come soluzione alle malattie veneree - volendo la si può pure far passare come una cosa molto logica da fare.
  • 1

#1371 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4828 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 gennaio 2019 - 08:38

Ragionando per assurdo su questi temi liberamente e senza briglie, si può però benissimo giungere su altri lidi interessanti e cioè la qualifica dell'elettorato attivo e passivo, il problema del gap informativo, comprendere meglio il concetto di rappresentanza, valutare gli attuali strumenti di democrazia diretta e ragionare su un loro allargamento.

In pratica, partendo per assurdo dall'idea della castrazione si può arrivare ad altre più auspicabili soluzioni. Senza dimenticare che qualcuno può anche arrivare a capire che la castrazione non è una buona idea mentre prima l'aveva ritenuta valida.

È un forum, non l'assemblea costituente. Se blutrain vuole discutere un po' di questi argomenti, lo lascerei fare piuttosto che far calare la censura. Non serve a niente tra l'altro, perché gli rimarrebbe in testa il tema. Dico questo anche a proposito di altro: gettarsi addosso a chi vuol parlare di M5S o di Lega anche un po' in positivo non serve a un cazzo, anzi è deleterio assai più che lasciarlo dire. Non è un caso che sia sopravvissuto solo Filippo, che è una tipologia a sé. Insomma, per una volta che uno vuol cantare fuori dal coro, fatelo canta', e non ci si spaventi subito di chi inizia a suonare con lui (life). Trovo assai più divertenti andare a guardare i suoi spartiti che strapparglieli.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#1372 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9575 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 25 gennaio 2019 - 08:50

Se blutrain vuole discutere un po' di questi argomenti, lo lascerei fare piuttosto che far calare la censura. 

 

Credo che tu abbia espresso questo concetto 417 volte, quindi puoi passare oltre e dirci la tua asd


  • 2

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#1373 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4828 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 gennaio 2019 - 09:02

L'ho già detta. Forse avrei dovuto ribadirla altre 416 volte.

E non mi pare che su ho scritto solo di lasciar esprimere bluetrain. Un po' di attenzione, perbacco!

Comunque, hai ragione: non c'era bisogno che io insistessi su questo punto, considerato quanti stanno intervenendo in questo topic per ribadire lo stesso concetto distensivo asd
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#1374 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6951 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 09:44

 

 

 

Il risultato sarà che uno come me, tipicamente astensionista (più in passato, ultimamente voto) non si sbatterà per far parte degli ammessi, mentre tutta Casapound in blocco si mobiliterà per far passare tutti i suoi iscritti - a costo di fare corsi sulla Costituzione - intravedendo l'occasione ghiotta di un abbassamento del numero di votanti poco motivati.

 

 

Il rischio non sussiste, uno che vota casa pound non ha gli strumenti cognitivi per studiare diritto costituzionale. asd

 

Anyway, grazie a tutti quelli che hanno risposto provando a imbastire un ragionamento e grazie anche a chi ha rotto le balle, che alla fine è sempre divertente. Mi ritiro nei miei appartamenti.


  • 0

#1375 Financo Mr Repetto

Financo Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5753 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 10:34

Volevo dare anche io il mio contributo elitario antidemocratico.

Secondo me non occorre dare un taglio al suffragio universale. Le persone non istruite possono fare sentire la loro voce in modo scomposto, pericolosissimo e che nuoce ai loro stessi interessi, ma se non avessero nemmeno il voto per farlo, nessuno li ascolterebbe più.  Non è che siccome una persona legge, è mediamente istruita e si informa, allora sa tutto: vive il suo quotidiano e tende, per usare un eufemismo, un po' troppo a pensare che il mondo sia uguale a quello che è accanto a lui, a sovrastimare i problemi che vede a fianco a sè. Anche in buonissimissima fede. Insomma anche il sociologo di professione più altruista d'animo credo che sovrastimi i problemi che devono affrontare gli studiosi rispetto a quelli del resto della popolazione. Un'oligarchia degli istruiti (guarda caso la classe in cui si sentono di appartenere molti di noi) non solo non è politicamente sostenibile, secondo me non è nemmeno razionale dal punto di vista teorico.

 

Il vero nemico, o meglio falso amico, della democrazia moderna con cui prendersela è la libertà di parola. 

Spiego meglio questa boutade: il grande problema del momento a me sembrano le fake news, comprese quelle  che si spacciano come satira ma in realtà diventano fake news belle e buone. E' un cancro del sistema mediatico di cui le persone meno culturalmente preparate sono le cellule infettate. Hai voglia ad occuparti dei loro problemi concreti quando una montagna di bugie cancella tutto il lavoro in un nanosecondo.  

 

Come affrontare questo enorme problema dal punto di vista legislativo e a livello pratico? E io che ne so,  però non vedo sufficiente dibattito in giro riguardo alle proposte concrete, perchè non abbiamo bisogno di grandi analisi sugli effetti, di cui invece siamo pieni, per capire quanto siano devastanti.

Io a prima vista dico:

  • perchè non si trova un modo o si impone la regola di  rendere sempre chiaro quando un account, foto, notizia, è "satira" oppure no? E chi non applica questo "bollino" è considerato come un diffusore di fake news? 
  • Perchè la diffusione deliberata di false informazioni  non riesce a diventare un reato e anche grave? Chi crea per primo un'informazione (senza riportarla e basta), deve avere l'accortezza di verificarla altrimenti, siccome abbiamo gli ip controllati gli si manda a casa la polizia e in 4 minuti è in galera.
  • la repressione: è possibile oppure è come la pirateria delle musicassette, troppi colpevoli, troppo diffusa. Ma io dico, se i pezzi di merda del MEF trovassero due miliardi del cazzo per potenziare la polizia postale, non sarebbero i soldi meglio investiti possibile?

Ovviamente sarà un mondo molto più complesso di così, tra reti di gente che crea, falsi account che riportano e azioni che si possono fare sulle grandi piattaforme, che a loro volta risponderanno con i loro mega-avvocati e perfidi lobbisti.. In ogni caso, sarebbe interessante sapere se qualcuno conosce qualche saggio o articolo interessante che si è occupato dell'argomento.

A occhio credo si tratti di un difficile equilibrio tra libertà di parola e repressione, in cui qualcosa della prima vada sacrificata. Anche se forse nessuno ancora ha il coraggio di dirlo apertamente .


  • 0

#1376 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 25 gennaio 2019 - 11:11

MrRepe, solo poche parole circa le fake news: troppe persone ci credono tranquillamente che le persone annegano nel Mediterraneo pur potendole salvare, e che queste persone scappino da luoghi atroci; ma va bene così e le fake news o alt-verità vengono solo dopo, si possono smontare o meno, lo sganciamento è altrove
  • -1

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#1377 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5611 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 11:26

facciamo una prova noi di democrazia selettiva col jukebox?

 

voterà solo chi:

- è iscritto da 10 anni e/o

- è redattore e/o

- è moderatore e/o

- ha più di 1000 dischi su RYM e/o

- ha fatto il conservatorio e/o

- ...


  • 0

#1378 Financo Mr Repetto

Financo Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5753 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 11:32

MrRepe, solo poche parole circa le fake news: troppe persone ci credono tranquillamente che le persone annegano nel Mediterraneo pur potendole salvare, e che queste persone scappino da luoghi atroci; ma va bene così e le fake news o alt-verità vengono solo dopo, si possono smontare o meno, lo sganciamento è altrove

Garantire il pluralismo delle opinioni ma anche l'accuratezza dei fatti e delle notizie. Questa è l'unica informazione realmente democratica possibile. Dopo di che che vinca il migliore: se il popolo vuole costruire muri e uscire dall'euro, si costruiscono i muri e si esce dall'euro.  

Comunque Berlusconi, come Trump, hanno detto miliardi di palesi bugie. E' un problema davvero difficile, l'Agenzia Indipendente della Verità che sanziona il presidente la vedo difficile. Serve dell'informazione  libera, libera di pensarla come vuole, ma non libera di scrivere bugie impunemente.

E comunque il confine è sottile: dire il franco CFA affama l'Africa e per questo la gente muore nel Mediterraneo è una teoria facilmente falsificabile, ma purtroppo non è esattamente una fake news. Altre teorie del complotto anche riportate da politici sono basate su notizie false e queste andrebbero sanzionate anche se non c'è una vera e propria diffamazione o se le persone coinvolte non hanno interesse a denunciare. La vittima della informazione falsa è la collettività e occorrerebbe qualcuno che ne difendesse l'interesse.


  • 0

#1379 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9575 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 25 gennaio 2019 - 14:22

 

MrRepe, solo poche parole circa le fake news: troppe persone ci credono tranquillamente che le persone annegano nel Mediterraneo pur potendole salvare, e che queste persone scappino da luoghi atroci; ma va bene così e le fake news o alt-verità vengono solo dopo, si possono smontare o meno, lo sganciamento è altrove

Garantire il pluralismo delle opinioni ma anche l'accuratezza dei fatti e delle notizie. Questa è l'unica informazione realmente democratica possibile. Dopo di che che vinca il migliore: se il popolo vuole costruire muri e uscire dall'euro, si costruiscono i muri e si esce dall'euro.  

Comunque Berlusconi, come Trump, hanno detto miliardi di palesi bugie. E' un problema davvero difficile, l'Agenzia Indipendente della Verità che sanziona il presidente la vedo difficile. Serve dell'informazione  libera, libera di pensarla come vuole, ma non libera di scrivere bugie impunemente.

E comunque il confine è sottile: dire il franco CFA affama l'Africa e per questo la gente muore nel Mediterraneo è una teoria facilmente falsificabile, ma purtroppo non è esattamente una fake news. Altre teorie del complotto anche riportate da politici sono basate su notizie false e queste andrebbero sanzionate anche se non c'è una vera e propria diffamazione o se le persone coinvolte non hanno interesse a denunciare. La vittima della informazione falsa è la collettività e occorrerebbe qualcuno che ne difendesse l'interesse.

 

 

Eri partito bene ma alla fine del primo post rimpiangevo gli anti-suffragio universale asd

La tua è una battaglia persa per due motivi, uno è quello che dice ELLE, il problema è a monte delle fake news, è la fertilità del terreno su cui attecchiscono.
Il secondo problema l'hai menzionato tu stesso, con un po' di furbizia si possono dire panzane molto grosse restando entro i limiti del verosimile ma esasperando la narrazione.
E' lo stesso concetto con cui contestavo la limitazione del suffragio, fatta la legge si trova l'inganno.

 

Le grandi soluzioni non sono mai dei correttivi al sistema in atto, in genere sono rivoluzioni radicali.

 


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#1380 Ortodosso

Ortodosso

    baby even the losers

  • Administrators
  • 9337 Messaggi:
  • LocationPortola Valley, CA

Inviato 27 gennaio 2019 - 00:07

*
POPOLARE

Che poi anche io sono elitista, ma in modo completamente diverso da te (e metterei nella stessa cerchia anche corrigan e ortodosso).
La vostra società ideale è basata sull'iper competizione globale senza regole, dove solo chi vince la guerra della competenza ha ragione di esistere e gli altri sono delle merde.
Una società super classista, che ovviamente non tiene conto del fatto che non si parte tutti sullo stesso piano.


Guarda, dato che mi tiri in ballo attribuendomi idee che non ho, non ho mai espresso, e peraltro in contraddizione tra loro, ti tranquillizzo:

 

Sono il contrario di un elitista, a differenza tua, parrebbe. Sono a favore del suffragio universale e dell'universale possibilità di candidarsi. Qualsiasi test o simili è un'idea tanto irrealizzabile quanto inutile

 

Non so (e ti chiedo) cosa sia "una società basata sull'iper competizione globale senza regole", ti faccio però notare che "guerra della competenza" è un controsenso: ci può essere la guerra per vincere un torneo di tennis o di briscola, dove il primo è uno solo, ma imparare qualcosa non danneggia nessun altro (anzi). Quando accendi la luce in una stanza, se siamo in due ci vediamo tutti e due, se siamo in cinquanta ci vediamo tutti e cinquanta senza che l'elettricità costi di più. La competenza segue lo stesso modello: non è una torta fissa, dove se mangio di più io ce n'è di meno per te. Questa lezione è arrivata ai Protestanti 250 anni fa, da noi fatica ancora parecchio.Oggi è più facile per tutti (ma per tutti tutti, non solo gli italiani) informarsi e imparare: questa è la più grande vittoria degli ultimi settant'anni almeno.

 

Questo mi porta all'ultimo punto sul quale mi trovo in fortissimo accordo col discorso di Life sui comunisti da tastiera: in Italia, e anche su questo forum, si è instaurato questo dibattito (di livello elementare) sulla base di due classi: i globalisti che hanno le competenze versus tutti gli altri. Ecco, attenzione che tutti gli altri non sono una classe unica: c'è la classe media, quella del capitale nazionale, quella del padre di Di Maio e di quello di Di Battista e quelli dei milioni di italiani che stanno peggio dei loro genitori e sono incazzati, e ci sono i poveri quelli veri, nati in Paesi in via di sviluppo o figli di immigrati dagli stessi, che dalla c.d. globalizzazione invece guadagnano e non poco. 

 

Gran parte di quanto si legge anche qui ha una pretesa di salvaguardia delle classi più deboli ma è in realtà un pensiero reazionario e di conservazione del privilegio della classe media, del capitale nazionale, di legittimazione del desiderio di vivere come i propri genitori che senza fare niente di speciale hanno vissuto comodamente in un mondo (1960-1990) dove tre miliardi di persone erano invisibili. Ora che invece questi sono arrivati, ed essendo tanti molti di loro sono più bravi, allora bisogna proteggere la povera classe ex media, ora medio-bassa (che in termini assoluti sta molto meglio dei padri e dei nonni, ma ce lo si dimentica perché siamo creature del paragone).

 

Ma sti grandissimi cazzi e i vari figli del dottore, figli del farmacista, figli del geometra, che nella vita fanno un cazzo o poco più, e che nell'abbondante tempo libero qui si atteggiano a dei novelli Di Vittorio, possono andare a fare in culo. 

 

Qua parliamo tanto del governo che è disastroso, ma vi do una notizia: i governi non contano più un benamato cazzo. Il futuro dell'Italia è nelle mani degli immigrati, dei figli dei cinesi di Paolo Sarpi, dei giovani delle pochissime regioni che stanno demograficamente bene (praticamente solo la Campania), l'elettorato di Salvini, di Passera o di Bertinotti è già e sempre di più sarà politicamente e civilmente irrilevante, affogato nell'inedia e nel fancazzismo dei propri figli.

 

Io di questo sono contento.


  • 11

Battibecco dovete domandare a Sarri, che è un razzista; e gli uomini come lui non possono stare nel mondo del calcio.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq