Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Chitarra elettrica per cominciare (bene)


  • Please log in to reply
68 replies to this topic

#41 Guest_Giovanni Drogo_*

Guest_Giovanni Drogo_*
  • Guests

Inviato 30 dicembre 2008 - 11:11

Proprio in questo periodo mi sto guardando attorno per acquistare una nuova chitarra, visto che come elettrica son messo proprio maluccio.
Solo che più guardo in giro più mi rendo conto che per uno strumento davvero musicale e di qualità ci devi sempre lasciare una marea di soldi, in alternativa si può ripiegare su qualcosa di dignitoso, e magari con un colpo di culo trovare il modello economico ma che suona bene perchè quel pezzo è venuto meglio del solito.

Quindi sostanzialmente avendo conservato 800 euro per la chitarra nuova mi trovo a riflettere se buttarmi su un acquisto buonino, oppure aspettare qualche altro mese e magari ottenere un acquisto davvero di qualità.

Infatti ieri sono andato in un negozio bello grosso e ho provato una epiphone dot custom usata che mi pareva suonasse davvero bene, tralaltro i pick-up che montava erano seymour duncan e la cosa non mi dispiaceva (visto che di solito i pick up che montano le epiphone non sono un granchè). Poi giusto per stressarmi ho provato un confronto con una gibson es-335 che sapevo già dal budget che non avrei potuto comprare (1800 euro), ho messo su il jack e, porca puttana, la differenza davvero si sentiva tantissimo. Non so, avrò preso il pezzo giusto ma aveva davvero delle vibrazioni diverse dalla epiphone (che comunque essendo anche modello custom come finiture e meccaniche era praticamente alla pari). Quindi ancora una volta ho dovuto rinnegare la diceria che tra le chitarre mediamente economiche e quelle di fascia alta le differenze siano impercettibili.

P.s.: Per chi c'è stato: Ma non sono diventati un po' teste da cazzo quelli della essemusic a Montebelluna? Non so, quelli del reparto chitarre erano sempre nervosi, rispondevano male, e ogni volta che gli chiedevi un'informazione era come se gli avessi chiesto un prestito di 3000 euro.

#42 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17609 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2008 - 12:26


io ho provato un basso rickenbacker l'altro ieri e ho avuto la prova di cos'è uno strumento di qualità.


Bellissimo il basso Rickenbacker, ma è uno degli strumenti meno versatili del mondo. Se non lo usi a fare certe cose ben specifiche (per le quali è fichissimo), è ingestibile, talmente è "aggressivo".


è verissimo  :D
ma è pure scomodo per suonarlo senza plettro, come si fa lo slap con quel ferro in mezzo alle corde?  :-X



io ho provato un basso rickenbacker l'altro ieri e ho avuto la prova di cos'è uno strumento di qualità.

una bella 330 è quello che sogno :-*



non che questa cosa possa inficiare il tuo sogno ma è pochissimo versatile (vedi il discorso di bluetrain sul basso) e veramente scomoda da suonare.

Poi oh, è bellissima eh!


Lo so, lo so, infatti in caso l'avessi la userei come seconda chitarra oltre alla mia (ultimamente suono molto in stile jangle, e cosa c'è di meglio di una rick per suonarlo e variare dalla solita pasta della Les Paul?)


Proprio in questo periodo mi sto guardando attorno per acquistare una nuova chitarra, visto che come elettrica son messo proprio maluccio.
Solo che più guardo in giro più mi rendo conto che per uno strumento davvero musicale e di qualità ci devi sempre lasciare una marea di soldi, in alternativa si può ripiegare su qualcosa di dignitoso, e magari con un colpo di culo trovare il modello economico ma che suona bene perchè quel pezzo è venuto meglio del solito.

Quindi sostanzialmente avendo conservato 800 euro per la chitarra nuova mi trovo a riflettere se buttarmi su un acquisto buonino, oppure aspettare qualche altro mese e magari ottenere un acquisto davvero di qualità.

Infatti ieri sono andato in un negozio bello grosso e ho provato una epiphone dot custom usata che mi pareva suonasse davvero bene, tralaltro i pick-up che montava erano seymour duncan e la cosa non mi dispiaceva (visto che di solito i pick up che montano le epiphone non sono un granchè). Poi giusto per stressarmi ho provato un confronto con una gibson es-335 che sapevo già dal budget che non avrei potuto comprare (1800 euro), ho messo su il jack e, porca puttana, la differenza davvero si sentiva tantissimo. Non so, avrò preso il pezzo giusto ma aveva davvero delle vibrazioni diverse dalla epiphone (che comunque essendo anche modello custom come finiture e meccaniche era praticamente alla pari). Quindi ancora una volta ho dovuto rinnegare la diceria che tra le chitarre mediamente economiche e quelle di fascia alta le differenze siano impercettibili.

P.s.: Per chi c'è stato: Ma non sono diventati un po' teste da cazzo quelli della essemusic a Montebelluna? Non so, quelli del reparto chitarre erano sempre nervosi, rispondevano male, e ogni volta che gli chiedevi un'informazione era come se gli avessi chiesto un prestito di 3000 euro.


questione chitarra: la es 335 è un mostro, normale che annichilisca la epiphone, ad ogni modo su quella fascia per me puoi trovare anche roba buona; ad esempio proprio all'essemusic* ho beccato una Jazzmaster che costava 900 euro (premetto però che non me ne intendo di fender magari costa così poco perché fatta in uno scantinato in messico, boh)



* ti riferisci a quello coi capelli lunghetti e neri? E' maleducatissimo, a meno che non vai con gente che gli è amica, mentre quello coi capelli corti e rossicci (il ragazzo degli effetti) è gentilissimo. Il trucco ad ogni modo è andare di mattina quando non sono stressati, e non di sabato, o è l'inferno e hanno i nervi a fior di pelle  asd
  • 0

#43 brachilone

brachilone

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3155 Messaggi:

Inviato 09 gennaio 2009 - 08:17

Infatti ieri sono andato in un negozio bello grosso e ho provato una epiphone dot custom usata che mi pareva suonasse davvero bene, tralaltro i pick-up che montava erano seymour duncan e la cosa non mi dispiaceva (visto che di solito i pick up che montano le epiphone non sono un granchè). Poi giusto per stressarmi ho provato un confronto con una gibson es-335 che sapevo già dal budget che non avrei potuto comprare (1800 euro), ho messo su il jack e, porca puttana, la differenza davvero si sentiva tantissimo. Non so, avrò preso il pezzo giusto ma aveva davvero delle vibrazioni diverse dalla epiphone (che comunque essendo anche modello custom come finiture e meccaniche era praticamente alla pari). Quindi ancora una volta ho dovuto rinnegare la diceria che tra le chitarre mediamente economiche e quelle di fascia alta le differenze siano impercettibili.


guarda, ieri sono stato da un mio amico semi-collezionista, dal quale ho provato: una telecaster deluxe del 72, una 335 del 73, una tele deluxe japponese dell'altro ieri (nel senso che l'ha comprata l'altro ieri nuova), una 335 (sempre gibson) del 67 e infine una epiphone 335 di qualche anno fa. Ti dirò che se le avessi provate bendate avrei fatto davvero fatica a distinguerle bene, a parte la 335 del 67 che era veramente anni luce avanti, anche nel costo (sono 3800? di chitarra). Per il resto, spesso dipende proprio dal singolo pezzo. Se poi parli con gli appassionati di diranno delle annate, delle fabbriche in cui sono stati costruiti, come fossero bottiglie di vino invecchiate.
  • 0

#44 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 15:47

Riporto in voga il topic per consigli. Ho deciso, dopo una decina di mesi su una Fender acustica, di prendermi una chitarra elettrica&compagnia bella. Il punto è che di questo mondo non so praticamente nulla, tranne che ci sono 6 corde, un plettro e che pestare troppo forte ha anche delle controindicazioni.
Tenete presente due cose:
- non ho grandissimi problemi monetari, anche se vorrei evitare di spendere 10000 euro per una stratocaster 5492b made in Antananarivo in legno di baobab e pelle di giaguaro
- non ho nemmeno problemi per quanto riguarda il volume che posso estrarne, vivendo in una casa piuttosto isolata
- punti di riferimento: hardcore e post, noise rock.

Il mio sguardo si è posato per adesso in maniera insistente sulle Telecaster, magari Squier, meglio se nere.
Indi per cui: cosa mi consigliate? Oltre alla chitarra ovviamente anche amplificatore ed effetti, se necessari.
Partecipate numerosi!
  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#45 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17609 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 16:10

Riporto in voga il topic per consigli. Ho deciso, dopo una decina di mesi su una Fender acustica, di prendermi una chitarra elettrica&compagnia bella. Il punto è che di questo mondo non so praticamente nulla, tranne che ci sono 6 corde, un plettro e che pestare troppo forte ha anche delle controindicazioni.
Tenete presente due cose:
- non ho grandissimi problemi monetari, anche se vorrei evitare di spendere 10000 euro per una stratocaster 5492b made in Antananarivo in legno di baobab e pelle di giaguaro
- non ho nemmeno problemi per quanto riguarda il volume che posso estrarne, vivendo in una casa piuttosto isolata
- punti di riferimento: hardcore e post, noise rock.

Il mio sguardo si è posato per adesso in maniera insistente sulle Telecaster, magari Squier, meglio se nere.
Indi per cui: cosa mi consigliate? Oltre alla chitarra ovviamente anche amplificatore ed effetti, se necessari.
Partecipate numerosi!


guarda, se ho capito una cosa è che 1) non conta che genere vuoi fare, ma conta lo stile e il tocco che hai o la pasta del suono che vuoi e 2) conta tantissimo l'amplificatore che hai.

ampli: personalmente per la distorsione penso che i valvolari siano moooolto meglio dei transistor o di quelli che hanno solo il preamplificatore valvolare.

chitarra: ok hardcore e noise, ma sei uno da riffazzi incasinati concatenati con note grosse e distorsioni grasse, oppure uno da feedbacking stronzo, accordi dissonanti e una distorsione meno spessa?
siccome suoni l'acustica magari non sai ancora, ma se sei della categoria 1, prenditi una chitarra con gli humbuckers, se sei dei tipo 2 meglio i single coil

telecaster: penso sia la chitarra più comoda e versatile (semplice, manico snello, versatilissima ma con un suono molto suo) quella che ho io è una standard messicana ma ne ho provate altre (una G&L asat bluesboy, una standard made in USA, una squier) e sono tutte diverse, tanto che potresti preferirne una economica rispetto a una costosa. ti sconsiglio la squier, mi è parsa inaffidabile (knobs traballanti, tasti alti che friggono...), mentre le altre meritano tutte. la messicana è praticamente un'altra chitarra rispetto alla americana, è meno "telecasterosa" e ha un suono più brillante e meno caldo. il pickup al manico non lo uso mai (uso quasi sempre entrambi o solo quello al ponte), non mi soddisfa e lo cambierò presto, mentre per il resto mi trovo bene, buona chitarra sotto i 500 euro. la americana ha un timbro più caldo e una tastiera più curata e maneggevole, ma costa il doppio. la g&l bluesboy (650 euro circa) è molto diversa, suono brillantissimo, pickup con una spinta pazzesca perfetta per chitarra solista. esistono tele con uno o due humbuckers come saprai, ma non le ho mai provate...

effetti: per quelli che alterano la pasta del suono (distorsori, overdrive...) ti consiglio di procurarti prima chitarra e ampli e poi sceglierli di conseguenza

comunque prova più chitarre che puoi (magari simili a un modello che hai in mente), spesso si trovano sorprese anche tra gli usati e le sottomarche - poi per il tipo di musica che fai una misconosciuta chitarra italiana anni sessanta con 200 levette e tasti magari sarebbe l'ideale  asd
  • 0

#46 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:17

Vale la pena spendere così tanto all'inizio, calcolando che non ne so ancora una beneamata mazza di niente e quindi magari prendo una cantonata paurosa? E poi: l'ampli che potenza deve avere per essere decente?
  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#47 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11897 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:26

Per suonare in casa o tra amici un ampli da 15-20 watt va più che bene, con la distorsione puoi fare comunque dei macelli.
Fossi in te ne comprerei uno che ha già il canale distorto (e magari anche il riverbero) così per un bel po' puoi sbizzarrirti senza pedali, che costano abbastanza.
  • 0

#48 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12201 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:28

telecaster: penso sia la chitarra più comoda e versatile


esteticamente a me piace molto, ma la comodità dove la trovi? è pesante e ha lo spigolone che finisce sul fianco
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#49 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17609 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:36

oddio, il peso non lo considero (rispetto a certe gibson è una piuma cmq), io parlavo del manico (forma, lunghezza) e del fatto che ha pochi controlli che si padroneggiano in fretta. per fianco intendi il tuo fianco?

Vale la pena spendere così tanto all'inizio, calcolando che non ne so ancora una beneamata mazza di niente e quindi magari prendo una cantonata paurosa? E poi: l'ampli che potenza deve avere per essere decente?


ah ma davo per scontato che quell'acustica la sapessi suonare  :D
se non sai niente di niente ti conviene imparare le basi della chitarra e poi partire da una elettrica da battaglia (magari la tipica stratocaster squier, che è la chitarra più "media" così ti fai un'idea) per farti le ossa

o intendevi non saperne niente del valutare una chitarra al momento della prova? in questo caso fai così: la prendi, la accordi, provi a suonare qualche accordo aperto da scollegata o col vol. a zero e senti se risuona. poi controlli che il manico sia dritto e la tastiera sia maneggevole e priva di difetti. cambia accordi velocemente, fai scale su e giù in fretta così senti come ti trovi e soprattutto controlla che i tasti non friggano (se lo fanno la nota risulterà "sporca" e accompagnata da un bzzz prodotto da una corda non perfettamente allineata). dopodiché provala a suonarla sul canale pulito dell'ampli (o senza distorsione) così senti il suono "autentico" dei pickup, smanetti con le manopole di chitarra e ampli e senti come ti trovi.
non ci sono chitarre giuste e sbagliate, ma chitarre che fanno per te o meno. idem il prezzo: una chitarra vale quanto sei disposto a pagarla per usufruirne, l'importante è che tu col tuo orecchio e le tue mani ti trovi bene
  • 0

#50 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:51

Come cantonata intendo magari spendere 500 euro per una chitarra che mi sembra la fine del mondo dopo che il venditore mi ha ipnotizzato dicendomi dell'incredibile spessore del single coil superiore sinistro.
E poi c'è qualcuno qua dentro di Bergamo e dintorni, così da indirizzarmi tra Daminelli, Ghisleri, Begnis o suo cugino ricettatore?

Nel frattempo, bazzicolando qua e là nel cyberspazio, ho trovato questa
http://www.mercatino..._id1686302.html
che mi sta facendo scendere una lacrimuccia. Ps: le Tele mi piacciono solo per l'estetica, musicalmente boh.
  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#51 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12201 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 17:58

oddio, il peso non lo considero (rispetto a certe gibson è una piuma cmq), io parlavo del manico (forma, lunghezza) e del fatto che ha pochi controlli che si padroneggiano in fretta. per fianco intendi il tuo fianco?


dicevo del fatto che non ha lo spigolo smussato come la strato e altre chitarre e quello dà abbastanza fastidio perchè poggia sul corpo. Poi per carità, ci sono senz'altro chitarre più scomode ma comodissima non la vedo.
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#52 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17609 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2010 - 18:20

Come cantonata intendo magari spendere 500 euro per una chitarra che mi sembra la fine del mondo dopo che il venditore mi ha ipnotizzato dicendomi dell'incredibile spessore del single coil superiore sinistro.

Ps: le Tele mi piacciono solo per l'estetica, musicalmente boh.


allora, i venditori sono di due tipi: quelli scazzati che non gliene frega niente o quelli che ti stanno addosso e ti dicono cento cose per convincerti. i primi non sono un problema, ai secondi fai domande non troppo mirate e screma quel che dicono (ad es. se è usata fatti dire di quando è se puoi, se è tutta originale, ecc.) tagliando le cose che ti dicono per abbindolarti

tele: ok, l'estetica può piacere ma mi sembra che vuoi suonarla non incorniciarla, quindi concentrati sul suono, che nella versione standard (2 single coil) è nasale e brillante ma abbastanza cremoso, dà il meglio sulle frequenze medie. non so la sua storia ma penso sia nata per suonare country ad alto volume, infatti se usi il pickup al ponte ottieni quei suoni da steel guitar/spaghetti western; ovviamente però si tratta di uno strumento molto versatile con dei bellissimi suoni puliti limpidi ma sufficientemente corposi.

la versione che hai linkato è la versione custom '72, con un humbucker al manico e un single coil al ponte: non l'ho mai provata ma prima di prendere la mia ho chiesto a uno che la possiede e mi ha detto - se non erro - che ha un suono molto "telecasteroso" ma più scuro. ne esiste una versione deluxe con 2 humbuckers, ma non ho provato nemmeno lei


cmq è la chitarra più usata dagli ondarockers: Marguati e Clarissa ce l'hanno e mi pare anche bluetrain  asd

ah sul wattaggio dell'ampli: dipende se è valvolare o transistor (a parità di potenza il primo sviluppa molto più volume), ma un 15 watt è perfetto per suonare in casa e 1) nelle sale prove decenti già ci sono gli ampli quindi non serve che lo porti e 2) nei concerti lo puoi microfonare




oddio, il peso non lo considero (rispetto a certe gibson è una piuma cmq), io parlavo del manico (forma, lunghezza) e del fatto che ha pochi controlli che si padroneggiano in fretta. per fianco intendi il tuo fianco?


dicevo del fatto che non ha lo spigolo smussato come la strato e altre chitarre e quello dà abbastanza fastidio perchè poggia sul corpo. Poi per carità, ci sono senz'altro chitarre più scomode ma comodissima non la vedo.



aaah, quello è verissimo (penso sia perché all'epoca le chitarre si tenevano alte) ma non è così un dramma dai. io la suono anche per ore e non mi crea problemi
  • 0

#53 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11897 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 09:02

Sviamo il topic.

Quanto si può spendere per comprarsi basso+amplificatore? Serve uno strumento economico ma "di qualità", anzi, meglio dire uno strumento affidabile, perché per la qualità non ci sono soldi. Cosa consigliate? Il prezzo più basso è meglio è, però pensavo che alla fine per quello che voglio si deve spendere sui 150 euro, per il basso.
L'ampli penso basti un 15 w.
[è per un mio amico, io continuo a fare il ciabatta-gazer con la chitarra]
Il mio amico non ha mai suonato niente e ora ascolta più che altro new wave, post punk, hardcore post-hardcore e anche cose tipo Blur e Radiohead.
  • 0

#54 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21948 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 15:10

[è per un mio amico, io continuo a fare il ciabatta-gazer con la chitarra]


ah meno male và, mi ero già immaginato il più classico dei "guitar fail"  :D
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#55 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17609 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 15:39

con 150 non oso immaginare che bassaccio ti viene, però se guardi nell'usato magari uno di fascia bassa decente...
  • 0

#56 terminator

terminator

    Such a scemo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3290 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 16:58

ciapa e porta a cà
http://www.mercatino..._id1433756.html
  • 0

#57 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 17:13

Nel frattempo io: ampli e chitarra usati, tutto per 800 eurini. La Telecaster mi guardava già dalla vetrina...
Il punto ora è: come minchia si suona?
  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#58 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11897 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 18:04

con 150 non oso immaginare che bassaccio ti viene, però se guardi nell'usato magari uno di fascia bassa decente...


Beh diciamo che cerco qualcosa di comparabile alla mia squier. Una cosa che con 150 mi sta durando da due anni (tre? boh) e con un po' di fantasia ci fai quello che vuoi. Insomma una cosa decente ad un buon prezzo.

Ho letto (da una persona fanatica di strumenti a corda, ne ha provati un numero probabilmente infinito) che i bassi di fascia bassa, secondo lui, sono relativamente più validi delle chitarre di fascia bassa.

Quello che ha messo terminator non è male, se non sbaglio è proprio l'unico basso che ho provato in vita mia. Il fatto è che secondo me conviene prendere uno strumento anche più scrauso ma con un ampli migliore.

Grazie comunque  ;)
  • 0

#59 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 20:30

Ma quanto è impestato suonare in piedi? Anche voi avete avuto problemi o sono l'unico pirla? Manco il Mi maggiore mi esce. Dio!
  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#60 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11897 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2010 - 23:10

Eh l'abitudine.
Se hai la tracolla troppo bassa alzala, il polso assumerà più facilmente la posizione che ha sulla chitarra acustica suonata da seduto (è anche meno stancante).
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq