Vai al contenuto


- - - - -

Gran Torino


  • Please log in to reply
138 replies to this topic

#81 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5768 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 19 marzo 2009 - 10:40

Uffà voglio proprio vederlo, ma prima del 30, e forse anche per altro tempo, non potrò. Siccome lo sto cercando invano in rete, qualcuno sa indirizzarmi?
  • 0

#82 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4170 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2009 - 10:55


Scusate, ma io la recensione del famoso 4,5 al film non l'ho trovata.....ho trovato il voto, ma non la recensione


A volte pubblicano solo il voto, tipo tabellone, non sempre accompagnato da una recensione.
E comunque può anche essere che più avanti ne pubblichino altre.


Fino a stamani erano pubblicate le recensioni del 6,5 e del 7,5, sarebbe interessante leggeere le motivazioni dell'insufficienza
  • 0

#83 Pere Bubu

Pere Bubu

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 328 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2009 - 11:07

Film eccezionale, sì è vero alcune cose sono stereotipate ma il cinema è fatto anche di stereotipi.
Eastwood secondo me è eccezionale anche per questo, non cerca mai di essere originale.

L'originalità forzata, la ricerca di tecniche particolari (ad esempio i tanto osannati ma per me osceni movimenti di macchina, l'uso particolare delle carrellate tanto abusato da Spike Lee) ma fini a sè stessi sono uno delle brutture di questi tempi. Clint Eastwood ha fatto invece della semplicità (cosa assai diversa dalla banalità) la sua bandiera e mi è impossibile non stimarlo per questo.

Qui la regia sembra un male necessario, fatta in punta di piedi, discreta, quasi invisibile.
Il talento di Mr Eastwood è raccontare storie, e, ad oggi, è il miglior narratore in circolazione.

Io per sbaglio  :P l'ho visto in lingua originale; poichè qualcuno se lo chiedeva (scusate ho letto un po' distrattamente i km di post precedenti): i ringhi di Kowalski sono davvero ringhi, è chiaro che nella prima parte del film l'ironia la fa da padrone, in quel momento del film Clint vuole far ridere, bonariamente, del suo alterego, vuol farcelo amare, vuole presentarcelo come il nonnino incazzoso che tutti ameremmo, e ci riesce alla perfezione.

Il personaggio è troppo caratterizzato? Forse, ma non ci vedo nulla di male, soprattutto perchè la cosa è chiaramente voluta.
Il cinema americano è fatto quasi esclusivamente di caratteri, e una lunga genealogia di attori osannati, primedonne, sono in realtà dei caratteristi, basti pensare a Pacino che da 30 anni ci propina gli stessi atteggiamenti, le stesse pose in ogni film.

La sceneggiatura è banale? No, non penso proprio. Forse può dar fastidio la morale edificante (perchè poi non lo capisco) ma come di consueto Eastwood ci colpisce all'improvviso con delle mazzate tra capo e collo quando meno te lo aspetti; certo se si passa la visione a vivisezionare le immagini, se non si accetta il patto, la sospensione dell'incredulità qualsiasi film apparirà scontato.

Lunga vita a nonno Clint. Alleluja, cazzo. :-*
  • 0

#84 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15433 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2009 - 20:09

Ti rispondo brevemente, poi termino perché non vorrei tediare gli altri utenti.


in realtà la discussione è anche interessante, purtroppo è una questione insolubile asd


Con "emozione", parlo di tutta una serie di parametri/caratteristiche molto più ampi: commozione, apprensione, suggestione, partecipazione, eccitazione, imprevedibilità, intensità, energia e tanti altri, tra cui quella potenza a cui fai riferimento menzionando il film di Orson Welles.


e cosa cambia? in pratica sono tutti aspetti che c'entrano con la sfera dell'emotività. con "potenza" forse ho sbagliato termine, ma mi riferivo comunque alla goduria tutta intellettuale nel gustare la costruzione del film, che poi da questo possano scaturire delle "emozioni" (il senso di epicità, intensità, suggestione) è vero, ma è altrettanto vero che non è un'uguaglianza matematica.


Questo tipo di opinioni critiche da "accademia" mi lasciano sempre un po' interdetto e annoiato.



come ho già detto, sono anche questi particolari che fanno la differenza fra un bel film e un film eccezionale. il film mi è piaciuto, ma non grido al capolavoro per i difetti che ho elencato (e che ho elencato per rispondere a te. io avevo detto in sostanza che "Gran Torino" nonostante i difetti era un film che riusciva a piacere e che possedeva una sua forza). non mi sembra che ci sia nessuna volontà "da accademia". poi, vabbè...anche questi son gusti :P
  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#85 lavocedellapolemica

lavocedellapolemica

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 100 Messaggi:

Inviato 20 marzo 2009 - 19:17

Io ho paura, mi tocca andarlo a vedere stasera. Avevo visto il trailer e mi era sembrato una bella cagata. Poi se penso che clint eastwood è il regista di Changeling (film che mi sono riso dall'inizio alla fine) e di Million Dollar Baby (visto per metà con grande effetto soporifero) non credo ci sia molto da aspettarsi. Bo, spero di dovermi ricredere
  • 0

#86 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 20 marzo 2009 - 19:38

Io ho paura, mi tocca andarlo a vedere stasera. Avevo visto il trailer e mi era sembrato una bella cagata. Poi se penso che clint eastwood è il regista di Changeling (film che mi sono riso dall'inizio alla fine) e di Million Dollar Baby (visto per metà con grande effetto soporifero) non credo ci sia molto da aspettarsi. Bo, spero di dovermi ricredere


Non ho capito... ti obbligano ad andare al cinema a vederlo?!  ???
Con le premesse che hai dato mi sa che ti conviene andare a vedere altro!


#87 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 20 marzo 2009 - 19:48

Già, dovrebbe ancora esserci in giro il filmettino di Boyle...
Peccato che i cinepanettoni non siano più in circolazione nelle sale.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#88 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 20 marzo 2009 - 19:53

Io ho paura, mi tocca andarlo a vedere stasera. Avevo visto il trailer e mi era sembrato una bella cagata. Poi se penso che clint eastwood è il regista di Changeling (film che mi sono riso dall'inizio alla fine) e di Million Dollar Baby (visto per metà con grande effetto soporifero) non credo ci sia molto da aspettarsi. Bo, spero di dovermi ricredere


ti consiglio questo

Immagine inserita
  • 1

#89 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 20 marzo 2009 - 20:02

Non dovevi occuparti tu della recensione?
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#90 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 20 marzo 2009 - 22:58

No, ma il mio non era tanto un post polemico, perché i film mica devono piacere a tutti, per carità! Solo non capivo perché, con tali premesse, uno debba andare proprio a vedere un determinato film. Di solito al cinema ci si va ben intenzionati, altrimenti si risparmiano i soldi.  :D

#91 Jack Gladney

Jack Gladney

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 50 Messaggi:

Inviato 21 marzo 2009 - 15:41

Visto martedì, il film mi è discretamente piaciuto, ma certamente non è uno dei migliori Eastwood. La storia del vecchio burbero attaccato alle tradizioni e al passato è vecchia, quella del bambino introverso e deriso che poi si riscatta pure, quella del vecchio scorbutico che si ammorbidisce con un ragazzo pure, e nel finale mi aspettavo almeno qualcosa di originale che non è arrivato tranne forse la citazione al primo Scarface. Mentre vedevo il film mi dicevo che il film sembrava una sorta di Karate Kid orientale. Il film mi è sembrato retorico in più punti, fatto che mi ha dato un po' fastidio anche se me lo aspetto da Clint e la regia è molto buona a parte alcune forzature evidenti (William Blake faceva notare la scena del bicchiere che sul momento mi ha fatto ridere più dello humour di cui è cosparso tutto il film). Tutto sommato la sceneggiatura è ben scritta, ottimi dialoghi salati dalla sorprendente ironia di Eastwood e tutto collima perfettamente. Voto 6½.
  • 0

#92 lavocedellapolemica

lavocedellapolemica

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 100 Messaggi:

Inviato 21 marzo 2009 - 16:07


Io ho paura, mi tocca andarlo a vedere stasera. Avevo visto il trailer e mi era sembrato una bella cagata. Poi se penso che clint eastwood è il regista di Changeling (film che mi sono riso dall'inizio alla fine) e di Million Dollar Baby (visto per metà con grande effetto soporifero) non credo ci sia molto da aspettarsi. Bo, spero di dovermi ricredere


ti consiglio questo

Immagine inserita


asd.. non so se possa rispecchiare molto i miei gusti asd



Non ho capito... ti obbligano ad andare al cinema a vederlo?!  ???
Con le premesse che hai dato mi sa che ti conviene andare a vedere altro!

Non proprio, in realtà sono andato perchè c'erano degli amici che non vedevo da tempo..
Comunque devo dire che mi sono parzialmente ricreduto, soprattutto la seconda parte del film non mi è dispiaciuta, mentre la prima mi aveva impressionato negativamente per il livello infimo dei dialoghi.
Ad ogni modo da un film con una trama così povera e stereotipata (tale e quale mi era sembrata nel trailer) sarebbe stato troppo aspettarsi di meglio
  • 0

#93 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5768 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 21 marzo 2009 - 16:09



Io ho paura, mi tocca andarlo a vedere stasera. Avevo visto il trailer e mi era sembrato una bella cagata. Poi se penso che clint eastwood è il regista di Changeling (film che mi sono riso dall'inizio alla fine) e di Million Dollar Baby (visto per metà con grande effetto soporifero) non credo ci sia molto da aspettarsi. Bo, spero di dovermi ricredere


ti consiglio questo

Immagine inserita


asd.. non so se possa rispecchiare molto i miei gusti asd



Non ho capito... ti obbligano ad andare al cinema a vederlo?!  ???
Con le premesse che hai dato mi sa che ti conviene andare a vedere altro!

Non proprio, in realtà sono andato perchè c'erano degli amici che non vedevo da tempo..
Comunque devo dire che mi sono parzialmente ricreduto, soprattutto la seconda parte del film non mi è dispiaciuta, mentre la prima mi aveva impressionato negativamente per il livello infimo dei dialoghi.
Ad ogni modo da un film con una trama così povera e stereotipata (tale e quale mi era sembrata nel trailer) sarebbe stato troppo aspettarsi di meglio


Tu ne capisci davvero poco di cinema.
  • 0

#94 °Kid_A°

°Kid_A°

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 21 marzo 2009 - 20:42

Uffà voglio proprio vederlo, ma prima del 30, e forse anche per altro tempo, non potrò. Siccome lo sto cercando invano in rete, qualcuno sa indirizzarmi?

mi sa proprio che in rete c'è già... :P con Amule l'ho trovato subito, ciò non toglie che andrò a vederlo anche al cinema, volevo solo prevenire gli amici  :D

il livello infimo dei dialoghi.

non mi sembra proprio...
  • 0

#95 Perfect

Perfect

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2708 Messaggi:

Inviato 21 marzo 2009 - 23:32

carino ma non mi è sembrato un capolavoro .

  • 0

#96 °Kid_A°

°Kid_A°

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2009 - 10:01

carino ma non mi è sembrato un capolavoro .


secondo me Mystic River è un buon gradino sopra, però Gran Torino mi è piaciuto molto per la caratterizzazione del personaggio, che è forte ma mai eccessiva, solida ma non impenetrabile (come dimostra la sua evoluzione nel corso della vicenda) e lontana dalla retorica, in cui sarebbe stato facile cadere in un film così "tipizzato" (cf. il vecchio burbero, il bambino problematico, la gang..). La semplicità narrativa (corrisposta dalla semplicità della fotografia), poi, in questo caso mi sembra valore aggiunto.
  • 0

#97 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15433 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2009 - 11:18

Mentre vedevo il film mi dicevo che il film sembrava una sorta di Karate Kid orientale.


ehehehe...effettivamente tutta la parte in cui Thao "espia" ci rassomiglia asd
  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#98 Perfect

Perfect

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2708 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2009 - 12:13


carino ma non mi è sembrato un capolavoro .


secondo me Mystic River è un buon gradino sopra, però Gran Torino mi è piaciuto molto per la caratterizzazione del personaggio, che è forte ma mai eccessiva, solida ma non impenetrabile (come dimostra la sua evoluzione nel corso della vicenda) e lontana dalla retorica, in cui sarebbe stato facile cadere in un film così "tipizzato" (cf. il vecchio burbero, il bambino problematico, la gang..). La semplicità narrativa (corrisposta dalla semplicità della fotografia), poi, in questo caso mi sembra valore aggiunto.

sarò sincero ed esplicito : mi è  sembrato di vedere l'ispettore Callaghan ultrasettantenne rincitrullito dalla vecchiaia .

se l'intento narrativo del film era questo allora ha centrato il bersaglio , altrimenti è Eastwood stesso che comincia a risentire della vecchiaia e ha riscoperto un modo molto furbo e veloce per fare cinema senza  affaticarsi troppo : filmare sulla pellicola se stessi .
ma questo in fin dei conti lo sta facendo anche Woody Allen quindi non è una novità.

  • -1

#99 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 22 marzo 2009 - 12:21



carino ma non mi è sembrato un capolavoro .


secondo me Mystic River è un buon gradino sopra, però Gran Torino mi è piaciuto molto per la caratterizzazione del personaggio, che è forte ma mai eccessiva, solida ma non impenetrabile (come dimostra la sua evoluzione nel corso della vicenda) e lontana dalla retorica, in cui sarebbe stato facile cadere in un film così "tipizzato" (cf. il vecchio burbero, il bambino problematico, la gang..). La semplicità narrativa (corrisposta dalla semplicità della fotografia), poi, in questo caso mi sembra valore aggiunto.

sarò sincero ed esplicito : mi è  sembrato di vedere l'ispettore Callaghan ultrasettantenne rincitrullito dalla vecchiaia .



a me Kowalski è sembrato anni luce da Callaghan...
  • 0

#100 Perfect

Perfect

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2708 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2009 - 12:35




sarò sincero ed esplicito : mi è  sembrato di vedere l'ispettore Callaghan ultrasettantenne rincitrullito dalla vecchiaia .



a me Kowalski è sembrato anni luce da Callaghan...

indubbiamente la vecchiaia conferisce realismo e maturità a parecchi personaggi.

ma questo accentua pure il dubbio di fondo della pellicola : ha filmato se stesso ?
se è così allora si tratta di uno stratagemma abbastanza collaudato ... fu inventato ai tempi della Factory di Andy Warhol.

  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq