Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Film da "pietrificare"


  • Please log in to reply
637 replies to this topic

#581 GasNonGas

GasNonGas

    Timmyyyyyy!

  • Members
  • Stelletta
  • 26 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2012 - 12:05

ma anche no

Sì forse come pietra miliare è troppo.
Però secondo me è stato il capostipite di un certa tipologia di film..
  • 0

#582 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21893 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2012 - 12:19

Quale?
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#583 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12142 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2012 - 12:27


ma anche no

Sì forse come pietra miliare è troppo.
Però secondo me è stato il capostipite di un certa tipologia di film..


Può darsi, ma non sempre è un merito.
Anche "Guerre stellari", ad esempio, che pietra miliare è, risulta essere capostipite di tanti film inutili e/o brutti.
  • 0

#584 NewYorkDolls

NewYorkDolls

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 73 Messaggi:

Inviato 08 dicembre 2012 - 17:21

The Wind di Victor Sjöström
  • 0

#585 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10038 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 aprile 2013 - 11:34

Immagine inserita
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]



Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#586 Jiaozi

Jiaozi

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 12:05

"Tempi Moderni"; ogni secondo è qualcosa di inimitabile e storico (almeno 5 le scene leggendarie entrate di diritto nella storia della settima arte).
Sarebbe interessante anche discutere proprio sull'ultima scena, momento che sancisce la fine del cinema muto!
PIETRIFICATELO!!!
  • 0

#587 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 13 maggio 2013 - 17:52

"Tempi Moderni"; ogni secondo è qualcosa di inimitabile e storico (almeno 5 le scene leggendarie entrate di diritto nella storia della settima arte).
Sarebbe interessante anche discutere proprio sull'ultima scena, momento che sancisce la fine del cinema muto!
PIETRIFICATELO!!!


c'è già una Pietra su chaplin, Luci della Città
http://www.ondacinem...ella_citta.html
prima di una seconda ci sono molti registi in attesa ancora della prima.
Riguardo l'ultima sequenza del Dittatore, brutta come capita in quasi tutti i film di Chaplin, in che senso "sancisce la fine del muto"? chaplin fu l'ultimo a abbondonare le armi del cinema muto; con l'arrivo del sonoro si ostinò a girare film muti cui aggiungeva, quasi posticcia, una banda sonora.
Se ti interessa l'argomento (e se non lo hai già fatto), Michel Chion ci ha scritto fior di pagine al riguardo.
  • 1

#588 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12142 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 17:54


"Tempi Moderni"; ogni secondo è qualcosa di inimitabile e storico (almeno 5 le scene leggendarie entrate di diritto nella storia della settima arte).
Sarebbe interessante anche discutere proprio sull'ultima scena, momento che sancisce la fine del cinema muto!
PIETRIFICATELO!!!


c'è già una Pietra su chaplin, Luci della Città
http://www.ondacinem...ella_citta.html
prima di una seconda ci sono molti registi in attesa ancora della prima.
Riguardo l'ultima sequenza del Dittatore, brutta come capita in quasi tutti i film di Chaplin, in che senso "sancisce la fine del muto"? chaplin fu l'ultimo a abbondonare le armi del cinema muto; con l'arrivo del sonoro si ostinò a girare film muti cui aggiungeva, quasi posticcia, una banda sonora.
Se ti interessa l'argomento (e se non lo hai già fatto), Michel Chion ci ha scritto fior di pagine al riguardo.


E poi te la prendi con paloz...
:sexhands:
  • 0

#589 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 13 maggio 2013 - 17:57



"Tempi Moderni"; ogni secondo è qualcosa di inimitabile e storico (almeno 5 le scene leggendarie entrate di diritto nella storia della settima arte).
Sarebbe interessante anche discutere proprio sull'ultima scena, momento che sancisce la fine del cinema muto!
PIETRIFICATELO!!!


c'è già una Pietra su chaplin, Luci della Città
http://www.ondacinem...ella_citta.html
prima di una seconda ci sono molti registi in attesa ancora della prima.
Riguardo l'ultima sequenza del Dittatore, brutta come capita in quasi tutti i film di Chaplin, in che senso "sancisce la fine del muto"? chaplin fu l'ultimo a abbondonare le armi del cinema muto; con l'arrivo del sonoro si ostinò a girare film muti cui aggiungeva, quasi posticcia, una banda sonora.
Se ti interessa l'argomento (e se non lo hai già fatto), Michel Chion ci ha scritto fior di pagine al riguardo.


E poi te la prendi con paloz...
:sexhands:

beh, i finali moralistici di chaplin hanno messo in imbarazzo molti personi, anche amanti di chaplin (come me)
  • 0

#590 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12142 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 18:03

Sicuro di essere un amante di Chapln?
Se non sbaglio qualche giorno fa ho letto un tuo 7 (!) a un capolavoro come "Monsieur Verdoux".
  • 0

#591 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 13 maggio 2013 - 18:08

sìsì confermo tutto: amante (dei film) di Chaplin e 7 a verdoux per i motivi che ho scritto
  • 0

#592 Jiaozi

Jiaozi

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 18 maggio 2013 - 18:30


"Tempi Moderni"; ogni secondo è qualcosa di inimitabile e storico (almeno 5 le scene leggendarie entrate di diritto nella storia della settima arte).
Sarebbe interessante anche discutere proprio sull'ultima scena, momento che sancisce la fine del cinema muto!
PIETRIFICATELO!!!


c'è già una Pietra su chaplin, Luci della Città
http://www.ondacinem...ella_citta.html
prima di una seconda ci sono molti registi in attesa ancora della prima.
Riguardo l'ultima sequenza del Dittatore, brutta come capita in quasi tutti i film di Chaplin, in che senso "sancisce la fine del muto"? chaplin fu l'ultimo a abbondonare le armi del cinema muto; con l'arrivo del sonoro si ostinò a girare film muti cui aggiungeva, quasi posticcia, una banda sonora.
Se ti interessa l'argomento (e se non lo hai già fatto), Michel Chion ci ha scritto fior di pagine al riguardo.


In TEMPI MODERNI l'ultimo segmento sancisce la fine del muto (metaforicamente). Chaplin che percorre con la donna la strada.
  • 0

#593 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15644 Messaggi:

Inviato 18 maggio 2013 - 18:33

ma quello è quasi un cliché
  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#594 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 18 maggio 2013 - 19:43

eh, direi proprio di sì...
  • 0

#595 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 18 maggio 2013 - 19:48

Piero, davvero non ti piacciono i finali di Chaplin? Il dittatore son d'accordo, alcuni altri sono deboli, ma Luci della città è di una bellezza abbacinante. E anche Verdoux, ok che è parlato, ma lì le parole sono macigni...
  • 1

#596 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 19 maggio 2013 - 11:32

Piero, davvero non ti piacciono i finali di Chaplin? Il dittatore son d'accordo, alcuni altri sono deboli, ma Luci della città è di una bellezza abbacinante. E anche Verdoux, ok che è parlato, ma lì le parole sono macigni...

non mi piace la forma-pistolotto che trovo ridondante (e lunghissima) in verdoux che dal canto suo spiega fin troppo bene la sua teoria; chaplin e fellini sono due autori che mi piacciono moltissimo ma che trovo umanamente molto ambigui, è per questo che talvolta ho delle riserve su alcuni dei loro film...
  • 0

#597 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 19 maggio 2013 - 13:04

Chaplin secondo me su tanti temi è estremamente coerente. Semplicemente nel '40 aveva scelto di appoggiare 'tatticamente' le democrazie, nel '47 dopo le atotomiche e agli albori della caccia alle streghe era tornato alle sue usuali posizioni critiche. Da cui i due diversi pistolotti, determinati anche dal suo rapporto conflittuale con il sonoro.
Se poi invece andiamo a vedere i comportamenti nella vita privata, allora il discorso cambia e l'incoerenza è palese.
  • 0

#598 sokurov

sokurov

    Bambino Adattato +

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9225 Messaggi:

Inviato 21 maggio 2013 - 14:50


Piero, davvero non ti piacciono i finali di Chaplin? Il dittatore son d'accordo, alcuni altri sono deboli, ma Luci della città è di una bellezza abbacinante. E anche Verdoux, ok che è parlato, ma lì le parole sono macigni...

non mi piace la forma-pistolotto che trovo ridondante (e lunghissima) in verdoux che dal canto suo spiega fin troppo bene la sua teoria; chaplin e fellini sono due autori che mi piacciono moltissimo ma che trovo umanamente molto ambigui, è per questo che talvolta ho delle riserve su alcuni dei loro film...


Dai, a 'sto punto tiraci fuori i tuoi Fellini non all'altezza... :firuli:
  • 0
All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy

#599 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20267 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 23 maggio 2013 - 17:43

umanamente e sottoligno UMANAMENTE, Fellini e Chaplin sono (state) persone pessime. Poi, grazie a Dio, noi non ci abbiamo avuto a che fare e ci restano solo i loro film. Riguardo Fellini, nello specifico, è riprovevole il modo in cui si comportò con Flaiano in un momento della sua vita molto difficile. Spero di non incappare mai in un fellini nella mia (pur misera) vita. Questo è tutto.
  • 0

#600 Jiaozi

Jiaozi

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2013 - 11:19


Piero, davvero non ti piacciono i finali di Chaplin? Il dittatore son d'accordo, alcuni altri sono deboli, ma Luci della città è di una bellezza abbacinante. E anche Verdoux, ok che è parlato, ma lì le parole sono macigni...

non mi piace la forma-pistolotto che trovo ridondante (e lunghissima) in verdoux che dal canto suo spiega fin troppo bene la sua teoria; chaplin e fellini sono due autori che mi piacciono moltissimo ma che trovo umanamente molto ambigui, è per questo che talvolta ho delle riserve su alcuni dei loro film...


Ma come puoi giudicare umanamente due persone senza averle mai conosciute? Ti basi su storie (o meglio chiacchiere) di altri?
Il nostro (vostro) compito è quello di parlare di questi due miti come cineasti e nulla più...
Comunque chiudo il dibattito proponendo altri due film da pietrificare.

Uno è il celebre 'Brazil', l'altro è 'L'inferno' (1911) di Bertolini, de Liguoro e Padovan. Per info andate qui! http://it.wikipedia.org/wiki/L'Inferno_(film_1911_Milano_Films)
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq