Vai al contenuto


* * * * - 4 Voti

Nel nostro piccolo ARTE...


  • Please log in to reply
1691 replies to this topic

#1641 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 10 febbraio 2018 - 21:05

Sarebbe interessante leggerne altre. Stile molto raffinato, prezioso. Da romanziere dell'Ottocento francese. Interessante



#1642 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 10 febbraio 2018 - 21:14

Si infatti stu stile è proprio voluto di proposito, ma non l'avevano capito, basta leggere i commenti dopo il post
  • 0

#1643 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 10 febbraio 2018 - 21:21

Si infatti stu stile è proprio voluto di proposito, ma non l'avevano capito, basta leggere i commenti dopo il post

 

Li ho letti. Una parola: ignoranza.



#1644 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11574 Messaggi:

Inviato 10 febbraio 2018 - 21:24

 

 

da un po' di tempo sto lavorando ad un romanzo, questo è un piccolo estratto:
....giunse il giorno della separazione e del sacrificio. immitigabile tristezza, amara malinconia respiravasi nell'atmosfera mattutina, una pioggia leggera scendeva dal cielo infelice.
una piccola stazione poco affollata, la cui sala d'aspetto era illuminata da una debole e fioca luce artificiale, il luogo del loro addio.
eugenia scese da una carrozza assieme alla sorella entrambe erano imbacuccate per benino visto che il freddo penetrava le ossa.
lucia era raggiante, le speranze vivevano nei suoi lineamenti, la fulva chioma boccoluta regnava nell'umida atmosfera.
il suo sguardo gaudente e giovine, ricco d'una molteplicità di raggi benevoli avrebbe messo tutti di buon umore.
la vera gioia è figlia dell'immaturità, tristezza e malinconia son prodotti del tempo o di lunghe riflessioni.
<<bene, è giunto il momento di separarci tesoro, ti lascio le chiavi di casa, in questo biglietto c'è l'indirizzo di un agente immobiliare, mi raccomando con questi furfanti bisogna aprire gli occhi, mi affido a te, conto di tornare tra due mesi...ecco il treno!>>.
una pesante locomotiva s'avvicinava assieme ad un vago senso di privazione, triste premessa di un rassegnato addio, ormai imminente e irrevocabile.
minet salì in carrozza per aiutare le sue amiche a sistemar le valige su delle disagevoli scaffalature poste mezzo metro sopra alle poltrone; una delle quali era occupata da un uomo dall'aria grossolana e poco rassicurante, dalle sue mani traspariva una stupefacente dedizione ai lavori più duri, mani ormai insensibili, indurite da una fatica logorante.
aveva un respiro rumoroso, quasi affannato, fomentatore d'ansia e tormento. il suo aspetto e i suoi abiti logori lo imprigionavano in un'insolita cornice di strazio. il suo volto paonazzo era un esempio di metamorfosi enologica compiutasi all'interno di taverne losche e maleodoranti.
dopo aver sistemato i bagagli in un altro scompartimento abbraccio' le donne con trasporto e amorevolezza, il composto dolore di eugenia non riuscì a ingannare minet che capì il vero stato d'animo della sua prediletta.
<<ciao ci rivedremo presto>> disse eugenia con una voce insolita, le sue parole echeggiavano nell'aria mutevole e mattutina.
i suoi capelli d'oro al vento si muovevano come onde gentili nell'umido e gelido effluvio.
la sorella ondulava l'aperta mano dal finestrino come un automa incantato, saluto gaudente ad un cuore scosso da una commozione insopprimibile.
i due volti che facevan capolino dal finestrino cominciarono a muoversi lentamente per poi svanire fra i contrasti dei colori del giorno, alterati da un'atmosfera sbiadita.


Vorrei un commento del grande sacerdote Simon, Simon ci sì?

Voglio un commento di simon

 

 

 

Gentile IL MISTICO,

 

in questo della mia esistenza sono tutto proteso a prendere a calci in faccia alcune proposizioni filosofiche del Badiou... ho letto con estrema attenzione la tua puntuta prosa... mi piace pensare a una sorta di eufonia che incontra senza distrazioni il flusso di coscienza tipico della grande scrittura post contemporanea la classicità del romanzo francese ottocentesco: momenti, e ricalco questa parola, momenti di intensa partecipazione dell'Io trascendentale al movimento dei personaggi... noto anche una micro-studio di elaborazione processuale del situazionismo psicologico, mi piace moltissimo ma vedo in te più un poeta alla Thomas Eliot che un nuovo Zola. 


  • 1

#1645 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 10 febbraio 2018 - 21:33

Sarebbe interessante leggerne altre. Stile molto raffinato, prezioso. Da romanziere dell'Ottocento francese. Interessante

 

Sì, interessante anche secondo me.

Sarei curioso di leggere altro, più che altro per vedere in che contesto hai inserito questo stile, che comunque padroneggi bene, secondo me; bisogna stare solo attenti a non esagerare. Magari cercherei più di mescolare l'antico con il nuovo, ma è solo una mia riflessione a caldo: mi sembra stupido dirti quello che farei io, ecco asd


  • 0

#1646 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20411 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 10 febbraio 2018 - 22:00

Io ho letto solo l'ultima frase.
Alterati/sbiaditi
e non ci siamo (tante parole, ma resta indefinito). Ti devi impegnare di più
  • 0

#1647 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22046 Messaggi:

Inviato 10 febbraio 2018 - 23:57

Sarebbe interessante leggerne altre. Stile molto raffinato, prezioso. Da romanziere dell'Ottocento francese. Interessante


asd
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#1648 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11574 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2018 - 00:15

Si crede che la struttura narrativa del Mistico sia davvero interessante, manca al genio siciliano quella voglia di sperimentare con convizione direttamente proporzionale al suo impero nucleare, una cosa importante come l'ideomotoria.

 

Ci stiamo spingendo oltre? ma il cazzone che sta scrivendo sulla tastiera fissando lo schermo ghiacciato usa le dieci dita come ebbe ad insegnarmi in tempi adolescenziali il leggendario Professor De Paola, il che mi permette di godermi un flusso di coscienza abbastanza movimentato con la stessa non-curanza con cui vidi Blade Runner 2049.

 

IL MISTICO ha mille passioni, se vuole cangiarsi in uno scrittore deve metterci impegno: non tutti gli allievi che posano le chiappe sullo sgabello a pochi centimetri dal pianoforte riescono immediatamente ad esprimere la dolce follia di uno Schumann (che comunque detesto).


  • 0

#1649 bachi

bachi

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2018 - 10:51

io non sapevo se scrivere sto post, mistico. per la verità non mi aspettavo di scriverne ancora uno, in generale. lo metto in spoiler perché non è molto incoraggiante, ma penso ti sia più utile di un commento generico e chiaramente fuori fase tipo "mi ricordi maupassant", ecc. se tu non mi fossi simpatico, non avrei scritto niente.

Spoiler

  • 2

#1650 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:27

Grazie per la sincerità
  • 0

#1651 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:34

Del 2016 scritte al momento senza stile barocco

http://forum.ondaroc...a/#entry2101588



http://forum.ondaroc...-2#entry2107339
  • 0

#1652 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:41

Beh ma quelle sono un capolavoro, a metà tra Melville e Luigi Di Ruscio



#1653 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12110 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:41

D'accordo con bachi soprattutto per quanto riguarda i raccordi tra scena e scena, tra frase e frase. Studia meglio Flaubert, misty!

La crociera è un bel pezzo umoristico, claudio che beve massimo un bicchiere di vino rosso è ormai proverbiale


  • 1

#1654 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:54

D'accordo con bachi soprattutto per quanto riguarda i raccordi tra scena e scena, tra frase e frase.


Si ma voglio vederla come una rivoluzione della narrazione, non c'è scritto da nessuna parte come scriver bene, ognuno ha il suo stile, se fa cacare almeno avrà qualcosa di originale asd

Comunque di Flaubert ho letto tutto, anzi sottolineavo a matita le frasi più originali o poetiche
  • 0

#1655 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 11 febbraio 2018 - 21:55

Mistico secondo me sei l'erede di Flaubert. Prova a scrivere un raccontino, un qualcosa di compiuto. Così si capisce se reggi sulla distanza



#1656 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12110 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2018 - 22:05

U sacciu mbare ca Gustave lo leggesti tutto, ma mi riferivo al fatto che Flaubert, anche nelle sue lettere, racconta di come il maggior sforzo sia stato quello di creare un andamento della prosa che corresse oltre le frasi, una specie di movimento sinfonico.


  • 0

#1657 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 11 febbraio 2018 - 22:15

D'accordo con bachi soprattutto per quanto riguarda i raccordi tra scena e scena, tra frase e frase.


stile: se fa cacare almeno avrà qualcosa di originale

Magari! Senza entrare nel merito del tuo, eh
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#1658 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 12 febbraio 2018 - 02:37

Io il mistico ce l'ho in firma sotto Parise. Mi candido come curatore degli inediti.
  • 0

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#1659 Eugene's Axe

Eugene's Axe

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4047 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 08 agosto 2018 - 21:24

Il mio romanzo è al palo :( . Non potrei comunque riprenderlo: periodo di crisi interiore per me.

Ho un po' di materiale artistico d'epoca. Molta roba è persa o è stata eliminata (quasi sempre non da me), ma di cose realizzate durante gli anni di formazione (i primi 20) ne son rimaste tante.
E alcune sono pesanti.


  • 0
HE'S NOT THE MESSIAH, HE'S A VERY NAUGHTY BOY!

#1660 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13825 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2018 - 19:33

*
POPOLARE

Bozze per la copertina di un disco del gruppo garage in cui suona un mio amico.

 

image.jpg

 

image.jpg

 

image.jpg

 

image.jpg

 

image.jpg


  • 13




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq