Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Philip Glass


  • Please log in to reply
78 replies to this topic

#41 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2847 Messaggi:
  • LocationMêlée Island

Inviato 16 febbraio 2012 - 19:38

Chi può consigliarmi un valido saggio critico su Philip Glass? In particolar modo mi interessa Einstein on the Beach, anche considerato per il lavoro svolto da Bob Wilson.

Ovviamente se il testo in questione è inserito in un volume di respiro più ampio va più che bene, ma le mie priorità sono Einstein on the Beach e, più in generale, Philip Glass.

Desidererei davvero molto approfondirlo.

Ciao ;)
  • 0

Si spende poco si mangia bene


#42 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2847 Messaggi:
  • LocationMêlée Island

Inviato 16 febbraio 2012 - 20:10

Per ora ho trovato questo. Sapete dirmi qualcosa a riguardo?

http://www.amazon.co...19/thelibyrinth

Ciao ;)
  • 0

Si spende poco si mangia bene


#43 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2012 - 21:50

Ancora non ci credo. Scopro SOLO OGGI che la nuova messinscena di Einstein on the Beach farà tappa al teatro Valli di Reggio Emilia il 24 e 25 marzo.
Ovviamente ho provveduto immediatamente all'acquisto. Sono elettrizzato a dir poco, è un sogno che si avvera.

http://www.iteatri.r...?idSezione=1777

Chi può si affretti e ci sia.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#44 Dukebox

Dukebox

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19191 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2012 - 22:04

Ancora non ci credo. Scopro SOLO OGGI che la nuova messinscena di Einstein on the Beach farà tappa al teatro Valli di Reggio Emilia il 24 e 25 marzo.
Ovviamente ho provveduto immediatamente all'acquisto. Sono elettrizzato a dir poco, è un sogno che si avvera.

http://www.iteatri.r...?idSezione=1777

Chi può si affretti e ci sia.


Minchia quasi quasi per il 25 alle 16.30 ce la posso fare... sarebbe una follia ?_? ?_? ?_?
  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#45 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2012 - 22:05


Ancora non ci credo. Scopro SOLO OGGI che la nuova messinscena di Einstein on the Beach farà tappa al teatro Valli di Reggio Emilia il 24 e 25 marzo.
Ovviamente ho provveduto immediatamente all'acquisto. Sono elettrizzato a dir poco, è un sogno che si avvera.

http://www.iteatri.r...?idSezione=1777

Chi può si affretti e ci sia.


Minchia quasi quasi per il 25 alle 16.30 ce la posso fare... sarebbe una follia ?_? ?_? ?_?


Pure io però il prezzo esorbitante del biglietto... mamma mia.

EDIT scusate era l'abbonamento asd vabbè dai allora forse vado. (Paloz ti mando un pm)
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#46 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2012 - 22:11

A regà, se siete cciovini (meno di 28 anni) ci sono ancora posti a 23 euro - comprese iva e cazzi. Coraggio, direi che la "follia" ben vale un simile evento.
PS: al 99% io parto da e torno a Milano.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#47 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2847 Messaggi:
  • LocationMêlée Island

Inviato 18 marzo 2012 - 11:22

Ancora non ci credo. Scopro SOLO OGGI che la nuova messinscena di Einstein on the Beach farà tappa al teatro Valli di Reggio Emilia il 24 e 25 marzo.
Ovviamente ho provveduto immediatamente all'acquisto. Sono elettrizzato a dir poco, è un sogno che si avvera.

http://www.iteatri.r...?idSezione=1777

Chi può si affretti e ci sia.

Hai optato per la prima del 24? Io sì.

Credevo di averne parlato sul forum in altre occasioni. Ho il biglietto da mesi. :'(

Ciao ;)
  • 0

Si spende poco si mangia bene


#48 Stefano AbulQasim

Stefano AbulQasim

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 agosto 2012 - 08:01

Immagine inserita

Finito ora di vedere e ascoltare lo score/sonorizzazione de "La Belle et la Bête" di Jean Cocteau, registrato per la prima volta nel 1995 sotto Nonesuch (ma già eseguito in première nel 1994).
Ho voluto fortemente fare le cose per bene, sincronizzando la colonna sonora con una versione del film (che ovviamente ho zittito), ma purtroppo credo che l'esecuzione del cd non segua pedissequamente i tempi del film - anche se di pochi secondi, essendo una trasposizione operistica dello script originale di Cocteau. E temo anche che non esista un dvd con lo score glassiano già presente nelle opzioni audio.
Posso comunque decretarla un'operazione ben riuscita, il linguaggio di Glass si adatta piuttosto bene alla favola gotica (anche se come sappiamo, l'accostamento di qualsiasi musica alle immagini produce un effetto suggestivo nella nostra mente, che provvede a creare dei legami tra i due sensi); come sono certo che chi si cimenta in simili imprese deve amare particolarmente i film su cui lavora, e per i quali magari vuole dare una affettuosa interpretazione musicale.

Penso che aprirò un thread sulle sonorizzazioni, se non c'è già.



In realtà la Criterion (negli USA) ha fatto un ottima versione del film in dvd e poi in blu-ray nei quali si può scegliere come opzione audio l'opera di Glass che (ho il dvd e la vidi dal vivo secoli fa) è PERFETTAMENTE sincronizzata con il film e il labiale degli attori. Il problema che tu hai avuto riguarda il fatto che i film visti in tv sono più "veloci" del film visto al cinema perchè hanno una diversa frequenza di fotogrammi al secondo, pertanto il cd ti dovrebbe risultare più "lento" rispetto alle immagini.
Il dvd era zona 0 e quindi visibile anche da lettori europei, non so se il blu-ray abbia problemi di compatibilità con l'hardware nostrano.

http://www.criterion...y-and-the-beast

Saluti a tutti (è il mio primo post)
  • 0
Stefano AbulQasim
http://abulqasim63.wordpress.com

#49 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 08 agosto 2012 - 08:06

Molte grazie Stefano. :)
Dicevo questo perché avevo avuto conferma da uno scritto di Glass all'interno del booklet, che parlava proprio di questi problemi di sincronizzazione. Evidentemente la nuova versione blu-ray è adattata alla velocità glassiana. Vedrò se riesco a procurarmelo.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#50 Stefano AbulQasim

Stefano AbulQasim

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 agosto 2012 - 12:13

Molte grazie Stefano. :)


Prego ^_^
  • 0
Stefano AbulQasim
http://abulqasim63.wordpress.com

#51 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2013 - 13:00

Segnalo a chi non lo sapesse che ora sono sul mercato due ristampe "economiche" by Sony Classical di due tra le maggiori opere glassiane:

Immagine inserita Immagine inserita

La prima è già in commercio da diverso tempo assieme ad altre opere storiche italiane e non. E' la registrazione Tomato originale, qualità garantita.
La seconda è stata messa in giro da poco ed è sempre la versione uscita a suo tempo per CBS Masterworks.

Il bello è che entrambi, come tutta la collana, vengono venduti col 50% di sconto in Feltrinelli (con Cartapiù). Rischiate di portarvi a casa i 4 cd di Einstein con 13 euro, occhio.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#52 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 04 gennaio 2015 - 17:36

Orange Mountain pesca negli archivi più probiti e caccia fuori questa doppietta:

 

Philip Glass - How Now / Strung Out (2014)

 

Music_Review4-1_46-mag.jpg

 

 

Ovvero il concerto di debutto di Philip Glass: "How Now" è una costruzione minimal-organistica di mezz'ora with changing parts (che però si ripetono, insomma non siamo ancora arrivati al phasing), roba degna della 8-bit più ottundente. Ascoltare per credere, e siamo nel 1968.

"Strung Out" è per solo violino, una cosa un attimino più umana che anticipa gli assoli di Einstein e forse anche qualcosa dell'acerrimo nemico Nyman.

 

Preparate il MomentAct.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#53 Le Clochard

Le Clochard

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 32 Messaggi:

Inviato 07 gennaio 2015 - 21:36

...quando la produzione è "poderosa" un pò spaventato dalla difficoltà di una conosceza unitaria dell'opera mi affido ad un approccio "aleatorio". Lascio che sia la musica a venire a me. Mi lascio scegliere. E tra le varie è venuta questa preziosa perla da collocare nel sutra (filo)

 

https://www.youtube....h?v=poWr0QHsUbE

...con la voce dello stesso Allen Ginsberg

 

Salutatemi Reggio ;) molto vicina alla mia città natale


  • 0

#54 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33267 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 aprile 2015 - 08:29

Più affondo le mani nella sua produzione, più mi convinco che sia uno dei grandi genii musicali contemporanei. Questo capolavoro è stato incluso nella colonna sonora di un altro capolavoro, ovvero il film "Leviathan"

 


  • 1

#55 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2015 - 10:07

Cla, l'ho visto anch'io di recente Leviathan. Ma più semplicemente è innegabile che un numero incalcolabile di film d'ogni genere includa musiche sue o a lui ispirate.
Il suo stile ha ispirato quasi tutti i nuovi compositori di colonne sonore. Nella storia della musica in relazione all'immagine filmica c'è indiscutibilmente un prima e un dopo "Koyaanisqatsi".
Dei tanti dischi nuovi che mi capita di ascoltare la sua influenza è talmente capillare che a volte mi vergogno a rimarcarla. Persino nell'ultimo di Susanne Sundfor, per dire, c'è un inserto smaccatamente glassiano. L'intera scena modern classical fa i conti con le sue intuizioni, quella intuizione per la quale verrà ricordato: il moto continuo, circolar-sinusoidale della melodia.
Per me Glass è una bellissima ossessione. Lo riascolto e riscopro continuamente. Per quanto diversi, importanti e innovativi a loro modo, l'apporto di Nyman, Reich, Riley e compagnia minimale scompare di fronte all'imponenza dell'eredità glassiana.
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#56 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2015 - 10:29

Annunciato in conferenza stampa che l'edizione 2015 di MiTo porterà Akhnaten a Milano e Torino.
  • 3

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#57 Dukebox

Dukebox

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19191 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2015 - 12:16

Annunciato in conferenza stampa che l'edizione 2015 di MiTo porterà Akhnaten a Milano e Torino.

 

:o  :o  :o


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#58 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2015 - 17:08

Sì come dire porco kafka sono già lì.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#59 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 09 giugno 2015 - 08:53

Occhio che le prevendite sono aperte e i posti giustamente vanno via. Io ho preso la prima fila in galleria :3
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#60 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22750 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2015 - 13:30

Annunciato tempo fa, ad agosto esce la OST dei Fantastici 4 a opera di Marco Beltrami e zio Philip. Dobbiamo ben sperare o preoccuparci? :fear:
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq