Vai al contenuto


Foto
- - - - -

I vostri 5 libri preferiti.


  • Please log in to reply
403 replies to this topic

#321 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11525 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2012 - 01:17

1 Gilles Deleuze L'IMMAGINE TEMPO

2 Pier Paolo Pasolini ALI'DAGLI OCCHI AZZURRI

3 Gianni Brera STORIA CRITICA DEL CALCIO ITALIANO

4 Carlo Emilio Gadda LA COGNIZIONE DEL DOLORE

5 Simon Reynolds POST PUNK
  • 1

#322 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17884 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2012 - 16:40


il libro di cui parli è probabilmente il più famoso di sade, lo scrisse mentre stava rinchiuso alla bastiglia...............

si e rimase incompiuto: la fine del libro l(la quarta parte) è rimasta a livello embrionale, è ridotta quasi ad uno schema.
Le vicende stesse del manoscritto sono romanzesche: il marchese non riuscì a portare via con sé i proprio averi quando fu trasferito dalla Bastiglia e il manoscritto andò perduto il giorno dell'assalto.
Rispuntò all'inizio del '900 e venne stampato in ambito strettamente psichiatrico, poichè si riconobbero analogie fra i racconti delle 120 giornate e le deviazioni teorizzate da vari psicologi (e in questo frangente venne coniato il termine sadismo).
Questa versione era molto diversa da quella in nostro possesso, era piena di errori di traduzione.
Il libro venne poi ritradotto negli anni 30 e divulgato in modo semiclandestino fino ai giorni nostri praticamente.


io l'ho trovato e lo ritengo tutt'ora, quanto di più noioso io abbia mai letto. Niente a che vedere con Justine, quello un capolavoro.
  • 0
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#323 Liar

Liar

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 615 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2012 - 19:12



il libro di cui parli è probabilmente il più famoso di sade, lo scrisse mentre stava rinchiuso alla bastiglia...............

si e rimase incompiuto: la fine del libro l(la quarta parte) è rimasta a livello embrionale, è ridotta quasi ad uno schema.
Le vicende stesse del manoscritto sono romanzesche: il marchese non riuscì a portare via con sé i proprio averi quando fu trasferito dalla Bastiglia e il manoscritto andò perduto il giorno dell'assalto.
Rispuntò all'inizio del '900 e venne stampato in ambito strettamente psichiatrico, poichè si riconobbero analogie fra i racconti delle 120 giornate e le deviazioni teorizzate da vari psicologi (e in questo frangente venne coniato il termine sadismo).
Questa versione era molto diversa da quella in nostro possesso, era piena di errori di traduzione.
Il libro venne poi ritradotto negli anni 30 e divulgato in modo semiclandestino fino ai giorni nostri praticamente.


io l'ho trovato e lo ritengo tutt'ora, quanto di più noioso io abbia mai letto. Niente a che vedere con Justine, quello un capolavoro.


Si, è assolutamente noioso.
Senz'altro un fattore che ha influito è stato il fatto che il manoscritto non abbia subito rielaborazioni, senz'altro De Sade l'avrebbe modificato stilisticamente (oltre ovviamente a completarlo).
Ma anche dopo le rielaborazioni del caso ho l'impressione che sarebbe rimasto noioso, è meccanico e ripetitivo proprio strutturalmente, sembra avere un fine enciclopedico più che letterario.
Rimane un grande trattato di anti illuminismo potenziale, non conosco analisi simboliche relative alle giornate, devono essere interessanti.
  • 0

#324 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6442 Messaggi:

Inviato 27 febbraio 2012 - 09:38


il libro di cui parli è probabilmente il più famoso di sade, lo scrisse mentre stava rinchiuso alla bastiglia...............

si e rimase incompiuto: la fine del libro l(la quarta parte) è rimasta a livello embrionale, è ridotta quasi ad uno schema.

In realtà solo la prima parte è completa, le ultime tre sono solo schemi.

Io lo lessi 3 o 4 anni fa.
Chiacchieravo con un collega durante una trasferta di lavoro e si parlava di film "forti". Mi disse di aver visto una volta a un cineforum "Salò le 120 giornate di Sodoma" di Pasolini, dicendo di non essere arrivato alla fine perché gli veniva da vomitare.
Spinto dalla curiosità, la prima cosa che feci tornato dalla trasferta fu guardarmi il film, ovviamente.
Poi mi lessi il libro (che è molto più violento e raccapricciante del film).
  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#325 Liar

Liar

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 615 Messaggi:

Inviato 27 febbraio 2012 - 16:25



il libro di cui parli è probabilmente il più famoso di sade, lo scrisse mentre stava rinchiuso alla bastiglia...............

si e rimase incompiuto: la fine del libro l(la quarta parte) è rimasta a livello embrionale, è ridotta quasi ad uno schema.

In realtà solo la prima parte è completa, le ultime tre sono solo schemi.

Io lo lessi 3 o 4 anni fa.
Chiacchieravo con un collega durante una trasferta di lavoro e si parlava di film "forti". Mi disse di aver visto una volta a un cineforum "Salò le 120 giornate di Sodoma" di Pasolini, dicendo di non essere arrivato alla fine perché gli veniva da vomitare.
Spinto dalla curiosità, la prima cosa che feci tornato dalla trasferta fu guardarmi il film, ovviamente.
Poi mi lessi il libro (che è molto più violento e raccapricciante del film).


Pasolini ha una prospettiva molto diversa.
Mi sembra che sia interessato soprattutto al rapporto carnefice-vittima e ai relativi meccanismi in opera.
Il libro è forse più raccapricciante, ma ha un tono di sarcasmo che il film non può avere, e quindi mi risulta più digeribile.
Il film di PPP c'è da dire che è stupendo.
  • 0

#326 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 27 febbraio 2012 - 16:31

fate come se fossi un vostro amico ..........a parte aline e valcour non ho letto altro di sade, ....ma un libro d'avventura così non esiste da nessuna parte...credetemi.
  • 0

#327 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 10:55

Non so dove, una volta sentiì dire che Sade in quel libro (EDIT: le 120 giornate) cercò deliberatamente la noia come scelta stilistica, la noia da accumulo di depravazione. Io ce l'ho il libro, ma non l'ho ancora letto e non so nemmeno se m'interessi, ora come ora. Il film di Pasolini per me è bellissimo, al di là e al di qua dello shock che può provocare.
  • 0
A chemistry of commotion and style

#328 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 28 febbraio 2012 - 11:15

forse mi sono espresso male, neanche io ho letto le 120 giornate,non so se sia noioso o meno, quando parlavo di libro d'avventura intendevo aline e valcour......
  • 0

#329 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 11:21

sì sì, ho specificato perchè sennò si capiva che mi stessi riferendo al libro che hai citato tu.
  • 0
A chemistry of commotion and style

#330 Liar

Liar

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 615 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 11:35

Per me Sade è un grandissimo, molto sottovalutato per via del fatto che è considerato uno scrittore di racconti erotici.
Ma fu molto di più.
Precursore dell'esistenzialismo e della psicanalisi, icona per i surrealisti e fiero oppositore del razionalismo positivista.
Perseguitato da tutti (Re, rivoluzionari e repubblicani senza distinzione)
  • 1

#331 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 28 febbraio 2012 - 11:49

infatti, la sua intera vita è ricca di spunti interessantissimi, un personaggio del genere potrebbe esser preso in considerazione anche nel mondo del cinema, considerando anche il contesto storico in cui visse. aveva tutti i poteri contro , ma riusciva quasi sempre a farla franca, per via di alcune amicizie con l'alta società .....un uomo anche di una certa cultura, quando descrive le tribù indigene dell'africa più oscura, ad esempio i cannibali e i loro usi e costumi, analizza in maniera lucida e spietata la crudeltà senza speranza, il dolore fine a se stesso, la mostruosità di una delirante sofferenza a cui sono costretti i poveri malcapitati protagonisti, rapiti da un gruppo di pirati.
  • 0

#332 Liar

Liar

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 615 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:04

infatti, la sua intera vita è ricca di spunti interessantissimi, un personaggio del genere potrebbe esser preso in considerazione anche nel mondo del cinema, considerando anche il contesto storico in cui visse. aveva tutti i poteri contro , ma riusciva quasi sempre a farla franca, per via di alcune amicizie dell'alta società .....

A farla franca perché non gli hanno tagliato la testa, ma si è fatto tipo metà dei suoi anni in carcere (credo) ed è scappato di prigione parecchie volte.
Era comunque un marchese ed era pieno di soldi (anche se si ridurrà sul lastrico)
  • 0

#333 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9674 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:10

infatti, la sua intera vita è ricca di spunti interessantissimi, un personaggio del genere potrebbe esser preso in considerazione anche nel mondo del cinema,


http://www.imdb.com/title/tt0180073/

(brutto film, pero')
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#334 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:16

va be magari sfumare su certe cose, è ovvio che alcuni particolari della sua vita son davvero improponibili..............

non conosco quel film che hai messo su.............. brutto?
  • 0

#335 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9674 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:19

Brutto brutto brutto. Hai presente un film brutto? Ecco, piu' brutto.
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#336 botty

botty

    mi chiamo nenzi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5477 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:21

Non so dove, una volta sentiì dire che Sade in quel libro (EDIT: le 120 giornate) cercò deliberatamente la noia come scelta stilistica, la noia da accumulo di depravazione. Io ce l'ho il libro, ma non l'ho ancora letto e non so nemmeno se m'interessi, ora come ora. Il film di Pasolini per me è bellissimo, al di là e al di qua dello shock che può provocare.


è georges bataille che l'ha detto, penso in "la letteratura e il male".

per come la vedo io più che noia è l'effetto del wiederholungszwang freudiano

il film su sade purtroppo è brutto come la morte
  • 1

I aim to misbehave


#337 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 28 febbraio 2012 - 12:24

be allora, meglio che non lo veda, comincio a ricordare qualcosa a proposito di questo film, che fece kate winslet dopo titanic, o sbaglio? i critici la stroncarono di brutto...(ricordi vaghissimi)..

tornando a sade bisogna comunque dire che si tratta pur sempre di un genere letterario poco accessibile....al grande pubblico..
  • 0

#338 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 13:20


Non so dove, una volta sentiì dire che Sade in quel libro (EDIT: le 120 giornate) cercò deliberatamente la noia come scelta stilistica, la noia da accumulo di depravazione. Io ce l'ho il libro, ma non l'ho ancora letto e non so nemmeno se m'interessi, ora come ora. Il film di Pasolini per me è bellissimo, al di là e al di qua dello shock che può provocare.


è georges bataille che l'ha detto, penso in "la letteratura e il male".

per come la vedo io più che noia è l'effetto del wiederholungszwang freudiano

il film su sade purtroppo è brutto come la morte

sì, può essere proprio Bataille, che per Sade aveva ovviamente uno spiccato interesse, insieme ai "compari" Blanchot, Klossowski etc, nell'ottica del desiderio insoddisfatto... Tra l'altro La Letteratura e il Male è stato il suo primo libro che ho letto.

Sulla cosa freudiana mi cogli leggermente impreparato asd

Ma il film brutto intendi Salò di PPP o un film biografico su Sade? (mi pare ne fosse uscito uno anni fa)
  • 0
A chemistry of commotion and style

#339 botty

botty

    mi chiamo nenzi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5477 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2012 - 14:09

intendo quills, salò non l'ho mai visto perché non mi interessa
  • 1

I aim to misbehave


#340 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9674 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 28 febbraio 2012 - 14:27

Sulla cosa freudiana mi cogli leggermente impreparato asd


Coazione a ripetere.
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq