Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

Motorpsycho


  • Please log in to reply
230 replies to this topic

#221 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6398 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2022 - 06:39

(non scherzo) 3 ore di concerto***, alternanza perfetta tra psichedelia e hard-heavy-rock, i pezzi estesi con lunghe "jam" proprio come si deve fare nei live per aggiungere valore rispetto alla formula del disco 

 

voto: 10 e lode, detto da uno che non diventa matto per i Motorpsycho in studio

 

 

***mi chiedevo perché tassativi alle 20.30, poi ho capito asd c'era il rischio di fare le 2 di notte

 

Non ti facevo da Motorpsycho.

 

La durata dei concerti è più o meno quella vanno sempre fra le 2h30 e le 3h. Sinceramente mai che mi abbiano stufato o annoiato, anche perché ho sempre l'impressione che loro ci siano dentro per davvero.

 

Vedo dalla setlist che han fatto The Wheel in chiusura anche a Trezzo, prima del bis. Che bel viaggio.

Io mi sa che vado di nuovo domani.


  • 0

#222 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1913 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 16 maggio 2022 - 07:52

Insomma Lassi vai a vedere tutti tranne la Murphy, giusto non ritenersi degni eh...
  • 0

#223 barun barun

barun barun

    why don't it all just burn away?

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 120 Messaggi:
  • Locationthe golden core

Inviato 16 maggio 2022 - 08:24

Grande lassi.
  • 0

#224 barun barun

barun barun

    why don't it all just burn away?

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 120 Messaggi:
  • Locationthe golden core

Inviato 16 maggio 2022 - 08:26

@ lazlotoz
Sono stato a casa causa covid.
Vi prego non infierite.
  • 0

#225 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6398 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2022 - 08:31

@ lazlotoz
Sono stato a casa causa covid.
Vi prego non infierite.

 

Sei Jeremy sul forum?

 

No, non infierirò. Mi spiace un sacco.


  • 0

#226 barun barun

barun barun

    why don't it all just burn away?

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 120 Messaggi:
  • Locationthe golden core

Inviato 16 maggio 2022 - 08:33

Lazlo, sto seriamente pensando di venire a Torino, poi però dormo da te
Scherzo, non mi ha preso le faccine.
Si, sono io.
  • 0

#227 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6398 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2022 - 08:38

Lazlo, sto seriamente pensando di venire a Torino, poi però dormo da te
Scherzo, non mi ha preso le faccine.
Si, sono io.

 

Se vuoi, no problema. Ho il divano letto, l'unico problema sarebbe che ti dovrai svegliare alle 7.30 che la piccola deve andare a scuola.

Fai sapè.


  • 0

#228 barun barun

barun barun

    why don't it all just burn away?

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 120 Messaggi:
  • Locationthe golden core

Inviato 16 maggio 2022 - 08:48

Grazie, sei un signore.
Ma non posso accettare.
  • 0

#229 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1227 Messaggi:

Inviato 18 maggio 2022 - 02:47

Insomma Lassi vai a vedere tutti tranne la Murphy, giusto non ritenersi degni eh...

quando posso vado ovunque, figurati!

 

 

(non scherzo) 3 ore di concerto***, alternanza perfetta tra psichedelia e hard-heavy-rock, i pezzi estesi con lunghe "jam" proprio come si deve fare nei live per aggiungere valore rispetto alla formula del disco 
 
voto: 10 e lode, detto da uno che non diventa matto per i Motorpsycho in studio
 
 
***mi chiedevo perché tassativi alle 20.30, poi ho capito asd c'era il rischio di fare le 2 di notte

 
Non ti facevo da Motorpsycho.
 
La durata dei concerti è più o meno quella vanno sempre fra le 2h30 e le 3h. Sinceramente mai che mi abbiano stufato o annoiato, anche perché ho sempre l'impressione che loro ci siano dentro per davvero.

 

 
l'ho scritto

(non scherzo) 3 ore di concerto***, alternanza perfetta tra psichedelia e hard-heavy-rock, i pezzi estesi con lunghe "jam" proprio come si deve fare nei live per aggiungere valore rispetto alla formula del disco 
 
voto: 10 e lode, detto da uno che non diventa matto per i Motorpsycho in studio
 
 
***mi chiedevo perché tassativi alle 20.30, poi ho capito asd c'era il rischio di fare le 2 di notte


 
io divido la parte live delle band dalla parte in studio, o meglio mi piace approfondire entrambe; secondo me i concerti fanno parte del "curriculum" dell'artista tanto quanto i dischi ma essendo 2 aspetti diversi, non è detto che le band siano in grado di affrontare una esibizione solo perché riescono bene negli album
 
in studio c'è dietro un "magheggio" per cui le doti della band, estremizzando, possono essere poche anche in caso di risultato ottimo; tolti i generi dove la competenza tecnica è quasi sempre parte integrante della musica, esempio il prog, i casi di pupazzi infilati nei gruppi miliari che hanno fatto la storia, solo perché bellocci o adatti al ruolo, sono infiniti e difatti ci sono eterne discussioni sul ruolo del musicista Pippo Franco che può essere stimatissimo dalla massa ma magari ha dato solo un piccolo contributo nella realizzazione degli album
 
il live è un po' la prova del 9 per verificare certi dettagli importanti dei gruppi e non solo, è (per me) soprattutto un momento della carriera della band da valutare assieme alla discografia
 
i Motorpsycho non mi hanno mai fatto sbavare su disco ma ho sempre pensato ad una band che potrebbe piacermi tantissimo live, e così è stato difatti; ci sono 1000 esempi del genere, ho già scritto di quante volte ho visto gli A Place to bury Strangers perché fenomenali mentre in studio ci prendono e non ci prendono, ottimi fino al secondo, Exploding HEad, poi in caduta netta
 
live emergono delle qualità che in studio sono spesso soffocate; una jam psichedelica, esempio, su disco, difficilmente può "prendersi il proprio tempo" perché ci sono dei paletti da rispettare e non è detto che il gruppo decida autonomamente ---- emerge l'armonia della band perché è un momento condiviso con i fan in tempo reale, se non c'è equilibrio è più difficile mettere la maschera, i Motorpsycho in questo sono stati fenomenali, una amalgama perfetta tra i musicisti
 
l'utenza di OR forse è più da rym che da live però sarebbe interessabre sentire i vari pareri in un bel topic dove si litiga e ci si scanna per bene; oggi ci sono tanti strumenti che consentono di assistere agli spettacoli anche senza essere presenti (certo, non è uguale però meglio di nulla), non è poco perché andare ai concerti costa, richiede tempo, ecc ecc ecc, se poi uno abita a Comelico superiore e magari non ha nemmeno la macchina, fatica a spostarsi per seguire i propri idoli


  • 1

#230 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6398 Messaggi:

Inviato 18 maggio 2022 - 08:05

Sono d'accordo al 100% con quel che dici.

Io alla fine mi sa che sono abbastanza un fan loro, per quanto non invasato.

Va detto che da sempre la loro dimensione è più il live che non il disco, soprattutto dagli anni 2000 quando hanno preso la deriva più psych-rock, dove fra jam e cavalcatone infinite la parte live viene fuori perfetta e magari su disco risultano meno ficcanti (anche se gli ultimi due dischi a conti fatti sono più che ottimi e stanno bene anche con i capi degli anni '90.

 

In generale ogni band ha quel momento lì che è un po' come un esame, riuscire a portare su un palco quanto immaginato e lavorato in studio non è un passaggio così immediato come si può credere. Nel caso dei MP credo la cosa più vincente sia il fatto che risulti così evidente la loro voglia di suonare. Il piacere che provano nel star lì a farsi i viaggioni psichedelici. Hanno poi certo uno zoccolo duro di persone che li seguono ovunque. Anche se poi loro non è che mai hanno così voglia di star a conversare con il pubblico (sono pur sempre originari da un buco di culo non troppo lontani dal circolo polare artico), quando suonano dicono un paio di thank you e poi goodbye alla fine...

 

Comunque. Ieri me li son andati a rivedere.

Concerto un po' strano, e per certi versi non perfettamente a fuoco. Han suonato SOLO 2 ore, che è una roba particolare, magari son un po' stanchi (a maggio hanno 20 concerti da smazzarsi, ci sta).

Una cosa bellissima è che rispetto a una decina di giorni fa avevano un mood completamente diverso, molto più "rilassato", Reine Fiske ha suonato quasi esclusivamente la tastiera, e hanno galleggiato nelle jam. Meno tiro metallaro. Secondo me quella capacità di cambiare continuamente, di mettere in scena ogni sera qualcosa di diverso (anche solo se si prende la scaletta di due giorni prima a Trezzo non c'è un solo pezzo che sia stato rifatto a Torino, e non è una roba da poco) denota una voglia di fare, un non essere mai pigri. 

Nota negativa i suoni, ma sarà colpa loro fino a un certo punto perché all'Hiroshima l'acustica fa cacare.

 

The Waning

The crucible

Lacuna/sunrise

Running with S

Ship of fool

Feel

Up/down

Like Chrome

The tower

Starhammer

Plan #1

VS

 

Le vette, Feel che comunque è una canzone bellissima e un  po' quel gusto romantico dei Motorpsycho che furono. Starhammer che è un pezzo che non è tra i miei preferiti, ma live è diventata una meraviglia.

Ovviamente chiudere con Vortex è stato un colpo al cuore.

 

Sipario. 

Aspetto l'anno prossimo per rivederli.


  • 1

#231 lazlotoz

lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6398 Messaggi:

Inviato 18 maggio 2022 - 08:19

Per curiosità, son andato a vedermi le set list, non ho voglia di ricontrollare. Ma per dire, nelle 4 date italiane hanno suonato circa 53 pezzi, ripetendone solo 3 (a un check rapido, han fatto due volte VS, Plan#1 e Like Chrome). 

Non è una roba per fare i record. Ma davvero il segno di un gruppo che a far quella roba lì ci mette comunque sempre impegno, che ha sempre voglia di fare.

Dicevo della pigrizia, ecco secondo me quella è una roba abbastanza insopportabile nei live. Così anche come i live troppo costruiti e sempre identici a loro stessi. Dove si cerca l'imitazione del disco, spesse volte dimenticando che l'essere live è invece anche una questione di incontro (ad es. non mi piacque l'ultimo live della divina St. Vincent che fu freddissima, e va bene il concept del disco però).


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq