Vai al contenuto


Foto
- - - - -

M. Night Shyamalan


  • Please log in to reply
121 replies to this topic

#101 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21872 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2017 - 16:03

Ma insomma, questo Shyamalan è bravo o no? Ha fatto film belli o no? Beccatevi lo speciale nostro:

 

http://www.ondacinem...-shyamalan.html

 

 

shyamalan%20main.jpg


  • 0

#102 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4016 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 12 giugno 2017 - 20:35

Ma insomma, questo Shyamalan è bravo o no? Ha fatto film belli o no? Beccatevi lo speciale nostro:

 

http://www.ondacinem...-shyamalan.html

 

 

shyamalan%20main.jpg

 

Cambiate la foto di The Village, che spoilera di brutto se uno non l'ha visto.


  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#103 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21906 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2017 - 22:36

c'è da dire che The Village si spoilera di brutto da solo asd


  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#104 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3832 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2018 - 15:32

Lady_in_the_Water_2006.jpg

all'epoca della sua uscita lady in the water fu soprattutto per i suoi detrattori la prova del bluff chiamato shyamalan: un flop madornale di critica e pubblico per il suo film, fino ad allora, più personale ed autoriale. 12 anni dopo cosa resta? resta un film sbagliato, indubbiamente, ma pure affascinante. nonostante la storia e i personaggi siano nati per intrattenere i suoi figlioletti, è una fiaba per adulti, dalle parti di un neil gaiman ma anche di uno stephen king (qualcuno potrebbe anche dire spielberg: uhmmm una visione del fantastico molto diversa, shyamalan è molto più affine al gotico e all'horror). weirdissimo, ermetico, solipsistico ed anche narcisistico (basta guardare il ruolo che si è ritagliato per sé il regista). sono soprattutto i suoi difetti a testimoniarne la personalità e l'ambizione. ed ovviamente la vocazione al suicidio commerciale
  • 2

#105 avatar blackwolf

avatar blackwolf

    we hit a wall

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7223 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2018 - 15:46

per me è un film bellissimo, assolutamente.


  • 0

*lastfm*

 

 

Delia, queen of the fairies.was presiding over the feast of plenty,celebrating 3,000 years of peace. In the midst of the celebration Delia felt a pull from the skies.She looked up and saw dark clouds forming on the horizon in every direction. She fell into a trance and left the party
heading for her home on a high hill. At first, the fairies were puzzled. But then they too felt a force drawing them to follow.Delia was alone inside. The storm grew until it was a raging cyclone hovering over the dwelling. One of the older fairies ventured inside the house. There lay Delia on her bed holding a pair of twins in her arms. The older fairy instantly knew that these were not ordinary twins, but magical wizards. The baby wizards were polarized like magnets: one attracting with a magnetic draw., the other repelling and impossible to get near. Avatar, the kind and good wizard. spent much of his boyhood entertaining his mother with beautiful visions. Blackwolf, the mutant wizard would never visit his mother and spent his time torturing small animals.

 


#106 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3931 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 26 marzo 2018 - 16:43

L'ho sempre considerato tra i suoi migliori,sarà che mi piaciono i film e i registi che si pigliano in giro  asd


  • 0

#107 sfonda

sfonda

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:
  • LocationZahle

Inviato 28 marzo 2018 - 09:44

Alti e bassi, gli ultimi film mi sono piaciuti, forse sta trovando una maturità.


  • 0

#108 Eugene's Axe

Eugene's Axe

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3545 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2018 - 18:12

Voti agli ultimi due Sciamalaian [cit.] che ho visto:

The Visit: 7,5 - scaricato - visto nel gennaio 2016
Split: 8 (ma meglio leggersi Una stanza piena di gente) - al cinema
  • 0
HE'S NOT THE MESSIAH, HE'S A VERY NAUGHTY BOY!

#109 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16184 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 01 aprile 2018 - 21:56

A me split ha dato un po fastidio. Va bene che è un horror ma i personaggi fanno cose davvero insensate
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#110 Eugene's Axe

Eugene's Axe

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3545 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2018 - 22:21

A me split ha dato un po fastidio. Va bene che è un horror ma i personaggi fanno cose davvero insensate


Non è un horror, ma un thriller psicologico. La cosa interessante è che chi sopravvive... è una "survivor".
  • 0
HE'S NOT THE MESSIAH, HE'S A VERY NAUGHTY BOY!

#111 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3832 Messaggi:

Inviato 21 luglio 2018 - 09:43



uhm. mah. quindi questo sarebbe il capitolo dedicato al personaggio di jackson? l'idea che ognuno di questi tre film sia stato dedicato ad un personaggio è anche carina. vedremo. certo che rispetto a split, adesso shyamalan gioca a carte scoperte e non so quanto funzioni il suo tipico "effetto sorpresa" in un contesto del genere
  • 2

#112 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6485 Messaggi:

Inviato 21 luglio 2018 - 10:22

Sembra molto interessante, finalmente un autore che ha un progetto ben preciso in testa e le capacità per realizzarlo.
  • 0

#113 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3832 Messaggi:

Inviato 18 gennaio 2019 - 21:27

MV5BY2IwMWE4YjctNTVlMy00MDUwLTkxOGYtMmJl

si, glass è deludente proprio come dicono le recensioni americane. il nuovo suicidio artistico di shyamalan? attendiamo il verdetto del botteghino, ma di certo trovo difficile che il pubblico si appassioni a questo contorto e verboso film apocrifo sul supereroismo. l’entusiasmo per la conclusione di questa trilogia che sfugge a tutte le convenzioni del sottogenere più persistente del XXI secolo, si spegne ben presto, quando il film si chiude preventivamente dentro le mura di un istituto psichiatrico e si impantana narrativamente attorno ad un mcguffin che non si riesce a comprendere fino in fondo quanto sia voluto e quanto invece sia soltanto approssimazione di scrittura. shyamalan prosegue il proprio personale discorso sui supereroi nel mondo reale, ma questa volta sembra più interessato a lanciarsi in una apologia del fumetto (e da lì del cinema fantastico), più in generale della fantasia (pur in fondo negandola, perché le sue restano “fiabe” ambientate nel mondo reale che di fantastico hanno molto poco) contro la realpolitik, ma anche, traslato, del conflitto ragione vs fede (che sempre gli è stato caro), speranza vs nichilismo (ben esemplificato dal doppio finale: il primo cupo e pessimista, il secondo spielbergiano ed ottimista). un film che mette davvero tanta carne al fuoco, indaga le cause della megalomania dimostrandosi megalomane (in questo molto affine a lady in the water), indica molte vie ma non ne percorre integralmente neanche una. i rimandi ad unbreakable nel tentativo di chiudere il cerchio della trilogia, sono forzati, persistenti e, come il lato metafumettistico del film, comprensibili solo ad una ristretta cerchia di super nerd. parecchio fiacco pure il tipico twist alla shyamalan
  • 0

#114 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12318 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 18 gennaio 2019 - 22:22

Split non l'ho visto, ma Unbreakable é veramente un capolavoro
  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#115 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3832 Messaggi:

Inviato 19 gennaio 2019 - 11:21

split per me resta sopravvalutato, ma perlomeno è fruibile anche come film standalone con una propria coerenza interna (pur con tutti i limiti che può avere come horror mainstream PG-13)
  • 0

#116 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20395 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 19 gennaio 2019 - 11:39

Split l'ho visto in tv nei giorni di Natale, abbastanza avvincente ma che mi ha confermato tutti i dubbi su S., abbastanza squinternato nel disegno delle figure femminili, poco preoccupato dei meccanismi, spesso indugiante su caratteri secondari, primi tra tutto il vestiario e i movimenti a 360 gradi della cinepresa; il matto comunque era convincente.

Così, ieri ho recuperato Unbreakbale, film quasi sui livelli di The Village (che per me è il suo capolavoro) e con il Jackson di cui saccheggiare l'armadio, e nonostante tutti i difetti di cui sopra.

Il mischione di oggi andrò a vederlo più come omaggio a un regista di almeno due picchi, più che per sapere come ha messo insieme i tre personaggi.


  • 0

#117 Jahron

Jahron

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 288 Messaggi:

Inviato 22 gennaio 2019 - 11:54

si, glass è deludente proprio come dicono le recensioni americane. il nuovo suicidio artistico di shyamalan? attendiamo il verdetto del botteghino, ma di certo trovo difficile che il pubblico si appassioni a questo contorto e verboso film apocrifo sul supereroismo. l’entusiasmo per la conclusione di questa trilogia che sfugge a tutte le convenzioni del sottogenere più persistente del XXI secolo, si spegne ben presto, quando il film si chiude preventivamente dentro le mura di un istituto psichiatrico e si impantana narrativamente attorno ad un mcguffin che non si riesce a comprendere fino in fondo quanto sia voluto e quanto invece sia soltanto approssimazione di scrittura. shyamalan prosegue il proprio personale discorso sui supereroi nel mondo reale, ma questa volta sembra più interessato a lanciarsi in una apologia del fumetto (e da lì del cinema fantastico), più in generale della fantasia (pur in fondo negandola, perché le sue restano “fiabe” ambientate nel mondo reale che di fantastico hanno molto poco) contro la realpolitik, ma anche, traslato, del conflitto ragione vs fede (che sempre gli è stato caro), speranza vs nichilismo (ben esemplificato dal doppio finale: il primo cupo e pessimista, il secondo spielbergiano ed ottimista). un film che mette davvero tanta carne al fuoco, indaga le cause della megalomania dimostrandosi megalomane (in questo molto affine a lady in the water), indica molte vie ma non ne percorre integralmente neanche una. i rimandi ad unbreakable nel tentativo di chiudere il cerchio della trilogia, sono forzati, persistenti e, come il lato metafumettistico del film, comprensibili solo ad una ristretta cerchia di super nerd. parecchio fiacco pure il tipico twist alla shyamalan

e invece il pubblico sembra lo stia apprezzando! 

 

per me il vero difetto di questo film è che sembra tagliato un po' troppo, non a caso la prima versione era lunga 3 ore e 20, che corrisponde proprio alla lunghezza dello script 


  • 0

#118 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3832 Messaggi:

Inviato 22 gennaio 2019 - 16:23

e invece il pubblico sembra lo stia apprezzando!


è andato sotto le aspettative ma un esordio comunque buono. in ogni caso credo che nessuno si aspetti i numeri (sorprendenti) che fece split. mi pare che shyamalan abbia colto al balzo il successo del film precedente per poter fare finalmente dopo tanti anni un film come vuole davvero lui. magari blum gli attutisce la caduta ashd

per me il vero difetto di questo film è che sembra tagliato un po' troppo, non a caso la prima versione era lunga 3 ore e 20, che corrisponde proprio alla lunghezza dello script


mi è sembrato abbastanza lungo già così…
  • 0

#119 Central Perk

Central Perk

    Il fu Chanandler Bong

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 695 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 gennaio 2019 - 11:10

Film sicuramente troppo verboso e un po' auto celebrativo (ma dai), però secondo me intrattiene e non è quella merda rara che viene fuori da quasi tutte le recensioni. E' evidente che ci sono delle forzature dovute al dover per forza di cose far combaciare i tre film. Io sono quasi sicuro che il gran paraculo Shyamalayan menta quando dice che ha pensato ad una trilogia 20 anni fa, perchè Split non c'entra quasi un cazzo con gli altri due film e anche la storia di Glass viene riproposta a forza. I tre personaggi però sono carismatici e la riflessione sui fumetti, iniziata in tempi non sospetti con Unbreakble, è interessante se pensiamo al potere che hanno acquisito ad Hollywood negli ultimi dieci anni.

 

 

Riassunto: lui è sempre il solito megalomane incontinente, ma agli addetti ai lavori piace proprio da morire stroncarlo totalmente alla prima incongruenza. 


  • 1

#120 Jahron

Jahron

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 288 Messaggi:

Inviato 26 gennaio 2019 - 14:38

è andato sotto le aspettative ma un esordio comunque buono. in ogni caso credo che nessuno si aspetti i numeri (sorprendenti) che fece split. mi pare che shyamalan abbia colto al balzo il successo del film precedente per poter fare finalmente dopo tanti anni un film come vuole davvero lui. magari blum gli attutisce la caduta ashd

quello sicuramente, e sembra aver ripagato visto che ha detto di star lavorando su uno show per la Apple in un tweet corredato dall'hashtag #letsgetweird

 

mi è sembrato abbastanza lungo già così…

a parte il livello di gradimento a me sia l'epilogo che l'inizio sono sembrati troncati rispetto alla parte centrale


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq