Vai al contenuto


Foto
- - - - -

No country for old men


  • Please log in to reply
148 replies to this topic

#81 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 15:07


l'implacabile girovagare in macchina, la manomissione delle serrature...

Anton è la versione aggiornata e cingolata di Jef, n'est-ce pas?


entrambi possiedono un calibratissimo controllo di sè azzerando l'emotività; sintomatico come poi si impossessano dello spazio circostante, con un atteggiamento aggressivo e spregiudicato; sono non solo razionali ma addirittura votati alla propria missione tanto da identificarcisi (con gli esiti che sappiamo) ben oltre l'istinto di conservazione.
Mi hanno poi affascinato in questi film gli spazi, i rapporti di interni ed esterni, ciò che ci dicono e che dicono dei rispettivi emblematici personaggi..


e hanno entrambi un atteggiamento talmente sacerdotale nei confronti della "professione" da identificarla col loro essere: è il teatro della loro autonomia morale (basti pensare al discorso sulle regole che anton sibila a carson).
vero, anche il modo in cui si appropriano dello spazio è analogo: lo scrutano, lo ispezionano, lo perimetrano prima con lo sguardo, poi lo abitano col proprio corpo. un modus quasi felino nell'esplorare i luoghi: mappare lo spazio è assolutamente cruciale per entrambi, vitale.
insomma, con questo film i coen si confermano i maggiori e più lucidi eredi del cinema melvilliano di tutti i tempi, altro che corneau, hill, jarmusch o kim jee-woon (tutti registi coi controcazzi, soprattutto hill e jarmusch, sia chiaro).
la cosa che sorprende di più, poi, è che un film tratto da un romanzo poderoso (che non ho letto) tolga peso alle parole e affidi tutto (o quasi) alle immagini e alle potenzialità cinematografiche dello sguardo. questo film ci dice che il cinema puro, oggi, è ancora possibile, cosa di cui iniziavo a dubitare.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#82 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 16:21

A occhio su Melville, così come il noir europeo...I Coen uno sguardo l'hanno decisamente buttato..


Su questo ci puoi scommettere quello che vuoi, basterebbe Miller's Crossing...
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#83 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 18:39

Occhio ragazzi che i Coen molto prima di Tarantino(e prima ancora altri, ma vabbè...) hanno celebrato il gusto del pastiche, il gioco delle citazioni, l'autoironia cinefila.

Sono molto molto molto molto meno d'accordo sul fatto che QUESTO sia il film che ci dice ceh è ancora possibile il cinema puro(che è una definizione peraltro molto ambigua di cinema governato dall'immagine, dall'inquadratura penso). A dire il vero butterei molto di più lo sguardo su tal Bruno Dumont.
  • 0

#84 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21508 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 18:42

Il fatto che ci sia un legame tra i Coen e Tarantino è una costante che continuo a non spiegarmi...così come non capisco chi dica che Tarantino si è ispirato a loro..
  • 0

#85 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 20:08

Tralasciando generici e sussiegosi (almeno ai miei occhi) avvertimenti, siccome ho tirato in ballo la melvillianità del magnifico Miller's Crossing, è meglio che la espliciti per non ingenerare equivoci. A mio avviso il terzo, maestoso film dei Coen mutua da Melville, naturalmente amalgamandoli alla loro poetica, tre elementi:

1. Il disegno drammaturgico da Le doulos, con Tom novello Silien che tiene i fili dell'inghippo e si comporta da vero e proprio regista nel film (il classico auctor in fabula).
2. Lo stile visivo levigato ed eburneo dal capolavoro melvilliano Le cercle rouge, con frequenti analogie di ambientazione (vedi le sequenze nella foresta) e di ripresa (veloci carrellate laterali e sontuosi campi lunghi). Ma molto più ampiamente ad accomunare i due film è una sensazione di estrema, preziosissima "comodità visiva". 
3. Una cristallina citazione da Un flic nella sequenza in cui il bambino ruba il parrucchino al cadavere, sequenza che riproduce in un campo/controcampo frontale il surreale colloquio di sguardi tra Delon e il cadavere di una prostituta nell'ultimo e sottostimato film di Melville.

Quanto all'affermazione che No Country for Old Men sia il film che bla bla bla, ebbene accetto critiche di qualsiasi tipo. E' soltanto un'impressione personale che nel merito e nel metodo lascia davvero il tempo che trova. Non per me ovviamente, tuttavia capisco che possa suonare non solo questionabile e ambigua ma addirittura sciocca e ridicola.

PS- Per me Brunone c'entra come i cavoli a merenda. Anzi, quelli ci azzeccano di più. Opinione personalissima: no polemiche, please.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#86 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 20:41

Brunone???
  • 0

#87 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 20:48

Brunone???


Sì lo so sono un coglione, tieni ragione  asd
E' che l'ho visto a Verona ed è proprio imponente, sicché mi scappa di chiamarlo Brunone, chiedo scusissima.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#88 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 20:52

Ma parli di Quentin no?
Eniuei io non vedo proprio come si possa negare il legame fra i Coen e Tarantino, anche se mi sono già trovato a fare questa polemica.

Crocevia della morte è stato a lungo il mio film preferito, ed è ancora nel parnaso.
  • 0

#89 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 20:54

Ma parli di Quentin no?

Crocevia della morte è stato a lungo il mio film preferito, ed è ancora nel parnaso.


No, parlavo dell'uomo Del Monte.

Via, sul crocicchio mortale siamo d'accordo, organizziamo un rave  :)
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#90 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2008 - 21:07

scusami, è che sanremo rincretinisce.
  • 0

#91 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5789 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 11:51

Piccolo OT:

Chi sa dirmi il titolo del film in cui Tommy Lee Jones interpreta il cow boy texano,o giù di lì,che per vendicare l'amico messicano costringe il suo assassino a riportarne il cadavere in Messico?
Ricordo atmosfere simili....
Ne ho visto mezzo,vorrei recuperarlo,grazie!

  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#92 nicholas_angel

nicholas_angel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1621 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 12:45

Le tre sepolture di Melquiades Estrada ( o semplicemente Le tre sepolture) diretto proprio da Tommy Lee Jones. Gran bel film: ricorda i migliori western crepuscolari, in particolare ha qualcosa di Peckinpah. Come sempre, grande Tommy!
  • 0
Immagine inserita

#93 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 12:51

Piccolo OT:

Chi sa dirmi il titolo del film in cui Tommy Lee Jones interpreta il cow boy texano,o giù di lì,che per vendicare l'amico messicano costringe il suo assassino a riportarne il cadavere in Messico?
Ricordo atmosfere simili....
Ne ho visto mezzo,vorrei recuperarlo,grazie!


Fai bene a volerlo recuperare, l'esordio alla regia cinematografica di Tommy Lee Jones è un film bellissimo. Il suggestivo titolo originale è The Three Burials of Melquiades Estrada, reso in italiano col meno messicaneggiante Le tre sepolture. Nel 2005 a Cannes si è anche accaparrato un paio di premi niente male: miglior attore per TLJ e migliore sceneggiatura (Guillermo Arriaga).
Ops, nicholas mi ha battuto sul tempo, lascio comunque il messaggio con le due notiziole supplementari.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#94 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21508 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 13:43

E' il secondo film di Lee Jones comunque...e, come già detto, è un capolavoro..
  • 0

#95 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 13:58

E' il secondo film di Lee Jones comunque...e, come già detto, è un capolavoro..


Jules sei proprio un saputello. Aniuei no, è il primo film, perchè quello del 95 è un film tv!
Prrrrrrrrrrrrrrrrrr.
come già detto è un capolavoro...
Lui, Clooney, Sean Penn, sono la testimonianza che essere grandi attori e uomini intelligenti è un ottimo punto di partenza per passare dietro la macchina da presa.
  • 0

#96 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21508 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 14:07

E che un film tv non conta? L'episodio pilota di Twin Peaks non conta? Eh? Eh? Eh??
  • 0

#97 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 14:07

Qualche immaginuzza esplicita (quanto meno ai miei occhi e compatibilmente con quanto ho trovato in rete) a sostegno del parallelismo Miller's Crossing-Melville.

Tom (MC):
Immagine inserita

Silien (Le doulos):
Immagine inserita


La foresta di MC:
Immagine inserita

La foresta di Le cercle rouge (prima immagine della sequenza):
Immagine inserita

Quanto alla citazione LETTERALE del colloquio di sguardi tra il commissario Coleman (Alain Delon) e il cadavere della prostituta di Un flic, riprodotto in Miller's Crossing nel campo/controcampo frontale tra il cadavere di Rug e il bambino che gli soffia il parrucchino, ebbene non ho trovato immagini probanti in rete. Rimando quindi alla visione dei due film e imploro tutti i frequentatori del forum di recuperare, con qualsivoglia metodo, i film di Melville. Melville c'est le cinéma.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#98 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 14:09

E' il secondo film di Lee Jones comunque...


Marò che rompiballs. Secondo te non so leggere le schede di imdb? Non a caso ho detto "l'esordio alla regia cinematografica di Tommy Lee Jones". Quando vuoi correggere almeno fallo pensandoci due volte, Iulo.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#99 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 14:20

E che un film tv non conta? L'episodio pilota di Twin Peaks non conta? Eh? Eh? Eh??


Conta eccome, ma non è propriamente un film. Io non metterei Twin Peaks fra i film di Lynch, sinceramente. Questo non toglie nulla al valore dell'opera (che nel caso di Lee Jones non ho visto), si tratta semplicemente di categorie (contestabili certamente).
  • 0

#100 nicholas_angel

nicholas_angel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1621 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2008 - 22:37

Certo che le foto che cambiano da sole fanno un certo effetto. Che programma hai usato, corey?

  • 0
Immagine inserita




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq