Vai al contenuto


- - - - -

Indiana Jones e il Tempio del Teschio di Cristallo


  • Please log in to reply
119 replies to this topic

#21 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 16 febbraio 2008 - 20:46


Shia Laboeuf è un ottimo attore ragazzi.

il confronto padre-figlio non mi parrebbe così fuori luogo, trattandosi di un film di Spielberg.


però sarebbe stato fico rivedereùlo con Connery


eh si...nelle intenzioni di Lucas Connery sarebbe dovuto apparire in un cameo...ma il vecchio Sean ormai si è definitivamente ritirato dalle scene, e ha declinato gentilmente la proposta

#22 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2008 - 20:57

Spielberg che non azzecca un film decente dal 2002.


Aeh, dal 2002. Non è mica così tanto tempo. In fine dei conti non ha fatto così tanti film dal 2002. Credo uno o due. Si possono anche sbagliare uno o due film.

Comunque il trailer per me promette bene.
Forza Indy.
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.

#23 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 18 febbraio 2008 - 13:29

http://www.cerchinel...o_cristallo.htm
http://it.wikipedia....io_di_cristallo
http://www.cicap.org...o.php?id=100466

qualche link per saperne di più sul teschio di cristallo ;) .

#24 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2008 - 13:31

Lucas, il nuovo "Indiana Jones" potrebbe deludere i fan

Monito ai fan di Indiana Jones. George Lucas mette in guardia, parla chiaro e del quarto capitolo della saga sul famoso archeologo (nelle sale il 23 maggio) dice: potrebbe deludere gli aficionados. In un'intervista all' 'Entertainment Weekly', il regista di "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo" spiega: "Non si tratterà del film che i grandi appassionati di Indy stanno aspettando da 19 anni. Ma sarà molto divertente, e più brioso dei precedenti capitoli. Poi posso assicurare che Harrison Ford e' stato unico". E il risultato al botteghino non lo preoccupa: "E' sufficiente -afferma- essere soddisfatti di quanto abbiamo fatto". Su un possibile nuovo seguito a questa avventura è ancora mistero...

(25-03-2008)


  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#25 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21453 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2008 - 13:41

A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..
  • 0

#26 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 25 marzo 2008 - 15:35

A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..


detta così sembrerebbe un film alla richard lester (ROBIN E MARIAN, Superman III)... magari

#27 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2008 - 15:48


A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..


detta così sembrerebbe un film alla richard lester (ROBIN E MARIAN, Superman III)... magari


vi rendete conto che il regista è Spielberg vero?
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#28 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 25 marzo 2008 - 15:51



A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..


detta così sembrerebbe un film alla richard lester (ROBIN E MARIAN, Superman III)... magari


vi rendete conto che il regista è Spielberg vero?


Non ho capito cosa vuoi dire con questo. o a cosa alludi di preciso delle affermazioni quotate. personalemnte adoro in egual misura il cinema di spielberg, Lucas e Lester

#29 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 25 marzo 2008 - 15:51

Ma se aspettassimo di vedere il film, invece di stare a sentire cosa dicono gli addetti ai lavori?  :)

Che di solito non hanno di meglio da fare che depistare la gente...trucchettino per far crescere la curiosità e spingere delicatamente dentro i cinema le persone...


  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#30 Drosophila

Drosophila

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1105 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 marzo 2008 - 16:20


Lucas, il nuovo "Indiana Jones" potrebbe deludere i fan

Monito ai fan di Indiana Jones. George Lucas mette in guardia, parla chiaro e del quarto capitolo della saga sul famoso archeologo (nelle sale il 23 maggio) dice: potrebbe deludere gli aficionados. In un'intervista all' 'Entertainment Weekly', il regista di "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo" spiega: "Non si tratterà del film che i grandi appassionati di Indy stanno aspettando da 19 anni. Ma sarà molto divertente, e più brioso dei precedenti capitoli. Poi posso assicurare che Harrison Ford e' stato unico". E il risultato al botteghino non lo preoccupa: "E' sufficiente -afferma- essere soddisfatti di quanto abbiamo fatto". Su un possibile nuovo seguito a questa avventura è ancora mistero.


Lucas sei uno schifoso iettatore! tiè tiè e tiè...occhio malocchio e curneciello all'uocchio!
  • 0
Non bisogna amare per amore, ma per schifo, perchè l'amore finisce ed è una delusione, anche lo schifo finisce, ma è una soddisfazione!

#31 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2008 - 18:20




A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..


detta così sembrerebbe un film alla richard lester (ROBIN E MARIAN, Superman III)... magari


vi rendete conto che il regista è Spielberg vero?


Non ho capito cosa vuoi dire con questo. o a cosa alludi di preciso delle affermazioni quotate. personalemnte adoro in egual misura il cinema di spielberg, Lucas e Lester


semplicemente che non ci si può attendere da Spielberg una demolizione "dal di dentro" del mito di Indiana; me lo potrei aspettare da un Coppola (come ha fatto con Dracula, ad es.) ma non da Spielberg.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#32 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 25 marzo 2008 - 19:14





A me che invece dei fan non me ne frega niente questa spiegazione di Lucas (che comunque non è il regista) convince...secondo me potrebbero aver buttato tutto in vacca e demolito dal di dentro il mito di Indiana, un capolavoro consepevole del trash, insomma..


detta così sembrerebbe un film alla richard lester (ROBIN E MARIAN, Superman III)... magari


vi rendete conto che il regista è Spielberg vero?


Non ho capito cosa vuoi dire con questo. o a cosa alludi di preciso delle affermazioni quotate. personalemnte adoro in egual misura il cinema di spielberg, Lucas e Lester


semplicemente che non ci si può attendere da Spielberg una demolizione "dal di dentro" del mito di Indiana; me lo potrei aspettare da un Coppola (come ha fatto con Dracula, ad es.) ma non da Spielberg.


mah... perchè no?!
l'ultimo spielberg (da A.I. in poi) mi sembra un autore che (al pari di altri grandi come eastwood, shyamalan, kasdan) stia cercando di prendersi molte libertà affrontando (con esiti più o meno discutibili, anche se secondo me molto interessanti) temi complessi contraddicendo quello che ci si aspetta... io sono molto fiducioso, sia che opti per l'omaggio vintage del personaggio o per la sua decostruzione (possibilità non così inverosimile secondo me)

#33 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 25 marzo 2008 - 21:29

Ripeto: aspettiamo di vedere il film.
E comunque, diamo credito a Steven, che negli ultimi anni si è in parte reinventato (con risultati magari altalenanti), consegnandoci un nuovo sguardo su tematiche che aveva affrontato in passato e dimostrando una maggiore diffidenza, un maggior pessimismo (nonchè a tratti una maggiore maturità artistica)...gli alieni non sono più pacifici (La guerra dei mondi), non c'è più molta fiducia nell'uomo e nel progresso (Minority Report)...per non parlare di come è tornato a parlare degli ebrei con Munich...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#34 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 10:23

Ripeto: aspettiamo di vedere il film.
E comunque, diamo credito a Steven, che negli ultimi anni si è in parte reinventato (con risultati magari altalenanti), consegnandoci un nuovo sguardo su tematiche che aveva affrontato in passato e dimostrando una maggiore diffidenza, un maggior pessimismo (nonchè a tratti una maggiore maturità artistica)...gli alieni non sono più pacifici (La guerra dei mondi), non c'è più molta fiducia nell'uomo e nel progresso (Minority Report)...per non parlare di come è tornato a parlare degli ebrei con Munich...


è la vecchiaia, bello mio... la coscienza morde di più... asd
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#35 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 12:28



semplicemente che non ci si può attendere da Spielberg una demolizione "dal di dentro" del mito di Indiana; me lo potrei aspettare da un Coppola (come ha fatto con Dracula, ad es.) ma non da Spielberg.



il discorso sul cosa ci si può attendere, a mio modesto avviso viene un pò meno nel panorama cinematografico odierno, in cui il fattore "sorpresa" è tutto.
Il "problema" è che anche autori conclamati, attivi da 30 o 40 anni a questa parte, hanno cominciato a ridiscutere pesantemente, il loro linguaggio, quasi  formandolo ex-novo.
Lo stile demarcante e ricorrente che pubblico e critica attribuiva a ciascuno di loro da gran tempo, è oggetto, quasi di un moto ostilità, di ripudio da parte degli stessi; forse cominciavano a ritenere troppo monotematico quel loro modo di porsi.

Allen Coppola, Spielberg ed altri, hanno chiaramente rivisitato (per temi trattati, stile, influenze, scelta degli attori, ecc..) il loro approccio sino a poco tempo fa più inscalfibile.
E questo è merito (o demerito, a seconda dei gusti) di ciò che 'è' e 'fa' cinema degli ultimi 10 o 15 anni; specchio della società e delle proprie pesanti mutazioni.


che la generazione della new hollywood stia "rivedendo" il suo cinema è evidente.
solo che trovo francemente improbabile che Spielberg e Lucas demoliscano il mito di Indiana Jones. sinceramente non vedo il motivo, soprattutto in relazione al discorso che fai.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#36 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 26 marzo 2008 - 15:19

A giudicare dal trailer, quando Indy nel tentativo di lanciarsi con la sua fedele frusta finisce direttamente in un camion, potrebbe anche essere che Spielberg abbia voluto giocare un pò sul fatto che, a conti fatti, anche il Dottor Jones è invecchiato e non è più quello di una volta...ma è presto per dirlo...mi spaventa di più l'idea del figlio saccentone...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#37 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 26 marzo 2008 - 15:24

a me quello che spaventa e' che il film sia troppo "buonista"..

#38 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 20:15

A giudicare dal trailer, quando Indy nel tentativo di lanciarsi con la sua fedele frusta finisce direttamente in un camion, potrebbe anche essere che Spielberg abbia voluto giocare un pò sul fatto che, a conti fatti, anche il Dottor Jones è invecchiato e non è più quello di una volta...ma è presto per dirlo...mi spaventa di più l'idea del figlio saccentone...


beh, comunque, Indiana è sempre stato un personaggio che non s'è mai preso davvero sul serio. alcune sequenze del primo e terzo episodio lo dimostrano benissimo
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#39 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21856 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 21:21

è palese che indy non si sia mai preso sul serio

anche se la scena del trailer in cui sbaglia misura mi pare un po' moscia
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#40 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 13:31

anche se la scena del trailer in cui sbaglia misura mi pare un po' moscia


ho avuto anch'io la stessa sensazione.

certo che di fronte a queste:
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq