Vai al contenuto


Foto
- - - - -

"Caos Calmo" con Nanni Moretti


  • Please log in to reply
100 replies to this topic

#41 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18525 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 17 febbraio 2008 - 19:14

Gli Stars! Quella scena mi ha commosso, da qualche anno sono un "piagnone", ma gia' la canzone da se' mi ammazza, unita alla scena dell'uscita dei bambii da scuola, poi...
  • 0

#42 HERMANN NITSCH

HERMANN NITSCH

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 565 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2008 - 20:03

ho visto il film con Nanni. Mi allineo al 7 di Vegeta. Ho sbagliato a generalizzare, basandomi sulla presenza del "Nanni Nazionale" alla trasmissione di Fazio.
  • 0

#43 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 febbraio 2008 - 20:18

Gli Stars!


gran bella canzone...poi c'era pure Rufus Wainwright, mica male

Insomma dai...in genere nel film medio italiano il pezzo forte è di Skin o Elisa.

#44 Pasubio

Pasubio

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1011 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2008 - 17:14


Moretti ha detto "bellissimo il disco di Jovanotti (!!!!)" citandolo come grande arte..


in effetti anche io sono rimasto un po' così quando ha detto quella castroneria..

Non ho capito  qual è il problema... se a Moretti piace ascoltare Jovanotti lasciateglielo fare in pace, che vi importa.

Il film l' ho visto, carino ma niente di più. Ho avuto la sensazione che le scene scivolassero via senza lasciarmi nulla, come se il film fosse stato realizzato un po' frettolosamente. Un film senza anima. Voto 6

P.S. Sorprendente Nanni come attore.

P.P.S. L' ormai famigerata scena di sesso mi è sembrata un po' buttata lì, comunque non mi è parsa particolarmente scandalosa; credo che le polemiche siano principalmente dovute al fatto che sia stato Moretti a girarla.


  • 0
"[...] Si, questa è la verità, la scomoda verità che viene a distruggere il piacevole rapporto del dialogo: Giordano Bruno gridò quando fu bruciato. Il dizionario dice solamente che egli fu bruciato, non dice che gridò. Allora, che dizionario è questo che non informa? Perché dovrei volere una biografia di Giordano Bruno che non parla delle grida che lanciò lì, a Roma, in una piazza o in un cortile, con gente tutt'intorno, alcuni che attizzavano il fuoco, altri che assistevano, altri che serenamente stilavano l'atto di esecuzione? Dimentichiamo troppo spesso che gli uomini sono fatti di carne facilmente rassegnata. E' dall'infanzia che i maestri ci parlano di martiri, che diedero esempi di civiltà e di morale a loro spese, ma non ci dicono quanto doloroso fu il martirio, la tortura. Tutto rimane in astratto, filtrato come se guardassimo, a Roma, la scena attraverso spesse pareti di vetro che ammortizzano i suoni, e le immagini perdessero la violenza del gesto per opera, grazia e potere di rifrazione. E allora possiamo dirci tranquillamente l'un l'altro che Giordano Bruno fu bruciato. Se gridò, non lo sentiamo. E se non lo sentiamo, dove sta il dolore? Ma gridò, amici miei.
E continua a gridare."

(José Saramago,"Le grida di Giordano Bruno")

#45 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 19 febbraio 2008 - 17:38

P.P.S. L' ormai famigerata scena di sesso mi è sembrata un po' buttata lì, comunque non mi è parsa particolarmente scandalosa; credo che le polemiche siano principalmente dovute al fatto che sia stato Moretti a girarla.


Tutta questa aspettativa morbosa è stata chiaramente messa in scena per alzare le quotazioni di questo film (tant'è che è subito arrivato al primo posto nel weekend di uscita). Preciso che non ho ancora visto il film, ma a leggere dai vostri commenti sull'utilità e scandalosità di questa scena, a questo punto mi piacerebbe sapere dai cari giornalisti che ne hanno parlato, cosa dovrebbero dire allora delle scene di sesso dell'ultimo di Ang Lee (raramente nel cinema mainstream ne ho viste di così dirette ed esplicite)...e come mai non ne hanno parlato allo stesso modo (anzi, non ne hanno parlato proprio)! Visto che in quel film (sempre valutando in base alle vostre impressioni) sono decisamente più sensate...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#46 Pasubio

Pasubio

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1011 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2008 - 22:31


P.P.S. L' ormai famigerata scena di sesso mi è sembrata un po' buttata lì, comunque non mi è parsa particolarmente scandalosa; credo che le polemiche siano principalmente dovute al fatto che sia stato Moretti a girarla.


Tutta questa aspettativa morbosa è stata chiaramente messa in scena per alzare le quotazioni di questo film (tant'è che è subito arrivato al primo posto nel weekend di uscita). Preciso che non ho ancora visto il film, ma a leggere dai vostri commenti sull'utilità e scandalosità di questa scena, a questo punto mi piacerebbe sapere dai cari giornalisti che ne hanno parlato, cosa dovrebbero dire allora delle scene di sesso dell'ultimo di Ang Lee (raramente nel cinema mainstream ne ho viste di così dirette ed esplicite)...e come mai non ne hanno parlato allo stesso modo (anzi, non ne hanno parlato proprio)! Visto che in quel film (sempre valutando in base alle vostre impressioni) sono decisamente più sensate...

Non ho capito se mi hai quotato per contraddirmi o per rinforzare la mia tesi, comunque per evitare fraintendimenti voglio chiarirti che stiamo dicendo la stessa identica cosa ;)

P.S. Io il film di Ang Lee non l' ho visto...
  • 0
"[...] Si, questa è la verità, la scomoda verità che viene a distruggere il piacevole rapporto del dialogo: Giordano Bruno gridò quando fu bruciato. Il dizionario dice solamente che egli fu bruciato, non dice che gridò. Allora, che dizionario è questo che non informa? Perché dovrei volere una biografia di Giordano Bruno che non parla delle grida che lanciò lì, a Roma, in una piazza o in un cortile, con gente tutt'intorno, alcuni che attizzavano il fuoco, altri che assistevano, altri che serenamente stilavano l'atto di esecuzione? Dimentichiamo troppo spesso che gli uomini sono fatti di carne facilmente rassegnata. E' dall'infanzia che i maestri ci parlano di martiri, che diedero esempi di civiltà e di morale a loro spese, ma non ci dicono quanto doloroso fu il martirio, la tortura. Tutto rimane in astratto, filtrato come se guardassimo, a Roma, la scena attraverso spesse pareti di vetro che ammortizzano i suoni, e le immagini perdessero la violenza del gesto per opera, grazia e potere di rifrazione. E allora possiamo dirci tranquillamente l'un l'altro che Giordano Bruno fu bruciato. Se gridò, non lo sentiamo. E se non lo sentiamo, dove sta il dolore? Ma gridò, amici miei.
E continua a gridare."

(José Saramago,"Le grida di Giordano Bruno")

#47 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 20 febbraio 2008 - 09:03

la trombata al lume di fari con "Song to the siren" mi sembra lo spot di un deodorante.


effettivamente, nemmeno Adrian Lyne avrebbe osato tanto  asd

#48 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 20 febbraio 2008 - 09:04

Non ho capito se mi hai quotato per contraddirmi o per rinforzare la mia tesi, comunque per evitare fraintendimenti voglio chiarirti che stiamo dicendo la stessa identica cosa ;)

P.S. Io il film di Ang Lee non l' ho visto...


No, no: sono d'accordo con te!
Guarda il film di Lee e poi dimmi, visto anche che non c'era divieto di visione ai minori, se non sbaglio...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#49 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21631 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2008 - 10:10


la trombata al lume di fari con "Song to the siren" mi sembra lo spot di un deodorante.


effettivamente, nemmeno Adrian Lyne avrebbe osato tanto  asd


Proprio per questo Lyne non è Lynch..
  • 0

#50 darc said

darc said

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 414 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2008 - 15:19

film discreto e delicato, che finisce alla cazzo e non ha molto di memorabile
nel quale la celeberrima scena di sesso è come un elefante in una cristalleria
vale a dire che non c'entra un beneamato calippo con tutta l'atmosfera
creata fino a quel momento.
Nanni padre di famiglia, tranquillo, silenzioso, serafico
poi appare sta cosa senza una musica di sottofondo, senza una scena che introduca,
si vede solo un tristissimo sms e poi trombata ai limiti del pornografico
in una scena lunghissima e senza un minimo di stile, volgare rispetto al tono del film, ed obiettivamente MOLTO esplicita.
Io l'avrei censurata <14 anni
Anche Verdone fa vedere sesso nei suoi film, ma al massimo 30 secondi e poi al limite
una spallina del vestito che cade, due baci appassionati e poi via, non c'è
bisogno di vedere il Nanni che si cala le mutande e se la incula
e sinceramente fa anche un po' schifo. Le parole sono importanti, ok, ma anche l'occhio vuole la sua parte e tu, come parte posteriore, fai un po' ribrezz

Una mera trovata pubblicitaria, per quanto mi riguarda,
forse per far rialzare le quotazioni della Ferrari, per far vedere
che ha ancora delle belle tette o un bel culo?

Molto bravo secondo me Gassman, è il suo ruolo quello lì.
E ovviamente Silvio Orlando, Attore con i controcazzi
  • 0

#51 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21631 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2008 - 15:21

Ma questa cosa che le scene di sesso le devono girare solo i modelli non la capisco..
  • 0

#52 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2008 - 00:10


tra l'altro io quando vado al cinema, le scene di sesso le ignoro..non le sanno fare. Pochi sono David Lynch..(la scena in Mulholland Drive..alcune in "Strade perdute")


In generale concordo con te, ma pensa che per me le scene di sesso di "Strade perdute" sono quanto di peggio nel genere. Quando penso ad un film rovinato dalle scene di sesso il film di Lynch  è sempre è primo che mi viene in mente. Ho problemi a digerirlo proprio a causa di alcune di quelle scene... la trombata al lume di fari con "Song to the siren" mi sembra lo spot di un deodorante.


Cosa più di uno spot di un deodorante ti fa capire di stare sognando, cosa che, nel caso del protagonista, non è certo una bella scoperta.

Secondo me dovresti rivederlo perchè quello che citi come effetto "negativo" è esattamente un momento chiave del flusso di coscienza di protagonista, proprio nei termini che giustamente fai notare (infatti dopo riassume i suoi veri connotati, il suo viaggio mentale inizia a perdere di credibilità, i tranquillanti perdono di efficacia).

Urge rivederlo, fidati.
  • 0

#53 khonnor

khonnor

    xy

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16593 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2008 - 09:36


Non ho capito se mi hai quotato per contraddirmi o per rinforzare la mia tesi, comunque per evitare fraintendimenti voglio chiarirti che stiamo dicendo la stessa identica cosa ;)

P.S. Io il film di Ang Lee non l' ho visto...


No, no: sono d'accordo con te!
Guarda il film di Lee e poi dimmi, visto anche che non c'era divieto di visione ai minori, se non sbaglio...


http://www.youtube.c...h?v=OLwPMj_lSPU
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#54 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15629 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 21 febbraio 2008 - 10:18


In generale concordo con te, ma pensa che per me le scene di sesso di "Strade perdute" sono quanto di peggio nel genere. Quando penso ad un film rovinato dalle scene di sesso il film di Lynch  è sempre è primo che mi viene in mente. Ho problemi a digerirlo proprio a causa di alcune di quelle scene... la trombata al lume di fari con "Song to the siren" mi sembra lo spot di un deodorante.



In realtà mi sono sbagliato io, le scene di sesso alla Lynch che adoro piu' che in quel film sono in Velluto Blu..con il mitico Frank e Isabella Rossellini.
Mi è venuto in mente perchè ultimamente Nanni si sta dedicando molto ai capezzoli, questo nuovo mondo. Ecco, anche Frank aveva questa passione..la scena in macchina, quando nel frattempo aspirava ossigeno per eccitarsi. Oppure quella nella stanza quando senza levarsi nemmeno i pantaloni la stuprava col pensiero.. "papino è tornato!".
Erano scene molto forti..c'era tutto, ma non si vedeva niente. Le trovavo molto disturbanti..la maggior parte dei registi invece (i peggiori sono quelli italiani)
ti piazzano un culo una tetta e cominciano a girare un documentario sull'accoppiamento umanoide. Ecco..fanno schifo. Condivido quello che ha scritto darc said (giusto?)
non c'è bisogno..se mi devi far capire che due scopano non c'è bisogno
che mi fai subire il culo di Moretti, è un trauma.
..tornando a Lynch anche quando diventa esplicito, e penso alla scena di sesso lesbo in Mulholland Drive..madonna, come la introduce..come riesce a rendere il caso, e poi certo..
c'è quell'attrice..però lui usa queste cose, e le usa al meglio.
Ribadisco non puoi usare Nanni Moretti per le scene di sesso, dovrebbe essere
vietato per legge.
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#55 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 21 febbraio 2008 - 10:32

... credo che le polemiche siano principalmente dovute al fatto che sia stato Moretti a girarla.



Che poi perchè? Mica è un prete.....
  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#56 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 21 febbraio 2008 - 11:35



Non ho capito se mi hai quotato per contraddirmi o per rinforzare la mia tesi, comunque per evitare fraintendimenti voglio chiarirti che stiamo dicendo la stessa identica cosa ;)

P.S. Io il film di Ang Lee non l' ho visto...


No, no: sono d'accordo con te!
Guarda il film di Lee e poi dimmi, visto anche che non c'era divieto di visione ai minori, se non sbaglio...


http://www.youtube.c...h?v=OLwPMj_lSPU


Il video non si vede e non posso capire se criticavi o concordavi...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#57 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 21 febbraio 2008 - 12:32

...io lo vedo....???

#58 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 21 febbraio 2008 - 13:32

E di che si tratta?
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#59 bowman

bowman

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 120 Messaggi:

Inviato 29 febbraio 2008 - 03:04

Il discorso su Caos Calmo a mio avviso è molte semplice. La regia è completamente sballata. Davvero non esiste inqudratura o movimento di macchina decente. Se l'avesse diretto Nanni Moretti che è un grandissimo regista, staremmo a parlare di un altro film. Ne approfitto quindi per dissentire nel modo più totale da chi qui ha considerato stile fiction La stanza del figlio. Al contrario il capolavoro di Nanni Moretti andrebbe studiato proprio per far capire come si possa fare un film con determinati argomenti, personaggi, ambientazioni, storie e rimanere all'opposto di una messa in scena da fiction. Moretti prima di essere il personaggio-Moretti è soprattutto un grande regista, un ottimo sceneggiatore e un ottimo amalgamatore della materia filmica. Non scherziamo.
  • 0

#60 Joey

Joey

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3499 Messaggi:

Inviato 29 febbraio 2008 - 13:52

Per quanto mi riguarda, film molto deludente, nettamente al di sotto dello standard morettiano. La trama è completamente inconsistente, e non la riscattano certo le vaghe simbologie incrociate (salvataggio iniziale della bionda/morte della moglie - sesso con la bionda/salvataggio del cane della biondina) che non hanno il benchè minimo impatto emotivo sullo spettatore e non suggeriscono alcun significato nemmeno a livello subconscio. Brutta regia. Brutto uso del colore.

Soliti clichè morettiani (gli elenchi delle compagnie aeree), che in questo film sono più futili che altrove. Debole, a livello di fiction, la parentela Moretti/Gassman in cui sostanzialmente Moretti resta Moretti e Gassman resta Gassman. L'unica interpretazione salvabile è quella di Silvio Orlando.    

La scena di sesso è semplicemente una caduta di stile. E' terribilmente seria, e stona con il consueto "surrealismo" morettiano: fa perdere stile sia al personaggio di Moretti, che al Moretti vero. E' una scena destinata a restare, per ben altri motivi, l'unica memorabile in un film completamente da dimenticare.

voto: 4
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq