Vai al contenuto


Foto
* * * - - 28 Voti

rassegna stampa


  • Please log in to reply
31866 replies to this topic

#31241 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9637 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 20 luglio 2019 - 06:48

1200px-%C3%81gnes_Heller_G%C3%B6teborg_B
 
è morta purtroppo la Heller, grande amica di famiglia! Mia nonna mi dava sempre 1000 fiorini (tipo 4 euro) per portargli i bagagli su e giù per il condominio. RIP
 
Tra l'altro ho scoperto che è morta nel lago Balaton, dove è andata farsi una nuotata! Grande morte!

peccato, una grande mente
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#31242 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36299 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 20 luglio 2019 - 12:32

 

comb leggi qua

 

https://www.lastampa...opeo-1.37105513

 

TIPICO INTELLETTUALE PARTENOPEO

 

no ma dico, andassero affanculo

 

Da quando ho letto questa cosa, non mi tolgo dalla testa loro

 

[...]

 

9tre.jpg

 

:***


  • 5

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#31243 Folagra

Folagra

    young signorino di una certa età

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3973 Messaggi:

Inviato 21 luglio 2019 - 21:02

Andò a letto con Moana Pozzi facendo bella figura (parole di lei) quindi massimo rispetto a prescindere

 

idolo anche per la pubblicità del videotel (che si ricordano solo la Signora e i fan di mai dire tv)

 

videotel_sip_mc_microcomputer_58_12_1986


  • 1

When the seagulls follow the trawler, it is because they think that sardines will be thrown into the sea


#31244 Johann Gambolputty of Ulm

Johann Gambolputty of Ulm

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3022 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2019 - 00:04

A un mio zio arrivò una bolletta da quattro milioni dell'epoca, perché mia cugina "chattava" tutto il giorno sul Videotel. Altri tempi.
  • 0
Arcinemico della parola CRINGE

#31245 Suxxx

Suxxx

    Pietra Molare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21591 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2019 - 10:01

 

 

comb leggi qua

 

https://www.lastampa...opeo-1.37105513

 

TIPICO INTELLETTUALE PARTENOPEO

 

no ma dico, andassero affanculo

 

Da quando ho letto questa cosa, non mi tolgo dalla testa loro

 

[...]

 

9tre.jpg

 

:***

 

 

 

 

comb leggi qua

 

https://www.lastampa...opeo-1.37105513

 

TIPICO INTELLETTUALE PARTENOPEO

 

no ma dico, andassero affanculo

 

Da quando ho letto questa cosa, non mi tolgo dalla testa loro

 

[...]

 

9tre.jpg

 

:***

 

asd

altro "tipico" intellettuale napoletano era Pazzaglia

 

Riccardo_Pazzaglia.jpg


  • 0
Caro signor Bernardus...

#31246 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6825 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2019 - 17:28

Questa notizia sugli esuberi unicredit arriva dopo il piano di mega-taglio di Deutsche bank: https://www.repubbli...beri-231757888/

 

Ed il settore automotive in Europa secondo me seguirà a breve, già ha cominciato ford:

https://www.ilpost.i...-fine-del-2020/

 

 

La domanda che mi pongo è dove va a finire tutta questa gente, perché io continuo a vedere tante aziende che licenziano o chiudono e mica altrettanti posti che si creano.


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#31247 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3554 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 23 luglio 2019 - 06:17

Nel settore auto un forte taglio degli occupati è inevitabile con il passaggio all'auto elettrica visto che semplicemente il motore elettrico richiede molto meno componentistica.
Nel passato le innovazioni tecnologiche hanno sempre portato un miglioramento dell'uccupazione con l'aumento del lavoro concettuale,con l'intelligenza artificiale questa certezza non so se possa ancora valere.
  • 0

#31248 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6825 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2019 - 18:38

Io sono uno di quelli che era convinto che l'intelligenza artificiale non avrebbe distrutto posti di lavoro ma avrebbe tramutato molti di quelli esistenti in qualcosa di diverso, ma negli ultimi anni sto gradualmente cambiando idea, quello che sta succedendo ha dell'incredibile e ad essere sincero in parte mi spaventa, non per me, ma in generale per l'impatto sulla società.


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#31249 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6416 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 07:53

Il tema delle macchine che finiranno per cancellare il lavoro delle persone è ormai ultrasecolare, però anche io ho il sentore che questa potrebbe essere la volta buona.

La cosa più macroscopica che mi viene in mente, oltre alle auto che si guidano da sole (niente più autisti/tassisti/camionisti) è il commercio al dettaglio, che rischia di essere distrutto dallo shopping on-line e dall'automazione.

 

In Italia, nel commercio, lavorano 3 milioni e mezzo di persone.


  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#31250 Fox la testa parlante

Fox la testa parlante

    Distant, alone, beneath the platinum stars

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1947 Messaggi:
  • LocationThe Field of Mars

Inviato 24 luglio 2019 - 08:00

Insomma Cosa Ne Sarà Di Noi Quando La Robotica Sarà Totalizzante? 


  • 3

Beside the wall the flowers grow
And down the sticky stems I go
Watching changing skies below

 

 


#31251 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3895 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 24 luglio 2019 - 09:10

Insomma Cosa Ne Sarà Di Noi Quando La Robotica Sarà Totalizzante? 

 

Si spera che vengano realizzate macchine così avanzate da provvedere a mantenerci. 


  • 2
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#31252 Man-Erg

Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10927 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 10:12

Io spero ogni giorno di svegliarmi scoprendo di essere stato sostituito da una macchina; magari non mi manterrà, ma almeno avrò la scusa buona per non andare in ufficio.


  • 3

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.


#31253 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6721 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 10:43

A me fa molto più rabbia il sapere di poter essere sostituito ma non esserlo.

Del tipo "sei inutile, io lo so, tu lo sai, ma continua a fare quello che una macchina farebbe più efficientemente di te, altrimenti non ti diamo la paghetta a fine mese".

 

(devo ammettere che ora come ora starei facendo qualcosa di vagamente più difficile da sostituire di altri lavori, ma il concetto rimane per il 90% dei lavori da ufficio e non solo)

 

E comunque i dubbi le certezze sull'occupazione (chiamiamola così) post-automazione ci sono da dieci anni: è evidente che la tecnologia non crea più posti di lavoro (al massimo logiche contorte di mercato li creano, magari antitetici l'un l'altro o magari perché l'essere umano è considerato in qualche modo più economico della tecnologia stessa (vedi sopra)), come è evidente che la popolazione mondiale cresce. È uno dei due-tre punti che rendono evidentemente fallimentare il modello sociale che continuiamo a perpetrare facendo finta di niente.


  • 2

#31254 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5195 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 11:12

il mio posto di lavoro l'ho ottenuto grazie all'intelligenza artificiale  asd

 

raga é come la corsa all'oro in Alaska nell'ottocento: quelli diventati ricchi non sono mica stati i minatori ma quelli che vendevano i picconi


  • 1

#31255 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6825 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 17:49

Il tema delle macchine che finiranno per cancellare il lavoro delle persone è ormai ultrasecolare, però anche io ho il sentore che questa potrebbe essere la volta buona.

 

Qui non stiamo più parlando solo di macchine che fanno azioni ripetitive meccaniche, stiamo parlando di macchine che hanno un'intelligenza, ed anzi un'intelligenza che per certi versi può diventare ben superiore a quella umana. 

Poi non è che in tutti i campi di azione diventino così facilmente intelligenti, un conto è fare un'AI per gli scacchi in cui hai un insieme di mosse codificato, altra cosa è fare un sistema di guida autonoma che performi quantomeno quanto l'uomo (e l'uomo fa in media un incidente ogni 500 mila km percorsi), in uno scenario quindi aleatorio al massimo con una marea di variabili imprevedibili e con tempi di risposta strettissimi. Ancora non ci siamo arrivati e gli sforzi economici spesi in questa direzione sono stati negli ultimi anni immensi. 


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#31256 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6825 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 17:52

A me fa molto più rabbia il sapere di poter essere sostituito ma non esserlo.

Del tipo "sei inutile, io lo so, tu lo sai, ma continua a fare quello che una macchina farebbe più efficientemente di te, altrimenti non ti diamo la paghetta a fine mese".

 

Come già detto in altre discussioni qua dentro, ci sono un sacco di persone che non riescono ad affrontare psicologicamente l'ipotesi di non avere un lavoro, per me invece sarebbe un sogno, mi dedicherei solo alle cose che mi piacciono, soprattutto portandole avanti nel modo che mi pare a me.


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#31257 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6721 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 18:29

Sai già benissimo che la penso uguale.


  • 0

#31258 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6416 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2019 - 20:09

 

Il tema delle macchine che finiranno per cancellare il lavoro delle persone è ormai ultrasecolare, però anche io ho il sentore che questa potrebbe essere la volta buona.

 

Qui non stiamo più parlando solo di macchine che fanno azioni ripetitive meccaniche, stiamo parlando di macchine che hanno un'intelligenza, ed anzi un'intelligenza che per certi versi può diventare ben superiore a quella umana. 

Poi non è che in tutti i campi di azione diventino così facilmente intelligenti, un conto è fare un'AI per gli scacchi in cui hai un insieme di mosse codificato, altra cosa è fare un sistema di guida autonoma che performi quantomeno quanto l'uomo (e l'uomo fa in media un incidente ogni 500 mila km percorsi), in uno scenario quindi aleatorio al massimo con una marea di variabili imprevedibili e con tempi di risposta strettissimi. Ancora non ci siamo arrivati e gli sforzi economici spesi in questa direzione sono stati negli ultimi anni immensi. 

 

 

Concordo in toto, anche se faccio molta fatica ad immaginare quali lavori "complessi" saranno realizzati dalle macchine di qui a 20 o 30 anni. Quelli legati alla guida lo saranno sicuramente, altri non saprei.

 

Qualche mese fa leggevo un'intervista a non ricordo chi (mi pare il proprietario di un fondo d'investimento, ma non ci giurerei) che diceva più o meno:

"Nel 2019, un ragazzo che studia per diventare programmatore fa un'ottima scelta, perché avrà molte possibilità lavorative. Però, fra 30 anni prevediamo che non ci sarà bisogno di molti programmatori, perché i programmi saranno scritti da altri programmi."

 

A me pare fantascienza, ma non fatico a crederlo possibile.


  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#31259 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4337 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 luglio 2019 - 08:10

Il tema delle macchine che finiranno per cancellare il lavoro delle persone è ormai ultrasecolare, però anche io ho il sentore che questa potrebbe essere la volta buona.

La cosa più macroscopica che mi viene in mente, oltre alle auto che si guidano da sole (niente più autisti/tassisti/camionisti) è il commercio al dettaglio, che rischia di essere distrutto dallo shopping on-line e dall'automazione.

 

In Italia, nel commercio, lavorano 3 milioni e mezzo di persone.

 

Quella dell'intelligenza artificiale sarà la più grande rivoluzione che l'umanità abbia mai conosciuto, perché è totalizzante: non riguarda solo un ambito, ma quasi tutti. Non si tratta di una macchina che esegue un compito al posto dell'uomo, ma di una macchina che ha capacità di pensiero e di azione autonome, che impara dalle proprie esperienze. Coinvolge e stravolge anche la nostra capacità di socializzare, di affrontare problemi, creerà questioni legali mai esistite, non solo il mondo del lavoro. Va da sé che in quest'ultimo ambito la rivoluzione sarà massima. 

Ma è possibile già prevedere a grandi linee il futuro per chi ha paura dell'incerto. L'Occidente infatti avrà una chiara vocazione in questo contesto: concepire, creare, avere la leadership in questo settore.

Questo significa che i lavoratori ad alta specializzazione troveranno sempre un posto di lavoro. Quelli che possono cominciare a farsi il segno della croce, sono i lavoratori a bassa specializzazione. Questi ultimi, a meno che non trovino un posto nel turismo (e in Italia abbiamo ancora margini enormi), avranno i giorni contati e una vita di merda.

Esempio: si dice che i programmatori servono adesso ma che poi non serviranno. E' una mezza verità per questa ragione: un lavoratore specializzato ha una mente flessibile e non è traumatico per lui riconvertirsi apprendendo un'altra specializzazione nello stesso settore.

Oltre al fatto che serviranno programmatori in grado di ricostruire (per problemi legali) il comportamento della macchina che ha scatenato un incidente apparentemente incomprensibile. Questo implicherà un'opera immane: andarsi a rileggere righe e righe di codice per trovare l'errore (più il programmatore che dovrà correggere). Qualcuno dirà: sarà comunque una macchina a trovare l'errore e correggere. Certo, ma ci vogliono operatori umani ad osservare, affiancare, sorvegliare ecc.

 

I guai peggiori ci saranno in ambito politico.

Come continuare col sistema democratico, che attribuisce ad ognuno un voto, se in una società il voto della maggioranza potrebbe essere un voto di costante malcontento visti i disagi per la massa di lavoratori non specializzati che perderanno il posto? (Altro che gilet gialli)

In Danimarca lo sanno già: hanno già elevato tantissimo i livelli di ricerca e sviluppo e hanno posto barriere impenetrabili all'afflusso di immigrati (anche molti partiti di sinistra condividono), perché sanno di non poter integrare persone non altamente specializzate: ne verrebbe sconvolto il loro assetto sociale e quindi la loro stabilità politica.

Tocco un tasto dolentissimo e che in Italia nessuno oserà affrontare (anche perché la classe dirigente è cialtrona quindi quello che fa, lo fa sempre per strumentalizzare qualunque cosa). Ma il problema è che da una parte del mondo c'è una rivoluzione inaudita che già di per sé pone sfide abnormi, dall'altra una massa crescente di gente che non disporrà neanche di acqua potabile e che dovrà spostarsi per forza di cose.

Il mix è esplosivo. I paesi di confine ne saranno devastati.

E bastava già il primo problema per mettere in crisi il sistema democratico, che in tanti paesi sopravviverà solo in apparenza.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#31260 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27464 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 25 luglio 2019 - 08:22

 

A me fa molto più rabbia il sapere di poter essere sostituito ma non esserlo.

Del tipo "sei inutile, io lo so, tu lo sai, ma continua a fare quello che una macchina farebbe più efficientemente di te, altrimenti non ti diamo la paghetta a fine mese".

 

Come già detto in altre discussioni qua dentro, ci sono un sacco di persone che non riescono ad affrontare psicologicamente l'ipotesi di non avere un lavoro, per me invece sarebbe un sogno, mi dedicherei solo alle cose che mi piacciono, soprattutto portandole avanti nel modo che mi pare a me.

 

 

il problema mica è il lavoro, è il reddito


  • 4

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq