Vai al contenuto


- - - - -

Halloween (2007) di Rob Zombie


  • Please log in to reply
94 replies to this topic

#61 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2008 - 11:44



(...) ma gli americani, detentori e portavoce, ormai dellâ??80% o anche più, del settore orrorifico mondiale, sono ancora in grado di produrre un film di cui ci ricorderemo tra 5, 10 anni, che si sollevi dalla più insulsa mediocrità e piattezza?


Sì, The Devil's Rejects. Non vampirizza il passato, lo stilizza e lo esaspera, mitizzandone la carica eversiva.


sì, lo sto recuperando e sono certo sarà già altra musica, forse mi ha preso un pò troppo la mano ieri, mah. In fondo a metà film di Rob Zombie ancora ero discretamente soddisfatto..


Ne riparliamo dopo TDR, magari in versione uncut. Godrai come un riccio, vedrai. Enjoy!
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#62 Suicida

Suicida

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 10:01

Ho visto il suddetto ieri sera, spinto dalla curiosità per la regia claustrofobica di Rob e per il modo "Pulp" di condire i suoi film, ma non mi aspettavo un lavoro così scadente... Parlare di cinema di alto livello o dare la piena sufficienza ad un titolo totalmente assente di quasi tutto mi sembra eccessivo. La sceneggiatura è assolutamente ridicola anche considerando le scene tagliate, che a detta di qualcuno avrebbero salvato il film...

Voto: 5/10 (Voglio essere clemente  asd)
  • 0

#63 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 gennaio 2008 - 10:09

scusate...ma perchè "sceneggiatura ridicola"?

#64 Suicida

Suicida

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 11:24

Sembra un' accozzaglia di omicidi che si susseguono senza senso. Michael onnipresente in ogni posto dove c'è da fare carneficina. I personaggi che spuntano come i funghi senza un minimo di contestualizzazione. Più tutto quello che è stato già detto riguardo alla spiegazione della storia e del percorso interiore del protagonista, il tutto alquanto banale e prevedibile. E' ovvio che da Rob Zombie non ci si può aspettare un film filosofico, ma a tutto c' è un limite, anche film insulsi come Phone hanno più trama.
  • 0

#65 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 gennaio 2008 - 11:38

Sembra un' accozzaglia di omicidi che si susseguono senza senso. Michael onnipresente in ogni posto dove c'è da fare carneficina.

I personaggi che spuntano come i funghi senza un minimo di contestualizzazione.


bè, considera che la cittadina in cui è ambientato il film è molto piccola...le case delle protagoniste sono tutte attaccate, si distanzieranno di 100 metri l'una dall'altra...non è così impossibile che Myers si sposti così velocemente tra un omicidio e l'altro.

La seconda frase non l'ho capita bene forse...

#66 Suicida

Suicida

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 11:46

Ma comunque ora non vorrei fossilizzarmi sulla credibilità delle azioni perchè non avrebbe senso dato che è un film Horror (e le vittime rimangono attaccate al muro con un coltello piantato nel cuore... Anatomicamente impossibile). Per quanto riguardano i personaggi ti faccio l' esempio del camionista di colore o della famiglia di Lori; spuntano troppo velocemente senza che la trama (qualora esistesse) possa avvolgerli e caratterizzarli.
  • 0

#67 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 gennaio 2008 - 12:41

Ma comunque ora non vorrei fossilizzarmi sulla credibilità delle azioni perchè non avrebbe senso dato che è un film Horror (e le vittime rimangono attaccate al muro con un coltello piantato nel cuore... Anatomicamente impossibile).


ma appunto, è un film horror, molto old style aggiungerei (e forse non faccio un complimento a Rob Zombie). La scena del tizio che rimane incollato al muro è una citazione del film originale di Carpenter, e dai personaggi secondari (tra cui il camionista Joe Grizzly, che deve essere solo un truzzo comprimario che Myers ammazza per fregargli la tuta da lavoro) non si pretende di certo questo grande approfondimento psicologico.

Ripeto, dal mio punto di vista s'è visto di molto peggio di recente...tutto sommato il remake di Rob Zombie ha una discreta tensione e una prima parte originale e convincente.
Secondo me a tagliarli le gambe è l'eccessiva fedeltà al prototipo della seconda parte, e la stanca riproposizione dei soliti clichè legati al maniaco (non muore mai, si scontra con l'eroina femminile di turno...)

Comunque ho recuperato dal muletto la versione UNRATED (è un dvd rip quindi la qualità è ottima) e senza dubbio è superiore e più personale di quella che circola in sala (ed è triste che per vedere la versione "definitiva" di un film uno debba aspettare il dvd...).
Tra l'altro alcune sequenze, come quella della fuga di Myers dal manicomio, sono totalmente diverse (e superiori).

#68 Suicida

Suicida

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 13:08

Guarda sulla tensione ti dò ragione. La confusione delle riprese rende benissimo quel senso di non controllo delle emozioni e ci sono punti del film in cui dici: "ma dai mi sto spaventando davvero? poi ritorni alla realtà e ti metti a ridere  asd". Cmq l' effetto finale è buono.
Per quanto riguarda la mediocrità delle altre pellicole penso che quando si giudica un film non si deve paragona soltanto con il peggio del cinema in modo da trovare dei lati positivi per forza, ma guardare sempre al meglio e di certo Halloween non è tra i migliori film Horror. Poi de gustibus...  :P
  • 0

#69 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 gennaio 2008 - 13:11


Per quanto riguarda la mediocrità delle altre pellicole penso che quando si giudica un film non si deve paragona soltanto con il peggio del cinema in modo da trovare dei lati positivi per forza, ma guardare sempre al meglio e di certo Halloween non è tra i migliori film Horror.


ragionamento corretto....forse mi sono abituato a vedere talmente tante cazzate che cerco di trovare i pro anche deve non ci sono.

Comunque chi è interessato dia uno sguardo alla Unrated, secondo me il film ne guadagna in cattiveria e tensione.

#70 1015saturdaynight

1015saturdaynight

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 449 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 13:24

questo film e' uno delle piu' grandi cacate del cinema....
  • 0

#71 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 17 gennaio 2008 - 13:26

questo film e' uno delle piu' grandi cacate del cinema....


addirittura?

non hai visto l'allenatore nel pallone 2

#72 Suicida

Suicida

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 67 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2008 - 13:30

[quote author=vegeta link=topic=5601.msg238866#msg238866 date=1200574910]
[quote author=1015saturdaynight link=topic=5601.msg238864#msg238864 date=1200574776]
questo film e' uno delle piu' grandi cacate del cinema....
[/quote]

Commento molto produttivo...
  • 0

#73 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 11 febbraio 2008 - 13:01

La cosa che più mi aveva lasciato perplesso quando avevo letto del remake di Zombie, era la scelta (l'ennesima) di voler spiegare le ragioni, o meglio le origini del male, del personaggio. Ma dopo avere visto questo Halloween - The Beginning, mi sono dovuto ricredere perchè la parte migliore è proprio la prima; e non tanto per i motivi che vengono messi in luce, quanto per la messa in scena (con una differenza palpabile tra il modo di riprendere gli omicidi e quello all'interno dell'ospedale). Anche se, come sottolineava Vegeta, può essere in parte discutibile la scelta di Zombie di creare nello spettatore una sorta di empatia nei confronti di Meyers. La seconda parte invece (che ripercorre l'originale), per quanto tesa e serrata, è troppo ordinaria e "velocizzata", rischiando così di diventare anche banale (una pura e semplice accozzaglia di omicidi).
Per quanto mi riguarda si prende la sufficienza piena, ma se Zombie avesse continuato come aveva iniziato, forse sarebbe venuto fuori qualcosa di migliore.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#74 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 11 febbraio 2008 - 13:04


Per quanto mi riguarda si prende la sufficienza piena, ma se Zombie avesse continuato come aveva iniziato, forse sarebbe venuto fuori qualcosa di migliore.


il futuro artistico di Rob Zombie mi lascia sempre più perplesso...è di questi giorni la notizia che dovrebbe dirigere il remake di "Conan il Barbaro".

#75 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 11 febbraio 2008 - 23:11



Per quanto mi riguarda si prende la sufficienza piena, ma se Zombie avesse continuato come aveva iniziato, forse sarebbe venuto fuori qualcosa di migliore.


il futuro artistico di Rob Zombie mi lascia sempre più perplesso...è di questi giorni la notizia che dovrebbe dirigere il remake di "Conan il Barbaro".


La notizia è di per se agghiacciante.
Ma mi riferivo al film, non alla filmografia di Zombie. ;)
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#76 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 02 dicembre 2008 - 17:48

Rob Zombie potrebbe dirigere il sequel del suo "Halloween"

http://www.cinematog...a/00011258.html

sinceramente la trovo una notizia un po sconfortante...
  • 0

#77 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 13 dicembre 2008 - 09:20

Rob Zombie potrebbe dirigere il sequel del suo "Halloween"

http://www.cinematog...a/00011258.html

sinceramente la trovo una notizia un po sconfortante...



Io trovo abbastanza sconfortante anche questa notizia

l'altro progetto di Zombie, Tyrannosaurus Rex


???

Dov'è sarà finito il regista de La casa del Diavolo?
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#78 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 13 dicembre 2008 - 12:21


Rob Zombie potrebbe dirigere il sequel del suo "Halloween"

http://www.cinematog...a/00011258.html

sinceramente la trovo una notizia un po sconfortante...



Io trovo abbastanza sconfortante anche questa notizia

l'altro progetto di Zombie, Tyrannosaurus Rex


???

Dov'è sarà finito il regista de La casa del Diavolo?


"Tyrannosaurus Rex" doveva essere un horror sulla scia de "La casa del diavolo"
  • 0

#79 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 13 dicembre 2008 - 13:36

Basta, io non parlo più allora. E farò la felicità di molti. asd
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#80 TheMagicHour

TheMagicHour

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato 14 dicembre 2008 - 17:25

Una cosa che odio nella maggior parte degli horror recenti (enigmisti e hostellanti esclusi) è la tendenza registica a staccare l'inquadratura nel momento in cui si compiono gli atti più efferrati lasciando spazio a ombre o urla senza la visione fisica di uno squartamento o una mutilazione o un atto di cannibalismo.

Discutere di quanto facciano schifo certe scene è illogico in quanto essendo film di genere tutti sappiamo cosa ci troveremo di fronte. Però dar troppo agio alla censura è ignobile e irrispettoso per lo spettatore fan del gore o dello splatter.

Perchè poi alla fine (come per il film in qeustione) loro vendono un prodotto che secondo le clamorose frasi di lancio dovrebbe essere splatter, iperviolento, inguardabile.

In realtà tutto si limita all'immaginare, più che al vedere.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq