Vai al contenuto


Foto
- - - - -

eric satie


  • Please log in to reply
39 replies to this topic

#21 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2009 - 18:54

sono andati a ripescare le versioni che ho dei lavori di Satie, giusto per fare due chiacchere sulla VELOCITA' d'esecuzione:
primo movimento delle Gimnopedi (lento e doloroso):
- Ciccolini 3.38
- De Leeuw 6.01
- Rogè 3.08
- Legrand 4.06

bello anche De Leeuw eh, ma a me svena un filo, è una versione quasi dark-ambient di Satie, particolare, di certo a livello virtuosistico Ciccolini se lo beve, diventa anche dura esser virtuosi al rallentatore; ovvio che questo non incide sulla bontà dell'esecuzione.
  • 0

#22 Guest_Euripidello_*

Guest_Euripidello_*
  • Guests

Inviato 19 novembre 2009 - 08:22

Non saprei, amico tapiro, non saprei, giuro, davvero, proprio non saprei. Oh cacchio. Insomma, lo dice il titolo stesso: lento e doloroso, e non mi pare che Cicco soffra troppo, zompetta come una lepre su quei dannati tasti. Sarà pure il magister dei magistri riguardo Satie, ma for me le interpretazioni migliori sono:

1)L'ignoto del myspace da me linkato prima
2)De Leeuw
3)Gorisek

Devo dire anco che la Celletti mi ha deluso, m'aspettavo qualcosa di esoterico e invece... bah! Maledizione.

#23 Greed

Greed

    me ne fregio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11331 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2010 - 12:03

Vorrei comprare i lavori per piano di Satie eseguiti da Cicciolini (da questo topic, sembra che sia nettamente il migliore).
Ho trovato un cd di Cicciolini ma non penso fosse l'opera omnia per piano di Satie.

Quale cd dovrei cercare?
  • 0

#24 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22959 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2010 - 12:08

Ciccolini, darke, Ciccolini
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#25 Greed

Greed

    me ne fregio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11331 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2010 - 14:18

Ho sempre letto e pensato che si chiamasse CiccIolini, ed è da almeno un anno che lo conosco  O_O
Sono analfabeta.

Però 5 cd sono troppi (ovvero: costano troppo, no?).  :-\
  • 0

#26 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22959 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2010 - 14:31

Ho sempre letto e pensato che si chiamasse CiccIolini, ed è da almeno un anno che lo conosco  O_O
Sono analfabeta.

Però 5 cd sono troppi (ovvero: costano troppo, no?).  :-\


Ovvio. D'altra parte se vuoi l'Opera per piano vuol dire che vuoi tutto. Ma non disperare: ho sentito un gran bene anche di questo, dove oltre a Ciccolini c'è Gabriel Tacchino. Contiene l'essenziale (Gymnopèdies e Gnossiennes) più altre belle cose.
Se lo trovi di quella edizione, te la cavi con 6 euro (perlomeno da Discofrisco  ;D).
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#27 Greed

Greed

    me ne fregio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11331 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2010 - 14:37

6 euri, gooooo!
  • 0

#28 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17776 Messaggi:

Inviato 01 marzo 2010 - 00:01

ho quella con tacchino, 6 euri da fnac, ottima
  • 0
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#29 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6763 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 13 febbraio 2011 - 12:51

Immagine inserita

Ho da poco acquistato questa raccolta doppia di lavori pianistici di Satie, eseguiti da Håkon Austbø (Pianista classico Norvegese, le registrazioni del CD risalgono al 1999), non ho ben presente l'intero corpus di pezzi pianistici di Satie ma suppongo sia abbastanza esaustiva, contiene:
Sarabandes, Gymnopédies, Gnossiennes, Le Nazaréen, incidental music, Prélude de La Porte héroïque du ciel, Pièces froides, Petite ouverture à danser for piano, Poudre d'or, Le Piccadilly march for piano, Véritables préludes flasques pour un chien, Chapitres tournés en tous sens, Descriptions automatiques, Embryons desséchés, Heures séculaires et instantanées, Sports et divertissements, Les valses (3) distinguées du précieux dégoûté, Avant-dernières pensées, Sonatine bureaucratique e Nocturnes.

E' il primo Satie pianistico che ascolto (non conosco altre esecuzioni per piano per ora), ma mi sta piacendo parecchio, la maggior parte delle composizioni sono molto semplici ma mi paiono tutt'altro che banali armonicamente e ben diverse dall'idea che mi ero fatto dopo aver letto la definizione di "Musica da tappezzeria" che l'autore stesso diede alla sua musica.
  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#30 Bateman

Bateman

    Detrattore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 899 Messaggi:
  • LocationPoggiomarino (Na)

Inviato 14 febbraio 2011 - 12:25

Io ho l'integrale di Jean-Yves Thibaudet ed è consigliabile. Non ho mai ascoltato Ciccolini di cui ho l'integrale di Debussy che non mi esalta tantissimo. Atenzione che De Leeuw è considerato una autorità in materia di Satie anche per ciò che riguarda la direzione d'orchestra. In "Il resto è rumore" Ross consiglia vivamente non ricordo quale opera del nostro nella direzione proprio di De Leeuw considerandola "il riferimento". Io posseggo un doppio cd di De Leeuw al piano edito da Philips ed è superlativo. Il massimo. Si, la sua interpretazione è molto dilatata. E' talmente dilatata che a me delle volte mette l'ansia. Stupenda!
  • 0
“La poesia del lirico non può dire nulla che nella sua più immensa universalità e validità assoluta non sia stato già nella musica che costringe il lirico a parlare per immagini. Appunto perciò il simbolismo cosmico della musica non può essere in nessun modo esaurientemente realizzato dal linguaggio, perché si riferisce simbolicamente alla contraddizione e al dolore originari nel cuore dell’uomo primordiale, e pertanto simboleggia una sfera che è al di sopra di ogni apparenza e anteriore a ogni apparenza. Rispetto a tale sfera ogni apparenza è piuttosto soltanto un simbolo: quindi il linguaggio, come organo e simbolo delle apparenze, non potrà mai e in nessun luogo tradurre all’esterno la più profonda interiorità della musica, ma rimarrà sempre, non appena si accinga ad imitare la musica, solo in un contatto esteriore con la musica, mentre neanche con tutta l’eloquenza lirica potremo avvicinarci di un solo passo al senso più profondo di essa.”
F.Nietzsche, La nascita della tragedia

#31 Travis

Travis

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 630 Messaggi:

Inviato 25 giugno 2011 - 20:37

Qualcuno conosce questa raccolta?
Immagine inserita

Various - Erik Satie & Les Nouveaux Jeunes, il tributo da parte di una trentina di musicisti/compositori di razza (da Julia Kent a Max Richter, Library Tapes, Dustin O'Halloran, Pan American, etc..) al maestro.

Rafael Anton Irisarri & Goldmund - Gnossienne N°1
  • 0
He giveth power to the faint; and to him that hath no might he increaseth strength.

#32 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 26 giugno 2011 - 08:13

Sembra davvero interessante, grazie per la segnalazione. Me la procuro immantinente!
  • 0

#33 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 27 giugno 2011 - 09:21

Questo invece fa schifo?
http://cgi.ebay.it/6...#ht_9730wt_1047

(tanto per sapere, eh :))
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#34 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22959 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2014 - 18:15

Per tutti gli appassionati di zio Erik un piccolo gioiellino datato 1999.

John Hackett / Steve Hackett - Sketches of Satie

Immagine inserita


Versioni per chitarra e flauto traverso delle opere più famose (Gymnopédies, Gnossiennes) e qualche bozzetto meno noto - personalmente ho riscoperto le 3 brevi Avant-Dernières Pensées.
Delicato e molto sentito, nessun ardimento, solo la magia degli armonici naturali di Steve Hackett e la precisione del fratello minore, una gradita scoperta.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#35 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2028 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2014 - 19:49

Per tutti gli appassionati di zio Erik un piccolo gioiellino datato 1999.

John Hackett / Steve Hackett - Sketches of Satie

Immagine inserita


Versioni per chitarra e flauto traverso delle opere più famose (Gymnopédies, Gnossiennes) e qualche bozzetto meno noto - personalmente ho riscoperto le 3 brevi Avant-Dernières Pensées.
Delicato e molto sentito, nessun ardimento, solo la magia degli armonici naturali di Steve Hackett e la precisione del fratello minore, una gradita scoperta.


Nei primissimi anni '90 (forse proprio nel '90... ) ho sentito un concerto che era stato annunciato come "solista", e acustico di Steve Hackett, in teatro.
Mi aspettavo molto invece fu un concerto deludente. Pezzettini armonicamente insulsi e un po' melensi, classicheggianti ma nel senso peggiore del termine, ritmicamente banali. Una specie di new age ante litteram.
E in più, a un certo punto salta fuori il fratellino col flauto per suonare un certo numero di pezzi insieme (senza modificare di una virgola il clima complessivo descritto sopra).
Non ricordo se suonarono anche qualcosa di Satie ma non mi rimase voglia di approfondire l'argomento.
  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#36 Pancakes

Pancakes

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 634 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2017 - 10:55

Ma quindi, in data 2 dicembre 2017, quali sono le migliori interpretazioni ufficiali di Satie da ascoltare? Per un neofita o non.


  • 0

"If you ain’t got sauce then ya lost! But you can also get lost in the sauce"


#37 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 10 dicembre 2017 - 17:18

Ma quindi, quali sono le migliori interpretazioni ufficiali di Satie da ascoltare? Per un neofita o non.

 

non è che abbia tutto stu repertorio, per un neofita che si compra il primo cd consiglio questo della sony, interpretazione sobria forse un po' didattica ma allo stesso tempo soddisfacente

 

3264941.jpg


  • 0

#38 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 762 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 12 dicembre 2017 - 11:30

Qui e là, cioè nella singola riuscita, possono risultare più convincenti Questo o Quello ma nel complesso, nell'insieme dell'opera a me pare che Ciccolini sia il migliore, per intelligenza e cultura.

 

condivido


  • 0

#39 Tony Randine

Tony Randine

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 465 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2017 - 17:47

A me sinceramente le interpretazioni di Ciccolini (troppo veloci e non picchia sulle note basse quanto dovrebbe, soprattutto su Gnossienne No.1) di De Leeuw (troppo lente) e Gorisek (troppo lente e troppo riverbero) non piacciono per nulla.


  • 0

#40 bar shoma

bar shoma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 874 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2017 - 18:50

Questo lo conoscete?

 

 

 


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq