Vai al contenuto


* * * * * 7 Voti

fumetti


  • Please log in to reply
3505 replies to this topic

#3441 Eddie Miller

Eddie Miller

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5031 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 10 dicembre 2021 - 22:12

TOTALE
 
https://www.taschen...._1_19621964.htm


Davvero tanta roba.
  • 1

#3442 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 11 dicembre 2021 - 14:50

Toooop, davvero super fichissimo
  • 1

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3443 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 10 gennaio 2022 - 16:09

Toooop, davvero super fichissimo

 

mi è arrivato questa mattina.. da spararsi. o hai la fortuna di comprarlo immediatamente o fra qualche mese il prezzo salirà alle stelle.

 


  • 0

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#3444 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 10 gennaio 2022 - 19:43

A me affascina molto il periodo tra il 78 e l'80, c'erano storie e disegnatori da paura. Li avevo pure tra l'altro ma li lesse mia moglie, risultato: spariti. 

ricordo una spettacolare storie di morbius, e una con prowler, cioè il suo sosia e l'uomo ragno intrappolato da bella donna (?)


  • 1

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3445 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 10 gennaio 2022 - 22:17

A me affascina molto il periodo tra il 78 e l'80, c'erano storie e disegnatori da paura. Li avevo pure tra l'altro ma li lesse mia moglie, risultato: spariti. 

ricordo una spettacolare storie di morbius, e una con prowler, cioè il suo sosia e l'uomo ragno intrappolato da bella donna (?)

 

Andavo a prenderli (metà anni ottanta) in città vecchia dopo aver finito la scuola elementare, accompagnato da mio padre con la lambretta.. il posto si chiamava NON SOLO LIBRI e i proprietari sono amici di famiglia, tutti de RENA.

 

Hanno chiuso per troppo successo: sono stati i migliori ed hanno chiuso in tempo.

 

Ho passato interi pomeriggi quando avevo dodici anni dietro le quinte.. praticamente dalle riviste proibite ho imparato tutto sul sesso. Adesso che ci penso per bene, la prima fidanzata l'ho avuta proprio in quel negozio.

 

Poi andavo in bar di mia zia Graziella, il mitologico BAR IF (circa 1987): musica in piena, far-west, edonismo e punk.. mio zio Savino che vedendomi entrare in bar piangendo.. avevo visto una scena sul tragico tra una persona comune e un punk over drogato: zio Savino uscì dal bar, prese un palo della segnaletica lo curvò con le mani e urlando diceva: "QUALCHIDUN TE GA FATO MAL PICIO MIO, DOVE I XE" intervenne mio padre, due titani.

 

Era un'altra Trieste, in quel bar venivano tutti, ricordo la mitologica fotografia di mio cugino Maurizio con Zuzzurro e Gaspare.. insomma over the top.

 

Un giorno mi inventai che da NON SOLO LIBRI era arrivato STAN LEE per una conferenza, non studiavo mai.. finivo scuola, passavo dalla sede del Partito Comunista da Marisa, avevo in testa Proust e poi arrivavo in bar. Credo che sia stato il periodo più bello della mia vita.


  • 2

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#3446 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11820 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2022 - 08:20

morbius

 

La famosa storia dell'uomo ragno con sei braccia

 

articolo-75877.jpg


  • 0

#3447 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7452 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2022 - 09:02

ho appena finito i primi due volumi della lega degli uomini straordinari, consigliate anche le uscite successive? non ho capito bene com'è la cronologia di uscite fra volume 3, volume 4, black dossier ecc.


  • 0

#3448 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4985 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 25 gennaio 2022 - 13:57

C0yZ3uh.jpg
 
Trent, di Rodolphe & Leo
 
Ho recuperato i quattro volumi (a colori) ristampati a suo tempo dalla Gazzetta nella Collana Western e ritengo di aver fatto un buon affare, perché questa serie BD ambientata in Canada e scritta negli anni 90 dal francese Rodolphe merita eccome di essere riscoperta. Si tratta di un Northern intimista, un po' sulla falsariga di Ken Parker, con un protagonista - il sergente delle Giubbe Rosse Philipp Trent - solitario, malinconico e, se possibile, ancora più fragile e umano. L'aspetto avventuroso, che pure è ovviamente presente, passa quasi in secondo piano rispetto alle dinamiche psicologiche dei vari personaggi. L'impianto delle storie è infatti minimalista. Sempre suggestivi, in ogni caso, gli scenari del Grande Nord e bellissimi i disegni - dalla linea chiara e limpida, oltre che ricchissimi di particolari - del brasiliano Leo.
 
 
wRXgC8v.png
 
Baptism, di Kazuo Umezz 
 
Il maestro dell'horror Kazuo Umezz, pseudonimo di Kazuo Umezu, in patria è considerato uno dei mangaka più importanti, ma stranamente in Italia è sempre stato poco noto: soltanto a partire dal 2017 le sue serie più famose (come "Aula alla deriva" e "Io sono Shingo") sono state finalmente tradotte anche da noi. Il mio primo approccio con lui è stato "Baptism": non avrei potuto scegliere di meglio. Un'oscura discesa, malata e spesso davvero inquietante, nella follia della mente umana. 
 
Izumi Wakakusa è un’attrice famosa e rinomata, ma letteralmente ossessionata dalla bellezza. Quando un’orribile voglia sfigura il suo volto, la donna si ritira dalle scene e diventa madre di una bambina, Sakura. La ragazzina cresce viziata e coccolata dalla madre, sotto la costante, onnipresente supervisione del suo occhio vigile. Ma forse l’amore della madre non è quello che sembra. Amore senz’altro, ma più che per la figlia in sé per la sua bellezza e giovinezza… Quale terrificante verità si cela dietro la sua nascita?

 

 

Questa è una breve sinossi diffusa dall'editore: non voglio aggiungere altro, perché la trama è un susseguirsi di continui colpi di scena (il primo arriva quasi subito) ed è giusto goderseli in santa pace, senza incorrere in alcun rischio spoiler.
 
Il racconto non ha mai un attimo di calo e la cosa che più mi ha colpito è la costruzione cinematografica delle scene di maggior tensione. "Baptism" richiama inizialmente alla memoria le atmosfere morbose di quei film con star cadute in disgrazia e divenute delle vecchie megere rancorose isolatesi dal resto del mondo ("Viale del tramonto" e soprattutto "Che fine ha fatto Baby Jane?", tanto per intenderci); poi si trasforma in una sorta di mix fra una versione giapponese di "Lotita" e quei thriller della Vecchia Hollywood con donne perseguitate sadicamente (i vari "Rebecca, la prima moglie", "Notorious", "Angoscia", ecc); infine, si conclude con uno spiazzante plot twist finale, che rimette tutto in discussione. Alla fine non tutto torna, qualche buco narrativo obiettivamente c'è, ma ciò non intacca la portata dell'opera, che rimane notevole. Siamo tranquillamente dalle parti del capolavoro, per quanto mi riguarda.

  • 4
xi5kmZq.gif
 

OR

 

 


#3449 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 25 gennaio 2022 - 15:07

Quest'ultimo sembra interessante, ammetto che i giapponesi a me fanno un pò paura in generale. Raggiungono un livello di malattia mentale notevole (mi ricordo "il bruco") che la mia povera mente non sopporta. Aula alla deriva lo avevo abbandonato al secondo volume, però. Era tutto uguale.

..

Ho trovato invece questo fumetto di Peter Bagge, che vi stra-consiglio. Si chiama Odio, fumetto indipendente americano. Si tratta di 3 volumi, ho letto per ora il secondo e mi sono ammazzato dalle risate. Protagonista è un tipo abbastanza scoglionato che lavora in biblioteca (con piglio alla clerks) e alla prese con una serie di personaggi di contorno pazzeschi. Soprattutto Lisa, la pazza. Spettacolare personaggio fuori dagli schemi, completamente fusa di cervello ma sempre disposta a farsi leccare la fica o ficcarsi dentro un sacco di patate e abbandonarsi in mezzo alla strada. Ci sono poi i suoi coinquilini (nerd nero che odia gli esseri umani e l'erede di iggy pop), la ragazza con i genitori ricchi, etc. Il tutto con un ritmo eccezionale e dialoghi di altissimo livello. Il disegno anche è molto particolare, aggiunge movimento e quel senso di "sporco" che aiuta. Non rubatemelo su ebay, lo sto comprando io appena mi accreditano lo stipendio.


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3450 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11820 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2022 - 15:26

Odio è un culto anni 90 puro.


  • 0

#3451 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 25 gennaio 2022 - 17:20

io non lo conoscevo! Se ne avete altri da consigliare, lo trovo fantastico


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3452 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11820 Messaggi:

Inviato 26 gennaio 2022 - 03:21

I Freak Brothers?

 

Couv_313073.jpg

 

American Splendor di Harvey Pekar?

 

312608_2.jpg

 

O il catalogo anni 80-90 Fantagraphics per i contemporanei di Bagge: Eightball di Dan Clowes, Cud di Terry Laban, forse anche Chris Ware e Charles Burns.

 

250px-EightballCover.jpg61wPT1pVkfL._SY344_BO1,204,203,200_.jpg

 

 

Love&Rockets magari lo conosci già, non metto neanche foto, è il più bel fumetto di sempre o qualcosa del genere.


  • 2

#3453 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 26 gennaio 2022 - 08:37

a parte Daniel Clownes non conoscevo granchè. Grazie, direi che recupero tutto (sempre che lo trovi, mi sembra mica facile). 


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3454 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11820 Messaggi:

Inviato 26 gennaio 2022 - 09:26

Non ti aspettare che siano uguali, provengono tutti dallo stesso ambiente, il fumetto indie/alternativo anni 80-90 e le riviste Fantagraphics, ma ognuno aveva uno stile molto personale (era proprio il punto di quel tipo di fumetto). Bagge adesso che ci penso aveva anche un altra serie, Neat Stuff che però non so se sia mai stata tradotta in italiano e io non ho mai letto, anche Odio lo ricordo male.


  • 1

#3455 Ganzfeld

Ganzfeld

    In un certo senso

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5742 Messaggi:

Inviato 28 gennaio 2022 - 20:06

Ho finito Rusty Brown, l'ultimo lavoro di Chris Ware che se non fosse per la parte finale sarebbe un capo. Ma Building Stories non si trova in italiano? :blink:


  • 0

#3456 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7452 Messaggi:

Inviato 28 gennaio 2022 - 20:38

letto l'anno scorso, ma perché ti scade nella parte finale? ricordo che era stata aggiunta a posteriori ma mi sembrava ben amalgamata
  • 0

#3457 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11820 Messaggi:

Inviato 29 gennaio 2022 - 08:02

Ma Building Stories non si trova in italiano? :blink:

 

Mi sa che esce nel 2022.


  • 1

#3458 Ganzfeld

Ganzfeld

    In un certo senso

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5742 Messaggi:

Inviato 29 gennaio 2022 - 10:40

letto l'anno scorso, ma perché ti scade nella parte finale? ricordo che era stata aggiunta a posteriori ma mi sembrava ben amalgamata

Semplicemente non era al livello delle altre, nè per il contenuto né per originalità (per dire, nelle altre storie è pieno di trovate interessantissime, come il mondo visto dagli occhi del bambino oppure la pagina costituita da una marea di minuscole vignette). Però ho apprezzato molto il lieto fine, che va a gettare della luce in un'opera per il resto ben poco speranzosa.


  • 1

#3459 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20929 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 01 febbraio 2022 - 11:07

ho cominciato finalmente Tempesta, ultima (davvero) fatica di Alan Moore. Sembra interessante, la storia parte molto complicata (almeno per i miei 2 neuroni) poi però inizia il solito fantastico viaggio, con l'atmosfera dei capitoli migliori della saga, stranezze, piccole storie nelle storia, personaggi stranissimi e un super cattivo. Certo non ci sono più i "buoni" dell'inizio (stupendi) ma sembra davvero interessante.


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#3460 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2318 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2022 - 20:16

Art Tribune ha selezionato, per celebrare Sanremo, 7 fumetti a tema italmusicale.
Vi lascio il piacere di scoprirli, in particolare uno che per soggetto e soprattutto disegni mi ha ricordato l'epoca d'oro dei pornazzi a fumetti anni Ottanta asd
https://www.artribun...ibri-sanremo/7/
  • 0
I personaggi e i fatti narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq