Vai al contenuto


Foto
- - - - -

John Zorn


  • Please log in to reply
348 replies to this topic

#281 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2011 - 19:16

infatti, se l'approcci cercando su progarchives...
Io Zorn me lo sono già sparato tutto e, quando trovavo una roba che mi piaceva un sacco, esploravo i dischi dello stesso filone...non so, ti piace Bar Kokhba? Bene, pigliati subito The Circle Maker che per un disco su due è identico a BK. Ti piace lo Zorn delle Masade in quartetto jazz? Vai diretto sui live in quartetto che sono una bomba!
  • 0

#282 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 04 ottobre 2011 - 19:21

io peró i progghettari me li immagino sempre gente aperta, che faccia onore al nome della loro musica preferita e invece spesso noto che capita proprio il contrario :/ (vabbé che vale in fondo per l ascoltatore fanatico medio di ogni genere)
  • 0

#283 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2011 - 19:36

boh, comunque loro ascoltano soprattutto prog...Zorn è troppo vasto! Troverai anche dei dischi di Zappa bellissimi ma "poco prog" non molto quotati. Dubito che il surf/lounge di The Gift, bellissimo e seminale per un sacco di roba venuta dopo, sia iperpompato su quel sito.

edit: sono stato a vedere su progarchives...che valore hanno giudizi complessivi basati su 2/5/7 valutazioni? Praticamente nullo. I numeri vogliono dire, almeno su rateyourmusic si ragiona in termini di centinaia di giudizi, se pigli gli album dei Pink Floyd anche su migliaia, mi pare che i più importanti album dei PF sfondino addirittura i 10.000 ratings.
  • 0

#284 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2193 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2011 - 12:01

beh in effetti il sito fa un bel calderone di generi... comunque il sito peggiore per me é allmusic che la proprio i voti non so con che criterio vengono messi, hanno persino dato 4-5 stelle e consigliato il disco di paris hilton! o_O ah, ma avete visto che zorn vuol fare uscire un album natalizio? ecco quello in effetti (sarò io che son prevenuto) ma non credo finirà tra le cose imprendibili :)



Le stelle su allmusic è meglio tenerle di poco conto.
Ovviamente il disco di Paris Hilton o Ricky Martin verrà recensito dal critico di Men's Health e sarà valutato di conseguenza.
Comunque se uno lascia perdere le stelle e si concentra sulle recensioni, per rock più o meno sperimentale (dai Beatles ai Royal Trux) e per il jazz da Armstrong a Zorn, Allmusic è una delle migliori risorse del web. Voglio dire, ci si trova di tutto, molte recesnioni sono scritte bene e con competenza, si possono vedere i musicisti che suonano nel disco (ai tempi in cui wikipedia non era così fornita questa non era cosa do poco) tra l'altro uno dei critici è proprio Eugene Chadbourne, vecchio collaboratore di Zorn.
tra l'altro se guardi proprio le stellette assegnate a Zorn, danno i loro voti migliori a Big Gundown, Circle Maker, Torure Garden dei Naked City, alcuni Filmworks, alcuni live dei Masada, Kristallnacht oiù o meno i dischi che ti sono stati consigliati qui e che ti consiglierei pure io.
  • 0

#285 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 10 ottobre 2011 - 12:21

si, peró diciamo che su allmusic praticamente il 99% dei dischi ha voti tra il 4 e il 5, diciamo che fai fatica a capire cosa e chi sia valido e chi no. diciamo che diventa un utile fonte di informazioni quando già ti sei fatto un minimo di idea riguardo all artista che vuoi approfondire
  • 0

#286 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2193 Messaggi:

Inviato 11 ottobre 2011 - 12:13

si, peró diciamo che su allmusic praticamente il 99% dei dischi ha voti tra il 4 e il 5, diciamo che fai fatica a capire cosa e chi sia valido e chi no. diciamo che diventa un utile fonte di informazioni quando già ti sei fatto un minimo di idea riguardo all artista che vuoi approfondire


Si ma appunto io ti dicevo che devi lasciar perdere i voti (e anche li come ti dicevo sopra se segui i consigli di allmusic su Zorn scaricheresti delle cose sicuramente buone) e concentrarti sulle recensioni, che molto spesso sono scritte bene e con competenza. Per essere un sito generalista e gratuito è sicuramente un'ottima risorsa (dimmi un sito in cui puoi trovare recensioni ben fatte su Louis Armstrong, John Zorn, Devo, Ramones, Kinc Crimson, Silver Apples, Sun Ra , Aphex Twin, DJ Spooky etc...), ovvio che se ti fermi alle stelle puoi rimanere perplesso, ma d'altra parte la musica non è convertibile in parole figuriamoci se è convertibile in stelle!
  • 0

#287 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 11 ottobre 2011 - 15:15

beh no, verissimo che come database mi sa che é uno dei più completi; diciamo solo che appunto bisogna già sapere cosa si cerca; per scoprire cose nuove peró cerco di basarmi anche sui voti, visto che non posso certo ascoltare sempre tutto; da quel punto di vista preferirei fossero un po´ più di manica stretta perché rischiano di passare inosservate le cose davvero interessanti in mezzo al mare di mediocrità. Insomma buono/ottimo per approfondire; pessimo per fare nuove scoperte, IMHO
  • 0

#288 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2067 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2011 - 15:45

Non sono un fanatico di Zorn, ma segnalo a voi teologi :D , che in novembre uscirà un libro del giornalista musicale Maurizio Principato dal titolo John Zorn. Musicista, compositore, esploratore, per la collana Rumori della casa editrice Auditorium.

Penso si tratti di un lavoro di tipo prevalentemente divulgativo/informativo (un po' come quello di Ian Carr su Keith Jarrett, per capirci... ) ma magari a qualcuno interessa...
  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#289 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 13 ottobre 2011 - 16:51

All music è utile come database, ne più ne meno come imdb per il cinema :)
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#290 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2193 Messaggi:

Inviato 17 ottobre 2011 - 11:04

Non sono un fanatico di Zorn, ma segnalo a voi teologi :D , che in novembre uscirà un libro del giornalista musicale Maurizio Principato dal titolo John Zorn. Musicista, compositore, esploratore, per la collana Rumori della casa editrice Auditorium.

Penso si tratti di un lavoro di tipo prevalentemente divulgativo/informativo (un po' come quello di Ian Carr su Keith Jarrett, per capirci... ) ma magari a qualcuno interessa...


Hai letto quello di Carr su Davis? Com'è?
Per divulgativo informativo, intendi che sia più un libro per neofiti di Miles Davis oppure può pure interessare a chi lo conosce benino?
  • 0

#291 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2067 Messaggi:

Inviato 17 ottobre 2011 - 17:10


Non sono un fanatico di Zorn, ma segnalo a voi teologi :D , che in novembre uscirà un libro del giornalista musicale Maurizio Principato dal titolo John Zorn. Musicista, compositore, esploratore, per la collana Rumori della casa editrice Auditorium.

Penso si tratti di un lavoro di tipo prevalentemente divulgativo/informativo (un po' come quello di Ian Carr su Keith Jarrett, per capirci... ) ma magari a qualcuno interessa...


Hai letto quello di Carr su Davis? Com'è?
Per divulgativo informativo, intendi che sia più un libro per neofiti di Miles Davis oppure può pure interessare a chi lo conosce benino?


No, non ho letto quello su Davis.
Quello su Jarrett è un libro che risponde a entrambe le esigenze che sottolinei, cioè può interessare chi conosce già il musicista ma va benissimo pure per il neofita, anche perché non è un lavoro di "analisi musicale", tecnicismi, et similia.
Si parla della vita (artistica, prevalentemente... ) del soggetto, della sua carriera, dei suoi dischi, qualche posizione/informazione in termini di estetica...

Però non so se quello su Davis abbia le stesse caratteristiche.
  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#292 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2193 Messaggi:

Inviato 18 ottobre 2011 - 10:37

Grazie. Non so perchè ma ero convinto che stessi parlando del libro di Miles Davis, invece parlavi di quello di Jarrett :)

Non so di Jarrett sarei coriuso di conoscere il personaggio, viste tutte le sue manie tendenti all'autismo sulle foto/riprese/suono del piano/microfoni etc...
  • 0

#293 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 14 novembre 2011 - 21:29

ultimamente sono in fissa con quest album:

john zorn - femina

Immagine inserita

formazione al femminile che unisce alcune delle migliori artiste newyorchesi; arpa, pianoforte, violino, viola, percussioni ed elettronica che creano un sofisticato e godibilissimo mischione tra neo-classicismo, jazz e sperimentazione. il tutto concentrato in 35 minuti, quindi molto denso e per nulla dispersivo, si ascolta con piacere anche più volte di seguito!
  • 0

#294 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 17 novembre 2011 - 22:15


Del 50th birthday qui su OR è diventato un cult il 4°, ma evidentemente nessuno si è premurato di ascoltare gli altri 11. asd
Gli imperdibili: 1 - Masada String Trio; 3 - Zorn solista; 5 - Fred Frith & John Zorn; 7 - Masada.


invece dell 11 con il bar kokbah sextet che mi dici? che il disco omonimo mi piace da impazzire... ah, invece degli emophiliac che mi puoi dire? ho sentito dai più che su tratta di una versione ancora più estrema dei painkiller che lascia abbastanza il tempo che trova, confermi?
  • 0

#295 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23104 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2011 - 23:18

Quello del Bar Kokhba ha forse come difetto di essere un triplo. Non ricordo se lo ascoltai per intero, ma comunque avrebbero fatto meglio a scegliere il meglio di ogni serata, piuttosto che proporne tre diverse in un'unica release.
Hemophiliac è estremo ma non nel senso "brutale" del termine, è una musica abbastanza radicale che sì, lascia un po' il tempo che trova. L'omonimo è pesante e molto trascurabile, invece il volume registrato per il 50th non era male.
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#296 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 18 novembre 2011 - 10:35

Quello del Bar Kokhba ha forse come difetto di essere un triplo. Non ricordo se lo ascoltai per intero, ma comunque avrebbero fatto meglio a scegliere il meglio di ogni serata, piuttosto che proporne tre diverse in un'unica release.
Hemophiliac è estremo ma non nel senso "brutale" del termine, è una musica abbastanza radicale che sì, lascia un po' il tempo che trova. L'omonimo è pesante e molto trascurabile, invece il volume registrato per il 50th non era male.


grazie!
  • 0

#297 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 19 novembre 2011 - 21:22

Quello del Bar Kokhba ha forse come difetto di essere un triplo. Non ricordo se lo ascoltai per intero, ma comunque avrebbero fatto meglio a scegliere il meglio di ogni serata, piuttosto che proporne tre diverse in un'unica release.
Hemophiliac è estremo ma non nel senso "brutale" del termine, è una musica abbastanza radicale che sì, lascia un po' il tempo che trova. L'omonimo è pesante e molto trascurabile, invece il volume registrato per il 50th non era male.


ascoltato tutto assieme ovviamente risulta ripetitivo, altrimenti ascoltato un disco a serata secondo me è ottimo :)
Hemophilliac me lo ricordo palloserrimo ;)
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#298 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 20 novembre 2011 - 10:37

mi é arrivato l altro ieri questo:

Immagine inserita

dopo 7 ascolti mi sbilancio e dico che mi sembra il migliore che abbia ascoltato dei SC3. piú rock e memo jazz rispetto ad altre uscite masada peró molto vario e davvero molto bello
  • 0

#299 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3746 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 20 novembre 2011 - 10:40

invece il live dei painkiller della 50th blabla com é? aggiunge qualcosa di nuovo ai due ep?
  • 0

#300 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23104 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2011 - 11:18

Certo. Già i live precedenti (che forse ti sei perso) erano molto più variati rispetto alle edizioni in studio. Anzi, già che ci sono te li consiglio:

Immagine inserita
Rituals: Live in Japan (1993) - più simile ai già citati ep


Immagine inserita

Talisman: Live in Nagoya (2002) - questo, come il live del 50th, è già molto diverso e ricco di sezioni free-space-improvvisate

Provali, secondo me valgono un ascolto.
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq