Vai al contenuto


Foto
* * * * - 24 Voti

cosa state leggendo


  • Please log in to reply
19320 replies to this topic

#18921 Operación Puerto

Operación Puerto

    Good Kid, D.J.I.M. City

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3258 Messaggi:
  • Locationclub dei miliardari

Inviato 13 febbraio 2020 - 20:24

Dopo una lunga attesa ho finalmente iniziato Il derviscio e la morte di Meša Selimović. Dopo le prime pagine grandissime aspettative


  • 0
 

 


#18922 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21176 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2020 - 21:39

Bello ma non eccezionale
  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Poi Eriksen è buono ma Sensi è meglio se non fosse sempre rotto.


#18923 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19188 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2020 - 22:00

Per gli amanti del gotico americano "Crepuscolo" di William Gay. Brutti posti, brutta gente, bella scrittura, praticamente una mitragliata, con i dialoghi incastonati all'interno dei paragrafi. Ancora in fase di lettura ma consiglio. Bravo haxan :)
  • 2

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#18924 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7540 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2020 - 05:06

notizia carina per i naviganti: ora potete piangere la sorte dell'europa in bellissime edizioni adelphi, come si conviene del resto.


  • 3

il faut se radicaliser. 


#18925 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 21 febbraio 2020 - 15:22

Come universo letterario sicuramente la Vienna anteguerra del milieu conservatore austriaco.


  • 0

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#18926 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7540 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2020 - 18:39

<3 Konservative Revolution <3
  • 0

il faut se radicaliser. 


#18927 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 21 febbraio 2020 - 19:01

Allora tanto per scrivere aggiungo una nota. Io personalmente distinguo tra la rivoluzione conservatrice di Heidegger (favorito personale), Spengler, Jünger e questi qui, e un'orizzonte più poetico e sentimentale, legato sostanzialmente alla Austria felix, all'epoca del romanzo e alla Grande Guerra come soglia epocale (Triste-Zurigo-Parigi 1914-1921 significativamente in calce all'Ulisse, la bomba della Coscienza di Zeno), alla devastazione finale del "mondo di ieri" di Zweig, Roth, per l'appunto Broch... Ci sono differenze prospettiche non da poco - non da ultimo l'antimilitarismo dei secondi. Diciamo che i primi solo dopo la guerra si sono avvicinati agli altri, per me. 


  • 0

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#18928 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7540 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2020 - 19:33

mi trovi assolutamente d’accordo: speravo appunto di proporre un corso sulla parte “romantica”, almeno leggiamo qualcosa di decente per una volta. tfw non siamo nati allora, ma nella timeline dei malati di mente.
  • 0

il faut se radicaliser. 


#18929 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12126 Messaggi:

Inviato 27 febbraio 2020 - 08:04


Undici solitudini di Richard Yates. Undici storie minimaliste, à la Carver (o meglio è Carver che è à la Yates), una galleria di personaggi inermi e indifesi di fronte alla propria, e altrui, solitudine. Consigliatissimo.

Non mi ero ancora reso conto che i libri di Carver vengono pubblicati tra gli anni Settanta e Ottanta.

Undici solitudini è del '62. Quel che più mi ha colpito è che ogni solitudine implica un'altra solitudine, quindi praticamente ogni personaggio di questo libro è solo: spesso il personaggio che da subito identifichiamo come anti-eroe della storia, con un ribaltamento, riflette la sua solitudine su un altro personaggio (molto evidente nell'ultimo racconto, Builders, in A wrestler with sharks, A really good jazz piano) che si trova in un improvviso scacco, con cui si conclude la storia.


  • 1

#18930 azevedo

azevedo

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 603 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2020 - 13:05

Libri, effetto coronavirus: in classifica tornano “La peste” e “Cecità”

 

https://www.repubbli...amago-249694071/

 

asd


  • 0

#18931 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5123 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2020 - 13:07

Libri, effetto coronavirus: in classifica tornano “La peste” e “Cecità”

 

https://www.repubbli...amago-249694071/

 

asd

Prevedibile.


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#18932 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22052 Messaggi:

Inviato 28 febbraio 2020 - 16:31

 

Libri, effetto coronavirus: in classifica tornano “La peste” e “Cecità”

 

https://www.repubbli...amago-249694071/

 

asd

Prevedibile.

 

 

ashd
 

 


  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#18933 maladiez

maladiez

    Kosmische express courier

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3642 Messaggi:
  • LocationMagna Grecia

Inviato 03 marzo 2020 - 14:54

81VgZ9pzjzL.jpg

 

Non conoscevo questo scritto di Lewis, probabilmente concepito dopo la sua conversione al Cristianesimo. Libro dalla valenza anche teologica si snoda nella forma di un racconto epistolare tra berlicche, diavolo anziano e navigato ed il nipote malacoda ancora giovane ed inesperto al quale verranno elargiti dallo zio numerosi consigli e tecniche per dannare le anime toccando i piu' disparati argomenti. Ho letto i primi capitoli al momento e sembra interessante.


  • 1

"Chi vuol brillare, si metta in ombra"

 

 

Alice: "Quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: " A volte solo un secondo"


#18934 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21480 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 03 marzo 2020 - 16:19

87221152_10221737382849465_3529202299597


  • 0

#18935 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13640 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2020 - 10:03

Adelphi continua ad ammannirmi sto Spillover ma credo che comprerò un bel Quinzio.
  • 2

Siamo vittime di una trovata retorica.


#18936 script of the bridge

script of the bridge

    Scienziologo in quarantena a Casalpusterlengo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2678 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 04 marzo 2020 - 14:01

Adelphi continua ad ammannirmi sto Spillover

 

Qualcuno l'ha letto? Merita?


  • 0

#18937 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13640 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2020 - 20:39

Mi è venuto in mente solo ora che forse il post era davvero comprensibile solo per i miei due compagni di uni con cui facevo questo giochetto: toccarci i coglioni ogni volta che nei chiostri vedevamo qualcuno che leggeva un libro della celebre casa editrice e ogni volta che sentivamo o ci toccava pronunciare le parole Adelphi o Calasso. Un giorno distribuimmo anche volantini (solo una cinquantina per taccagneria) dal titolo «Adelphi mena sphiga».
  • 2

Siamo vittime di una trovata retorica.


#18938 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5123 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2020 - 13:34

41Zuuq2E8jL.jpg


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#18939 script of the bridge

script of the bridge

    Scienziologo in quarantena a Casalpusterlengo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2678 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 05 marzo 2020 - 13:57

Nice/for fans of human extinction. La versione "biologica" di Harari, più o meno. Interessante, ma sa di già letto.

 

 

La-scimmia-egoista_CP-350x492.jpg


  • 0

#18940 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21176 Messaggi:

Inviato 07 marzo 2020 - 19:59

6442-3.jpg

 

Sulla copertina della vecchia edizione Oscar Mondadori del Falò delle vanità di Tom Wolfe, c'è un quadro di George Tooker (non chiedetemi chi sia) "Man in the box". I due romanzi non c'entrano assolutamente nulla, ma questa idea dell'uomo in una scatola chiusa calza pure per questa finta autobiografia del dittatore spagnolo Francisco Franco, scritta da Manuel Vazquez Montalban.

L'autore, nella fiction, è uno scrittore dissidente figlio di un repubblicano, incaricato dall'editore dopo la morte del dittatore di scrivergli questa finta autobiografia quasi come se Franco fosse di fronte alla Storia e dovesse difendere il proprio operato. Però il compito dello scrittore non è solo riportare il pensiero di Franco, ma anche di riportarlo alla realtà dei fatti, ed è per questo che tutte le 900 pagine e rotti dell'autobiografia sono inframmezzate dagli interventi dell'autore, che ricorda quanto dietro la retorica del regime, della protezione della nazione dai nemici, ci fosse la realtà dei fatti e le atrocità di una guerra civile e 30 anni di repressione.

E' un libro su cui si fatica parecchio. Franco è veramente chiuso nella scatola delle proprie ossessioni: la Chiesa cattolica, i piani della massoneria, del comunismo internazionale, delle democrazie liberali e insomma di tutti gli altri nemici della Spagna, la difesa dei confini e della civiltà nelle guerre d'Africa, le proprie abilità militari, perfino i proverbi ("non tutto il male vien per nuocere"), e non è una lettura piacevole. A volte le cose suonano forzate, a volte è pura vanagloria personale, a forse si fa fatica a seguire le sostituzioni di ministri (poi io ovviamente non so niente di politica interna spagnola, figuriamoci di quella degli anni '50 '60). Si sente proprio l'aria viziata, e non basta la dura realtà dei fatti riportata dallo scrittore per dare una rinfrescata.

Gli unici momenti in cui si può tornare a respirare sono le vicende personali dell'autore e di suo padre, ex immigrato a Cuba dove diventa comunista, poi volontario nel soccorso ai soldati repubblicani, poi prigioniero del regime, e i racconti delle storie di altri oppositori. Lì davvero si esce dalla retorica oppressiva che domina il libro e, probabilmente, ha dominato anche 40 anni di storia spagnola.

Le ultime pagine sfociano quasi nel ridicolo, con un Franco ormai più di là che di qua. E ormai, definitivamente di là:

 


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Poi Eriksen è buono ma Sensi è meglio se non fosse sempre rotto.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq