Vai al contenuto


Foto
* * * * - 23 Voti

cosa state leggendo


  • Please log in to reply
18476 replies to this topic

#17781 Pajje††

Pajje††

    Potere Al Propoli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4088 Messaggi:
  • LocationValverde

Inviato 13 agosto 2018 - 21:21

Forse nel 2025 capiró cosa vuol dire che é un'opera perdibile.

 

Esattamente, quale opera non é perdibile?


  • 0

miamusica
______________

And if I have some kind of need / Maybe the thing I need is the thing I've got
And if I look inside of me / I find the thing that can't be took or bought


Anytime you’re gonna grow, you’re gonna lose something. You’re losing what you’re hanging onto to keep safe. You’re losing habits that you’re comfortable with, you’re losing familiarity.


#17782 Pajje††

Pajje††

    Potere Al Propoli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4088 Messaggi:
  • LocationValverde

Inviato 13 agosto 2018 - 21:32

Io di Wallace sto vivendo una seconda gioviness in questi mesi che passo piú tempo sui mezzi pubblici - altrimenti a casa leggo poco. Da qualche anno non avevo piú riletto le sue cose se non in piccoli momenti vangelici. Ora ho ripreso in mano Una Cosa Divertente, Tennis TV, Scopa.

Purtroppo non ho on hand IJ in italiano e quello in inglese l'ho prestato a una persona che probabilmente non rivedró piú. Infinite Jest l'ho letto piú di dieci anni fa, apparte il titolo ricordo solamente le parti che biblicamente rileggo. Ho bui totali su tutto il resto.

 

Vabhé, whatever.

 

Quoto per filo e per segno LFT. Libro/scrittore enorme, mente enorme. Uomo divorato dalla droga, poco altro da dire. Senza quegli anni tra i 18 e i 25 a strafarsi di droga e di psicofarmaci, non avrebbe imboccato quel tunnel.

 

Mi guardo sempre cose su di lui, leggo, googlo "David Foster Wallace news 2018" mentre mi mangio un calippo. Ogni tanto lo prego. 

Ancora ricordo quel momento nel 2008, in cameretta a padova da solo in appa, mutande e caffelatte e accendo il corsera e zac, si uccide il tizio che da un paio d'anni mi cappottava a terra dalle risate SCRIVENDO LIBRI.

 

:

 

vai con dio (fw), elle.


  • 1

miamusica
______________

And if I have some kind of need / Maybe the thing I need is the thing I've got
And if I look inside of me / I find the thing that can't be took or bought


Anytime you’re gonna grow, you’re gonna lose something. You’re losing what you’re hanging onto to keep safe. You’re losing habits that you’re comfortable with, you’re losing familiarity.


#17783 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11388 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 05:39

L, so che lo hai già in programma ma devi 

 

20101019-2.%20Horcynus.Four.jpg

 

Anche i Fatti della fera si può leggere, è la alternative version in cui manca la parte più concettosa del libro in sostanza. Se non hai i soldi dimmelo, che te lo spedisco. Se non hai tempo chi ha tempo non aspetti tempo.

Vai con Gianciotto (puoi indicarmi una raccolta specifica?)


  • 1

#17784 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11388 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 05:52

IT

 

Hemingway - The 49 Stories

 

Buzzati - Un amore

Iniziato ieri sera e mi ha shockato, ero ancora abituato ai Segreti di bosco vecchio, e poi arriva questo che in tre pagine fa un elogio della prostituzione (minorile), e pure con uno stile spezzato, accumulato, con elenchi espressivi, e che non è quello stile con cui di solito Buzz è identificato.

 

B. Mortara Garavelli - Prontuario di punteggiatura

Interessante ma davvero tecnico, pur nella sintesi. Meno divertente del Parlar Figurato, che consiglierei a chiunque si interessi un minimo alla retorica.


  • 2

#17785 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4022 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 14 agosto 2018 - 07:06

Forse nel 2025 capiró cosa vuol dire che é un'opera perdibile.

Esattamente, quale opera non é perdibile?

Beh, io ti dico come la penso nel 2018, magari non c'è bisogno di aspettare il 2025. Ed ovviamente faccio riferimento alla mia visione strettamente personale.
Nell'ambito della vasta, ma non sterminata, categoria dei classici io ne individuo alcuni che per me sono risultati determinanti nelle mie esperienze di vita. Tutti i "classici" (tra i quali io inserisco anche Infinite Jest) contengono lezioni, ammaestramenti, princìpi universali. E proprio su alcuni di questi ho fondato alcune decisioni di vita. Decisioni di vita a volte banalmente - ma neanche tanto, a pensarci bene - quotidiane; a volte assolutamente determinanti. Di fronte ad alcuni bivi non nascondo che le decisioni le ho prese pensando direttamente a ciò che appreso da quelle lezioni. Faccio solo tre nomi per sintesi ma già ne ho mente almeno altri tre. Le illusioni perdute di Balzac, Guerra e pace di Tolstoj e tutte, dico tutte, le opere che ho letto di Mann.
Dico di più: alcune opere contengono modelli comportamentali universali che mi sono ritrovato di fronte, pari pari, in diverse situazioni, a lavoro e fuori. Sarò ingenuo, ma questa cosa mi ha colpito moltissimo lasciandomi ogni volta con un'espressione di meraviglia stampata in faccia.
Potrei dunque non considerare alcuni libri imperdibili? Questa la mia esperienza in una vergognosa, ma pratica sintesi. Ovvio che per altre persone non sarà affatto così. A ognuno le sue influenze (supreme, perché è di questo che stiamo parlando, a scanso di equivoci). E infatti siamo qui per parlarne.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#17786 Serena

Serena

    Infantili ed interpretabili

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2404 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 14 agosto 2018 - 07:18

Greed un più per Buzzati, amato e non poco quel libro.
  • 1
They're coming outta the goddamn walls




#17787 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4022 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 14 agosto 2018 - 07:32

Buzzati - Un amore
Iniziato ieri sera e mi ha shockato, ero ancora abituato ai Segreti di bosco vecchio, e poi arriva questo che in tre pagine fa un elogio della prostituzione (minorile)


Ma non bastava Bukowsky? asd
A me sono bastate le strisce dell'orsetto Mr. Wiggles per ridere persino a battute pedofile. Non ci avrei mai creduto, perché già la parola "pedofilia" mi provoca nausea. Eppure quell'orsetto mi ha fatto ammazzare dalle risate, e non sapevo neanche con chi e se condividerle, per ovvie ragioni...
  • 1

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#17788 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4956 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 08:17

Letto da poco anche io un amore, mi è piaciuto molto.

non mi sembra però che Laide fosse underage.


  • 0

#17789 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6644 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 08:40

Idem con pooneil


  • 0

#17790 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 agosto 2018 - 08:43

L, so che lo hai già in programma ma devi 
 
20101019-2.%20Horcynus.Four.jpg
 
Anche i Fatti della fera si può leggere, è la alternative version in cui manca la parte più concettosa del libro in sostanza. Se non hai i soldi dimmelo, che te lo spedisco. Se non hai tempo chi ha tempo non aspetti tempo.
Vai con Gianciotto (puoi indicarmi una raccolta specifica?)


Pensavo di leggerlo dopo Moby Dick (che fisicamente non possiedo) e/o Ulisse (che possiedo).
Horcynus, possiedo. In un'edizione la cui copertina è abbastanza bella da meritarsi la citazione fra quelle di cui sopra:
9788817093422_0_0_0_75.jpg
Mi ci ficco senza passare dai FattiFera, mi sa.
Se mi fai un bonifico anche solo di 24h ti ringrazio assai!

Con Gianciotto ti consiglio davvero di prendere l'opera poetica completa, anche solo per il prezzo e la reperibilità. Io non so scegliere una raccolta da La Beltà in poi. Forse si "completa" in Pasque, ma ogni raccolta è valevole e anche se parti dalla fine caschi nel capolavoro, imho.
Però nell'opera poetica completa Mondadori hai anche una bella, utile e ampia introduzione di Stefano Dal Bianco (e qui parentesi e citazione wallaciana: leggere il saggio di SDB su Gianciotto e poi leggere le poesie di SDB è come sentirsi con una bellissima e tenerissima tinderina e poi andare all'appuntamento e scoprire che ha un'unica tetta al centro del petto).
Te lo pigli, leggi l'intro e parti dalle opere mature, senti a me...
https://www.ibs.it/t...e/9788804611974
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#17791 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 agosto 2018 - 08:51

Forse nel 2025 capiró cosa vuol dire che é un'opera perdibile.
Esattamente, quale opera non é perdibile?

.
dico una cosa collaterale: non sentite un'attrazione smodata per certi mattoni oscuri che potrebbero contenere la vostra vita e non vi ponete dei limiti inferiore e superiore a quanti di questi mattoni potete leggere, scegliendo da una lista per priorità?

Ad esempio io sono più attratto da Musil che da Mann, Proust enorme mancanza ma se devo scegliere mi incuriosisce più Women and Men di McElroy, o l'Odissea 2 di Kazantzakis. Guerra&Pace, Anna Karenina? Mi sa che ho perso il treno, etc. etc
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#17792 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12616 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 10:18

Letto da poco anche io un amore, mi è piaciuto molto.
non mi sembra però che Laide fosse underage.

 
All'epoca la maggiore eta' era 21, quindi forse lo era.
 

Guerra&Pace, Anna Karenina?


Guerra e pace tutt'altro che un mattone oscuro, scivola via molto appassionante e romanzesco.
Anna Karenina gia' piu' tosto.


  • 0

#17793 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4022 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 14 agosto 2018 - 10:25

Forse nel 2025 capiró cosa vuol dire che é un'opera perdibile.
Esattamente, quale opera non é perdibile?

.
dico una cosa collaterale: non sentite un'attrazione smodata per certi mattoni oscuri che potrebbero contenere la vostra vita e non vi ponete dei limiti inferiore e superiore a quanti di questi mattoni potete leggere, scegliendo da una lista per priorità?
Ad esempio io sono più attratto da Musil che da Mann, Proust enorme mancanza ma se devo scegliere mi incuriosisce più Women and Men di McElroy, o l'Odissea 2 di Kazantzakis. Guerra&Pace, Anna Karenina? Mi sa che ho perso il treno, etc. etc

Io ho il dramma di sentire una forte attrazione per qualunque cosa sia contenuta in un libro ed eserciti su di me anche solo una vaga curiosità. Quella vaga curiosità monta col tempo, a volte troppo rapidamente, finché non diventa smodata, incontenibile e temo prima o poi fatale.
Per i mattoni mi sono orientato in questo modo fino all'anno scorso (iniziando vent'anni fa): un mattone, spesso in più volumi, per ogni mese di agosto.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#17794 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6644 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 10:38

Io non ho mai capito il collegamento fra mattoni (e libri in generale) e l'estate.

Anzi, io preferisco leggerli/li associo di più all'inverno.

Spiegatemi.


  • 0

#17795 Ganzfeld

Ganzfeld

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4262 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 10:40

Immagino più tempo libero e quindi più tempo da dedicare a roba impegnativa. Cosa che in effetti faccio pure io.
  • 2

#17796 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11388 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 21:43

Io non ho mai capito il collegamento fra mattoni (e libri in generale) e l'estate.

Anzi, io preferisco leggerli/li associo di più all'inverno.

Spiegatemi.

 

Stesso tuo feeling, ma stesso comportamento di Ganzfeld. Preferisco leggere cose lunghe quando ho abbastanza tempo per leggere. Poi non sono uno che riesce a leggere un romanzo per 4 ore al giorno, probabilmente neanche 2, ma mi piace poter scegliere in quale momento della giornata dedicarmici. La mattina e l'ultimo pomeriggio sono quelli che preferisco, anche se nessuno me lo aveva chiesto.


  • 0

#17797 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11388 Messaggi:

Inviato 14 agosto 2018 - 21:53

 

Con Gianciotto ti consiglio davvero di prendere l'opera poetica completa, anche solo per il prezzo e la reperibilità. Io non so scegliere una raccolta da La Beltà in poi. Forse si "completa" in Pasque, ma ogni raccolta è valevole e anche se parti dalla fine caschi nel capolavoro, imho.
Però nell'opera poetica completa Mondadori hai anche una bella, utile e ampia introduzione di Stefano Dal Bianco (e qui parentesi e citazione wallaciana: leggere il saggio di SDB su Gianciotto e poi leggere le poesie di SDB è come sentirsi con una bellissima e tenerissima tinderina e poi andare all'appuntamento e scoprire che ha un'unica tetta al centro del petto).
Te lo pigli, leggi l'intro e parti dalle opere mature, senti a me...
https://www.ibs.it/t...e/9788804611974

 

 

Apprezzo molto che Jang Ciotto abbia cambiato nome: ho un motivo per leggere della poesia, che quasi mai lo faccio. Grazie della guida.

 

D'Arrigo è spesso citato con Joyce, vedi la tua copertina. A me pare che c'entrino pochissimo l'uno con l'altro, esclusa forse l'ultima parte su cui D' ha lavorato, che può somigliare ad alcune cose di Ulisse (che poi come si fa a somigliare ad un libro in cui ogni capitolo è un libro diverso?). E ciò vale a livello tematico, stilistico, teorico. Comune è la fonte, certo.

Con Moby Dick qualcosa in più c'è, almeno nel tono e nel tema. Comunque MD imprescindibile, non chiedermi perché ma lo è, basta leggersi le prime 10 pagine.

T'aspietto, comunque.


  • 0

#17798 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6644 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2018 - 08:19

Sul discorso estate->mattoni, per me valeva (poteva valere) più o meno finché andavo a scuola, ma poi?

Ora come ora poi leggo principalmente sui mezzi (metro per andare/tornare dal lavoro) quindi sono proprio fuori dalla logica.


  • 0

#17799 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11388 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2018 - 08:42

Infatti io ci vado ancora a scuola asd

Ti invidio la concentrazione: io faccio un po' fatica a leggere con altre voci, gente che si muove. Però mi sto allenando. Stamattina ho letto un'ora al bar*, ma erano le 7 e non c'era nessuno e la musica era jazz ok.

 

*Un amore. Per rispondere ai questiti della scorsa pagina: di Laide finora non si sa l'età ma Derigo dice che è "minorenne".


  • 0

#17800 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6644 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2018 - 08:56

Vabbè sí tu ok, ma la maggior parte delle persone/utenti credo di no.

Sulla concentrazione: anch'io in un bar e/o dove la gente va e viene farei (più) fatica, ma nella metro la gente entra e muore. Io almeno entro e leggo.

 

(Un amore (ma in generale Buzzati) <3 )


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq