Vai al contenuto


Foto
* * * * - 23 Voti

cosa state leggendo


  • Please log in to reply
18574 replies to this topic

#16581 Ganzfeld

Ganzfeld

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4370 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2017 - 16:15

Dopo ne metto un estratto nel topic dei pokemon

asd asd asd

 

Elle ma tu hai il Kandel? Io prima o poi avrei anche intenzione di prendermelo, ma visti i dindini preferirei avere la certezza che quello che c'è là dentro non si trova da altre parti.


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#16582 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10695 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 03 ottobre 2017 - 16:58


Dopo ne metto un estratto nel topic dei pokemon

asd asd asd
 
Elle ma tu hai il Kandel? Io prima o poi avrei anche intenzione di prendermelo, ma visti i dindini preferirei avere la certezza che quello che c'è là dentro non si trova da altre parti.

No macché, o magari c'ho il pdf sepolto in qualche meandro informatico
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#16583 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4163 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 03 ottobre 2017 - 18:06

Joby Warrick - Bandiere nere

 

412QpcBbGkL._SY346_.jpg

 

Il miglior libro su cui ho messo le mani per quanto riguarda le origini dell'Isis. Oltre a essere un lavoro documentatissimo, ricco di riferimenti e tante interviste a personaggi di primo piano coinvolti, ha il pregio di approfondire la situazione di un Paese solitamente assente dai libri sull'Isis tradotti in italiano: la Giordania e il ruolo di Zarkawi come progenitore dell'Isis. E' un po' voluminoso, ma è stato scritto da un giornalista insignito del Pulitzer, quindi non difetta assolutamente della capacità di organizzare al meglio tutto il materiale preso in esame e di presentarlo nel modo più accattivante e scorrevole possibile.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#16584 Bugskull

Bugskull

    Been going to bed early

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 357 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2017 - 19:27

Per "contestualizzare" il corso di storia della filosofia antica, mi sono mangiato in un giorno l'Orestea di Eschilo e Antigone ed Edipo Re di Sofocle. Stupendi tutti, Euripide è il prossimo.


  • 0

#16585 Bernardus

Bernardus

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 76 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2017 - 14:09

io sarò il solito ignorantazzo che legge romanzetti...ma ciò che sto leggendo adesso (a dire il vero per la seconda volta) è il ciclo dei robot di asimov...
sono 4 romanzi piuttosto brevi che si leggono bene e che non mi ricordavo tanto....così...

 

Sono sicuro tu abbia detto questo in un impeto di (falsa?) modestia, un pò per mettere le mani avanti e sbagli a farlo. Sei un lettore, cioè una persona curiosa. La  curiosità è la nemesi dell'ignoranza. 

 

Soltanto un pazzo considererebbe romanzetti quelli di Asimov.

Stiamo parlando di quello che è  un romanziere fondamentale nella storia della letteratura.

Perchè fondamentale?

 

Malgrado il suo stile molto asciutto e tecnicamente modesto, le tematiche e le ambientazioni dei romanzi di Asimov hanno costituito l'ossatura di tutto il genere fantascientifico. Sua peculiarità poi è di scrivere di una fantascienza ragionata, essendo un uomo di cultura a tutto tondo(professore di chimica all'università, laureato in filosofia,letterato) cerca sempre nella sua fantascienza una veridicità di fondo, una possibilità. 

 

E poi è stato anche autore di opere pregevoli nell'ambito divulgativo(ti consiglio il saggio civiltà extraterrestri). Pier o Angela lo ha definito il più grande divulgatore scientifico di tutti i tempi. Questo perchè unisce ad un grande numero di nozioni date una chiarezza d'esposizione a prova di bomba. Anche un bambino capirebbe Asimov e questo stile essenziale lo si ritrova anche nei suoi romanzi.


  • 0

#16586 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4163 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 04 ottobre 2017 - 15:44

 

io sarò il solito ignorantazzo che legge romanzetti...ma ciò che sto leggendo adesso (a dire il vero per la seconda volta) è il ciclo dei robot di asimov...
sono 4 romanzi piuttosto brevi che si leggono bene e che non mi ricordavo tanto....così...

 

Sono sicuro tu abbia detto questo in un impeto di (falsa?) modestia, un pò per mettere le mani avanti e sbagli a farlo. Sei un lettore, cioè una persona curiosa. La  curiosità è la nemesi dell'ignoranza. 

 

Soltanto un pazzo considererebbe romanzetti quelli di Asimov.

Stiamo parlando di quello che è  un romanziere fondamentale nella storia della letteratura.

Perchè fondamentale?

 

Malgrado il suo stile molto asciutto e tecnicamente modesto, le tematiche e le ambientazioni dei romanzi di Asimov hanno costituito l'ossatura di tutto il genere fantascientifico. Sua peculiarità poi è di scrivere di una fantascienza ragionata, essendo un uomo di cultura a tutto tondo(professore di chimica all'università, laureato in filosofia,letterato) cerca sempre nella sua fantascienza una veridicità di fondo, una possibilità. 

 

E poi è stato anche autore di opere pregevoli nell'ambito divulgativo(ti consiglio il saggio civiltà extraterrestri). Pier o Angela lo ha definito il più grande divulgatore scientifico di tutti i tempi. Questo perchè unisce ad un grande numero di nozioni date una chiarezza d'esposizione a prova di bomba. Anche un bambino capirebbe Asimov e questo stile essenziale lo si ritrova anche nei suoi romanzi.

 

 

Chissà se dal 2006 ad oggi l'utente 100000 ha cambiato opinione...

Io però nel 2017 condivido in toto quello che hai scritto.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#16587 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2017 - 20:09

Nel frattempo ho letto - meglio, riletto in inglese - The old man and the sea di Hemingway.

Raramente ho incrociato qualcosa di così forte, toccante e commovente.

 

"Ay," he said aloud. There is no translation for this word and perhaps it is just a noise such as a man might make, involuntarily, feeling the nail go through his hands and into the wood.


  • 2

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#16588 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20234 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2017 - 10:00

9788811679325_0_200_0_0.jpg


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#16589 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4163 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 ottobre 2017 - 10:12

9788811679325_0_200_0_0.jpg

 

Quando l'hai terminato, ti sarei grato se ci fornissi un'opinione. Ho affrontato l'argomento solo attraverso un romanzo (Dossier Odessa di F. Forsyth) e un saggio storico (La Brigata) su una formazione militare ebraica che al termine della guerra si dedicò (anche) all'eliminazione di gerarchi nazisti. Quindi sono curioso.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#16590 Bernardus

Bernardus

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 76 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2017 - 17:03

 

 

io sarò il solito ignorantazzo che legge romanzetti...ma ciò che sto leggendo adesso (a dire il vero per la seconda volta) è il ciclo dei robot di asimov...
sono 4 romanzi piuttosto brevi che si leggono bene e che non mi ricordavo tanto....così...

 

Sono sicuro tu abbia detto questo in un impeto di (falsa?) modestia, un pò per mettere le mani avanti e sbagli a farlo. Sei un lettore, cioè una persona curiosa. La  curiosità è la nemesi dell'ignoranza. 

 

Soltanto un pazzo considererebbe romanzetti quelli di Asimov.

Stiamo parlando di quello che è  un romanziere fondamentale nella storia della letteratura.

Perchè fondamentale?

 

Malgrado il suo stile molto asciutto e tecnicamente modesto, le tematiche e le ambientazioni dei romanzi di Asimov hanno costituito l'ossatura di tutto il genere fantascientifico. Sua peculiarità poi è di scrivere di una fantascienza ragionata, essendo un uomo di cultura a tutto tondo(professore di chimica all'università, laureato in filosofia,letterato) cerca sempre nella sua fantascienza una veridicità di fondo, una possibilità. 

 

E poi è stato anche autore di opere pregevoli nell'ambito divulgativo(ti consiglio il saggio civiltà extraterrestri). Pier o Angela lo ha definito il più grande divulgatore scientifico di tutti i tempi. Questo perchè unisce ad un grande numero di nozioni date una chiarezza d'esposizione a prova di bomba. Anche un bambino capirebbe Asimov e questo stile essenziale lo si ritrova anche nei suoi romanzi.

 

 

Chissà se dal 2006 ad oggi l'utente 100000 ha cambiato opinione...

Io però nel 2017 condivido in toto quello che hai scritto.

 

Che figura barbina, non avevo controllato la data, tanto ero preso dalla discussione. 

 

Beh, meno male che mi hai risposto tu, almeno non hai reso inutile il mio intervento!


  • 0

#16591 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4163 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 ottobre 2017 - 17:24

io sarò il solito ignorantazzo che legge romanzetti...ma ciò che sto leggendo adesso (a dire il vero per la seconda volta) è il ciclo dei robot di asimov...
sono 4 romanzi piuttosto brevi che si leggono bene e che non mi ricordavo tanto....così...

 
Sono sicuro tu abbia detto questo in un impeto di (falsa?) modestia, un pò per mettere le mani avanti e sbagli a farlo. Sei un lettore, cioè una persona curiosa. La  curiosità è la nemesi dell'ignoranza. 
 
Soltanto un pazzo considererebbe romanzetti quelli di Asimov.
Stiamo parlando di quello che è  un romanziere fondamentale nella storia della letteratura.
Perchè fondamentale?
 
Malgrado il suo stile molto asciutto e tecnicamente modesto, le tematiche e le ambientazioni dei romanzi di Asimov hanno costituito l'ossatura di tutto il genere fantascientifico. Sua peculiarità poi è di scrivere di una fantascienza ragionata, essendo un uomo di cultura a tutto tondo(professore di chimica all'università, laureato in filosofia,letterato) cerca sempre nella sua fantascienza una veridicità di fondo, una possibilità. 
 
E poi è stato anche autore di opere pregevoli nell'ambito divulgativo(ti consiglio il saggio civiltà extraterrestri). Pier o Angela lo ha definito il più grande divulgatore scientifico di tutti i tempi. Questo perchè unisce ad un grande numero di nozioni date una chiarezza d'esposizione a prova di bomba. Anche un bambino capirebbe Asimov e questo stile essenziale lo si ritrova anche nei suoi romanzi.
 
Chissà se dal 2006 ad oggi l'utente 100000 ha cambiato opinione...
Io però nel 2017 condivido in toto quello che hai scritto.
Che figura barbina, non avevo controllato la data, tanto ero preso dalla discussione. 
 
Beh, meno male che mi hai risposto tu, almeno non hai reso inutile il mio intervento!

Nessuna figura barbina. La mia era un'innocua battuta, tra l'altro dopo essermi rivisto benissimo nei tuoi panni: anch'io appena entrato ho iniziato a leggere post vecchissimi con osservazioni a cui mi sarebbe piaciuto rispondere affinché si sviluppasse un confronto.
Ma il bello di un forum pubblico sta anche
nel fatto che chiunque può leggere e rispondere a messaggi indirizzati ad altri.
Purtroppo il "mio" Asimov romanziere è rimasto fermo ai tempi del liceo, mentre quello saggista è arrivato ai tempi dell'università.(comunque tantissimo tempo fa)
Dovrei proprio riprenderlo!
Tu invece?
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#16592 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11519 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2017 - 17:58

Nel frattempo ho letto - meglio, riletto in inglese - The old man and the sea di Hemingway.

Raramente ho incrociato qualcosa di così forte, toccante e commovente.

 

"Ay," he said aloud. There is no translation for this word and perhaps it is just a noise such as a man might make, involuntarily, feeling the nail go through his hands and into the wood.

 

Libro che mi aveva colpito per stile e per quel che vi si narrava: mi riprometto di seguire le tue orme.

 

Io nel frattempo ho finito L'arte della gioia di Goliarda Sapienza. Un bel librone, in cui furoreggia il personaggio di Modesta, nata il I gennaio del 1900. Da bambina povera, nata in una chiana sperduta in provincia di Catania, a ... qualcosa di radicalmente diverso, grazie al suo carattere passionale, arrischiato. Sullo sfondo tutte le vicende dell'Italia, particolarmente dall'ascesa del fascismo al dopoguerra. Ma in primo piano sempre lei e il suo passare attraverso la sua vita, e poi molti personaggi che le orbitano attorno, figli, amanti uomini e donne, figliastri, nipoti, protetti, servitori.

Romanzo "tradizionale", per essere stato scritto tra gli anni 60-70 (pubblicato postumo, grazie al suo successo...in Francia), ma con una sua decisa intonazione e carica vitale. Andate in libreria e leggetene le prime 5 pagine.


  • 0

#16593 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2720 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2017 - 07:54

Andate in libreria e leggetene le prime 5 pagine.


Oppure qui:

https://books.google...epage&q&f=false
  • 0

#16594 Leeeo

Leeeo

    nazi-core

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2017 - 08:56

 

Nel frattempo ho letto - meglio, riletto in inglese - The old man and the sea di Hemingway.

Raramente ho incrociato qualcosa di così forte, toccante e commovente.

 

"Ay," he said aloud. There is no translation for this word and perhaps it is just a noise such as a man might make, involuntarily, feeling the nail go through his hands and into the wood.

 

Libro che mi aveva colpito per stile e per quel che vi si narrava: mi riprometto di seguire le tue orme.

Non pensavo, ma la traduzione della Pivano è abbastanza buona. Vabbè, ma tu leggi in inglese...

Sempre a proposito, la seconda recensione per numero di apprezzamenti in Goodreads del libro (la prima, molto più concisa, dà anch'essa una sola stellina al povero Ernest), fa così:

 

Oh, my good lord in heaven. Cut your line, land your boat and go to McDonald's! Just as in the case of The Great Gatsby, I understand the book. Yes, I know it changed the way American writers write. I also understand that it celebrates the ridiculous American idea that you're only a REAL man if you've done something entirely purposeless, but really dangerous, in pursuit of making yourself look like the bull with the biggest sexual equipment. Get over it, already! Go home and clean out the refrigerator, or wash the curtains, or vacuum under the furniture. Pick your kids up from school or take your daughter bra shopping. THAT would impress me. Being too dumb to cut your fishing line? Not the mate I would pick...
The only bright spot about the book is if you think of it on a metaphorical level: there is a point at which ALL of us must grit our teeth and hold on in the face of despair. That is the definition of life. However, if that's the point, then the plot situation needs to be one of necessity (like the shipwreck in Life of Pi), instead of stubbornness.
************
It's been a while since I wrote this review, and there's a lot of amusing speculation in the comments people have attached. I have to say, they crack me up. Here's my final word on reviewing on Goodreads (or anywhere); One of the most important elements of reading is that it allows each of us to react in the way we need to react, without judgment, as we experience the book. This is how I reacted to The Old Man and the Sea. Hemingway is dead, or I wouldn't have been so up-front with my opinion. He's not insulted, I understand that we all need goals in life, and I've been happily married for a LONG time. Now take a deep breath and smile. Life is too short to be anxious about picayune stuff like this.

 

'Sti ammereggani...


  • 0

"Скучно на этом свете, господа!"

RYM RYM RYM

ANOBII ANOBII


#16595 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4163 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 ottobre 2017 - 17:01

Joby Warrick - Bandiere nere

 

412QpcBbGkL._SY346_.jpg

 

Il miglior libro su cui ho messo le mani per quanto riguarda le origini dell'Isis. Oltre a essere un lavoro documentatissimo, ricco di riferimenti e tante interviste a personaggi di primo piano coinvolti, ha il pregio di approfondire la situazione di un Paese solitamente assente dai libri sull'Isis tradotti in italiano: la Giordania e il ruolo di Zarkawi come progenitore dell'Isis. E' un po' voluminoso, ma è stato scritto da un giornalista insignito del Pulitzer, quindi non difetta assolutamente della capacità di organizzare al meglio tutto il materiale preso in esame e di presentarlo nel modo più accattivante e scorrevole possibile.

 

Mi autoquoto perché avevo dimenticato di aggiungere una cosa.

Il libro è a Roma, a casa del sottoscritto. Chiunque voglia averlo in prestito (possibilmente per leggerlo) mi scriva in privato e ci mettiamo d'accordo.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#16596 Peel Slowly And See

Peel Slowly And See

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 825 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2017 - 21:25

Le confessioni è un'opera autobiografica di Agostino di Ippona, divisa in tredici libri, e composta tra il 397 e il 400. L'autore, rivolgendosi direttamente a Dio, gli confessa i suoi peccati, lo ringrazia per averlo sempre accompagnato nel suo percorso spirituale, e riconosce la legge divina come unica verità e fonte di salvezza per l'uomo. Per fare questo, sceglie di raccontare tutta la sua vita, mettendo completamente a nudo la sua anima, confessando le sue debolezze più intime, e lo fa con grande maestria ma anche con una commovente umanità. Perchè Sant'Agostino, uno dei pilastri della Chiesa cattolica, oltre che della filosofia, è innanzitutto un uomo che cerca accanitamente delle risposte alle sue tante domande, che ha più dubbi che certezze, che si rammarica per la sua condizione di peccatore cronico. Quante sofferenze, quante preghiere e che grande forza d'animo prima di arrivare a rispondere a quelle famose domande! E quante riflessioni e analisi, interessanti e approfondite, si possono trovare all'interno di questo percorso, basti citare quella sul concetto di tempo. Una pietra miliare della tradizione cristiana, ma allo stesso tempo un'opera che è profondamente umana, e che quindi ha una valenza universale. 
 
<<Che cos'è dunque il tempo? Se nessuno me lo chiede, lo so; se voglio spiegarlo a uno che me lo chiede, non lo so più>>. 

  • 1

#16597 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21198 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 07 ottobre 2017 - 22:10

Peel, quello è uno dei miei libri preferiti in assoluto! :wub:

La sezione dedicata all'analisi del tempo è qualcosa di superbo.
 


  • 1

#16598 Abdullah The Butcher

Abdullah The Butcher

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2252 Messaggi:

Inviato 09 ottobre 2017 - 20:39

iniziato a leggere Cronache marziane: per adesso alti (es: Le sfere di fuoco, incontro di notte, i terrestri) ma anche parecchi bassi, sopratutto l'immensità.


  • 0

#16599 Reynard

Reynard

    django reinhardt the fox

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9589 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 09 ottobre 2017 - 20:43

Colmo una lacuna:

 

differenza-e-ripetizione-492.jpg


  • 2
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#16600 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 09 ottobre 2017 - 22:18

Auguri






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq