Vai al contenuto


Foto
* * * * - 23 Voti

cosa state leggendo


  • Please log in to reply
18772 replies to this topic

#15981 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5329 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2017 - 21:33

 

E intanto a proposito di dimenticati, parlando con un'amica a cui citavo Bianciardi... esce fuori il nome di Mastronardi. 

Me lo consigliate pure voi?

 

Sì, anche se probabilmente è più datato di Bianciardi (il quale non lo è per niente... ).

Diciamo che da un punto di vista strettamente letterario (e di innovazione linguistica) il primo della trilogia (Il calzolaio di Vigevano) è il più espressionistico e interessante.
Il secondo, il più famoso, Il maestro di Vigevano è struggente e di sensibilità esistenzialistica, vicino alla infelice vicenda biografica dell'autore, e a me piace ancora molto, però immagino sia un po' più convenzionale (dimenticare il film con Sordi... :facepalm: ).

 

Più di maniera e non molto ispirato il terzo (Il meridionale di Vigevano).
Oh... , pareri strettamente personali, sia chiaro, qui i teologi della letteratura sono altri. ;)

 

Visto che sei interessato a questo tipo di scrittori, perché non provi una volta o l'altra I superflui, di Dante Arfelli?

 

Interessante. Segno e poi vedo.

 

Arfelli per me è proprio ignoto, non solo non letto, ma manco mai sentito nominare.

Ma io non son un gran lettore.

E pure sul libro prossimo da scegliere, è sempre un casino. Che in vita mia son sempre stati i libri a scegliere me e mai il contrario.


  • 0

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#15982 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2017 - 11:10

Dovrei avere circa un mese di calma, ne vorrei quindi approfittare per aggiungere un "mattone". La scelta ricadrà su Viaggio al termine della notte o Ulisse.

 

Voglio sapere:

- Del Vojage ho la traduzione di Ernesto Ferrero (erano libri che uscivano decenni fa col giornale). A prima vista mi pare ok, voi cosa dite? Mi sembrava che aveste parlato di traduzioni con tagli/censurate, tempo fa.

- Ulisse non ce l'ho e non ho neanche modo di fare confronti. In biblio hanno la classica De Angelis. Celati secondo me è un gran traduttore ma è pazzo. Cosa consigliate?


  • 0

#15983 William Wilson

William Wilson

    Doppelgänger

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1183 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 maggio 2017 - 11:18

- Ulisse non ce l'ho e non ho neanche modo di fare confronti. In biblio hanno la classica De Angelis. Celati secondo me è un gran traduttore ma è pazzo. Cosa consigliate?

 

 

Io sto proseguendo la lettura di "Ulisse" interrotta qualche anno fa sulla De Angelis, che per il poco che ne posso capire io è ottima e che Carmelo Bene, quando era l'unica, giudicava la migliore nel panorama europeo (mi chiedo però quale altra avesse consultato a parte quella francese). Della traduzione di Celati mi sembra di aver letto qualche critica; se ritrovo il link te lo posto. Bada che esiste anche una traduzione recente - è la penultima -, quella di Terrinoni; sebbene la Newton confezioni libri bruttarelli, assistetti a una conferenza-presentazione con il traduttore e un duo di tutto rispetto, Masolino D'Amico e Umberto Eco, i quali ne dicevano un gran bene. L'edizione Mondadori (trad. De Angelis) comunque mi sembra l'unica che vanti delle vere e proprie "istruzioni per l'uso" (allegate o incluse, dipende dalla ristampa), secondo me imprescindibili per cogliere almeno parte del senso generale dei capitoli, delle allusioni/citazioni, dei temi nel loro sviluppo e intrecciarsi interno, etc.


  • 0

#15984 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2017 - 11:20

Dovrei avere circa un mese di calma, ne vorrei quindi approfittare per aggiungere un "mattone". La scelta ricadrà su Viaggio al termine della notte o Ulisse.

 

Voglio sapere:

- Del Vojage ho la traduzione di Ernesto Ferrero (erano libri che uscivano decenni fa col giornale). A prima vista mi pare ok, voi cosa dite? Mi sembrava che aveste parlato di traduzioni con tagli/censurate, tempo fa.

- Ulisse non ce l'ho e non ho neanche modo di fare confronti. In biblio hanno la classica De Angelis. Celati secondo me è un gran traduttore ma è pazzo. Cosa consigliate?

 

"Viaggio al termine della notte" è tutto tranne che un mattone, eh. Sia chiaro. Vola letteralmente, se ti lasci prendere lo leggi in due giorni.

 

P.s.: non mi pare di aver sentito di tagli e censure ma solo di traduzioni differenti. Ma non sono un esperto. Io ho letto la traduzione di Ferrero (http://www.corbaccio...88863801729.php)


  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#15985 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2017 - 11:21

Può darsi che ricordi male o che mi confonda. Viva Ferrer!, allora.

 

Anche io ricordo le critiche su Celati, ma erano quelle critiche del cazzo dei traduttori che presumono di essere meglio di altri traduttori però l'Ulisse non l'hanno mai tradotto asd


  • 0

#15986 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27639 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 25 maggio 2017 - 12:44

Quello censurato è era Morte a Credito


  • 1

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#15987 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20156 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 25 maggio 2017 - 13:01

Può darsi che ricordi male o che mi confonda. Viva Ferrer!, allora.

 

Anche io ricordo le critiche su Celati, ma erano quelle critiche del cazzo dei traduttori che presumono di essere meglio di altri traduttori però l'Ulisse non l'hanno mai tradotto asd

 

e ricordati la frase...


  • 0

#15988 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2017 - 18:03

Bòn, ho cominciato Céline. Devo trovare una voce da dare a 'sto sgraziè che parla.


  • 0

#15989 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9703 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 25 maggio 2017 - 19:17

Bòn, ho cominciato Céline. Devo trovare una voce da dare a 'sto sgraziè che parla.

 

Suggerisco https://www.youtube....h?v=HosxAgmSzVY


  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#15990 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20156 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 25 maggio 2017 - 20:09

Ma quante chiacchiere: leggi e non rompere il cazzo, se ti sente lui viene stanotte e ti tira i capelli mentre dormi.
  • 0

#15991 Scripti Politti

Scripti Politti

    サカナクション

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2537 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 31 maggio 2017 - 10:18

Sto leggendo Murphy di Samuel Beckett. Inoltre ho comprato stamane Quando siete felici, fateci caso, la raccolta dei discorsi di Vonnegut nelle università statunitensi e Notturno Cileno di Bolaño. Speriamo bene.


  • 1

#15992 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5329 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2017 - 13:24

Alla fine son passato di nuovo per Fenoglio. Il libro è Tutti i racconti. E Beppe si rilegge sempre volentieri.

Odio i caratteri piccolini usati da Einaudi.

Ma che scrittore immenso è Fenoglio?

Nel mio piccolo non ho mai trovato nulla di così alto. È come dire che ci son molti grandi pittori nel Novecento, ma Picasso è di un'altra categoria. E Fenoglio è il Picasso degli scrittori (che io conosco ovviamente).

 

In più c'è il fatto che parla della mia terra, e in qualche modo dei miei genitori, dei miei nonni. E questa cosa mi commuove, ogni volta come fosse la prima.

 

Ieri prima di dormire ho letto "Nessuno mai lo saprà", e oggi pensavo che in due pagine ha aperto un mondo alla Cormac Mccarthy pazzesco.

Il norcino "[...] magro come se fosse tutto fatto di cannucce e fil di ferro[...]

 

14435990750004-Beppe-fenoglio-tutti-i-ra


  • 4

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#15993 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 01 giugno 2017 - 17:32

Uno che aveva qualche conto in sospeso con il demone dell'arte. Grande.


  • 0

#15994 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20578 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 09:24

Ho letto I fantasmi dell'Impero. Prima di scrivervi gli autori vi incollo direttamente la copertina che facciamo prima:

 

6923-3.jpg

 

Pare sia un caso letterario, che abbia venduto abbastanza, e ne hanno parlato in molti (tipo sul Corriere: http://www.corriere....0190eaef5.shtml), destando anche la mia curiosità. Mi sono sempre interessate le imprese coloniali italiane, la guerra di Etiopia e simili ma non mi fidavo direttamente a comprarlo. Me lo son fatto regalare asd

La storia (quasi realmente accaduta), per chi non si vuole leggere tutto il malloppo linkato, è quella di un avvocato militare, Bernardi, che compie una spedizione, tra i ribelli etiopi con tutti i rischi del caso, per indagare sugli eccessi della repressione di un altro capitano. Dietro c'è un complotto per depistarlo, tentano di farlo fuori, c'è di mezzo quell'idiota di Graziani che farà una brutta fine, il governatore della regione e così via.

Nonostante il materiale interessante, non mi ha convinto del tutto. La burocrazia e la nomenclatura militare, i telegrammi che costellano le vicende, le divagazioni in Italia e alcuni momenti di suspense quasi da film d'azione (con lo stesso risultato di incredulità quando l'eroe di turno è aggrappato al cornicione: mica può cadere, su) stiracchiano il romanzo in oltre 500 pagine, pure in formato Sellerio, molte trascurabili. La vicenda principale quindi si confonde, le cose si svelano alla fine come nei gialli ma senza il colpo di genio del detective.

Mah.

 

Ora Le incantatrici, della coppia Boileau - Narcejac.

 

EDIT per Greed: Dodaro, Panella e Consentino sono gli autori.


  • 2

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 


consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto


#15995 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 09:52

Nonostante il materiale interessante, non mi ha convinto del tutto. La burocrazia e la nomenclatura militare, i telegrammi che costellano le vicende, le divagazioni in Italia e alcuni momenti di suspense quasi da film d'azione (con lo stesso risultato di incredulità quando l'eroe di turno è aggrappato al cornicione: mica può cadere, su) stiracchiano il romanzo in oltre 500 pagine, pure in formato Sellerio, molte trascurabili. La vicenda principale quindi si confonde, le cose si svelano alla fine come nei gialli ma senza il colpo di genio del detective.

Mah.

 

 

Non dire che non t'avevo avvisato :)


  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#15996 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20578 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 09:58

Ho commentato apposta infatti :P


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 


consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto


#15997 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11643 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 16:29

I nomi degli autori scrivili, servono per le ricerche. (Sì, sono paranoico)
  • 0

#15998 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6460 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 16:32

In questi giorni ho letto Elegia Americana, di J.D. Vance, dopo averne letto alcune recensioni online.

 

88116734619788811673460-300x453.jpg

 

 

E' l'autobiografia di un laureato a Yale nato in Ohio, in quell'ambiente della working class bianca povera in cui Trump ha mietuto consensi su consensi, e da cui l'autore è riuscito ad emergere grazie alla nonna (che lo ha cresciuto distaccandolo dalla madre tossicodipendente).

 

Riporto un brano - in lingua originale - su Obama, che è molto eloquente alla luce del quadro di profondo degrado sociale delineato nel libro:

 

 

I regularly hear from acquaintances or distant family members that Obama has ties to Islamic extremists, or is a traitor, or was born in some far-flung corner of the world.
Many of my new friends blame racism for this perception of the president.

But the president feels like an alien to many Middletonians for reasons that have nothing to do with skin color.

Recall that not a single one of my high school classmates attended an Ivy League school. Barack Obama attended two of them and excelled at both. He is brilliant, wealthy, and speaks like a constitutional law professor — which, of course, he is. Nothing about him bears any resemblance to the people I admired growing up: His accent — clean, perfect, neutral — is foreign; his credentials are so impressive that they’re frightening; he made his life in Chicago, a dense metropolis; and he conducts himself with a confidence that comes from knowing that the modern American meritocracy was built for him. Of course, Obama overcame adversity in his own right — adversity familiar to many of us — but that was long before any of us knew him.

President Obama came on the scene right as so many people in my community began to believe that the modern American meritocracy was not built for them. We know we’re not doing well. We see it every day: in the obituaries for teenage kids that conspicuously omit the cause of death (reading between the lines: overdose), in the deadbeats we watch our daughters waste their time with. Barack Obama strikes at the heart of our deepest insecurities. He is a good father while many of us aren’t. He wears suits to his job while we wear overalls, if we’re lucky enough to have a job at all. His wife tells us that we shouldn’t be feeding our children certain foods, and we hate her for it — not because we think she’s wrong but because we know she’s right.

 

 

P.S. Il libro è stato pubblicato prima che Trump vincesse le elezioni e l'autore è ovviamente repubblicano - ma in un'intervista ha detto di non aver votato Trump.


  • 2
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#15999 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20156 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 02 giugno 2017 - 16:50

In effetti notizie fondamentali quando devi scegliere un libro da leggere.
  • 0

#16000 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6460 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2017 - 17:13

In effetti notizie fondamentali quando devi scegliere un libro da leggere.

 

Quando c'è la politica di mezzo, preferisco mettere le mani avanti.


  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq