Vai al contenuto


Foto
* * * * - 23 Voti

cosa state leggendo


  • Please log in to reply
18673 replies to this topic

#15821 aldous

aldous

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1096 Messaggi:

Inviato 29 marzo 2017 - 06:57

con molta probabilità, premio Strega di quest'anno.

https://www.ibs.it/p...e/9788804664529


  • 0

#15822 Spiritchaser

Spiritchaser

    underground nebulosa

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2232 Messaggi:

Inviato 29 marzo 2017 - 09:00

La cultura non basta a capire quali sono i veri Talk Talk.

Oggi stavo provando a leggere alcune delle prime canzoni di Leopardi, e ho scoperto che Leopardi stesso se le è commentate, giustificando più che altro alcune scelte linguisticge con acribia filologica...e ironia irresistibile mista a sfottò. Quindi leggevo una canzone pensosa e triste, e poi leggevo le annotazioni ridendo di gusto. Ad es:
 

Ivi, v. 10. . . . e a la fiorita
(v. 30) margo adducea de’ fiumi161.

Se per gli esempi recati nel Vocabolario la voce «margo» non ha sortito altro genere che quello del maschio, non li maravigliare ch’io te l’abbia infemminita. E non credere ch’a far questo ci sia bisognato qualche gran forza di stregheria, qualche fatatura, o un miracolo come quelli delle Trasformazioni d’Ovidio. Giá sai che da un pezzo addietro non è cosa piú giornaliera e che faccia meno maraviglia del veder la gente effeminata. Ma, lasciando questo, considera primieramente che la voce «margine», in quanto significa «estremitá», «orlo», «riva», ha l’uno e l’altro genere; e secondariamente che «margine» e «margo» non sono due parole, ma una medesima con due varie terminazioni, quella del caso ablativo singolare di «margo», voce latina, e questa del nominativo. Dunque, siccome dicendo, per esempio, «imago» invece d’«imagine», tu non fai mica una voce mascolina, ma femminina, perché «imagine» è sempre tale; parimente se dirai «margo» in iscambio, non di «margine», sostantivo mascolino, ma di quell’altro «margine» ch’è femminino, avrai «margo» non già maschio, non giá ermafrodito, ma tutto femmina bella e fatta in un momento, come la sposa di Pigmalione, che fino allo sposalizio era stata di genere neutro. O pure (volendo una trasmutazione piú naturale) come l’amico di Fiordispina; se non che questa similitudine cammina a rovescio del caso nostro in quanto ai generi.


Bella scoperta e divertente autocommento d'autore in cui se la prende con i vocabolari della Crusca. Ma se fa rider sol me fate pure finta di niente asd

 

 

Dove le si trova col commento suo di lui?


  • 0

#15823 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11601 Messaggi:

Inviato 29 marzo 2017 - 16:44

Io ho questo che ho comprato alla COOP con 3 euro. A cura di Ugo Dotti, praticamente metà del libro è un saggione introduttivo. Anche perché a scuola si ricorda sempre Leopardi come poeta, ma di poesie ne ha pubblicate una trentina, non ci si riempie un libercolo,

 

uc-56506d56b062d.jpg


  • 0

#15824 Bugskull

Bugskull

    Been going to bed early

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 357 Messaggi:

Inviato 29 marzo 2017 - 16:47

Letto Il teatro di Sabbath, di Philip Roth. Tra questo a Pastorale Americana non saprei scegliere, due capolavori assoluti.
  • 2

#15825 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1091 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2017 - 22:03

61A6ejWim-L.jpg

 

I clown dovrebbero far ridere, mettere in scena rappresentazioni buffe e comiche, con la loro mise colorata ed istrionica. Qui si va oltre alla manifestazione esteriore ed artistica della figura irriverente, si scava nel profondo, si creano crepe nella maschera bianca che copre il viso con uno strato spesso che nasconde lo sguardo, il colore ed i lampi luminosi degli occhi, mantiene in ombra la vera identità dell'uomo e dell'artista dietro una seconda faccia che è il suo alter ego scenico e performativo. Attraverso l'incresparsi della maschera si attraversa quello strato sottile materialmente, ma spesso e duro metaforicamente che separa l'uomo e la sua anima dall'esterno. Si entra in contatto con una personalità melanconica e tormentata, si assapora e si vive l'intimità cogliendone con mano il dolore e la sofferenza.

La storia si svolge in un lasso di tempo breve, ma è dilatata ed espansa da ricordi, memorie, flussi di coscienza, opinioni disparate, telefonate e dialoghi con scontri e discussioni che spaziano dal bisogno di denaro alla teologia ed al cristianesimo e religione in generale, sofferenze create dai rapporti umani, incomprensioni e soggetti incomparabili ed agli antipodi, in antitesi tra loro che cercano o si trovano a loro modo a doversi confrontare interagendo in temi che riguardano il sociale o la civiltà e problemi esistenziali, trovandosi in disaccordo e su piani completamente differenti ed opposti, inconciliabili.

La persona dietro alla maschera tenta di raccapezzarsi e di raccogliere e mettere insieme i cocci sparsi sul terreno, scaraventati a terra dall'esplosione della sua anima dovuta alla fine dell'amore di una vita che lo porta sull'orlo della disperazione e dell'afflizione, in un tormento continuo ed angoscioso alla ricerca disperata di risposte ad una situazione che ai suoi occhi appare paradossale e profondamente contraddittoria. Il fallimento lo accompagna per mano e gli si presta davanti in tutta la sua proverbiale imponenza. Il clown ha un'anima romantica e pura, è eterna astrazione artistica e fluttua lontano dai dettami di concretezza, dagli stilemi e dai vincoli imposti dalla società in cui vive, le cui regole sono basate sul profitto e il facile guadagno, società in cui regna e vige ipocrisia, falsità ed indifferenza, in cui i rapporti umani sono lascivi e improntati alla rigidità. Questa sorta di antieroe prova a mettere in scena tutto questo in un teatro del grottesco e dell'assurdo, ma viene schiacciato dall'eterna commedia umana che lo prevarica.

Alla fine si trova al centro di un buco nero, ma conservando intatta la sua dignità ed il suo animo da eterno amante, che non può che sopravvivere.


  • 5

#15826 Spiritchaser

Spiritchaser

    underground nebulosa

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2232 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2017 - 23:35

Abbandonato con delusione e disappunto nabokoviano il mio primo Faulkner (Dislike him. Writer of corncobby chronicles. To consider them masterpieces is an absurd delusion. A nonentity, means absolutely nothing to me), Mentre morivo, sto leggendo Dio di illusioni.


  • 0

#15827 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13001 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 05:18

[...]

 

Ne parlavo giusto l'altro giorno con un amico di "Opinioni di un clown", come per me esempio estremo di un romanzo che mi e' piaciuto tantissimo, pero' di un autore che per il resto mi lascia totalmente indifferente.

Il discorso era partito con Kundera, di cui mi e' molto piaciuto "L'insostenibile leggerezza ecc" (pur non quanto il Clown di Boll), quanto mi ha profondamente annoiato e indisposto qualsiasi altra cosa sua che ho provato a leggere dopo.


  • 0

#15828 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2100 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 09:41

61A6ejWim-L.jpg

 

 

 

Solo per dire che mi pare proprio che avessimo già parlato (e in questo stesso thread) di questo romanzo, un po' di tempo fa, e forse se ti interessasse e se tu fossi bravo a fare le ricerche potresti ritrovarle.


  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#15829 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1091 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 10:13

 

[...]

 

Ne parlavo giusto l'altro giorno con un amico di "Opinioni di un clown", come per me esempio estremo di un romanzo che mi e' piaciuto tantissimo, pero' di un autore che per il resto mi lascia totalmente indifferente.

Il discorso era partito con Kundera, di cui mi e' molto piaciuto "L'insostenibile leggerezza ecc" (pur non quanto il Clown di Boll), quanto mi ha profondamente annoiato e indisposto qualsiasi altra cosa sua che ho provato a leggere dopo.

 

allora ho fatto bene ad iniziare con questo asd. Comunque leggendo la prefazione pare che il suo più bello sia Foto di gruppo con signora. Quali hai provato a leggere?

 

 

61A6ejWim-L.jpg

 

 

 

Solo per dire che mi pare proprio che avessimo già parlato (e in questo stesso thread) di questo romanzo, un po' di tempo fa, e forse se ti interessasse e se tu fossi bravo a fare le ricerche potresti ritrovarle.

 

provo a dare un occhiata se riesco


  • 0

#15830 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13001 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 11:37

Comunque leggendo la prefazione pare che il suo più bello sia Foto di gruppo con signora. Quali hai provato a leggere?

 

Proprio Foto di gruppo e' il primo che ho provato... credo di aver iniziato ad odiarlo dopo sei pagine, tipo. ashd

Ma entra in gioco tutta una mia idiosincrasia personale per un certo tipo di scrittura, quindi non faccio testo.

Comunque e' un romanzo volutamente gelido e impersonale, nettamente diverso da un romanzo sentito come Opinioni.


  • 1

#15831 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6782 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 12:33

Io ho letto tre romanzi di Böll (piú uno breve in tedesco che, vabbé, non fa molto testo) e ognuno aveva il suo stile.

A me sono piaciuti tutti e tre, ma inevitabilmente in modo diverso: confermo il Clown come anche il mio preferito, ma Foto di gruppo anche ok.


  • 0

#15832 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4559 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2017 - 13:41

Ieri sera, finalmente, ho finito Oblomov. Mi aspettavo un romanzo molto più introspettivo, particolare, interessante, alla fine invece mi è sembrato molto canonico. Bello comunque.


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#15833 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20473 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2017 - 09:26

Non so se arriverò in fondo (in caso è pronto Il figlio del dio del tuono, di Arto Paasilinna, che si preannuncia gustoso e divertente), ma comincio questo:

9788815097095-it.jpg


Sono arrivato in fondo, nonostante alcune parti parecchio pesanti di trattative varie, l'altro è sempre pronto e lo comincio ora.
Visto che i finlandesi non credono più ai loro dei, questi fanno come il dio cristiano e mandano il figlio del Dio del Tuono tra gli uomini, cercando di recuperare terreno sulle altre fedi.
  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#15834 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30356 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2017 - 12:51

 

[...]

 

Ne parlavo giusto l'altro giorno con un amico di "Opinioni di un clown", come per me esempio estremo di un romanzo che mi e' piaciuto tantissimo, pero' di un autore che per il resto mi lascia totalmente indifferente.

Il discorso era partito con Kundera, di cui mi e' molto piaciuto "L'insostenibile leggerezza ecc" (pur non quanto il Clown di Boll), quanto mi ha profondamente annoiato e indisposto qualsiasi altra cosa sua che ho provato a leggere dopo.

 

 

Cioè non ti è piaciuto nemmeno "L'onore perduto di Katharina Blum"? Strano, non l'avrei detto.

 

Quanto a Kundera, invece, mi ha sempre annoiato tutto quello che ho letto, con coerenza asd


  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#15835 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13001 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2017 - 15:25

Cioè non ti è piaciuto nemmeno "L'onore perduto di Katharina Blum"? Strano, non l'avrei detto.


Non ci sono arrivato a quello. Ho provato a leggere quelli sucessivi a Opinioni di un clown, cioe' Termine di un viaggio di servizio (con grande sforzo, perche non amo le storie processuali) e, appunto, Foto di gruppo con signora. Ti diro' pero' che a leggere la trama su wikipedia anche 'sta Katharina Blum non mi ispira per niente. Piu' che la scrittura, a differenza di quanto ho scritto prima, mi sa che sono i temi che Boll affronta che mi sfracassano un po' le balle.


  • 0

#15836 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30356 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2017 - 15:34

Appunto: avrei detto il contrario. Indipendentemente dallo stile, pensavo che proprio i temi dell' "Onore perduto..." potessero interessarti. Magari dagli una chance e poi insultami se ti annoia asd
  • 1

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#15837 Scripti Politti

Scripti Politti

    サカナクション

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2524 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 aprile 2017 - 15:53

Ho iniziato a leggere "La tentazione di esistere" di Cioran. 


  • 1

#15838 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30356 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2017 - 15:58

Ho iniziato a leggere "La tentazione di esistere" di Cioran. 

 

Poi dicci come è andata!!!


  • 1

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#15839 Scripti Politti

Scripti Politti

    サカナクション

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2524 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 aprile 2017 - 16:03

 

Ho iniziato a leggere "La tentazione di esistere" di Cioran. 

 

Poi dicci come è andata!!!

 

 

 

Potrei disgregarmi completamente? Non so quale sia il più indicato per iniziare a leggerlo, comunque questo dovrebbe essere molto nelle mie corde.

E' un periodo di grande speranza verso il futuro, tra lui e Leopardi (ho letto Operette Morali e ho riprese le Poesie) c'è da stare sereni, ma non riesco a leggere qualcosa di diverso, di meno probante psichicamente.


  • 0

#15840 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7426 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2017 - 16:11

figurati, è uno dei suoi libri più accessibili. l'ideale sarebbe iniziare col sommario di decomposizione, che è anche il suo testo più bello/riuscito.
  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq