Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Un articolo intelligente sulla Fallaci e l'Islam (Jacopo Fo)


  • Please log in to reply
14 replies to this topic

#1 Joey

Joey

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3499 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2006 - 11:56

Posto questo recente articolo di Jacopo Fo che ho trovato molto acuto e non stupidamente schierato da una parte o dall'altra:

http://www.jacopofo....nts_per_page=50

è un pò lungo, quindi prego astenersi dai commenti chi non trova il tempo per leggerlo tutto.
  • 0

#2 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1921 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2006 - 12:31

Posto questo recente articolo di Jacopo Fo che ho trovato molto acuto e non stupidamente schierato da una parte o dall'altra:

http://www.jacopofo....nts_per_page=50

è un pò lungo, quindi prego astenersi dai commenti chi non trova il tempo per leggerlo tutto.

Io l'ho letto tutto; non posso commentare accuratamente quanto vorrei perché il libro della Fallaci non l'ho letto. A me è sembrato un *falso* dar ragione alla nostra Cassandra, per porre l'accento su questioni ben più gravi e importanti che angustiano il nostro mondo. Non solo l'Occidente, no; il mondo intero è sul crinale di un abisso, e basta poco perché ci caschi in un effetto valanga che diventerà impossibile da fermare. Per certi versi Jacopo è stato anche didascalico e banale, ma sono in sostanza d'accordo con lui con quelle che sono le priorità per fermare il disastro. E i ps finali all'indirizzo della Fallaci rappresentano bene o male il mio pensiero e le mie perplessità nei confronti del modo utilizzato dalla Fallaci per propugnare le sue tesi. Sai Joey ne avevamo parlato tempo fa nell'old forum, a proposito di un articolo che avevo letto e sul quale tu mi avevi giustamente ribattuto con "se non conosci profondamente la Fallaci non puoi farti un giudizio completo su di lei". Ma se io leggo cose che per come sono dette mi creano grandissima difficoltà a proseguire, come faccio a mantenere la necessaria lucidità?
  • 0
La mia vita in vantablack

#3 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 07 luglio 2006 - 13:55

ho percepito una certa dose di sarcasmo nell'articolo di Fo. e sono d'accordo con any sul fatto che non solo loccidente, ma tutto il mondo verge sull'orlo di un precipizio. credo si ponga l'accento su problemi di cui comunque siamo tutti ben consci. detto questo, non mi spiego dunque, come i suoi libri possano vendere tanto. o meglio, non me lo spego in termini di qualita'. si cercano di spiegare una serie di problemi dai quali derivino i problemi dell'occidente, salvo porre continuamente l'accento sul disprezzo verso l'islam, cosa che innesca sicuramente una certa dose di curiosita' nel lettore medio. in sostanza, credo che la Fallaci farebbe bene a tacere e mettere da parte quelle che non sono altro che becere trovate pubblicitarie.
tra l'altro porre proprio il cristianesimo a baluardo della difesa dei diritti della donna mi sembra un grosso controsenso, e non credo ci sia bisogno mi dilunghi su questo punto. che l'occidente tolleri le diversita' non mi sembra esatto, ne e' prova proprio il boom degli psicofarmaci, cosa che mi e' subito venuta in mente a sentir parlare di accettazione della diversita', prima che lo stesso Fo l'accennasse in seguito.
e penso che quest'accettazione della diversita' sia proprio il punto focale per poter stabilire un dialogo, e non una resistenza nei confronti del mondo islamico. se avro' un figlio, mi piacerebbe che non sia capace di distinguere tra un bambino "arabo" e uno "cristiano" e che non sappia nemmeno distinguere il significato di questi due obsoleti termini

#4 AzimuthCoordinator

AzimuthCoordinator

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 28 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 20:04

Ammetto di essere un fan della Fallaci. Una cosa mi ha colpito però di questo articolo (che spero non sia una presa per i fondelli) quello di dire: l' islam è un popolo incivile? evvabbeh, lo è stato anche il nostro nei millenni passati.
ennò caro mio, l' evoluzione non è un' opinione. Alcuni rivendicano cose sull' islam che non sono vere (i numeri, ad esempio, guardiamo verso Babilionia, quella antica, non certo a Maometto, per identificare gli inventori della grafica numerica). Noi inq qesti millenni ci siamo evoluti, Noi non tagliamo la testa alla gente.
Un' argomentazione alquanto interessante, qui, potrebbe essere:"sìmma il frangente che taglia le teste è una minoranza".
sì, rispondo io, dove la vedi forse una minoranza in popoli interi che esultano delle torri gemelli? dove si può vedere forse, la "Parte moderata" in un popolo che obbliga le donne a nonridere / non piangere /nonscoprirsimancouncentimetrodelcorpo / non toccarenessunomancopersbaglio ecc..ecc...?
ricordiamoci che qui in Italia un islamico moderato (probabilmente conoscerete il vice direttore del corriere della Sera, Magdi Allam) viene tutti i giorni o quasi minacciato di morte da lettere anonime! QUI!
Potrei poi dire che la "minoranza" degli estremisti è al governo nella maggior parte dei paesi mediorientali di stampo islamico-mussulmano.

scusate, spero di non creare troppa zizzania.
  • 0

#5 Brucaliffa

Brucaliffa

    mainstream Star

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2602 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2006 - 08:12

Secondo me non è sarcastico questo articolo, sembra un tentativo vero di confrontarsi con la Fallaci, senza demonizzarla, criticando il suo pensiero senza negarle il rispetto che merita dal punto di vista intellettuale e umano. Infatti mi pare che lui stesso riconosca la diversità (e chi la nega è sciocco) e la potenziale pericolosità dell'Islam, ma che cerchi di dimostrare al tempo stesso come non sia affatto la minaccia peggiore per l'Occidente - perchè la minaccia peggiore per l'Occidente è l'Occidente stesso, cosa che questo articolo illustra in maniera molto chiara e semplice.
Per quanto riguarda l'intervento di AzimuthCoordinator, scusami ma sembra che tu l'articolo non l'abbia neanche letto, perché gli argomenti sostenuti non possono essere ridotti ai classici "anche noi eravamo brutali ma poi ci siamo evoluti" e "sì ma il frangente che taglia le teste è una minoranza", mi sembra che si vada ben oltre.
  • 0
Better Call Saul!

#6 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2006 - 08:33

Infatti mi pare che lui stesso riconosca la diversità (e chi la nega è sciocco) e la potenziale pericolosità dell'Islam


è pur vero il contrario, però... ;D
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#7 Jazzer

Jazzer

    Utente anziano

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 383 Messaggi:
  • LocationVenezia

Inviato 09 luglio 2006 - 09:26

Noi non tagliamo la testa alla gente.


E' vero. In compenso prendiamo dei bambini e per fare un dispetto ai loro genitori li sciogliamo in un bidone di acido muriatico.

Quanto all'articolo, credo che non sia sarcastico, ma anzi che analizzi con molta lucidità la situazione. Ha ragione Fo, la prima minaccia per l'Occidente (sempre che questa "definizione" abbia un senso) non è l'Islam ma l'Occidente stesso con la sua sete di progresso che si trasforma in una malattia incurabile. Tutte cose scritte più che bene da Massimo Fini nel suo "Il vizio oscuro dell'Occidente". Il problema è che ben in pochi lo vogliono ammettere - per quieto vivere, per interesse, per non voler affrontare il problema - e cercano una sorta di capro espiatorio "esterno" all'Occidente su cui riversare tutti i problemi del mondo.
Non bisogna dimenticare che esistono molti Islam: c'è quello più conservatore come quello più progressista. Ad aprile sono stato a Sarajevo, la più grande città musulmana d'Europa, e l'impatto che ho avuto con l'Islam è stato ben diverso da come mi immaginavo: le parole di un professore di teologia dell'Università islamica sono state ben chiare, ma molto di più hanno fatto la grandissima quantità di ombelichi al vento delle ragazze musulmane!
  • 0

non sono asociale...sono socialmente selettivo


#8 Joey

Joey

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3499 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2006 - 10:22

Sai Joey ne avevamo parlato tempo fa nell'old forum, a proposito di un articolo che avevo letto e sul quale tu mi avevi giustamente ribattuto con "se non conosci profondamente la Fallaci non puoi farti un giudizio completo su di lei". Ma se io leggo cose che per come sono dette mi creano grandissima difficoltà a proseguire, come faccio a mantenere la necessaria lucidità?


Il punto è che, secondo me, leggere un suo libro è qualcosa di più che condividere o meno una serie di argomentazioni: ti trasmette comunque delle emozioni, che siano positive o negative. Io trovo molte analogie (sia formali che contenutistiche) tra il modo di scrivere della Fallaci e lo stile che si trova nelle opere di Friedrich Nietzsche: non ci sono altre possibilità, o lo ami o lo odii. Ma di certo non ti lascia indifferente. A questo proposito, una delle cose che più mi sono piaciute dell'articolo di Fo, è questa:

Io il libro "La rabbia e l'orgoglio" della Fallaci l'ho letto e mi sono accorto che questa scrittrice ha una qualita' che non trovo in moti giornalisti omologati presso gli uffici reclutamento dell'Unione: e' viva. E' incazzata, e' emozionata, e' combattiva. Tutte qualita' che cozzano con l'autoreplicarsi dell'Incantesimo. Lei non sta con Matrix, sta con i ribelli. Poi dice anche cose che non condivido assolutamente ma le afferma in un'ondata di vita, urlando contro tutti (destra, sinistra, intellettuali e popolo). Ma tra tutto quel che lei grida trovo parecchie cose essenziali che condivido. Alcune sono decisamente condivisibili.


Ha ragione Fo, la prima minaccia per l'Occidente (sempre che questa "definizione" abbia un senso) non è l'Islam ma l'Occidente stesso con la sua sete di progresso che si trasforma in una malattia incurabile.


beh, in fondo questa è anche l'opinione della Fallaci: anche per lei il vero nemico dell'Occidente è se stesso...
  • 0

#9 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5870 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 17:53

Il punto centrale è che qualcuno -appartenente alla solita inflazionata intelligentia progressista-che può esprimere opinioni più o meno diffusamente,ha finalmente letto per intero il libro della Fallaci !

Diverse cose,qua e la,erano già state dette in vecchi thread da parecchi di noi,che il libro lo avevamo già letto....

Chi persiste nel non volerlo fare,si astenga cortesemente dall'insultare qualcuno  non sapendo cosa stia dicendo.
  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#10 Disposable Hero

Disposable Hero

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3768 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2006 - 16:29

Ad aprile sono stato a Sarajevo, la più grande città musulmana d'Europa, e l'impatto che ho avuto con l'Islam è stato ben diverso da come mi immaginavo: le parole di un professore di teologia dell'Università islamica sono state ben chiare, ma molto di più hanno fatto la grandissima quantità di ombelichi al vento delle ragazze musulmane!


Mia sorella vive a Brescia (perchè come tutti quelli del Sud non aveva voglia di lavorare ed allora è andata al Nord, ché così le veniva la voglia di esser produttiva  :)) ed i suoi vicini di casa sono mussulmani. Ebbene, non si abbuffano di carne suina ed alcol, ma un po' di prosciutto ed un bicchiere di vino rosso se lo concedono volentieri. Il perchè è facile: In tutto il mondo, per la stragrande maggioranza dei fedeli, la religione è qualcosa di poco serio. Credere che l'Islam sia Osama è come credere che il Cattolicesimo siano i Battenti di Guardia Sanframondi.
Immagine inserita

Con questo non voglio negare che nel processo di laicizzazione dello Stato, i paesi di radice Islamica siano mediamente più indietro rispetto a noi, che comunque non abbiam troppo da gioire visto il continuo riferimento a Dio dei nostri leader, specie quando si tratta di inviare le truppe da qualche parte.
  • 0

#11 Stormbringer

Stormbringer

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2006 - 17:01

I libri della fallaci sono spudoratamente filoamericani, secondo questa mirabolante donna tutti i problemi del mondo sono i Iraq, forse non si è ancora accorta che sono gli americani i primi terroristi. Pazienza.
Sapete perchè siamo in guerra!? Perchè nel 2002 Bush ha detto che l'iraq era in affari con il Niger per la compravendita di armamenti nucleari, e questo era in un documento della CIA.
Bush:"In guerra contro il terrorismo, l'iraq ha armamenti nucleari"
Questo documento arriva a Rossella, ex direttore di panorama, il quale lo legge, capisce che è falso perchè ci sono frottole grandi quanto un continente e cosa fa ? Lo manda all'ambasciata americana in Italia.
Inizia la macchina infernale.
Due anni dopo, 2004. Bush smentisce la veridicità del documento ed imputa l'errore alla CIA, intanto siamo in guerra da 4 anni.
Questo fatto qualcuno lo dovrebbe spiegare alla Fallaci.
Leggo sull'articolo una frase ridicola:

Si e' cercato di demolire il lavoro della giornalista con quattro frasi fatte senza capire perche' milioni di persone leggono i suoi libri e le danno ragione.

Ci sono milioni di persone che hanno votato Berlusconi, ci sono milioni di persone che hanno votato Bush, ci sono milioni di persone che comprano i libri di Vespa.
Poi altre cavolate:"Perchè LEI ha ragione".
Magari anche a Jacopo Fo una ripassatina alla storia degli ultimi 50anni farebbe bene. I nemici del mondo sono in Iraq, i salvatori in America, mi meraviglio come una persona possa credere a queste cavolate, appunto milioni di persone.
Ci sono milioni di persone che pensano che i telegiornali facciano informazione, ci sono milioni di persone che per sapere chi votare guardano la puntata di Porta a Porta prima delle elezioni, ci sono milioni di italiani che credono che la P2 non è mai esistita, ci sono milioni di italiani che credono alle parole di un presidente degli stati uniti che ha mandato 44 persone sulla sedie elettrica.

Sono queste milioni di persone che comprano i libri della Fallaci, ecco svelati i misteri, milioni di persone... disinformate.
  • 0

#12 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 12 luglio 2006 - 05:59

ci sono milioni di italiani che credono alle parole di un presidente degli stati uniti che ha mandato 44 persone sulla sedie elettrica.


da governatore del texas, bush jr diede il via libera a più di 150 esecuzioni capitali (un record, credo), accordando la commutazione della pena soltanto in un caso: quello del serial killer henry lee lucas, alle cui gesta è ispirato il film "henry pioggia di sangue".

ho visto con i miei occhi un filmato in cui, ospite di una trasmissione televisiva, il futuro presidente faceva il verso, divertendosi come un ragazzino delle medie, a una donna condannata a morte che gli aveva chiesto di essere graziata (la donna non era presente in studio).

#13 Stormbringer

Stormbringer

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 19:04

Ma io sapevo che quando era governatore del Texas aveva mandato "solamente" 44 persone  ;D

Madò, quel fatto del filmato è pazzesco...
  • 0

#14 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 13 luglio 2006 - 09:06

Con questo non voglio negare che nel processo di laicizzazione dello Stato, i paesi di radice Islamica siano mediamente più indietro rispetto a noi


Questo nessuno lo mette in dubbio, ma cosa vogliamo fare? Prendercela col primo islamico che emigra perche' non ha da mangiare? Come se fosse una cosa divertente abbandonare la propria terra? (scusa se ti cito, non mi riferisco a te con questo discorso).
Del resto da quelle parti la religione obnubila le menti alla stessa maniera in cui qui lo fanno i mass-media. La diversita' va capita, non temuta. Si danno troppe cose per scontate quando ci si riferisce a culture estremamente diverse dalla nostra, e se e vero che c'e' chi sparla dei libri della Fallaci senza cognizione di causa, c'e' anche chi fa altrettanto con l'Islam (e non mi riferisco a lei)

#15 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5870 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2006 - 11:37

Sempre meno "voce fuori dal coro",la Fallaci.

http://www.zabriskie...et/?q=node/1625


Da osservare il percorso di Harvey Keitel,che dovrebbe essere molto più comune di quello che accade.
  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq