Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Walter Hill


  • Please log in to reply
74 replies to this topic

#61 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8671 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2020 - 21:50

Più che buono anche secondo me The Assignment, ottimo ritmo, secco e senza fronzoli, ovviamente mancando motivazioni e psicologie credibili (cioè stereotipate e rassicuranti) il film ha messo in crisi la maggior parte dei critici e degli spettatori che (cito Cine) non hanno capito cosa Hill volesse dire, come se stessimo parlando di un convenzionale regista di messaggi e contenuto e non di uno dei più grandi stilisti della cinepresa del panorama americano.
Bravissima Michelle Rodriguez, ottima ma più di maniera Sigourney, girato con neanche tre milioni di dollari, probabilmente meno dei soldi con cui alla Disney girano uno spot pubblicitario
  • 4

#62 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2255 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 16 novembre 2020 - 16:35

top 3 donne walterhilliane per me

 

tumblr_mkbpv5bjvR1s9cwmuo1_1280.jpg

 

 

tumblr_p9sw2kRBZK1qj6sk2o1_1280.jpg

 

 

ellen-barkin-wild-bill-7d4612898e51ee782

 

 

Ellen Barkin ottima anche in Johnny Handsome ovviamente ma qui di più. La Rodriguez invece subito dopo, peccato sia arrivata tardissimo.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#63 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14996 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2020 - 17:35

Oddio, a parte la Alonso*, direi che del cinema di WH ti piacciono le rusticone.

Piu' banalmente io ricordo la Adjani di Driver, la Van Valkenburgh di Warriors e la Diane Lane di Strade di fuoco.

 

*fatevi un favore, non andate a vedere come si e' mummificata oggi... ma perche'? :facepalm:


  • 0

#64 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1924 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 29 novembre 2020 - 15:26

Ho visto Streets of Fire che, giuro, non mi aveva nemmeno mai sfiorato e Dio! Ma come fa a non essere un super cult cresciuto nel tempo come i film di Carpenter o i Joy Division? C'è tutto del revival 80 di questi anni e poi straordinario il fatto che sia un musical dove le canzoni siano videoclip all'interno del film e non momenti cantati e narrativi. Un tripudio estetico con il solitamente sobrio Hill che si concede virtuosismi esaltanti (soprattutto nel montaggio). Unica zanzarina disturbante la faccia da culo di Parè e le sue orecchie, per il resto anche il cast sembra creato apposta per il film talmente è perfetto. So del tremendo fiasco che fu, ma anche qui mi veniva la pelle d'oca dal piacere a pensare a come Hill abbia sperperato palate di milioni per realizzare il suo orgasmo kamikaze estetico cinematografico sfruttando la pioggia di dollari del precedente 48 ore.

 

Cioè dai:

 

 

Questo è il climax medio del film eh... Non c'è un attimo che sia sotto la coolness totale.


  • 3

#65 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8671 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2020 - 15:30

Con te ora siamo forse in tre al mondo a consideralo un capolavoro e un film fondamentale.
  • 1

#66 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1924 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 29 novembre 2020 - 15:35

Capolavoro giusto! Una continua salita verso l'apice, non si scende mai e la giostra è sempre più adrenalinica... Tra l'altro la fotografia (intendo proprio l'impasto cromatico) dei film hollywoodiani tra il 79/80 fino all' 87/88 per me è la più bella della storia del cinema. 


  • 0

#67 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 280 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2020 - 15:38

Filmone Streets of fire.

Invece il mese scorso ho rivisto Southern Comfort e l'ho trovato tremendamente obsoleto.


  • -1

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#68 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22820 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2020 - 15:44

no dai


  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#69 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1924 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 29 novembre 2020 - 15:48

No infatti non scherziamo, anche solo per la lunga sequenza finale al villaggio, prima di quella ci potrebbe essere pure un film dei vanzina e ne uscirebbe nobilitato.


  • 3

#70 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8671 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2020 - 16:32

Filmone Streets of fire.
Invece il mese scorso ho rivisto Southern Comfort e l'ho trovato tremendamente obsoleto.



Diosanto
  • 1

#71 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 280 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2020 - 17:20

 

Filmone Streets of fire.
Invece il mese scorso ho rivisto Southern Comfort e l'ho trovato tremendamente obsoleto.



Diosanto

 

Anche io sento che aver apprezzato il primo e non gradito il secondo sia in qualche modo contraddittorio, ma tant'è.

Si può argomentare.


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#72 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2255 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 02 dicembre 2020 - 08:30

Ho visto Streets of Fire che, giuro, non mi aveva nemmeno mai sfiorato e Dio! Ma come fa a non essere un super cult cresciuto nel tempo come i film di Carpenter o i Joy Division? C'è tutto del revival 80 di questi anni e poi straordinario il fatto che sia un musical dove le canzoni siano videoclip all'interno del film e non momenti cantati e narrativi. Un tripudio estetico con il solitamente sobrio Hill che si concede virtuosismi esaltanti (soprattutto nel montaggio). Unica zanzarina disturbante la faccia da culo di Parè e le sue orecchie, per il resto anche il cast sembra creato apposta per il film talmente è perfetto. So del tremendo fiasco che fu, ma anche qui mi veniva la pelle d'oca dal piacere a pensare a come Hill abbia sperperato palate di milioni per realizzare il suo orgasmo kamikaze estetico cinematografico sfruttando la pioggia di dollari del precedente 48 ore.

 

Cioè dai:

 

 

Questo è il climax medio del film eh... Non c'è un attimo che sia sotto la coolness totale.

 

 

 

Secondo me l'unica zanzarina non è Parè [che Hill riesce ad utilizzare bene nonostante tutto], ma le musiche, che non erano quelle che voleva il regista e sono state imposte in produzione per essere più ottantiane. Poi comunque sono buone e aggiungono un elemento  al mix stilistico di generi e epoche.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#73 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14996 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2022 - 08:23

Ma come, Walter Hill ha girato un western con Christoph Waltz e Willem Dafoe (ma anche l'ottima Rachel Brosnahan) e nessuno mi dice niente? "Dead for a Dollar", 2022: un famoso cacciatore di taglie incontra il suo nemico giurato, un giocatore professionista e fuorilegge che aveva mandato in prigione anni prima. Sara' la per lui ormai solita produzione carbonara, ma spero... anzi no, ci voglio credere duro, che ritrovando il "suo" genere Superwalter riacquisti grinta e simpatica verve.
  • 1

#74 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5558 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 14 gennaio 2022 - 08:37

Ma come, Walter Hill ha girato un western con Christoph Waltz e Willem Dafoe (ma anche l'ottima Rachel Brosnahan del buon "I'm Your Woman") e nessuno mi dice niente? "Dead for a Dollar", 2022: un famoso cacciatore di taglie incontra il suo nemico giurato, un giocatore professionista e fuorilegge che aveva mandato in prigione anni prima. Sara' la per lui ormai solita produzione carbonara, ma spero che ritrovando il "suo" genere Superwalter riacquisti grinta e simpatica verve.

Siamo già apposto per il miglior film del 2022.


  • 4

#75 ddt

ddt

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:

Inviato 04 maggio 2022 - 17:54

sono veramente pochi i film in cui così tanti volti restano impressi nella capoccia dello spettatore. E gli si ama tutti, a prescindere da tempo e spazio, bene e male


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq