Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

Cinema di Fantascienza:Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare


  • Please log in to reply
212 replies to this topic

#201 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 07 aprile 2020 - 17:44

equilibrium (2002) di k. wimmer

 

MV5BMjUzOGRjMTUtZDY1Ny00MjZiLTkwZTctZjJk

avrei potuto inserire questo post anche in questo topic: http://forum.ondaroc...avoro-assoluto/

 

non perché io consideri equilibrium un capolavoro assoluto

 

anzi

 

ma perché già lo considero ashd

 

è un film imbevuto dell'estetica gun fu post-matrixiana tra volti tetri e sguardi serissimi - che per esigenze di copione non possono nascondersi dietro a degli occhiali da sole - e lunghi vestiti monacali. eppure alla sua uscita fu un flop, di critica e di botteghino

 

il cast a vederlo oggi è stratosferico, ma all'epoca christian bale non era ancora christian bale. sean bean era già stato boromir , anche se da pochissimo, ma non era ancora stato ned stark (per chi aveva consumato 007 goldeneye - il videogioco e il film - era solamente alec trevelyan). emily watson era una figura più da cinefilo di passaggio, quel tipo di cinefilo che cerca di distrarsi e recuperare fiducia nella vita dopo aver appena finito di vedere un film di lars von trier

 

l'azione cercava di portare ad un livello di parossismo tale le tecniche gun fu, che non poteva non allettare l'action junkie alla ricerca del nuovo matrix

 

tumblr_n5y0ycNn6f1sfeu9qo1_500.gif

tumblr_otg41lQ11R1wstc5to1_400.gif

UnripeLinedFugu-size_restricted.gif

 

ma tutto questo non è bastato a convincere una sola persona della bontà del progetto

 

uno dei motivi può essere che non c'è abbastanza azione nel film rispetto a quello che il film promette (o lascia intuire). con queste tre gif vi ho in pratica spoilerato le uniche due vere sequenze d'azione del film. se vi aspettate 100 minuti di azione tamarra non-stop, non è questo il film. e del resto fosse stato così non sarei venuto a parlare in questo topic

 

è di base un film di fantascienza distopica che mixa le due distopie letterarie più famose senza alcuna impunità o vergogna. quindi prendete un po' di 1984 e un po' di fahreneiht 451. bene, aggiungeteci ora un po' di demolition man - sottovalutata gemma di stallone - non i muscoli e il camp, ma l'idea di un regime censorio e puritano. il look alla matrix, e avrete equilibrium

 

che matrix sia un modello non lo si capisce solo dall'action di derivazione hongkongese, ma anche dal contegno serioso con cui si approccia la materia fantascientifica. zero ironia e tanto sprezzo del ridicolo, perché il film, a differenza di matrix, è più simile ad un film di serie B nelle trovate e nelle svolte della trama, ma senza mai perdere il cipiglio severo ben incarnato dal volto marmoreo di bale

 

quindi ricapitoliamo i motivi per cui questo film meriterebbe di essere riscoperto:

 

- cast stellare (molto da "saranno famosi")

- coreografie action molto fighe (a patto vi piaccia lo stile gun fu) e ben dosate a dispetto della sboronaggine tamarra

- distopia derivativa ma nel solco della sci-fi matrixiana che cercava di conciliare le idee con la pioggia di piombo


  • 3

#202 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4180 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 07 aprile 2020 - 18:28

Forse arrivi un po' tardi nella rivalutazione, sarà una decina di anni che è considerato un cult almeno per chi ama i film d'azione.

A parte questo hai fatto benessimo a scriverne naturalmente.


  • 0

#203 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 07 aprile 2020 - 18:59

ma davvero? e io che credevo di essere speciale ashd


  • 0

#204 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4180 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 07 aprile 2020 - 19:09

ma davvero? e io che credevo di essere speciale ashd

Bhe ne parli come fossi l'unico ad averlo visto ed apprezzato,forse un filino esagerato o no?


  • 0

#205 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 07 aprile 2020 - 19:21

no per carità, è che a memoria non ricordo di aver letto tutta questa letteratura critica di rivalutazione di equilibrium.. invece ho letto tante recensioni negative che ancora capeggiano nei vari metacritic & co


  • 0

#206 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4180 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 07 aprile 2020 - 19:27

Su 400 calci trovi un bel articolo di qualche anno fa,mi sembra che anche Frusciante ne abbia parlato bene.

Scusa se ti sono sembrato aggressivo ,non volevo , è che è tra i miei preferiti ,tutto lì.


  • 0

#207 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13732 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2020 - 12:05

MV5-BZTFh-ZDY4-Zjkt-NDE2-Mi00-M2-Zj-LTkx

 

1995 Mr. Stitch di Roger Avary

Quanto l'avevo cercata questa seconda misconosciutissima opera di Avary nel medioevo pre-internet. Se ne sapeva talmente poco che per anni ho pensato fosse un film pulp e il Mr Stitch del titolo fosse Rutger Hauer in un ruolo alla Mr Wolf: equivoco su cui non a caso giocavano quasi tutte le copertine di vhs e dvd. Quasi dieci anni dopo fu una delle prime pellicole che scaricai con eMule. Ma la visione, per quanto intrigante, fu dura, vista la mia conoscenza dell'inglese dell'epoca (non che oggi...), anche perche' per meta' film si vede solo gente che parla in un'ambiente totalmente bianco. Ora si trova tranquillamente su youtube, in piu' versioni e in ottima definizione, quindi stavolta ho capito quasi tutto e me lo sono goduto di piu' questo omaggio, molto camp, alla fantascienza distopica degli anni 60 e 70. Abbandonando il cupo nichilismo del suo folgorante esordio Killing Zoe, Avary si iscriveva alla scuola dei Yuzna & Gordon(r.i.p.), quindi quella di un cinema a bassissimo costo che utilizzava e sbandierava la sua poverta' come un'arma politica, approfittando della dannazione del no-budget per far un cinema ghignante e maledetto. Tutto e' palesemente finto, posticcio, fumettistico, "pop", eppure funziona, anche perche' da un punto di vista visivo ha una coerenza assoluta. Che peccato che la carriera di Avary non abbia mai ingranato.

 

Meno male che ho realizzato solo a visione finita chi fosse l'attore protagonista nascosto sotto il make-up, dura prendere sul serio Wil Wheaton avendolo in mente in Big Bang Theory.


  • 1

#208 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6943 Messaggi:

Inviato 09 aprile 2020 - 14:01

Un ragazzo, un cane, due inseparabili amici (1975) di L.Q. Jones

scifi-18a.jpg

Gran film questo, credo di averlo già scritto da qualche parte.
Sorvolando sul ridicolo titolo italiano - mi immagino qualche nonno che porta i nipotini a vederlo pensando sia una commedia Disney asd - è un’opera unica e che non ha paragoni, anche letteralmente visto che è la sola regia dell’attore L.Q. Jones, celebre caratterista di molti film di Sam Peckinpah, anche se imdb dà traccia anche di un suo film televisivo degli anni sessanta (che forse è quello che guardano i protagonisti nel film).
Il film è tratto dall’opera probabilmente più famosa di Harlan Ellison (tra i più importanti scrittori di fantascienza di sempre benché non abbia mai scritto romanzi, ma solo racconti), tanto famosa che in Italia è stata pubblicata un’unica volta in una vecchia antologia dell’Editrice Nord negli anni ’80 (idem la versione a fumetti disegnata da Richard Corben).
Il film è diviso tra una prima parte post-apocalittica - secondo alcuni fonte di ispirazione per Mad Max, e in effetti il protagonista che gira con un cane (telepatico) per un deserto post-atomico qualche dubbio lo fa venire - e una seconda parte lisergica e satirica, molto in linea con la sf new wave che veniva scritta in quel periodo.
Rimane un’opera di un cinismo e di una amoralità più uniche che rare, tanto che viene spesso tacciata di misoginia, soprattutto per via dell’incredibile finale. Accusa che mi sentirei di respingere: quello di L.Q. Jones sembra non tanto, o non solo, disprezzo per le donne, quanto per l'intera umanità.

 

Questo non lo conoscevo proprio, piacevolissima scoperta. Anche a me è venuto in mente Mad Max, anche se a dire il vero non avendo notato l'anno di uscita prima della visione, ero convinto che questo fosse uscito subito dopo Interceptor...  ashd

Col senno di poi, invece è proprio un film anni 70, nelle parti diurne desertiche quasi si annusa in controluce un sapore da western crepuscolare, tipico di quegli anni, così come è molto seventies la seconda parte del film ambientata nel bislacco sottosuolo (mi ha riportato alla mente quell'ambientazione sgangherata della fantascienza alla Westworld).

A parte queste considerazioni, è una pellicola davvero peculiare, come giustamente dici tu unica.

Il finale è una bomba megatonica, chapeau bas.


  • 1

#209 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13732 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2020 - 10:14

underwater-1024x656.png

Uhm, mi ricorda qualcosa...

 

2020 Underwater di William Eubank

E io non capisco. Ne avevo letto cosi' male che l'ho visto solo perche' mia moglie mi ha richiesto un film stile "Alien" (e c'ho preso essendo in piu' di un momento un ricalco del film del '79) e perche' mi avevano detto che Kristen Stewart e' mezza nuda per mezzo film (delusione: resta in mutandine solo in un paio di scene e la regia sta ben attenta a non inquadrare lo spettacolare popo'). Comunque mi aspettavo di passare una serata all'insegna del trash, e invece e' un potabilissimo b-movie d'altri tempi, un mix tra "Alien" e "L'avventura del Poseidon", un survival movie fantascienzoso che ti butta nell'azione dopo un minuto e procede come un treno per tutta la sua sobria ora mezza. Ok, e' la fiera degli stereotipi narrativi e visivi, non c'e' scena che non sia telefonata, non c'e' personaggio che non corrisponda a un usuratissimo cliche', ma comunque non capisco: sembra che - soprattutto con la fantascienza - si sia persa la capacita' di settare le proprie aspettative nelle decine di livelli intermedi tra "Solaris" e "Sharknado", o e' tutto un capolavoro o e' tutto indegno dei preziosi occhi degli appassionati. Oh, saro' io di bocca buona, ma sara' anche che ci sono in grio un sacco di tromboni.


  • 3

#210 usernam*

usernam*

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7296 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 13 aprile 2020 - 10:50

Sono d'accordo, divertente.
il pubblico sci-fi è tra i più snob al momento
  • 0

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#211 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17252 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 13 aprile 2020 - 12:17

Un ragazzo e il suo cane lo recupero subito (sopratutto il fumetto!)
  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#212 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17252 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 16 aprile 2020 - 22:56

underwater-1024x656.png
Uhm, mi ricorda qualcosa...
 
2020 Underwater di William Eubank
E io non capisco. Ne avevo letto cosi' male che l'ho visto solo perche' mia moglie mi ha richiesto un film stile "Alien" (e c'ho preso essendo in piu' di un momento un ricalco del film del '79) e perche' mi avevano detto che Kristen Stewart e' mezza nuda per mezzo film (delusione: resta in mutandine solo in un paio di scene e la regia sta ben attenta a non inquadrare lo spettacolare popo'). Comunque mi aspettavo di passare una serata all'insegna del trash, e invece e' un potabilissimo b-movie d'altri tempi, un mix tra "Alien" e "L'avventura del Poseidon", un survival movie fantascienzoso che ti butta nell'azione dopo un minuto e procede come un treno per tutta la sua sobria ora mezza. Ok, e' la fiera degli stereotipi narrativi e visivi, non c'e' scena che non sia telefonata, non c'e' personaggio che non corrisponda a un usuratissimo cliche', ma comunque non capisco: sembra che - soprattutto con la fantascienza - si sia persa la capacita' di settare le proprie aspettative nelle decine di livelli intermedi tra "Solaris" e "Sharknado", o e' tutto un capolavoro o e' tutto indegno dei preziosi occhi degli appassionati. Oh, saro' io di bocca buona, ma sara' anche che ci sono in grio un sacco di tromboni.


Visto stasera, si condivido quello che hai scritto. Buon film.
  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#213 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13732 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2020 - 22:25

Alla lista di Tom per i 2010s aggiungerei il solido The Last Days on Mars

 

Davvero carino.

Carpenteriano a bestia, almeno nelle idee, visto che e' praticamente The Thing innestato su Fantasmi da Marte con citazioni di Dark Star, anche se poi il modello a cui guarda la regia e' il solito Alien. Niente di irrinunciabile, ma un bel filmozzo di sana fs, strano sia cosi' poco noto.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq