Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Un Eroe (Farhadi, 2022)


  • Please log in to reply
2 replies to this topic

#1 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3583 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2022 - 15:37

un-eroe_farhadi_locandina.jpg

 

Recensione: https://www.ondacine...ne/un-eroe.html

 

Letture giuste, sopratutto al qual sali-scendi non ci ho pensato e mi pare invece molto azzeccato come osservazione. Voto finale peró molto basso per un film che rischia d'essere ricordato come tra i migliori degli anni 20' e che vado senz'atro consigliando a tutti.

 

Tra i punti di forza del film sicuramente ci stanno i protagonisti secondari, un esercito di figli di puttana, eccezion fatta probabilmente per il vecchio tassista. Terribili tutti gli altri: le vecchie dell'associazione di beneficienza, le guardie, l'irriducibile denunciatore e la figlia vendicativa, parenti pronti sempre ad inchinarsi, l'impiegato over-onesto che rompe il cazzo fino l'ultimo, etc... bellissime anche la facce, attori devo dire tutti molto convincenti a partire dal protagonista principale che interpreta benissimo l'uomo fallito sul filo dell'ebetismo. Molto ben fatto lo scatto d'orogoglio finale.

 

ottimo anche l'utilizzo del social network/media, fortunatamente mai troppo invadente con riprese di schemi e altre stronzate del genere ma cmq presentissimo a tal punto da diventare il protagonista assoluto del film, che peró potrebbe anche essere visto come un gran racconto persiano aggiornato alla societá d'oggi, blabla, etc...


  • 0

#2 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17338 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2022 - 15:13

Lo ammetto: è il primo film di Farhadi a non convincermi. Anche "Todos lo saben" era modesto, però sia l'incrocio con delle ambientazioni (e con una coppia) almodovariane sia l'estremizzazione del suo concept cinematografico fino a sfiorare l'autoparodia mi avevano divertito. Questo è un ritorno a casa, ai suoi temi, alle questioni che conosce, ma mi è parso niente più che un compito svolto meccanicamente, con calcolo, aggiungendo lì (nei contenuti, il discorso sulla manipolazione da social media è ridondante) e togliendo là (soprattutto nella messa in scena, così semplice da risultare sciatta e con qualche problema di montaggio a mio avviso)


  • 1
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#3 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3583 Messaggi:

Inviato 23 marzo 2022 - 11:07

William capisco la sensazione di ridondanza a riguardo il tema della manipolazione dei media, ma non mi pare che l'obbiettivo principe sia una riflessione su quella roba lí, piú che altro puó essere visto come il mezzo principale. Per me il pregio principale qua é la scrittura dei personaggi secondari, che a differenza de Il cliente sono quasi tutti dei pezzi di merda, mentre nel film iraniano precedente per appunto si salvavano tutti, persino il vecchio cliente per appunto. In piú é anche una bellissima storia di riscatto personale, con il colpo d'orgoglio nel finale. 

 

In piú molte cose che possono risultare scontate per me non lo sono affatto, stiamo pur parlando dell'Iran eh, dunque film come questi oppure Botox di Mazaheri hanno anche una funzione divulgativa non da sottovalutare, per quanto di secondissimo piano. 


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq