Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Il Grande Monteverdi


  • Please log in to reply
8 replies to this topic

#1 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3606 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2022 - 10:46

Claudio_Monteverdi_4.jpg

 

Morto prima della nascitá dei vari Bach, Vivaldi, Corelli, Scarlatti, Purcell e gli altri grandi del barocco, il grande Monteverdi si va collocando al cosidetto periodo primo barocco, periodo assai interessante da studiare anche perché si sentono ancora gli echi della musica rinascimentale, che poi per certi versi é una continuazione della musica medioevale. Con Monteverdi musica classica e popolare si vanno ancora contaminando, miscella che poi si andrá perdendo con l'avanzare del barocco.

 

Grandissimo padre dell'opera, si puó dire secondo me anche tranquillamente di averlo portato al suo massimo potenziale, poiché poi l'opera post-Monteverdi non ragiunge piú gli apici che ha toccato con il maestro di Cremona.

 

 Sto scoprendo in questo periodo i vari grandissimi intrepreti, il piú noto é senz'altro il maestro Jordi Savall

 

 

anche gran musica da ascoltare sotto la doccia/ nel bagno e all'uscita!


  • 1

#2 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24432 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2022 - 14:27

anche gran musica da ascoltare sotto la doccia/ nel bagno e all'uscita!

 

 

E dire che le intenzioni sembravano buone.


  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#3 Dottor Brewster

Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8801 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2022 - 15:53

Siete nel topic del cinema magari, la madonna poverina de dioooooooo..... :monk:


  • 1

#4 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3606 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2022 - 17:13

azz sbagliato sezione, ecco perché non lo trovavo! Sandor ma perché hai cancellato il tuo buon post? 


  • 0

#5 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5707 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 19 febbraio 2022 - 18:08

azz sbagliato sezione, ecco perché non lo trovavo! Sandor ma perché hai cancellato il tuo buon post?

Dai quando lo spostano se ne riparla,mi sono venuti dei dubbi e devo approfondire un po' .
Sono solo sicuro che sia il meglio pre Bach ma il periodo tra la metà 500 e la metà 600 sia tutto molto interessante .
  • 0

#6 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12148 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 19 febbraio 2022 - 22:41

i polifonici belgi tipo pierre della rue sono imbattibili, la musica di monteverdi è un melange polifonico strumentale, una strumentazione barocca ancora agli albori (secondo me), va comunque detto che alcune incisioni del monte lascino qualche perplessità a livello strumentale (stessa cosa valgasi per il cavalli) in ambito storico, metodologico, filostrumentale, non mi ricordo il giusto termine, come se i direttore si sia lasciato andare alle sue fantasie musicali senza alcun freno storico per quanto riguarda trombe, trombette e tiorbe, sembra a volte un arrangiamento di fantasia molto bello senza dubbio ma storicamente inesistente. comunque son dell'avviso che tra un desprez e un monteverdi non c'è paragone vince il primo e tutta la sua cricca di seguaci. l'unico italiano che puo' competere e vincere (in quell'epoca) coi fiamminghi è gesualdo.


  • 0

#7 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12148 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 25 febbraio 2022 - 02:15

attenzione che il monteverdi essendi scaltro disse

 

non mi incontrero' mai con verdi

niente opere liriche

ma solo sceneggiate

così solo perchè non le ho mai provate


  • 0

#8 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12148 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 25 febbraio 2022 - 02:22


  • 1

#9 Bernardus

Bernardus

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 481 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2022 - 17:24

In realtà le contaminazioni tra musica popolare e "colta" continuano ben oltre il barocco. Monteverdi è uno spartiacque senza alcun dubbio. Siamo in seno alla polemica della "Seconda prattica" con una nuova concezione del madrigale, di suo poi vero motore propulsore per la nascita del melodramma. Parliamo di un maestro insuperabile, senza alcun dubbio. Meno artificioso dei polifonisti fiamminghi, meno rigoroso del Palestrina sacro, moderno e antico al tempo stesso. Le teorie del "Muovere gli affetti" che in realtà sono già ravvisabili in Marsilio Ficino ma ancor prima nell'ethos platonico assumono un prepotente ruolo scardinatore del processo di parafrasi testuale adottato dal madrigale cinquecentesco. Monteverdi sa scrivere vere e proprie "Songs" nei suoi melodrammi, dando ampio respiro alla sua grande musicalità.


  • 3




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq