Vai al contenuto


Foto
* * * - - 3 Voti

Emma Ruth Rundle - Engine Of Hell


  • Please log in to reply
9 replies to this topic

#1 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5911 Messaggi:

Inviato 09 novembre 2021 - 19:43





https://emmaruthrund.../engine-of-hell

Per questi lavori si dice sempre che è un disco intimo, a cuore aperto, e altri concetti triti e ritriti e quindi dev'essere bello per forza etc etc... a me ha dato l'idea di un disco che trema a ogni nota (poche) che compone, spesso si aggrappa solo a un giro melodico, alle pause tra l'una e l'altra e lo fa con una prova vocale che oscilla senza mezzi termini tra il precario e la limpidezza più cristallina, i toni e la produzione sbiaditi e volutamente opachi ma che emanano anche un vuoto non del tutto inospitale, anzi. I temi trattati nei testi sono inequivocabili e su cui non mi pronuncio.

Una catarsi inevitabile.

Qualcuno la conosce? Non è al suo primo disco perciò conosco veramente poco su di lei.
  • 2

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione discute e vi fa discutere dei vostri problemi, perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#2 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12296 Messaggi:

Inviato 09 novembre 2021 - 21:14

Ci aveva aperto un topic Tom per il primo disco, che se ho capito bene dovrebbe essere sulla linea intimissima di questo (o meglio: questo dovrebbe essere un ritorno agli esordi) . Poi ho letto che si è assestata su un suono più da band. Io comunque non l'avevo mai ascoltata prima. L'opening-track (Return), che hai postato, mi ha devastato: piano e voce appesa a un filo, di una fragilissima intensità. Devo ancora capire (con gli ascolti) quanto possa reggere un disco intero su questi registri. Che sia solo voce e piano o voce e chitarra con qualche flebile, ombroso e fantasmatico sbucare di synth o violini. Certo è che la sua debolezza può essere la sua forza. Su 10 dischi del genere in media 8 li mollo per manifesta inconsistenza. Qui mi pare ci sia qualcosa di più vibrante. Mi è venuta in mente la Shannon Wright più introversa come anche - e soprattutto - l'austerità di un "White Chalk" (anche se quel disco di PJ in confronto a questo rimane molto più fruibile e ricco, pur nella sua essenzialità). Insomma, siamo in zona lagna-folk-solitaria ma ripeto, qui mi pare ci sia della sostanza che tiene viva l'emozione.
  • 0
A chemistry of commotion and style

#3 Sony HF-60

Sony HF-60

    All-Round Audio Reproduction

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7999 Messaggi:
  • LocationSide A

Inviato 10 novembre 2021 - 08:22

conosco tutti i dischi precedenti ( compreso  il progetto "Marriages")  e devo ammettere di essere rimasto abbastanza spiazzato  da Engine Of Hell , visto anche il disco dell'anno scorso in collaborazione con Thou (dove si viaggiava in territori doom/sludge metal con tanto di growl assortiti). Forse era anche prevedibile una svolta soft visto che almeno da "Some Heavy Ocean" la Rundle non ha mai lesinato sonorità più heavy.


  • 0

#4 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12296 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2021 - 09:22

Oddio, non avrei mai usato il termine "soft" per questo, ma capisco cosa vuoi dire. Però non è un disco leggero, ecco. Acustico, scarno, tutto quello che vuoi, ma una discreta mazzata: acoustic doom?
  • 0
A chemistry of commotion and style

#5 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24316 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2021 - 16:38

Per me sin dall'inizio ERR fa parte della categoria dei neutri (come da topic omonimo), mai un guizzo che me la faccia piacere più di tanto. Per quanto neanche lei mi abbia fatto impazzire, quest'anno ho apprezzato di più il lirismo di Anna B Savage, a tratti eccessivamente enfatica ma comunque in grado di scuoterti dal torpore dell'ascolto casuale. Rundle la sento da tempi non sospetti, dieci anni fa, e ancora non mi ha tirato fuori una perla che sia una (imesho).


  • 1

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#6 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19552 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2021 - 16:51

cavoli paloz sei incontentabile asd
a me questa voce il brividino lo provoca. provo il disco
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#7 amnesiac_kid

amnesiac_kid

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 372 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2021 - 22:59

Io il disco l'ho ascoltato due/tre volte e mi è piaciuto molto, ma devo ammettere anche che mi è caduto a fagiolo in un periodo in cui sentivo proprio il bisogno di un disco del genere, scheletrico e disfatto. Vediamo se continuerà a piacermi con altri ascolti prossimi e se terrà alla prova del tempo, ma per il momento mi sento di dargli fiducia. Condivido i paragoni con PJ Harvey e Anna B Savage, gli ci metto vicino (ma non troppo) anche il disco solista di Elena Tonra dei Daughter. La voce mi ricorda vagamente quella dei Lamb.

Lei prima l'avevo solo sentita nominare in giro, mai ascoltato nulla.


  • 0

"I think I just feel how everyone feels, which is I have three or four really great folk albums in me."

"Small critically acclaimed movies about lesbians learning how to recycle"


#8 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12296 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2021 - 16:12

Rece OR

https://www.ondarock...ngineofhell.htm

 

E Vassilios sta con me, tiè

 

Viene in mente la spoliazione gotica di "White Chalk"? Il paragone non è peregrino, ma forse è meglio gravitare dalle parti della Shannon Wright più essenziale, quella di "Let In The Light" e "Providence", per meglio decrittare il potere di un'estetica così disadorna, ma ancora capace di trascinarci con sé, se tocca le corde opportune.

 

Mi è venuta in mente la Shannon Wright più introversa come anche - e soprattutto - l'austerità di un "White Chalk"


  • 0
A chemistry of commotion and style

#9 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19552 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2021 - 21:32

comunque disco bellissimo
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#10 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14991 Messaggi:

Inviato 12 novembre 2021 - 08:52

A proposito di dischi asciutti, ricordate il buon debutto di Mirel Wagner?

 

All'epoca mi era abbastanza piaciuto, un approccio molto piu' roots della Rundle. Comunque non l'ho piu' ripreso.   


  • 2




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq