Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Magdalena Bay - Mercurial World (Luminelle) Ovvero Il Revival Y2K Che Si Fa Bello A Suon Di Hyper-Prog-Pop & Minigonne A Quadretti


  • Please log in to reply
14 replies to this topic

#1 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 25 ottobre 2021 - 17:03

Questi me li ha fatti scoprire Vassilios, che recensisce - :OR: Magdalena Bay - Mercurial World :: Le Recensioni di OndaRock

 

Un disco che - per farla breve - suona proprio come la copertina:

 

MBMW_1635082516.jpg

 

Stravagante, colorato, aggressivo ed esoso nel suo essere volutamente kitsch, ma impacchetato fino all'orlo di melodie che magicamente tengono testa a cotanta abbuffata di suoni.

 

Dentro c'é di tutto: svolgimenti progressivi, sfuriate emotive, laghetti lounge per abbeverarsi un attimo, poi di nuovo bordate di suono che paiono i Crying con i synth invece delle chitarre, e poi ancora ritornelli appiccicosi, pimpanti ritmetti nu-disco, giostrine da luna park, ragazze in minigonna sui pattini e zainetti a forma di orsetto. In primo piano accanto alla scrittura c'è una produzione che definirei fosforescente: rilanci alle gommosità anni 90 di Spice Girls, Britney Spears e Billie Piper, tonnellate di J&K-pop, momenti house, zoppicanti stralci di breakbeat, richiami a garage, r&b elettronico e quel rock tirato a lucido dell'era Y2K. Voce femminile un po' alla Shivaree, certo idiosincratica ma complementare all'estetica.

 

Un disco svergognatamente ruffiano - del resto roba del genere va anche molto di moda nella blogosfera - eppure contro i lavori spesso tutto fumo e poco arrosto di gente come Grimes, Yeule, Alice Glass, Xenoula e altre puttanelle electro-fragiline, "Mercurial World" riesce nell'impresa titanica di compilare 46 minuti di musica avvincenti e senza punti morti. Intro e outro sono legate tra l'altro, quindi premere su play per farlo ripartire da capo è proprio un attimo:

 

 


  • 3
OR

#2 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17643 Messaggi:

Inviato 25 ottobre 2021 - 17:23

Suoni qui e là gommosi come piacciono a me, vedi "Chaeri", che di questi tempi però mi fa troppo ricordare l'estate appena finita e poi mi sento male. Ho un problemino con la sua voce, un bel po' inconsistente per i miei gusti. Ma è, appunto, la voce tipica delle "puttanelle electro-fragiline". Il disco c'è, tende forse a perdersi in alcuni istanti dove non si capisce dove vogliano andare a parare, ibridi come "You Lose!", prima di tornare a piacermi, ad esempio in "Something For 2" (in coda ancora meglio). 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#3 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 25 ottobre 2021 - 18:39

In effetti un disco del genere sarebbe dovuto uscire a maggio! Per il resto, l'abbuffata è tanta ma io me lo sto ascoltando di fila da inizio a fine e il risultato è inebriante proprio per il modo in cui ti conduce lungo un percorso sonoro pieno di svolte inaspettate ma appaganti. Poi dentro ce ne sento ancora a milioni; Carly Rae Jepsen, Caroline Polachek (& quindi gli ultimi Chairlift), la Imbruglia, Charli XCX e SOPHIE, il primo disco di Dorian Electra e i secondi due di Natalie Prass e gli ice Choir, insomma una gran bolgia che mi mette il buon umore.

 

La voce non mi dà noia, per quanto ne comprenda chiaramente tutti i limiti - quest'anno evidentemente tira la gattina (ciao Spellling c 6? :ciao: ).


  • 0
OR

#4 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2524 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 25 ottobre 2021 - 18:43

Messo subito in playlist, mi ispira.


  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268 

 


#5 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17643 Messaggi:

Inviato 25 ottobre 2021 - 22:16

(ciao Spellling c 6? :ciao: ).

 

Lei è in effetti un caso a parte, non dovrebbe piacermi sulla carta, essendo poco "lirica" e anche poco "gatta morta", è a tratti una pantera "strozzata" (scritto con simpatia), eppure mi ammalia. Vacci a capire. Poi un giorno magari apriamo un thread solo sulle voci femminili che hanno esordito negli ultimi cinque anni, o più semplicemente "micette al microfono". 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#6 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2021 - 16:59

A parte l'ultima che è veramente fighissima, il resto mi ha lasciato qualche dubbio. Ci devo tornare su, ma forse una mezza delusione date le premesse :(


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#7 ravintola

ravintola

    pesky skeleton

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4827 Messaggi:
  • LocationFirelink Shrine

Inviato 26 ottobre 2021 - 17:52

A parte l'ultima che è veramente fighissima, il resto mi ha lasciato qualche dubbio. Ci devo tornare su, ma forse una mezza delusione date le premesse :(

 

Secrets e' bella


  • 0

rWLR9BW.png


#8 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 27 ottobre 2021 - 19:57

Volevo fare un commento strutturato per rispondere un po' a tutti e mandare avanti il brodo, alla fine m'è uscito il track by track da vera basic bitch ashd

 

The End - introduzione sgargiante per dare un tono alla cura "pomposa" delle trovate che stanno per essere inscenate

Mercurial World - come da titolo, una sorta di ballata pianistica dalla scrittura ondivaga e produzione cangiante, favolosi sia l'intermezzo synth-blip alla Flying Lotus che la citazione madonnara sul finale

Dawning Of The Season - gommosissimo synth anni 80, una sorta di Natalie Prass persa tra i grattacieli di Tokyo con in mano un pacchetto di caramelle mou

Secrets (Your Fire) - questa ha un girellino di synth che pare uscito da Spiceworld, ma poi il pezzo è come un jazz-funk-pop su libretto della YMO

You Lose! - questa è Grimes che ha sequestrato Brian Molko e Brett Anderson e li tiene nello scantinato a pane e anfetamine per farsi scrivere le melodie visto che da sola non ne è quasi mai capace

Something For 2 - tersa ballata pop con ritornellissimo alla Carly Rae Jepsen per le frequenze radio di tutti i cuori innamorati dell'universo

Chaeri - questa è perfetta, suadente e trascinante house-pop che poi s'infiamma su cascate hyper-synth, è come osservare un amplesso in una coppa di champagne tra Goldfrapp e Britney Spears (lo strap-on in vita lo tiene Alison, ovviamente):

 

 

Halfway - praticamente la colonna sonora di un videogioco (come da sito), poi sul finale monta quelle nubi di synth che pare di essere in Blade Runner

Hysterical Us - questa è una confettura melodica talmente perfetta che fa rabbia, quel piano alla Marina Rei dance anni 90 è troppo <3

 

 

Prophecy - sibillino pop anni 90 intinto in un lussurioso bagno orchestrale in aria di exotica, una cura al dettaglio tra le migliori dell'anno in campo (alt)pop

Follow The Leader - stavolta Grimes ha Yuele come complice e nello scantinato tengono Feldman degli Ice Choir, ma quest'ultimo è cocciuto e collabora solo a strattoni, quindi il resto va riempito con vocoder e inserti ambient

Domino - questa è la mia preferita, una palleggiante e ruggente scheggia elettro-rock travolta da un camion di zucchero filato

Dreamcatching - un filino di Trust, progressive-synth e derive techno a fare da contorno a uno dei pezzi più curiosi e inventivi del lotto

The Beginning - questa è talmente svergognata che mi fa sogghignare tutte le volte, è tipo il Gioca Jouer suonato sulla pista nu-disco di una festa di liceali in minigonna nel 2001, poi sul finale arrivano pure i Justice a fare gli sboroni


  • 2
OR

#9 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11721 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 30 ottobre 2021 - 12:02

ero scettico ma è bello per davvero. le mie preferite sono Secrets, Chaeri e sopra tutte You Lose. su quest'ultima ti sbagli comunque Damy, con un altro arrangiamento si capirebbe benissimo che è in pratica un pezzo pop degli Smashing Pumpkins asd


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#10 Aarie

Aarie

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 286 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2021 - 13:14

Cercando in rete notizie su di loro prima di ascoltarli, ci si imbatte in un articolo di Pitchfork (ohibo') in cui a un certo punto gli chiedono come gli sia venuta l'ispirazione per una canzone (mi pare Chaeri) e loro rispondono "Avevamo sentito una canzone di Gigi D'Agostino, Toujours l'amour".
Giuro, leggere per credere. Gigi D'Agostino.
Capito, falsa partenza, ma sentiamo comunque qualcosa lasciando perdere le sciocchezze da recensori.
Mi spiace, perché a vederli anche nei video live in rete sembrano anche due bravi ragazzi, e probabilmente lo sono, ma come musica sa davvero di sentito e ri-sentito. Influssi e citazioni vanno benone, anzi sono inevitabili, ma qui si torna indietro di botto di quarant'anni se non di più. Senza ironia, io di freschezza giovanile non sento proprio niente.
In un live acustico al Paste studio a New York (non so che sia ma va beh) usano una tastiera che sembra uscita dritta dagli album anni 70 dei Supertramp. Tra un po' attaccano Goodbye stranger, ho pensato.
Li lascio agli appassionati del genere. Peccato perché tecnicamente sono bravi, si sente, ma secondo me stanno percorrendo una strada già battuta e arcibattuta più volte da altri e spero che col tempo trovino la loro (e si dimentichino di quel che hanno detto in certe interviste).
  • 0

#11 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 31 ottobre 2021 - 10:31

You Lose. su quest'ultima ti sbagli comunque Damy, con un altro arrangiamento si capirebbe benissimo che è in pratica un pezzo pop degli Smashing Pumpkins asd

 

Probabilmente hai ragione, è che io storicamente ho sempre avuto un pessimo rapporto con le Zucche. Comunque l'accostata vocettina di lei + ritmo zompante ha un fortissimo afflato ricchioncello, il che mi fa perlomeno pensare subito a Molko ashd


  • 0
OR

#12 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 06 dicembre 2021 - 13:26

Sono riuscito a vederli dal vivo ieri sera, mi sono piaciuti da matti!

Sono entrambi molto bravi e ben più spigliati di quanto credessi, lui in particolare è un piccolo maghetto (oltre a essere pure alquanto caruccio <3 ). Non era facile tradurre un disco del genere sul palco, invece da bravi nerd tecnopratici hanno trovato il modo di creare un pacchetto audio/visivo studiato al dettaglio ed eseguito con gioia e senso dell'umorismo - incluse le interazioni con Chaeri, l'AI che vive dentro il Mercurial World, e un uso di luci e proiezioni avvolgente, descrittivo e molto sofisticato per una band indipendente. Essendo solo in due, impiegano ovviamente un sacco di backing track e beat digitali lanciati al galoppo, ma tra tastiere, basso e chitarra han fatto un gran chiasso. Lui smanetta come un pazzo, lei saltella come una ninfa col microfono alla Britney attaccato alla guancia mentre fa le coreografie contro lo schermo, sono buffissimi, vagamente ridicoli e tanto pucciosi, proprio come il disco che hanno fatto :wub:
  • 0
OR

#13 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19552 Messaggi:

Inviato 06 dicembre 2021 - 17:07

sono i Coma Cose anglofoni? asd
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#14 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12514 Messaggi:

Inviato 07 dicembre 2021 - 11:32

Mai ascoltati loro, un pochino mi spaventano e non so perchè...

(Ps: comunque i MagB sono ammeregani asd ).
  • 1
OR

#15 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2021 - 10:15

Mi stanno simpatici ma col disco ci ho provato invano. Penso sia la voce un po' impersonale
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq