Vai al contenuto


* * * - - 1 Voti

Ennio Morricone


  • Please log in to reply
98 replies to this topic

#41 George Kaplan

George Kaplan

    Giraghiere a tradimento

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1306 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2020 - 15:42

Sì, io ricordo una intervista a Morricone in cui raccontava la brusca rottura del rapporto con Argento [*] in questi termini, dicendo che il padre di Dario, produttore dei primi film, dopo Quattro mosche… andò da lui a dirgli “Ma tu stai facendo sempre le stesse musiche per i film di Dario”; al che, piccato, Ennio gli rispose “No, sei tu che di musica non capisci niente, ma proprio niente”, o qualcosa di simile.

L’idea, qualunque sia la versione reale dei fatti, è che probabilmente vi fu appunto una incomprensione dovuta al fatto che Morricone stava sperimentando “troppo”, creando sonorità certo raggelanti, ma, a dire dei produttori, confuse e incomprensibili. Addirittura per L’uccello dalle piume di cristallo aveva rinunciato ai temi per creare in partitura una serie di strutture irrelate per ogni strumento, sequenze di un certo numero di battute, tra cui l'esecutore era chiamato a scegliere, cosicché ogni esecuzione era unica e irripetibile. Pur essendo sperimentale anche la colonna sonora di Profondo Rosso è evidente che siamo distanti dalla radicalità di Ennio…

 

… che al bisogno, comunque scriveva anche canzonacce da taverna, ovviamente:

 

 

[*] anche se poi tornerà a scrivere la partitura per La sindrome di Stendhal, autocitandosi e quindi chiudendo in cerchio una personalissima vendetta  asd


  • 1

#42 gwoemul

gwoemul

    Economia Kanyesiana

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1061 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2020 - 16:40

"crime and dissonance"

 

discone questo


  • 0

#43 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12451 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 11:09

E' uno di quelli che penso di "non conoscere molto", perché mi è arrivato sempre tramite il cinema. Ora che riascolto i brani che avete postato, mi rendo conto invece di conoscere benissimo quelle partiture.

 

Siamo sicuri che la capacità di creare la musica per l'immagine sia "meno nobile" della capacità di creare musica autonoma? Di sicuro in pochissimi altri hanno il suo dono di fondersi così bene con la pellicola restando allo stesso tempo così riconoscibili come autori, e memorabili per il pubblico.


  • 0

#44 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2060 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 08 luglio 2020 - 03:23


  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268 

 


#45 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7592 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 09:32

Copio-incollo un post che ho appena scritto su facebook, l'aneddoto in questione è preso da superonda di Mattioli.

 

Aneddoti morriconiani poco noti.
Morricone da sempre nutriva ambizioni colte e ai tempi, la musica per il cinema, veniva considerata come una musica che non aveva una dignità propria se separata dalle immagini per le quali era stata composta. Per non parlare della musica pop e rock che lui stesso considerava di "serie b", non a caso sminuiva sempre i suoi successi in ambito pop e raccontava spesso di aver composto "Se Telefonando" di Mina mentre era in fila alle poste. Da sempre un po' amareggiato per questa cosa sfogò le sue ambizioni prima col progetto sperimentale Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza e poi forte di quest'ultima esperienza nelle colonne sonore, partendo da "Diabolik" di Bava e "Un tranquillo posto di campagna" di Petri, fino a perfezionare quello stile compositivo coi primi lavori di Dario Argento. Di li in poi sarebbe stato un susseguirsi di partiture cupe, dissonanti e ossessive che andarono ad accompagnare una serie di spaghetti-thriller dei meno noti Fulci, Lado, Castellari etc. Più infimo era il film e più la musica si faceva sperimentale, avendo carta bianca visti i budget alquanto risicati dei suddetti film. Lo stesso Argento terminò la sua collaborazione col maestro perchè la sua musica era diventata troppo difficile e paranoica. Morricone andò avanti così fino a metà anni 70, quando i dirigenti della casa discografica RCA gli dissero più o meno "ah Morricò hai rotto er cazzo, o la smetti co sta musica complicata o smettiamo noi di farti lavorare".
Ebbe così fine il periodo meno noto ai più di Morricone, il buon Mike Patton ha pubblicato un'ottima raccolta col meglio di questa roba dal titolo abbastanza esplicativo "Crime & Dissonance".

 

Crime & Dissonance è bello come episodio discografico più unico che raro trattato da un esterno appassionato, per quanto riguarda invece le sue composizioni al di fuori del cinema che vanno in direzione molto sperimentale, ho provato nel tempo ad ascoltare qualcosa, ma da non estimatore del genere della musica contemporanea del '900 non sono riuscito ad entrare in sintonia granché con le cose che ho ascoltato. Per chi volesse provare comunque c'è come roba potente come il suo primo Concerto per Orchestra che scrisse nel '57, che contiene dei bei momenti:

 

 

Odio buona parte della musica da camera che ha scritto e che ho ascoltato, slegata dal contesto funzionale del cinema, ma là è un problema mio perché è proprio il tipo di repertorio che non sopporto in nessun compositore del '900, a parte eccezioni (tipo Prokofiev).

 

Per quanto riguarda invece la sua visione della musica pop e rock, ho sentito anch'io varie sue testimonianze veramente negative. In particolare possiedo un DVD di un suo Concerto all'Arena di Verona che tra gli extra contiene delle interviste in cui dice chiaramente che per lui il rock non è arte perché si sente nelle composizioni che manca studio e dedizione, anche quando ci sono potenzialmente buone idee. Cita anche gruppi come i Rolling Stones dicendo chiaramente che non gli piacciono. Riporto quel che ricordo di quell'intervista del DVD (che magari si trova anche su youtube) perché sarà da 15 anni che non riprendo in mano quel materiale, ma quello è il succo del discorso. Poi ci sarebbero anche delle dichiarazioni degli ultimi anni in cui dice che ormai non ascoltava più musica di altri artisti, ma solo la sua, che boh, mi lasciano abbastanza infastidito. Io non credo che arrivati ad 80 con una carriera di quel calibro alle spalle ci si dovrebbe porre in questa maniera.


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#46 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7856 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 09:59

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po'  infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.

Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.


  • 4

#47 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7856 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 10:22

E poi se gli piaceva il rock magari avremmo dovuto sorbirci Morricone & Friends.... ci è andata bene così, fidati asd


  • 3

#48 George Kaplan

George Kaplan

    Giraghiere a tradimento

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1306 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 10:37

Del resto, dovessimo compilare la lista delle idiosincrasie dei geni non finiremmo più. Vogliamo ricordare le antipatie umorali di Bergman o di Welles? Alla fine mi sembra anche comprensibile che chi plasma in maniera così fortemente personale e innovativa un pezzo di storia della musica/cinema/arte in generale possa poi trovarsi a valutare con sufficienza tutto ciò che non collima con l'assolutezza del proprio ideale artistico. Non è una regola, ovviamente, e per fortuna è pieno di eccezioni, ma ci sta che non si possa chiedere a Mark Twain di amare Jane Austen.


  • 4

#49 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12611 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 10:54

sempre citando Mattioli se non ricordo male c'è Battiato che dice che non gli piace il pop moderno ma gli piacciono i Black eyed peas... sono dichiarazioni di persone che hanno altre occupazioni e interessi in un certo momento della vita e quando hanno dato un'ascoltata rapida a quello che passava in radio si sono fatti un'impressione superficiale e quando gli fanno la domanda che magari si eviterebbero pure buttano lì inevitabilmente una generalizzazione. Ma sostanzialmente chi se ne frega. Tra l'altro potrei ricordarmi male ma proprio nelle colonne sonore per Argento di cui parlavamo sopra, ma mi pare pure in Una lucertola con la pelle di donna Morricone butta lì alcune robe più o meno rocchettare.

Poi oh, capisco che siamo su ondarock ma che da un punto di vista compositivo il rock sia generalmente molto più semplice della musica classica non mi pare chissà che eresia eh. Anche il prog e le frange sperimentali del genere non hanno di solito quel tipo di rigore e non ci sono dietro le stesse capacità.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#50 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12451 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 11:43

E' anche abbastanza comune che i musicisti di formazione accademica non siano interessati alla musica pop, non riescano ad apprezzarla, o abbiano dei gusti osceni che qualsiasi ondarocker condannerebbe.


  • 0

#51 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14441 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 12:31

E poi se gli piaceva il rock magari avremmo dovuto sorbirci Morricone & Friends.... ci è andata bene così, fidati asd

 

In effetti. asd W lo snobismo.

 

Morricone l'ho visto dal vivo una decina d'anni fa in un concerto alla Campana dei Caduti.

Era un concerto legato ad un concorso musicale ispirato (tanto per cambiare, dalle mie parti) alla prima guerra mondiale, in cui Morricone doveva stabilire il vincitore e proporre un suo pezzo originale dedicato al tema.

 

Accaddero due cose divertenti.

 

L'orchestra era piazzata proprio davanti alla campana, che doveva fare i suoi cento rintocchi dopo il concerto. Invece per un disguido il meccanismo di accensione parti' lo stesso e si mise a suonare puntuale al suo solito orario (21.30), mentre l'orchestra stava suonando proprio il pezzo di Morricone. La comica fuga degli orchestrali nel vedere e sentire l'enorme mole della campana sopra le loro teste fu una scena felliniana.

 

Poi ci fu anche un fraintendimento, provocato dall'imbranataggine dei presentatori e di Morricone stesso, che nell'introdurre il concerto non avevano spiegato se l'orchestra avrebbe suonato prima il pezzo di Morricone (cosa che poi successe) o il pezzo del vincitore del concorso. La cosa si chiari' quando dopo il buon (pur non irresistibile) tema sinfonico di Morricone suonarono la composizione del vincitore: un'imbarazzante (sul serio) roba concettuale, con un tenore che cantava solo la parola "pace". Dopo il concerto incontrammo un'altra coppia di amici e scoprimmo che avevamo pensato tutti alla stessa cosa...

 


  • 0

#52 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7592 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:02

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po'  infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.

Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.

 

Ma quale diversità, nel ramo accademico la pensano quasi tutti come Morricone sulla musica Pop, la sua opinione anzi è conformista, infatti me lo aspettavo, mi avrebbe stupito in positivo se avesse dimostrato un'apertura mentale diversa sulla questione.


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#53 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7856 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:19

 

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po'  infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.

Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.

 

Ma quale diversità, nel ramo accademico la pensano quasi tutti come Morricone sulla musica Pop, la sua opinione anzi è conformista, infatti me lo aspettavo, mi avrebbe stupito in positivo se avesse dimostrato un'apertura mentale diversa sulla questione.

 

Ma non è che gli devono piacere le cose che piacciono a te per dimostrare apertura mentale o anticonformismo dai, c'avrà le sue opinioni legittime come tutti, forse in questo campo anche un po' più legittime degli altri a dire il vero.

Uscirsene con un "Io non credo che arrivati ad 80 anni con una carriera di quel calibro alle spalle ci si dovrebbe porre in questa maniera" solo perchè ha detto quello che pensa a me fa un po' ridere sinceramente.


  • 0

#54 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7592 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:21

E' anche abbastanza comune che i musicisti di formazione accademica non siano interessati alla musica pop, non riescano ad apprezzarla, o abbiano dei gusti osceni che qualsiasi ondarocker condannerebbe.


Io non condanno i gusti di nessuno, condanno l'idea un attimino più reazionaria che senza studi accademici non si possa produrre musica di alto livello. Poi è chiaro che Morricone arriva anche da una generazione di musicisti precedente, è più facile magari pensarla diversamente avendo oggi 30 anni.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#55 LaBanda

LaBanda

    Minus Habens con Viso da Pirata Marcio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9151 Messaggi:
  • LocationOklahoma City

Inviato 08 luglio 2020 - 13:25

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po' infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.
Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.


Ma quale diversità, nel ramo accademico la pensano quasi tutti come Morricone sulla musica Pop, la sua opinione anzi è conformista, infatti me lo aspettavo, mi avrebbe stupito in positivo se avesse dimostrato un'apertura mentale diversa sulla questione.
Per rafforzare questa affermazione ricordo di aver visto un’intervista (si trova anche su YouTube) ad un Morricone (avrà avuto 55/60 anni) a cui si chiedeva se sapeva darsi una spiegazione del fatto che la sua musica avesse influenzato vari artisti rock a cui rispondeva grossomodo così:

in alcuni film (citandoli) ho dovuto semplificare l’armonia perché solo così potevo rendere funzionale la musica alla scena, molti rockisti (ROCKISTI) fanno lo stesso ma non per scelta tecnica, semplicemente perché sono dei dilettanti.

Diciamo che allora non era il vecchietto dolce e gentile che tutti hanno imparato a conoscere asd.

(più tardi cerco l’intervista e la posto, poiché è esemplificativa di una rigidità ed una intransigenza che non traspariva negli ultimi anni)
  • 0

Cristo creò le case e li palazzi
p'er prencipe, er marchese e 'r cavajjere,
e la terra pe nnoi facce da cazzi

 

https://www.youtube....h?v=oU_O-2Howa8


#56 Man-Erg

Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11545 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:26

Morricone un coglione totale, dai, inutile girarci attorno.


  • 0

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.


#57 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7592 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:28

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po'  infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.
Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.

 
Ma quale diversità, nel ramo accademico la pensano quasi tutti come Morricone sulla musica Pop, la sua opinione anzi è conformista, infatti me lo aspettavo, mi avrebbe stupito in positivo se avesse dimostrato un'apertura mentale diversa sulla questione.
Ma non è che gli devono piacere le cose che piacciono a te per dimostrare apertura mentale o anticonformismo dai, c'avrà le sue opinioni legittime come tutti, forse in questo campo anche un po' più legittime degli altri a dire il vero.
Uscirsene con un "Io non credo che arrivati ad 80 anni con una carriera di quel calibro alle spalle ci si dovrebbe porre in questa maniera" solo perchè ha detto quello che pensa a me fa un po' ridere sinceramente.

Ti può far ridere, ma non cambiare il significato di quello ho scritto, che non ho detto da nessuna parte che sono rimasto deluso dal fatto che gli piaccia musica diversa da quella che piace a me.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#58 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7592 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:31

Morricone un coglione totale, dai, inutile girarci attorno.


Vabbè chiudo dopo questa dai, è impossibile discutere con queste risposte.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#59 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7856 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:32

 

 

 

Penso che Morricone, che tra l'altro è sempre stato educatissimo, possa porsi ed esprimere le sue opinioni come meglio crede, secondo me abbiamo tutti la tendenza un po'  infantile a credere che gli artisti che ammiriamo la pensino come noi in tutti gli ambiti e quando ci accorgiamo che non è così rimaniamo sempre un po' delusi.
Poi ci si riempie sempre la bocca della parola diversità, ma quando uno esprime un concetto appunto un pò diverso, che non sia ecumenicamente inoffensivo, subito tutti a storcere il naso e a fargli la morale.

 
Ma quale diversità, nel ramo accademico la pensano quasi tutti come Morricone sulla musica Pop, la sua opinione anzi è conformista, infatti me lo aspettavo, mi avrebbe stupito in positivo se avesse dimostrato un'apertura mentale diversa sulla questione.
Ma non è che gli devono piacere le cose che piacciono a te per dimostrare apertura mentale o anticonformismo dai, c'avrà le sue opinioni legittime come tutti, forse in questo campo anche un po' più legittime degli altri a dire il vero.
Uscirsene con un "Io non credo che arrivati ad 80 anni con una carriera di quel calibro alle spalle ci si dovrebbe porre in questa maniera" solo perchè ha detto quello che pensa a me fa un po' ridere sinceramente.

Ti può far ridere, ma non cambiare il significato di quello ho scritto, che non ho detto da nessuna parte che sono rimasto deluso dal fatto che gli piaccia musica diversa da quella che piace a me.

 

 

Mi fa ridere che dalla legittima critica ai suoi gusti passi a fargli la moraletta su come si dovrebbe comportare per essere bravo, buono e aperto di mentalità.


  • 0

#60 Man-Erg

Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11545 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2020 - 13:33

Morricone un coglione totale, dai, inutile girarci attorno.


Vabbè chiudo dopo questa dai, è impossibile discutere con queste risposte.


Stavo scherzando, dai, era per sdrammatizzare asd
Anzi, a dirla tutta sono d'accordo con te; volevo solo seminare un po' di zizzania, ma poi come sempre me ne pento immantinente asd
  • 0

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq