Vai al contenuto


Foto
* * * - - 14 Voti

Campionato Non Anglofono: Summer Edition


  • Please log in to reply
860 replies to this topic

Sondaggio: Campionato Non Anglofono: Summer Edition (14 utente(i) votanti)

Maanam - Żądza pieniądza [versione singolo] (Polonia, 1980)

  1. ***** (9 voti [64.29%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 64.29%

  2. **** (4 voti [28.57%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 28.57%

  3. *** (1 voti [7.14%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 7.14%

  4. ** (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

  5. * (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

Nacha Pop - Lucha de gigantes (Spagna, 1987)

  1. ***** (10 voti [71.43%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 71.43%

  2. **** (3 voti [21.43%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 21.43%

  3. *** (1 voti [7.14%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 7.14%

  4. ** (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

  5. * (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

Cairokee - El Seka Shemal Fe Shemal [Wrong Way Blues] (Egitto, 2017)

  1. ***** (7 voti [50.00%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 50.00%

  2. **** (1 voti [7.14%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 7.14%

  3. *** (5 voti [35.71%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 35.71%

  4. ** (1 voti [7.14%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 7.14%

  5. * (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

Cupido - No sabes mentir (Spagna, 2018)

  1. ***** (3 voti [21.43%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 21.43%

  2. **** (3 voti [21.43%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 21.43%

  3. *** (2 voti [14.29%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 14.29%

  4. ** (5 voti [35.71%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 35.71%

  5. * (1 voti [7.14%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 7.14%

Voto I visitatori non possono votare

#561 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22032 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2020 - 22:17

Ewa Demarczyk
Il suo disco del 1967 è da molti considerato il testo sacro della poesia cantata.
Musiche e arrangiamenti sono di Zygmunt Konieczny, uno dei più importanti compositori polacchi, e i testi sono di vari poeti.
Si tratta di musica altissima, che ha segnato un punto di svolta nella storia culturale del proprio paese e che per la ricchezza delle melodie, dell'orchestrazione e dell'interpretazione può essere goduta da chiunque anche senza capire il testo.
 
Jacek Kaczmarski
Un altro dei colossi della poesia cantata. Cantante con una voce grintosa e una tecnica chitarristica pazzesca, qui accompagnato dal collega cantautore Przemysław Gintrowski come seconda chitarra e dal pianista Zbigniew Łapiński, mostro di estrazione jazzistica (sentite che effetto che fa il suo ingresso a 1:35, sembra che arrivi un esercito).
Non ho link utili perché questa versione non è mai uscita su album (è però rintracciabile in dvd): è dall'esibizione al festival di Opole del 1981, in cui presentò il pezzo. 
In seguito arrivò la legge marziale e Kaczmarski rimase in esilio per diversi anni. Incise il pezzo in studio quando era già all'estero, senza potersi avvalere del piano di Łapiński, perciò si è scelta questa versione, che oltre a essere antecedente mostra anche il brano nella sua interezza (la versione in studio è comunque bella, ma senza il piano suona quasi monca).
Vi lascio la traduzione italiana del torrenziale testo (è tradotta da un polacco in italiano quindi c'è qualche lieve imperfezione, ma nel complesso è ben fatta):
Spoiler
Lungo il testo trovate delle note, se volete consultarle le trovate su Antiwarsongs (grandissimo sito): https://www.antiwars...ang=it&id=45851
 
Lady Pank
Il loro disco di debutto è una sorta di "La voce del padrone" polacco: praticamente tutti i pezzi in scaletta furono hit. Questa in gara però più di tutte le altre.
Non c'è molto da dire: è un capolavoro del post-punk più accessibile e loro sono una delle mie band preferite. Fichissimo anche il video proto-vapor. 
 
PRO8L3M
Hip hop sperimentale, non ho sovietsammato il mixtape da cui è tratto il pezzo, ma rimediatelo perché merita. Cupo, potente e sorprendentemente variegato, è uno dei vertici del rap dello scorso decennio: https://rateyourmusi...o8l3m/art-brut/
 
5
5
5
5

  • 3
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#562 ping-pong

ping-pong

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 390 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2020 - 23:47

Ho un regalo per il forum ed in particolare per Gozer asd : per quella scusa storia che sto imparando ad usare photoshop, e siccome il forum mi è di grande ispirazione, per l'esercitazione di oggi - le gif animate - mi sono ispirato appunto a Gozer e all'emoticon mattarello :mattarello: per creare l'emoticon che potremmo chiamare "mappamondo" o "maledetto anglofilo", o addirittura "Gozer furioso":                

 

6EZbKOE.gif

 

 

 

Faccina arrabbiata con classico copricapo da esploratore che brandisce e sventola un globo, pronto a darlo in testa agli anglofili più fastidiosi! 6EZbKOE.gif6EZbKOE.gif6EZbKOE.gif

 

Io ovviamente non ho i permessi per integrarlo tra le emoticon predefinite, ma a questo link trovate la gif se la volete richiamare: https://i.imgur.com/6EZbKOE.gif


  • 6

#563 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17968 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 09:15

Se c'e' una cosa di cui il mondo non ha bisogno sono altre emoticon/emoji


  • 0

#564 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 281 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 09:18

Ho votato per sbaglio con World Elite. Comunque al netto dell'ultimo brano che proprio non mi piace, 3 scelte superlative.

 

5-5-5-2

 

voti Bungolino: 2-5-4-5


  • 0

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"


#565 ping-pong

ping-pong

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 390 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 11:37

Se c'e' una cosa di cui il mondo non ha bisogno sono altre emoticon/emoji

 

Massì, si gioca ;D

 

Le altre 3 mi sono piaciute tutte, ma la prima...troppo teatrale e drammatica per i miei gusti. La poesia cantata ho notato che è molto hit or miss con me... in certe canzoni conoscere la lingue probabilmente me le farebbe apprezzare di più visto che la parte poesia è importante tanto quanto la musica in questo caso (almeno credo)


  • 0

#566 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22032 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 11:54

Boh, Bob Dylan in Italia o in Spagna tanti lo ascoltavano senza capire quello che diceva. Le canzoni di Ewa Demarczyk sono ricchissime prima di tutto musicalmente, Zygmunt Konieczny è un peso massimo.

Poi sì, capire i testi è un valore aggiunto.


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#567 ping-pong

ping-pong

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 390 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 12:03

Boh, Bob Dylan in Italia o in Spagna tanti lo ascoltavano senza capire quello che diceva. Le canzoni di Ewa Demarczyk sono ricchissime prima di tutto musicalmente, Zygmunt Konieczny è un peso massimo.

Poi sì, capire i testi è un valore aggiunto.

 

Certamente. Tante canzoni (anche inglesi) le apprezzo senza capire/conoscere il testo, però proprio quel particolare modo di cantare della poesia cantata (ma potrebbe essere qualsiasi altro genere affine) crea un muro invalicabile se la musica non mi piace/non fa per me (come nel caso di Ewa Dermarcyk, ma non di Jacek Kaczmarski)


  • 0

#568 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22032 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 12:14

Ma non c'è un particolare modo di cantare nella poesia cantata, così come non c'è fra i cantautori. Ognuno canta a modo suo.

 

Non è neanche giusto indicarlo come modo di cantare di Ewa Demarczyk, che stai etichettando sulla base di un singolo pezzo, figurarsi di tutta la poesia cantata.


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#569 ping-pong

ping-pong

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 390 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 12:25

Come al solito mi esprimo male, intendevo proprio quel modo di cantare... teatrale, non so come definirlo, del pezzo di E.D.: se in quei casi non mi piace la musica, e non so di che parla il testo/non conosco la lingua il brano non mi piacerà mai. Invece, ed è una cosa che personalmente mi succede, partendo dalla comprensione del testo è capitato che "retroattivamente" mi piacesse anche la musica, non so se mi sono spiegato bene... Non volevo fare di tutta la poesia cantata (polacca) un fascio, genere di cui peraltro conosco 3 pezzi in croce.


  • 0

#570 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 281 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 12:25

 

Boh, Bob Dylan in Italia o in Spagna tanti lo ascoltavano senza capire quello che diceva. Le canzoni di Ewa Demarczyk sono ricchissime prima di tutto musicalmente, Zygmunt Konieczny è un peso massimo.

Poi sì, capire i testi è un valore aggiunto.

 

Certamente. Tante canzoni (anche inglesi) le apprezzo senza capire/conoscere il testo, però proprio quel particolare modo di cantare della poesia cantata (ma potrebbe essere qualsiasi altro genere affine) crea un muro invalicabile se la musica non mi piace/non fa per me (come nel caso di Ewa Dermarcyk, ma non di Jacek Kaczmarski)

 

capisco quello che dici, anche io inizialmente facevo fatica a digerire la brava Ewa, ma ti posso assicurare se gli dai un po' di tempo saprà conquistarti. Qui non stiamo parlando di un cantautore che punta tutto sul testo e con musica scarna, ma stiamo parlando come detto giustamente da Gozer di un grande compositore.


  • 1

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"


#571 Eugene's Axe

Eugene's Axe

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4091 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 17 giugno 2020 - 19:06

5-4-5-3.
Per il primo brano, la musica supplisce alla non conoscenza della lingua. Nel secondo caso, un minimo di conoscenza del testo aiuterebbe, pur essendo un brano musicalmente valido.
Idem per il quarto brano, che comunque merita un 3.

(e no, da cell non potevo leggere la traduzione contemporanramente al video)
  • 0
HE'S NOT THE MESSIAH, HE'S A VERY NAUGHTY BOY!

#572 World Elite

World Elite

    Gran Visir Onniscente della Musica Non-Anglofona

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 185 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 21:29

RISULTATI DECIMO TURNO POLONIA

 

utente: Tana delle Tigri

voti: 17

media voto: 4,279
 

Ewa Demarczyk – Grande valse brillante (1967) 4,294
Jacek Kaczmarski – Epitafium dla Włodzimierza Wysockiego (1981) 4,411
Lady Pank – Kryzysowa narzeczona (1983) 4,647
PRO8L3M – Stówa (2014) 3,764

 

 

CLASSIFICA PARZIALE POLONIA

 

1. Klaus Mitffoch – Strzeż się tych miejsc (1984) 4,7

2. Lady Pank – Kryzysowa narzeczona (1983) 4,647

3. Rezerwat – Zaopiekuj się mną (1985) 4,636

4. Republika – Śmierć w bikini (1983) 4,619

4. Zbigniew Wodecki – Rzuć to wszystko co złe (1976) 4,619

4. Tadeusz Woźniak – Odcień ciszy (1974) 4,619

7. Ziyo – Poza tym miejscem (1989) 4,545

8. Marek Grechuta & Anawa – Korowód (1971) 4,523

9. Czesław Niemen & Akwarele – Ach, jakie oczy (1969) 4,5

9. Obywatel G.C. – Tak… tak… to ja (1988) 4,5

11. Skaldowie – Juhas zmarł (1972) 4,476

11. Andrzej Zaucha – Byłaś serca biciem (1988) 4,476

13. Perfect – Ale wkoło jest wesoło (1981) 4,45

14. Lao Che – Bajka o Misiu [Tom pierwszy] (2015) 4,428

15. Jacek Kaczmarski – Epitafium dla Włodzimierza Wysockiego (1981) 4,411

16. Chłopcy z Placu Broni – Kocham wolność (1990) 4,4

17. De Mono – Kochać inaczej (1989) 4,38

18. Aya RL – Księżycowy krok (1984) 4,35

18. Tomasz Makowiecki feat. Józef Skrzek & Daniel Bloom – Dziecko księżyca (2013) 4,35

20. Dawid Podsiadło – Najnowszy klip (2018) 4,333

21. Ewa Demarczyk – Grande valse brillante (1967) 4,294

22. Fisz Emade Tworzywo feat. Justyna Święs – Ślady (2014) 4,25

23. Tilt – Mówię ci że (1986) 4,227

24. Myslovitz – My (1999) 4,19

25. Organek – Wiosna (2016) 4,1

25. Strachy na Lachy – Ten wiatrak, ta łąka (2010) 4,1

27. Happysad – Smutni ludzie (2014) 4

27. Maanam – Lucciola (1984) 4

27. Róże Europy – Podróże z Europy do Europy (1988) 4

27. Basia Stępniak-Wilk & Grzegorz Turnau – Bombonierka (2006) 4

27. Sztywny Pal Azji – Spotkanie z… (1987) 4

32. PRO8L3M – Stówa (2014) 3,764

33. Krzysztof Komeda – Lullaby (1968) 3,761

34. Reni Jusis – Jakby przez sen (2001) 3,65

35. Batushka – Yekteniya I (2015) 3,333

36. Pablopavo i Ludziki – Eleganccy pesymiści (2014) 3,25

37. Grammatik – Puste pokoje [Bębny grają miks] (2000) 3,15

38. Wojciech Kilar – Opening Titles (1999) 3,142
39. Filth of Mankind – Obledna rzeczywistosc (2000) 3,095

40. Jacaszek – Rytm to nieśmiertelność II (2008) 2,541

 

 

Classifica parziale utenti

 

1. Bosforo 4,487 (20 votanti)

2. Terminator87 4,392 (21 v.)

3. Sfos 4,369 (21 v.)

4. Script of the Bridge 4,352 (22 v.)

5. Syddharta 4,345 (21 v.)

6. Tana delle Tigri 4,279 (17 v.)

7. James Lepo 4,225 (20 v.)

8. Maladiez 4,212 (20 v.)

9. Corrigan 3,512 (20 v.)

10. Pancakes 3,028 (21 v.)


  • 0

#573 World Elite

World Elite

    Gran Visir Onniscente della Musica Non-Anglofona

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 185 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 21:58

UNDICESIMO TURNO POLACCO

 

s4_marek_niedzwiedzki_i_lista_przebojow_

 

 

Mieczysław Fogg – To ostatnia niedziela (1936)

 

Czerwone Gitary Płoną góry, płoną lasy (1971)

 

Niemen Aerolit – Cztery ściany świata (1975)

 

Kult – Polska (1987)


  • 0

#574 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22032 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2020 - 22:00

Oggi non ho niente da linkare purtroppo, perché due sono brani usciti solo come singolo e gli altri due semplicemente non li ho ancora messi. ashd Tutta roba eccelsa anche oggi comunque.

 

 

Mieczysław Fogg – To ostatnia niedziela (1936)

Il tango del suicidio, una delle colonne portanti della cultura polacca.

Scritta dal compositore Jerzy Petersburski, è iconica della cultura ebraica della Varsavia dell'anteguerra, che venne poi spazzata via durante l'invasione tedesca. 

Fogg è a sua volta un importantissimo interprete dell'epoca, non ebreo, ma a stretto contatto con la comunità in questione, tanto da averne nascosto una famiglia nel proprio appartamento.

 

Czerwone Gitary – Płoną góry, płoną lasy (1971)

Band di immenso successo di pubblico durante gli anni Sessanta, roba che vendevano 250mila copie a disco (sarebbero state tante anche sul mercato italiano all'epoca, figurati in quello polacco): manco a dirlo, sono stati per questo definiti i Beatles della Polonia.

Questa canzone viene da "Spokój serca", il loro disco della maturità, ed è una bellissima, solenne fusione col pop indiano.

 

Niemen Aerolit – Cztery ściany świata (1975)

Di nuovo Niemen: se Bosfy vi ha fatto ascoltare il suo lato soul/r&b/beat, il nuovo utente vi propone la sua fare progressiva.

L'album si intitola "Niemen Aerolit" ed è semplicemente uno dei capolavori del prog, rimediatelo.

Piace pure ai Chemical Brothers, che ne hanno tratto un importante sample (così avete pure i santoni anglofoni a garantire).

 

Kult – Polska (1987)

Pezzo potentissimo, uno degli inni della seconda fase del post-punk polacco. Dei Kult potrei consigliarvi tanti dischi (su tutti "Spokojnie" del 1988 http://sovietsam.blo...ojnie-1988.html ), ma non ci troverete questa, che all'epoca venne censurata a causa del testo contro il regime e rimase nel cassetto. Uscì anni dopo in una delle loro tante raccolte.

 

 

5, 5, 5, 5


  • 2
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#575 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 281 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2020 - 08:13

Altro turno micidiale, con 3 brani tra i migliori finora mai giocati.

To ostatnia niedziela è un brano immenso senza tempo, un monumento della musica polacca, uno dei migliori Tanghi mai scritti. 6 stelle

Niemen Aerolit – Cztery ściany świata è Niemen ai massimi livelli. Aerolit, assieme a Enigmatic e Vol II sono l'apice della discografia di quello che secondo me è il più grande musicista rock polacco. Io avrei scelto altri brani, ma ad ogni modo anche questo vale 6 stelle

Kult – Polska brano strappamutande!!! 6 stelle

 

Rispetto a questi 3 carriarmati il pezzo dei Czerwone Gitary seppur molto piacevole e interessante, è molto più innoquo. Il gruppo in questione non mi ha mai fatto troppo impazzire, ma il brano è sicuramente tra i migliori della loro produzione. 4 stelle


  • 0

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"


#576 mr_tankian

mr_tankian

    Prossimamente nuovo avatar

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3192 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2020 - 14:52

Turno super bomba! Finalmente 5 stelle a tutto.
  • 0

 


#577 World Elite

World Elite

    Gran Visir Onniscente della Musica Non-Anglofona

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 185 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2020 - 21:26

RISULTATI UNDICESIMO TURNO POLONIA

 

utente: Eugene's Axe

voti: 20

media voto: 4,362
 

Mieczysław Fogg – To ostatnia niedziela (1936) 4,45
Czerwone Gitary – Płoną góry, płoną lasy (1971) 4,25
Niemen Aerolit – Cztery ściany świata (1975) 4,15
Kult – Polska (1987) 4,6

 

 

CLASSIFICA PARZIALE POLONIA

 

1. Klaus Mitffoch – Strzeż się tych miejsc (1984) 4,7

2. Lady Pank – Kryzysowa narzeczona (1983) 4,647

3. Rezerwat – Zaopiekuj się mną (1985) 4,636

4. Republika – Śmierć w bikini (1983) 4,619

4. Zbigniew Wodecki – Rzuć to wszystko co złe (1976) 4,619

4. Tadeusz Woźniak – Odcień ciszy (1974) 4,619

7. Kult – Polska (1987) 4,6

8. Ziyo – Poza tym miejscem (1989) 4,545

9. Marek Grechuta & Anawa – Korowód (1971) 4,523

10. Czesław Niemen & Akwarele – Ach, jakie oczy (1969) 4,5

10. Obywatel G.C. – Tak… tak… to ja (1988) 4,5

12. Skaldowie – Juhas zmarł (1972) 4,476

12. Andrzej Zaucha – Byłaś serca biciem (1988) 4,476

14. Mieczysław Fogg – To ostatnia niedziela (1936) 4,45

14. Perfect – Ale wkoło jest wesoło (1981) 4,45

16. Lao Che – Bajka o Misiu [Tom pierwszy] (2015) 4,428

17. Jacek Kaczmarski – Epitafium dla Włodzimierza Wysockiego (1981) 4,411

18. Chłopcy z Placu Broni – Kocham wolność (1990) 4,4

19. De Mono – Kochać inaczej (1989) 4,38

20. Aya RL – Księżycowy krok (1984) 4,35

20. Tomasz Makowiecki feat. Józef Skrzek & Daniel Bloom – Dziecko księżyca (2013) 4,35

22. Dawid Podsiadło – Najnowszy klip (2018) 4,333

23. Ewa Demarczyk – Grande valse brillante (1967) 4,294

24. Czerwone Gitary – Płoną góry, płoną lasy (1971) 4,25

24. Fisz Emade Tworzywo feat. Justyna Święs – Ślady (2014) 4,25

26. Tilt – Mówię ci że (1986) 4,227

27. Myslovitz – My (1999) 4,19

28. Niemen Aerolit – Cztery ściany świata (1975) 4,15

29. Organek – Wiosna (2016) 4,1

29. Strachy na Lachy – Ten wiatrak, ta łąka (2010) 4,1

31. Happysad – Smutni ludzie (2014) 4

31. Maanam – Lucciola (1984) 4

31. Róże Europy – Podróże z Europy do Europy (1988) 4

31. Basia Stępniak-Wilk & Grzegorz Turnau – Bombonierka (2006) 4

31. Sztywny Pal Azji – Spotkanie z… (1987) 4

36. PRO8L3M – Stówa (2014) 3,764

37. Krzysztof Komeda – Lullaby (1968) 3,761

38. Reni Jusis – Jakby przez sen (2001) 3,65

39. Batushka – Yekteniya I (2015) 3,333

40. Pablopavo i Ludziki – Eleganccy pesymiści (2014) 3,25

41. Grammatik – Puste pokoje [Bębny grają miks] (2000) 3,15

42. Wojciech Kilar – Opening Titles (1999) 3,142
43. Filth of Mankind – Obledna rzeczywistosc (2000) 3,095

44. Jacaszek – Rytm to nieśmiertelność II (2008) 2,541

 

 

Classifica parziale utenti

 

1. Bosforo 4,487 (20 votanti)

2. Terminator87 4,392 (21 v.)

3. Sfos 4,369 (21 v.)

4. Eugene's Axe 4,362 (20 v.)

5. Script of the Bridge 4,352 (22 v.)

6. Syddharta 4,345 (21 v.)

7. Tana delle Tigri 4,279 (17 v.)

8. James Lepo 4,225 (20 v.)

9. Maladiez 4,212 (20 v.)

10. Corrigan 3,512 (20 v.)

11. Pancakes 3,028 (21 v.)


  • 0

#578 World Elite

World Elite

    Gran Visir Onniscente della Musica Non-Anglofona

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 185 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2020 - 21:51

DODICESIMO TURNO POLACCO

smok-wawelski.jpg


Breakout – Pomaluj moje sny (1971)
I Breakout, assieme a Niemen e SBB, sono la santa trinità del rock Polacco degli anni '70. "Blues", l'album da cui è estratto il brano, è per il sottoscritto il disco blues rock più bello di sempre (e non parlo solo di Polonia). Il brano in questione parla di un uomo che riesce solo a sognare in bianco e nero, ma che desiderebbe tanto sognare a colori (chiara allusione alla situazione della Polonia comunista). La musica è un blues hard rock purissimo, potente e senza fronzoli.

Zbigniew Namysłowski – Winobranie (1973)
La scena jazz polacca è la più ricca in assoluto dopo gli Stati Uniti. Tutti conoscono o dovrebbero conoscere Komeda e Stanko, ma c'è molto molto di più. Ad esempio Namysłowski, sassofonista e violoncellista autore di un avant-jazz con una forte componente folk, che lo rende fruibile anche dai non appassionati del genere. Il brano proposto, il cui titolo tradotto è ” la festa del vino”, ne è uno splendido esempio, una sua personale variazione basata sugli schemi ritmici e melodici di un kujawiak (danza popolare polacca tipica delle regioni centro-occidentali).

Budka Suflera – Cień wielkiej góry (1975)
Band famosissima che per oltre due decadi è stata sempre sulla cresta dell'onda con una serie senza fine di hit. Il brano in questione, tratto dal loro primo album, ha un mood epico e monumentale con arrangiamenti raffinati arrichiti da un quartetto d'archi.
Il testo tratta di un gruppo di alpinisti di Lublino che va in spedizione in Himalaya, e finisce in tragedia.


SBB – Memento z banalnym tryptykiem (1981)
Perdonatemi del fatto che vi costringa ad ascoltare venti e passa minuti di stupendo rock sinfononico, ma gli SBB, una del progressive rock band più importanti dell'Europa orientale, sono famosi per le loro lunghissime suite e scegliere un brano più corto li avrebbe rappresentati solo parzialmente. La suite in questione, proveniente dal loro ultimo album e canto del cigno, è una dimostrazione dell'enorme perizia musicale del gruppo, guidato dal tastierista e compositore Jozef Skrzek (che nel brano in questione suona anche il banjo giapponese). I testi molto belli, trattano dell'invasione nazista durante la seconda guerra mondiale utilizzando una serie di metafore e allusioni bibliche.
  • 0

#579 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22032 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2020 - 21:52

Breakout 

Niente da aggiungere, il disco è anche per me uno dei capolavori del blues rock. Ogni pezzo è istantaneamente memorizzabile e suonato divinamente. Enjoy: http://sovietsam.blo...blues-1971.html

 

Zbigniew Namysłowski

Uno dei grandi del jazz polacco. Non l'ho bloggato perché finora non ho mai trattato il jazz puro, al massimo il jazz-rock. Forse dovrei iniziare però...

 

Budka Suflera

Pezzo leggendario da disco leggendario al confine fra prog sinfonico, blues e hard rock (in questo brano specifico soprattutto prog sinfonico però, mentre gli altri ingredienti emergono maggiormente altrove). Eccolo qua: http://sovietsam.blo...-gory-1975.html

 

SBB

La più importante band prog polacca e questa è una delle loro tre suite più belle. Non sono ancora arrivato a bloggare il disco in cui è contenuta e a cui dà il titolo purtroppo, ma trovate comunque diversa loro altra roba (raccomando in particolare il disco del 1978): http://sovietsam.blo.../label/band SBB

 

5

5

5

5


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#580 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 281 Messaggi:

Inviato 19 giugno 2020 - 07:00

Turno megagalattico!!! :ossequi: .... complimenti al misterioso e coraggioso selezionatore, in una Polonia in cui dominano, anche giustamente, i brani new wave e post punk anni 80, selezionare  uno blues rock,uno avant jazz e 2 pezzi prog (di cui uno di 21 minuti) è un po' un suicidio, però la suite è del 1981 quindi dai con l'anno ci siamo ;D  ! Ad ogni modo non avrei saputo presentare le canzoni in modo migliore, sembra quasi che mi abbia rubato le parole asd .

Inutile dirlo 4 pezzi da 6 stelle l'uno!!!

 

Voti Bungolino:

5-5-2-3


  • 1

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 1 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq