Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

Ondalibri: Commenti Alle Classifiche 2019


  • Please log in to reply
61 replies to this topic

#41 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14017 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2019 - 17:12

finalmente qualcuno ha letto Ford

 

Mi hanno regalato "Canada", puo' andare come partenza?


  • 0

#42 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28151 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 12 dicembre 2019 - 20:53

No
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#43 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14017 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2019 - 22:34

ashd


  • 0

#44 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1200 Messaggi:

Inviato 13 dicembre 2019 - 00:47

Della classifica di Dark Mavis ho letto McCarthy, Eugenides e mi pare anche Il pianeta Trillafon: è quello che si interrompe all’improvviso in bianco senza punti?

Sembra finire un po’ all’improvviso, quasi troncato. Però il punto c’è. Un altro devastante di Wallace che non ho messo è Incarnazioni di bambini bruciati, sempre da Oblio.

finalmente qualcuno ha letto Ford

Bellissimo Sportswriter, intenso e con una parte finale stupenda, di una malinconia irresistibile. Ho in lista anche Il giorno dell’Indipendenza.
  • 0

#45 selva

selva

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1115 Messaggi:

Inviato 13 dicembre 2019 - 08:59

 

a parte il Pinocchio di Manganelli.


Che mi incuriosisce molto.
Mi ci devo mettere...

 

 

Bello tosto e merita concentrazione, ripagata ovviamente. Pinocchio è il libro della mia infanzia, mia madre mi regalò una sua vecchia copia rilegata a nuovo e con bellissime illustrazioni. Manganelli fa un lavoro di riscrittura superbo, scavando nelle allegorie, nei particolari minuziosi, nella struttura dei caratteri per costruire un universo parallelo che collima alla perfezione con le suggestioni di Collodi, un expanded Pinocchio. Sembra quasi un lavoro di found footage nel quale rielabora la materia per costruirne qualcosa di inedito. La parte più spassosa è l'analisi della fata turchina, la tratta malissimo. Consigliatissimo.

 

@Stephen è il terzo di Baudrillard che ho letto dopo Violenza del virtuale e Patafisica. De Lo scambio simbolico mi ha incuriosito molto la sua visione della morte del reale - già presente nei succitati titoli, ma io mi muovo in obliquo nei suoi scritti. Sono un profano e non me ne intendo quindi se hai qualche suggerimento spiattellalo qui che colmo le lacune.

 

Ho dimenticato di inserire nella classifica Il pieno di felicità di Cecilia Ghidotti, invero non eccellente romanzo biografico (con oltretutto copertina orribile). Ma a tratti mi ha colpito la convergenza di sguardi con l'autrice sulla contemporaneità della generazione della classe disagiata, con gli annessi e i connessi di incertezza, precarietà, migrazione ecc. Infatti pare essere la versione romanzata del saggio di Raffaello Alberto Ventura. 


  • 0

#46 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28151 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 13 dicembre 2019 - 10:15

 

finalmente qualcuno ha letto Ford

Bellissimo Sportswriter, intenso e con una parte finale stupenda, di una malinconia irresistibile. Ho in lista anche Il giorno dell’Indipendenza.

 

 

 

Tutta la trilogia Sportswriter-Indipendence day-The Lay of the land è bellissima e da leggere in quest'ordine. Dopo il nostro perde un po' di smalto (Canada discreto ma nulla di più, per Tom).

Notevolissimi anche Wildlife e la raccolta di racconti Rock Springs


  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#47 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1200 Messaggi:

Inviato 13 dicembre 2019 - 10:33

Bene, me li segno tutti che merita parecchio (Bascombe miglior personaggio, nella sfera americana, dopo quelli usciti dalla penna di Roth).


  • 0

#48 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21295 Messaggi:

Inviato 14 dicembre 2019 - 19:14

azevedo, Walter Tevis in classifica io la considero come una dichiarazione d'amore nei miei confronti


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Poi Eriksen è buono ma Sensi è meglio se non fosse sempre rotto.


#49 Lois

Lois

    - Dancing Queen -

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4190 Messaggi:
  • LocationSalento!

Inviato 19 dicembre 2019 - 12:35

1. Moebius - Il mondo di Edena [fumetto]
2. Claudia Durastanti - La straniera
3. Jane Austen - L'abbazia di Northanger
4. Gesualdo Bufalino - Diceria dell'untore
5. Pierre Christin, Jean-Claude Mézières - Valerian [fumetto]
6. Seicho Matsumoto - Tokyo Express
7. Leonardo Sciascia - I pugnalatori
8. Georges Simenon - Il Mediterraneo in barca
9. Seicho Matsumoto - La ragazza del Kyushu
10. Nadia Terranova - Addio fantasmi

L'hai messo in 3^ e quindi è scontato, ma te lo chiedo ugualmente: ne suggerisci la lettura? Dovrei averlo, ricordo vagamente di averlo comprato (per come sono messa ora con la memoria, potrei anche averlo già letto e non ricordarlo :()


  • 0

ॐ मणि पद्मे हूँ

... perchè il voler bene non si compra, non si vende, non si impone con il coltello alla gola, nè si può evitare: il voler bene succede
(J. Amado - "Teresa Batista stanca di guerra")


 

... "Guys, I know Kung Fu" ...


#50 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23667 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2019 - 22:23

Non modifico perché tanto sta classifica non conta molto, ma non mi è mai successo di infilare un librino breve a fine anno e talmente bello da poter scalzare tutta la classifica già postata.

Di nuovo Bufalino, "Le menzogne della notte": un capolavoro che rende definitiva la mia rappacificazione con la letteratura italiana del Novecento.


  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#51 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7107 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2019 - 15:58

0. la nàiva furistír ciacri - raffaello baldini (einaudi, 2000)
 

1. blast - manu larcenet (coconino, 2019)
2. oblio - dfw (einaudi, 2004)
3. camminare - thomas bernhard (adelphi, 2018)
4. appunti per una storia di guerra - gipi (coconino, 2017)
5. liquidazione - imre kertész (feltrinelli, 2005)
6. fortezza pterodattilo - ratigher (coconino, 2017)
7. volodine - angeli minori (l'orma, 2016)
8. uomini nello spazio - tom mccarthy (isbn, 2009)
9. in presenza di schopenhauer - michel houellebecq (la nave di teseo, 2019)
10. resistere non serve a niente - walter siti (rizzoli, 2012)

Avrei voluto rispettare la regola autoimposta degli ultimi dieci anni come l'anno scorso, ma sono stato più lasco e ho optato per il nuovo millennio, sempre tenendo conto di edizioni italiane più che prime stesure (vedi Bernhard o Houellebecq)


  • 0

#52 userman*

userman*

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7820 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 20 dicembre 2019 - 16:19

Lois, a me è piaciuto tanto, ma non so se consigliarlo. Non è certamente il suo migliore eh, c'è anche un po' di finto gotico :). Con Jane ci vuole comunque il mood giusto. Io sono tornata sui suoi libri grazie alle meravigliose parole di Tiresia, che ringrazio.
  • 1

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#53 Lois

Lois

    - Dancing Queen -

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4190 Messaggi:
  • LocationSalento!

Inviato 20 dicembre 2019 - 18:05

a me piace la Austen, e mi piace il romanzo gotico, credo di averlo comprato anche per questo motivo

:*

 

(hai visto il period drama Sanditon? Io lo farò, anche se non ho letto il libro)


  • 0

ॐ मणि पद्मे हूँ

... perchè il voler bene non si compra, non si vende, non si impone con il coltello alla gola, nè si può evitare: il voler bene succede
(J. Amado - "Teresa Batista stanca di guerra")


 

... "Guys, I know Kung Fu" ...


#54 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 785 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 21 dicembre 2019 - 12:16

...ero convinto che la classifica annuale dei libri dovesse contenere soltanto libri pubblicati nell'anno corrente! 


  • 0

#55 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12231 Messaggi:

Inviato 21 dicembre 2019 - 13:46

Ma no, contrastiamo questa tirannia del tempo. Anche perché non potrei inserire niente.

 

 

 


3. camminare - thomas bernhard (adelphi, 2018)

 

10, mi parli un po' di Camminare di Bernhard?


  • 0

#56 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 21 dicembre 2019 - 14:15

Ganzfeld, sì, è vero, in Thomas Ligotti c'è quel tema lì dell'orrore come riconoscimento; sicuramente quello ambientato nell'ospedale, o l'altro nel parco giochi, andavano a finire così, con questo rovesciamento anti-hegeliano ( ashd ) in cui ci riconosce anti-spiritualmente nell'inorganico. Ho piacere, ma non mi ha sconvolto - infatti non è finito in classifica, gli dispiacerà un sacco al nostro signor Ligotti. Infinite Jest non l'ho ancora finito, anche se sono a buon punto: per ora do la colpa all'edizione illeggibile. ashd Perché non dividerla in più volumi? Non capisco...  :mattarello:

 

Le menzogne della notte è vero che è bello ma a questo punto mi leggo direttamente Settembrini (e in effetti l'ho fatto): Qui Pro Quo per me è ancora più virtuosistico e le cose che dice sono sempre quelle lì.


  • 0

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#57 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5218 Messaggi:

Inviato 21 dicembre 2019 - 15:08

Ganzfeld, sì, è vero, in Thomas Ligotti c'è quel tema lì dell'orrore come riconoscimento; sicuramente quello ambientato nell'ospedale, o l'altro nel parco giochi, andavano a finire così, con questo rovesciamento anti-hegeliano ( ashd ) in cui ci riconosce anti-spiritualmente nell'inorganico. Ho piacere, ma non mi ha sconvolto - infatti non è finito in classifica, gli dispiacerà un sacco al nostro signor Ligotti. Infinite Jest non l'ho ancora finito, anche se sono a buon punto: per ora do la colpa all'edizione illeggibile. ashd Perché non dividerla in più volumi? Non capisco...  :mattarello:

 

Le menzogne della notte è vero che è bello ma a questo punto mi leggo direttamente Settembrini (e in effetti l'ho fatto): Qui Pro Quo per me è ancora più virtuosistico e le cose che dice sono sempre quelle lì.

Che edizione hai di Infinite Jest? A me la cosa che ha dato fastidio è stata la dimensione (estremamente ridotta) delle note, roba da diventare cieci. Per non parlare poi delle varie sottonote e sotto-sottonote.


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#58 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 785 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 21 dicembre 2019 - 15:40

Ma no, contrastiamo questa tirannia del tempo. Anche perché non potrei inserire niente.

...al prossimo giro partecipo  asd


  • 0

#59 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7107 Messaggi:

Inviato 21 dicembre 2019 - 17:44

 

Della classifica di Dark Mavis ho letto McCarthy, Eugenides e mi pare anche Il pianeta Trillafon: è quello che si interrompe all’improvviso in bianco senza punti?

Sembra finire un po’ all’improvviso, quasi troncato. Però il punto c’è. Un altro devastante di Wallace che non ho messo è Incarnazioni di bambini bruciati, sempre da Oblio.

 


Alla fine potevi mettere tutto Oblio dai, raccolta bellissima e straziante col senno di poi.
 

10, mi parli un po' di Camminare di Bernhard?


Premesso che per parlare di qualunque libro di Bernhard bisognerebbe parlare prima dello stile di Bernhard, ma dando anche per scontato che tu conosca già l'autore: Camminare è un libricino relativamente breve (secondo me Bernhard eccelle sulle distanze medie, non tanto i racconti ma neanche i romanzi più lunghi) dove il suo stile vorticoso, estenuante diventa tutt'uno con il gesto stesso del camminare, la fatica fisica e la frenesia che impedisce di fermarsi diventano processi mentali in un meccanismo perfetto di giorni della settimana, compagni di passeggiate e ragionamenti lucidamente distruttivi portati alle estreme conseguenze.
Uno potrebbe anche dire niente di nuovo, ma per me qui l'incastro è perfetto e il monologo (i monologhi?) devastante di Bernhard raramente è stato così preciso (almeno nei suoi che ho letto, me ne mancano ancora molti). Si potrebbe quasi parlare di metaletteratura tanto il camminare affianca la narrazione e il procedere dei pensieri, ma non credo sia il caso.

Con il nostro pensare, le condizioni diventano, com'è naturale, condizioni sempre più intollerabili. Non appena pensiamo di trasformare le condizioni intollerabili in condizioni tollerabili, subito dobbiamo ammettere che non abbiamo trasformato (non abbiamo potuto trasformare) le condizioni intollerabili in condizioni tollerabili e neppure più tollerabili, bensì solo in condizioni ancora più intollerabili. E con le circostanze è come con le condizioni, dice Oehler, e con i fatti è la stessa cosa. L'intero processo vitale è un processo di peggioramento, in cui di continuo - questa è la legge più atroce - tutto peggiora.


  • 1

#60 userman*

userman*

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7820 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 21 dicembre 2019 - 20:34

(hai visto il period drama Sanditon? Io lo farò, anche se non ho letto il libro)


No, e non ho letto il libro, ma se la guardi allora la recupero pure io. Ci vediamo nel topic sulle serie tv :)
  • 1

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq