Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Séculos Apaixonados, Eclettismo Pop Rock Dal Brasile


  • Please log in to reply
No replies to this topic

#1 JackGladney

JackGladney

    Le bonheur paradoxale

  • Members
  • Stelletta
  • 12 Messaggi:

Inviato 08 gennaio 2019 - 14:26

Ciao,
qualcun'altro è in fissa o comunque ha ascoltato i carioca Séculos Apaixonados?
3 album, il primo del 2014 (che ancora non ho ascoltato e quindi lo tralascio),“O Ministério da Colocação” nel 2016 e "Suspenso Graças Ao Princípio da Insignificância" nel 2018.
Sono parecchi mesi che ci combatto, perchè effettivamente non sempre la loro proposta risulta perfettamente a fuoco e un paio di canzoni ad album faccio ancora fatica a farle mie, però c'è un però: pur mancando di continuità, hanno tirato fuori almeno 7/8 canzoni tra le più belle, dettagliate ed eclettiche degli ultimi anni e non solo.



In “O Ministério da Colocação” avventurarsi in definizioni di genere sulla carta non è difficile: ondeggia tra sophisti pop, suoni hypnagogic e ritmi post punk che sfociano in trovate strumentali quasi jappo (non tanto per la tecnica ma per il gusto), nel complesso mi pare ben piantato nelle radici brasiliane ma l'importante è che i tipi mitragliano dettagli e idee a non finire.
Alla fine, a me piace definirlo semplicemente pop rock.
Si permettono anche, nel 2016, di riportare in auge la moda di piazzare "a là cacchio" un pezzo kraut: l'album è infatti chiuso da poco più di 4 minuti di kraut-space che, ammetto, non è tra le mie preferite, ma ha il merito di rendere (quasi) fresca e nuova una prova che sarebbe dovuta essere invece inutile, dannosa e assurda a prescindere.
Peccato che qualcosa, ad esempio Medo Da Cidade Quando Chove, manchi di mordente e risulti fin troppo sempliciotta sia come suoni che come scrittura.

Video + link:


https://m.youtube.co...h?v=MM4UOA7TFEY


In"Suspenso Graças Ao Princípio da Insignificância" magari il tocco eclettico è più nascosto e stratificato e perde certa ariosità e colore, in compenso l'album è più maturo, più coeso come suoni e direzione artistica intrapresa, i dettagli permangono stratosferici, la scrittura a tratti strabiliante, la produzione migliorata. Gli echi hypna sono morti ed è un bene (non perchè nel precedente non funzionino, anzi, ma avevano esaurito il loro essere e si sarebbero solo ripetuti), avanzano suoni marcatamente eighties, azzardo sophisti-wave darkettosa. Hoje e o nosso aniversario è entusiasmante nell'uso e varietà delle tastiere sulla base quasi Battisti periodo Panella, O que esta aconte... continua nella stessa direzione ma legata maggiormente alla tradizione pop brasileira quantomeno nell' interessante uso delle percussioni. Il crooning tropical-walkeriano, forse privo di forte impatto iniziale, è capace però di svelare le proprie peculiarità col tempo.
Anche in questo caso, pur con uno stacco inferiore rispetto al precedente album, sono ancora in cerca di risposte da un paio di tracce che non riescono ad entrarmi e che ritengo non allo stesso livello delle migliori.


https://m.youtube.co...h?v=WIYnS9z_BbU
https://m.youtube.co...h?v=IoI4buNKucM
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq