Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

Suspiria (Guadagnino, 2018)


  • Please log in to reply
198 replies to this topic

#41 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:24

Ma come io :D
 

Il Suspiria di Argento era una favola nera perfetta e autenticamente disturbante, Guadagnino invece si vede che non vuole fare "solo" un horror ma quello che da in cambio purtroppo è per lo più fuffa.


È nonsense confrontarli direttamente per qualità perché vengono da due contesti troppo diversi e fanno cose molto diverse, ma uno è il remake dell'altro ed il confronto è inevitabile, su. Persino giusto, per capire cosa vuol far ciascun autore.

 

Io ho detto che oggi io preferisco questo, non che questo sia un film migliore, ma capisco che la sottigliezza non faccia bene alla polemica da vecchi scandalizzati che fa sempre tanto cameratismo.


  • 1

#42 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:31

Va beh, son due righe di preambolo in un post in cui poi parlo solo del film di Guadagnino in quanto tale.
Lasciamo pure fuori Suspiria77, capolavoro per me, filmetto per te, le mie rimostranze non sono legate assolutamente a questo, anzi la strada del tradimento totale dell'originale per me era comunque la scelta giusta, altro che vecchietti scandalizzati.
  • 0

#43 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12710 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:33

ma aggiungerei anche Polanski che per altro nella Nona Porta davanti a un'orgia simile a quella del film se ne esce con un mirabile "ancora con queste stronzate.." asd)

 

Un Langella epico. asd

 

 

E a pensarci forse il punto e' proprio questo.

Il vecchio stronzo surrealista che con la sua opera ti sbatte in faccia che sono tutte stronzate e che tu, caro spettatore, sei uno stronzo, non lo vuole piu' vedere nessuno. Oggi c'e' bisogno di questi registi-pretini che tutti infervorati ti rinnovano la fede nell'Arte, nel Bello, nel Giusto, nel Profondo, che ti fanno sentire una persona interessante, con gusti interessanti, che vive in tempi interessanti. Discorso applicabile anche a registi che mi piacciono come Sorrentino e Garrone, eh.


  • 2

#44 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:38

Ok, il problema di questo è crederci

 

Jerry-Seinfeld-No-Thanks-and-Leave.gif?s

 

 

man

Spoiler


  • 0

#45 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:42

Tom concordo assolutamente ma non voglio buttarla su quel versante, sarebbe sin troppo facile.
Per me il film non funziona proprio in quanto tale, come dicevo è un pastrocchio, ok, non voleva fare un remake, non voleva fare un horror, ma qualunque cosa volesse fare per me l'ha fatta male.
  • 0

#46 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 12:49

Ok, il problema di questo è crederci




man

Spoiler

Perdonami eh, ma cercare il costrutto narrativo in un film di Argento è come cercare un eschimese nel Sahara, son critiche veramente vecchissime, come dici la parte formale è oggettivamente un capolavoro e già questo basta e avanza perché il film sia ricordato e celebrato ancora oggi direi, non sottovaluterei comunque neanche tutto il lavoro d'atmosfera, pure di costruzione delle scene e del pur semplice plot verso l'inesorabile crescendo, soprattutto se l'alternativa sono la pesantezza e la pedanteria di Guadagnino.
  • 2

#47 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:01

Qui il vecchio Dario con la consueta compostezza fa un po' le pulci al film di Guadagnino, direi che le azzecca tutte.

http://m.dagospia.co...erocia-e-182053
  • 0

#48 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:17

Va a fondo il vecchio eh asd

 

Ma chi vuol ridimensionarlo Suspiria 77? Certo non io. Formalmente è stupendo (e sì, c'infilo anche l'atmosfera; no, il crescendo del plot assolutamente no, e quel finale è semplicemente ridicolo, oggi come allora mi verrebbe da dire).

Ma scusa, a te Suspiria fa paura, oggi? Tenerezza, semmai. Paura né l'uno né l'altro. E allora ragioniamoci come film a sé e non con l'horror-meter.

Non è per fare il duro, anzi sono piuttosto suggestionabile.

 

Poi ora non vorrei passare per l'userina di turno ( :* ), alcune cose non hanno convinto neanche me (v. primo post), ma sì, G. voleva fare il suo e per me ha senso. Dire che è giusto che faccia il suo ma contestargli l'approccio differente ("troppo intellettuale") mi sembra un controsenso :D


  • 1

#49 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:27

Per me è sempre una questione di cosa mi dai in cambio, più intellettuale può anche andar bene ma devi metterci della ciccia altrimenti non funziona.
Il Suspiria di Argento comunque l'ho rivisto al cinema l'anno scorso, rimane un'opera molto inquietante, il finale nel labirinto in particolare è un pezzo di cinema memorabile.
A me sembra che tu sia un po' come Guadagnino, vedendo un'aquila nel cielo ti domandi come fa a volare, gli spari e la fai scendere a terra per studiarla e vedere come funziona, senza renderti conto che a quel punto non hai più un'aquila ma un tacchino. E scusami la metafora un po' pedestre asd
  • 1

#50 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:39

Ma dici quello dove scoppia tutto e lei scappa? Boh, forse abbiam visto due film diversi asd

 

Non penso che il suo approccio sia stato "studio com'è per rifarlo attraverso l'analisi", l'ha analizzato per fare altro, ovvero voleva dare una caratterizzazione più solida alla congrega, spostarla dal piatto cattivone fiabesco (fa il male perché gode a fare il male) a qualcosa di più consistente (autoconservazione e longevità, conflitti interni sulla via politica da prendere, fanno ciò che fanno per alcuni obiettivi e non per far la risata malvagia a favore di camera, la danza come strumento e la scuola di conseguenza). Non sono cose a cui dar eccessiva importanza magari, ma per me danno solidità al costrutto del film, comunque di concerto a un aspetto formale interessante, laddove nel 77 avevi solo quello (pur preferendolo anch'io, per originalità).

 

Secondo me semplicemente t'ha fatto cagare perché ti fa cagare il regista, il suo approccio, i suoi gusti. Tu vieni da altre cose e queste non avrebbero potuto convincerti in nessun modo. Legittimo, ma come critica al film arriva un po' corta.


  • 1

#51 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:50

Parlavo della parte precedente, la parte dove esplode tutto mi sembra comunque funzionale, in ogni caso tutto il discorso dell'autoconservazione, delle radici del male, del controllo delle menti più deboli, del potere femminile, della manipolazione c'è anche nel film di Argento e in maniera anche più profonda, poetica direi, Guadagnino non fa altro che banalizzare questi temi legandoli in maniera forzata a situazioni contingenti, spiattellandoceli prosaicamente (e pesantemente)per tutto il film.
Sul fatto che mi faccia cagare il regista a questo punto confermo, ma non è un pregiudizio, è il suo primo film che vedo.
  • 0

#52 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 13:58

c'è anche nel film di Argento e in maniera anche più profonda, poetica direi,

 

Non sono per nulla d'accordo, secondo me ci stai vedendo più cose di quante ce ne siano in realtà per via della simpatia per la pellicola e l'autore, ma ho parlato fin troppo, ora mi taccio.


  • 0

#53 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 14:05

Non è che è un mio parente eh asd, la simpatia è conseguente al piacere che mi danno le sue pellicole (quelle vecchie, le ultime sono inveraconde), hai un po' la tendenza a vedere sempre un pre-giudizio nelle opinioni altrui secondo me, ma ti assicuro che in questo caso non è così.
  • 1

#54 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3469 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 14:38

al di là di tutto qui la vera notizia è che theman è andato al cinema. era dal 15-18 credo (del '900 of course). e tutto, TUTTO, per amore. per amore di userina. dillo themannone nostro, dillo ashd
  • 2

#55 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 14:42

Si infatti, ho anche scritto una recensione fatta apposta per ingraziarmela asd
In realtà stavo per mettermi a letto dopo un bel brodino caldo quando è arrivato un messaggio di Kristofferson (l'utente, non il cantante)...
  • 0

#56 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3469 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 14:43

quando è arrivato un messaggio di Kristofferson (l'utente, non il cantante)...


il suo giudizio? asd
  • 0

#57 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5796 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 14:48

Mah, mi sembrava lievemente contrariato...
  • 0

#58 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3287 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 05 gennaio 2019 - 15:10

Suspiria77 è il più bel film che abbia mai visto; al tempo stesso però bisogna riconoscere che non ha una trama, che si tratta di una storiella da quattro soldi e che non è questo il punto.

A me pare interessantissima l'idea di approfondire gli spunti di un film così proprio lasciando perdere l'estetica. Fulminante il Guadagnino quando se ne è uscito con "e ma se volevi i colori ti guardavi Neon Demon". Poi me lo vedrò stasera: magari non mi piace.

Poi mi pare che i temi siano i suoi: in Chiamami col tuo nome tutto il discorso sul godimento e la sua "castrazione", la ricreazione di atmosfere anni '80 tipo presepe, la solidarietà tra generazioni... Mi pare che da quello che dite Suspiria18 sia un film "suo".
  • 1

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

Uno show crossover con Montalbano e Don Matteo.


#59 signora di una certa

signora di una certa

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18096 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 15:12

Quindi è Kristofferson che ama userina asd
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#60 PDeVo

PDeVo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2916 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2019 - 15:15

Il finale (non la parte che state pensando, il finale finale) è proprio buttato via
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq