Vai al contenuto


Foto
* * - - - 9 Voti

Bohemian Rhapsody (Singer, 2018)


  • Please log in to reply
225 replies to this topic

#101 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23516 Messaggi:

Inviato 22 gennaio 2019 - 23:02

Cinque nomination:

 

Miglior film
Miglior attore
Miglior sonoro
Miglior montaggio
Miglior montaggio sonoro
 
 
L'ho visto stasera ed è peggio di quel poco che mi aspettavo. Davvero un tv movie di bassa lega, con uno stile lineare e didascalico che nemmeno trent'anni fa sarebbe stato giustificabile.
Voto 5, solo perché non ho avuto l'impulso irrefrenabile di spegnerlo, ecco.

  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#102 Giuseppe Bergman

Giuseppe Bergman

    Masturbatore

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 420 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 11:39

ha sbancato al B0tt€gh1n0o0o0o0o !!!!!!!


  • 0

" Chi lo sa veramente? Chi può qui dichiarare

da dove è stata prodotta, da dove viene la creazione?

Dalla creazione di questo universo gli Dei vennero successivamente:
chi allora sa da dove ciò è sorto? "


#103 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16492 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 11:41

Praticamente una sola nomination, dai.
Tre nomination "minori", più quella mafiosa di "miglior film" (che comunque non vincerà mai).
L'unica nomination seria (e meritata) è quella a Malek
  • 0

#104 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23516 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 11:47

L'unica nomination seria (e meritata) è quella a Malek

 

 

Gli altri in gara per lo stesso titolo non hanno la minima chance di vincere su di lui.

Detto questo, per me non è affatto meritata: l'ho trovato goffo, eccessivo nelle espressioni facciali, e in generale il suo è più scimmiottamento che interpretazione personale della figura di Mercury. Piatto come il film che lo circonda.


  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#105 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16492 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 13:45

Diciamo che il fatto che non vi piacciano le canzoni non ha aiutato asd
Quando faranno un film sui Boards Of Canada o i Godspeed You Black Emperor sarete più propensi
  • 0

#106 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6098 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 13:57

Sicuro quella retorica non potrebbe funzionare, che non sia un caso? asd
  • 3

#107 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4984 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 13:59

La ricostruzione del Live Aid avrebbe meritato perlomeno una candidatura per la miglior scenografia.


  • 0

#108 Michelino in pompa magna

Michelino in pompa magna

    l'uomo che sussurava ai citofoni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 651 Messaggi:
  • LocationTristan da Cunha

Inviato 23 gennaio 2019 - 14:12

Certo che i Queen sono proprio un gruppo leggendario dal fascino intramontabile.

Mi dispiace che questo loro grande ritorno di popolarità non sia accompagnato dalla presenza de Il Mistico, indiscusso esperto in materia Queen e in generale grande appassionato di Rock, quello vero.

Le sue opinioni, il suo parere, il suo entusiasmo mancano a tutto il forum.
  • 2
Qualcosa più di un freddo vuoto

#109 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23516 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 16:08

Diciamo che il fatto che non vi piacciano le canzoni non ha aiutato asd

 

 

E tu che ne sai? Non li ascolto regolarmente ma non li considero una piaga, A Night at the Opera me lo comprai da giovincello con la mia paghetta.  ;D


  • 1

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#110 Giuseppe Bergman

Giuseppe Bergman

    Masturbatore

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 420 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 16:13

Le sue opinioni, il suo parere, il suo entusiasmo mancano a tutto il forum.

 

, quello vero


  • 1

" Chi lo sa veramente? Chi può qui dichiarare

da dove è stata prodotta, da dove viene la creazione?

Dalla creazione di questo universo gli Dei vennero successivamente:
chi allora sa da dove ciò è sorto? "


#111 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1549 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 19:46

50989099_2357233007689295_28535714696889


  • 0

#112 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10429 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 gennaio 2019 - 22:05

indiscusso esperto in materia Queen


Sicuramente sarebbe stato attento ai particolari importanti
 

freddie mercury beveva heineken


Il film l'ho visto, anch'io l'ho trovato moscio e pieno di retorica nauseante (poi l'immagine di un freddie mercury semi indifeso mi ha dato parecchio fastidio), con troppe inesattezze anche evitabili: cioè durante un festino che doveva essere di fine anni '70/inizio anni 80 ad un certo punto si sente u can't touch this con freddie/malek che invita anche i queen a ballare asd
Però al netto di tutto ciò a me non è troppo dispiaciuto lo stesso.


  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#113 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13707 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2019 - 22:13

Ma sara' stata Super Freak dell'avatar di Tresp, spero.

Mi spiegate l'immagine postata da Robert Plant?
  • 1

#114 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10429 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 gennaio 2019 - 22:18

Ma sara' stata Super Freak dell'avatar di Tresp, spero.Mi spiegate l'immagine postata da Robert Plant?

Minchia hai ragione, lo sapevo anche che era la cover (ma si possono confendere perché la base è completamente inalterata dall’originale)
A me fa pensare sempre alla versione di hammer comunque
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#115 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10429 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 gennaio 2019 - 22:26

Mi spiegate l'immagine postata da Robert Plant?


Dovrebbero essere Taylor e May original, in effetti irriconoscibili
  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#116 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16156 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 19:27

film abbastanza indifendibile. a parte la strisciante omofobia di risulta e a parte la protesi ridicola, a me non ha impressionato nemmeno l'interpretazione necrofila di Malek. interpretazione che dimentica l'aspetto machista del personaggio-Mercury e, pertanto, la sua ambivalenza, facendone fin dall'inizio un omosessuale che non ha compreso il proprio orientamento (ed esaurendo il personaggio su un unico registro). per poi comunque rimanere in superficie anche su questa problematica (come su tutto il resto). scelte di regia ridicole: le scritte del tour totalmente alla cazzo, gli effetti flou e alcune inquadrature ultra cringe nei momenti più drammatici (si veda quando si prepara alla visita medica, con lui coperto dal lenzuolo in stile sarcofago). kitsch per kitsch ci voleva uno con le palle che ne facesse un'opera davvero queer, non questa roba addomesticata per le famiglie che vanno al cinema una volta l'anno. 


  • 4
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#117 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16492 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 21:02

film abbastanza indifendibile. a parte la strisciante omofobia di risulta


Perché omofobia? Chiedo, non sono provocatorio.
Alla fine si mette col suo amante Jim, dimostrando che il film non condanna i festini gay in quanto tali, ma solo in quanto avevano fatto terra bruciata intorno a lui (sia artisticamente che sul versante delle sue relazioni d'amore e amicizia).

Non si fosse messo con Jim, avrei parlato anch'io di film omofobo.
  • 0

#118 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16156 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 21:57

 

film abbastanza indifendibile. a parte la strisciante omofobia di risulta


Perché omofobia? Chiedo, non sono provocatorio.
Alla fine si mette col suo amante Jim, dimostrando che il film non condanna i festini gay in quanto tali, ma solo in quanto avevano fatto terra bruciata intorno a lui (sia artisticamente che sul versante delle sue relazioni d'amore e amicizia).

Non si fosse messo con Jim, avrei parlato anch'io di film omofobo.

 

 

ho capito, ma che si metta con Jim è un inevitabile fatto biografico (è stato il suo compagno fino alla fine della vita). com'è stato notato da molti, la sceneggiatura comprime alcune situazioni interne alla band e gioca con dei passaggi biografici e storici per agevolare una costruzione narrativa. in sostanza è una parabola agiografica che fa coincidere la caduta/tentazione di Mercury con l'esplorazione della propria omosessualità. durante l'ascesa artistica stava con Mary, ma una volta scoperta e lasciata la ragazza ("Love of my life"), inizia la frequentazione con Peter e i circoli gay: la colpa è attribuita al lui, lo stereotipo della checca malefica, una sorta di vermilinguo che fa terra bruciata intorno al nostro ingenuo eroe, facendogli toccare il fondo. Freddie, ormai gaissimo, perde amici, potenza creativa (dalle sequenze della registrazione di "A night at the opera" Freddie non produce più nulla ad eccezione dell'album da solista che si capisce faccia cagare) e si redime solo quando comprende di aver contratto l'AIDS (= martirio)*. A quel punto c'è la redenzione: riallaccia i rapporti con la famiglia (quella professionale e quella biologica) e assurge al cielo con l'esibizione del Live Aid. Fine.

 

* a riprova di tale costruzione, c'è il dettaglio macroscopico che Mercury scopre di essere sieropositivo almeno un anno dopo il Live Aid. 


  • 5
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#119 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16492 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2019 - 23:09

Da questo punto di vista hai ragione, e sono praticamente le stesse critiche che mossi io dopo aver visto il film
  • 0

#120 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4984 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2019 - 12:58

 

 ma una volta scoperta e lasciata la ragazza ("Love of my life"), inizia la frequentazione con Peter e i circoli gay: la colpa è attribuita al lui, lo stereotipo della checca malefica, una sorta di vermilinguo che fa terra bruciata intorno al nostro ingenuo eroe, facendogli toccare il fondo. Freddie, ormai gaissimo, perde amici, potenza creativa (dalle sequenze della registrazione di "A night at the opera" Freddie non produce più nulla ad eccezione dell'album da solista che si capisce faccia cagare) e si redime solo quando comprende di aver contratto l'AIDS (= martirio)*.

 

 

Mah, non so fino a che punto attribuire alla produzione del film le responsabilità della lettura data alla vita di Mercury che critichi: leggendo le dichiarazioni di May e Taylor in queste settimane, entrambi confermano che i fatti furono molto simili a come vengono rappresentati. Se da un lato si può muovere qualche dubbio sulla visione un po' da benpensante impostata da May, dall'altro non credo invece che Taylor, forse il membro più vicino a Mercury (gli fu testimone di nozze e padrino del figlio) avrebbe acconsentito a una manipolazione drastica delle sue vicende personali.

E' comunque vero che la sua "discesa" nel mondo dei gay bar coincise con un lungo stallo creativo (basta osservare la cronologia del suo songwriting: da "Crazy Little Thing", del '79, in poi per anni non compose nulla di particolarmente memorabile) ed è vero che il suo assistente lo alienò socialmente dal resto della band. E' poi anche vero che intestò il grosso delle sue proprietà e del suo patrimonio a Mary Austin, lasciando a Hutton 500.000 sterline, e da ciò si può supporre che l'enfasi sulla sua presenza nel film abbia un riscontro reale, più che come mero espediente di figura femminile in grado di accalappiare il pubblico etero.

Senza dubbio le obiezioni che muovi sono valide, ma rappresentare la vita di un personaggio così complesso e incasinato non deve essere stata una passeggiata, e poi il film aveva un intento più d'intrattenimento che documentaristico: sarei un po' più indulgente su questo punto di vista.


  • -1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq