Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Serie B 2018-19


  • Please log in to reply
273 replies to this topic

#141 sfos

sfos

    utente unisalento

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4111 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2019 - 13:02

A inizio stagione per me era impensabile, nonostante il buon gioco espresso l'anno scorso in Lega Pro. Ha aiutato sicuramente il fatto di essere partiti bene impensierendo squadre molto più esperte come il Benevento, nonostante poi abbiamo raccolto meno punti di quanti potessimo. Ma intanto la squadra ha preso fiducia, Liverani l'ha sempre avuta per mano e con qualche innesto azzeccatissimo le ha dato una bella identità. Lo ribattezzerei Leccester perchè mi ricorda quel tipo di cammino lì, ovviamente mi auguro possa proseguire così in queste sei giornate finali.


  • 0
"The sun was setting by the time we left. We walked across the deserted lot, alone. We were tired, but we managed to smile."

#142 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4512 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 04 aprile 2019 - 13:22

Quanti anni sono che il Lecce manca dalla A? Oggi come oggi la vedrei più volentieri nella massima serie rispetto al Palermo o al Benevento.

Io spero salgano Brescia e Lecce, e non solo perché sono in testa.


  • 0

#143 10 Maggio 1987

10 Maggio 1987

    [pco] sporco scriba [pco] non sei degno della vita eterna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5324 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 04 aprile 2019 - 13:24

leccester è bellissimo

 

vi prego, salga qualcuna del sud perché la cartina della serie a di quest'anno è devastante, non siamo ai livelli di essere contento se salisse la salernitana ma quasi

 

AWXY7um.png


  • 0

#144 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2019 - 13:41

A inizio stagione per me era impensabile, nonostante il buon gioco espresso l'anno scorso in Lega Pro. Ha aiutato sicuramente il fatto di essere partiti bene impensierendo squadre molto più esperte come il Benevento, nonostante poi abbiamo raccolto meno punti di quanti potessimo. Ma intanto la squadra ha preso fiducia, Liverani l'ha sempre avuta per mano e con qualche innesto azzeccatissimo le ha dato una bella identità. Lo ribattezzerei Leccester perchè mi ricorda quel tipo di cammino lì, ovviamente mi auguro possa proseguire così in queste sei giornate finali.

 

No dai, comunque avete fatto una signora campagna acquisti. La Mantia sta facendo una buona stagione ma anche l'anno scorso era buono, Petriccione era uno dei migliori giocatori della B (e mio pupillo, insieme all'immenso Bisoli), Falco è comunque un giocatore di qualità, Venuti per la categoria va bene, Lucioni idem (ed entrambi avevano fatto una promozione col Benevento), Palombi è perfino sottovalutato, Calderoni dà garanzie e Vigorito in porta va benissimo.

La squadra per i playoff c'è tutta, anche perchè ci arriva gente con nomi molto meno importanti e con molte meno risorse (una su tutti: il Cittadella).


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#145 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4512 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 04 aprile 2019 - 13:48

leccester è bellissimo

 

vi prego, salga qualcuna del sud perché la cartina della serie a di quest'anno è devastante, non siamo ai livelli di essere contento se salisse la salernitana ma quasi

 

AWXY7um.png

perché il pallino di Juventus&Torino è più grande di quello delle altre città con due squadre? 


  • 0

#146 razzledazzle

razzledazzle

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2924 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2019 - 14:05

 

leccester è bellissimo

 

vi prego, salga qualcuna del sud perché la cartina della serie a di quest'anno è devastante, non siamo ai livelli di essere contento se salisse la salernitana ma quasi

 

AWXY7um.png

perché il pallino di Juventus&Torino è più grande di quello delle altre città con due squadre? 

 

 

Il pallino è posizionato sullo stadio della squadra (cfr. anche il Sassuolo).


  • 0

#147 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4512 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 04 aprile 2019 - 14:26

vero, Sassuolo ha occupato Reggio Emilia sulla mappa


  • 0

#148 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2019 - 15:04

vero, Sassuolo ha occupato Reggio Emilia sulla mappa


Serie B meets ItaliaGuerraBot
  • 2

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#149 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2019 - 17:35

Aveva ragione sfos: da questa giornata non poteva che uscirne vincitore il Lecce che, insieme al Benevento, aveva la partita più facile del lotto (3-1 col Carpi, -8 dai playout).

Il Brescia infatti pareggia a Verona, in una partita senza esclusione di colpi e in cui il risultato è giusto. Il Verona ha iniziato meglio trovando gol con Faraoni ma anche sprecando occasioni, il Brescia ha rimontato alla grande con un'incornata di Torregrossa e un'altra punizione di Martella (stavolta una bomba imprendibile) e ha avuto probabilmente anche un paio di colpi per il ko in cui si è superato Silvestri. Nel secondo tempo però di nuovo meglio il Verona, che s'è preso il pari con un grande inserimento ancora di Faraoni.

Non ho visto Pescara - Palermo, che è finita 3-2 per gli abruzzesi.

Ma il vero colpo di giornata lo fa il Crotone che si impone sul Perugia 2-0 senza quasi mai rischiare. 3 punti d'oro che lo staccano dai playout e danno respiro a una squadra che fin dall'inizio ha faticato. Ribadisco come, per me, tenendo Stroppa avrebbero ingranato come il Foggia dell'anno scorso ma peggio per loro che si sono presi Oddo per quella serie di partite che potevano costare la categoria (comunque ancora da difendere).

Male anche il Padova che perde in casa con l'Ascoli. Idem il Livorno con la Cremonese, che trova una doppietta di Croce che a me personalmente fa sempre piacere: giocatore di classe che ha probabilmente raccolto troppo poco in carriera.

Cosmi fa solo 1-1 col suo Venezia, anche se col Cittadella ci può anche stare.


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#150 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4512 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 08 aprile 2019 - 14:04

dov'è Duck?


  • 0

#151 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2019 - 14:12

Al lavoro :(

Aspettiamo la partita di stasera però.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#152 Garparaghini

Garparaghini

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20568 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2019 - 14:17

Ho visto un paio di sintesi ieri sera ed il Lecce ha praticamente dominato la Cremonese in casa in inferiorità numerica.  :blink:


  • 0
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#153 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4512 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 08 aprile 2019 - 14:29

però le ha prese


  • 0

#154 Garparaghini

Garparaghini

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20568 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2019 - 15:02

Essì

Due ripartenze e due gol grigiorossi


  • 0
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#155 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 10 aprile 2019 - 17:12

Finalmente il calcio vero.

 

Il Palermo, riuscendo a battere il Verona in casa con il gol di Nestorovski (ultimamente in forma, e meglio così per i siciliani), rovina la festa al Brescia che già, dopo la sconfitta del Lecce a Cremona, pregustava la fuga a 6 giornate dalla fine.

Non è semplice infatti per nessuno questo finale di stagione, specialmente quando si va in trasferta in zone piuttosto pericolanti. La Cremonese è in un buon periodo di forma e non poteva permettersi di non fare risultato, pena ripiombare nel gorgo della salvezza. Il Lecce, giocando in 10 per la maggior parte della partita, ha condotto il gioco ma si è dovuto arrendere a due contropiedi, trovando la settima sconfitta stagionale.

Partita bruttina tra Brescia e Venezia. Cosmi prova a incartarla e a portare a casa l'ennesimo pareggio della sua gestione ma non fa i conti con la vena di Torregrossa, ancora decisivo. Bellissimo il secondo gol: cross di Viviani (praticamente l'erede di Tonali, se Tonali non fosse già erede lui), aggancio di Donnarumma che fa l'assist di taccio a Tonali, schierato per la prima volta come mezzala da Corini. Importantissima per il Brescia diventa la prossima trasferta a Livorno che, dopo un 4-0 a Cittadella che sancisce la terza sconfitta consecutiva, ha disperato bisogno di fiducia e di punti, pena la retrocessione diretta visto che il Foggia li ha superati grazie a Iemmello (1-0 in casa col solito, inutile Spezia).

Nello scontro tra disperati, il Carpi ritrova la vittoria contro il Padova a cui non ha giovato la cura Centurioni, ex tecnico della primavera che sembra ormai il curatore di una stagione fallimentare. Io non vedo come si possa salvare nè l'una nè l'altra, e questa è una buona notizia per il Lecce che si troverà di fronte il Carpi al Via del Mare.

Ottimo risultato del Benevento che vince 4-2 a Perugia (giusto il tempo di scrivere che stavano in forma e hanno fatto due sconfitte) e che andrà a sfidare in casa il Palermo nello scontro clou di giornata.


  • 3

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#156 Garparaghini

Garparaghini

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20568 Messaggi:

Inviato 15 aprile 2019 - 08:07

Palermo che finalmente viene venduto...per le 72esima volta credo

 

Palermo, il futuro è a stelle e strisce: è fatta con York Capital

  • 0
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#157 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2019 - 08:56

La situazione prima del turno di oggi.

Promozione diretta: il Brescia ha appena battuto il Livorno con gol all'89° del difensore Romagnoli, rimanendo in testa a +3 sul Lecce che ha pure una partita in più (per loro partita facile facile: 4-1 contro ciò che resta del Carpi). Abbastanza clamorosa la vittoria del Palermo (-4 dal Brescia) a Benevento, ormai quasi fuori dai giochi (-6 dal Palermo).

Playoff: la situazione è piuttosto ingarbugliata. Ci finirà una tra Brescia, Lecce e Palermo per forza, ma dietro c'è bagarre. Il Benevento ha fatto un brutto scivolone, una sua vittoria l'avrebbe portato a pari punti con i siciliani e poteva restare in scia delle seconda, così invece si è quasi condannato a lottarsi il posto con il Verona. Nell'ultima la squadra di Grosso ha scontato il turno di riposo ma la situazione non è facilissima: non vincono dalla sfida di Perugia 5 partite fa. Non va troppo bene nemmeno il Pescara che, dopo un inizio che sembrava convincente, s'è adeguato alla mediocrità del campionato: 14 punti nelle ultime 10, media da playoff per il rotto della cuffia. Dietro due posti per tre squadre: lo Spezia che nelle ultime 5 partite ne ha vinte 3 (basta poco in B per salire di 3-4 posizioni), il Cittadella che dopo un gran momento di forma s'è un po' adagiato sugli allori e il Perugia, che pareva in grande spolvero ma anche loro nelle ultime hanno faticato.

Playout: mancano cinque partite, per cui direi che Cremonese, Ascoli e Cosenza possono dirsi salve a +6 dai playout, più che altro perchè il Cosenza ha sempre dato prova di poter fare punti quando serviva e non sta in un momento negativo e perchè i lombardi hanno lasciato la crisi alle spalle: 9 punti nelle ultime 5, compreso un pareggio a Verona, un 1-3 a Livorno e la vittoria interna col Lecce. Più problematica la Salernitana (+5) che però con l'ultima vittoria in casa contro il Cittadella s'è intascata mezza salvezza. Gli servirà ben poco per completare l'opera. Il Crotone (+1) è pericolante anche se messo meglio rispetto a come stava prima, attenzione perchè oggi sconta il turno di riposo. L'ultima partita interna con la Cremonese è stata una grande occasione persa e tanto passa dalla partita di oggi a Venezia (l'andata è finita 1-1). Proprio il Venezia con la prima vittoria di Cosmi ha preso una boccata d'ossigeno rispetto all'incubo di retrocedere direttamente, ma ora sarebbero ai playout  col Foggia. Nonostante possano recriminare i 6 punti di penalizzazione, anche con 36 punti non sarebbero per nulla tranquilli. Ora come ora si giocano retrocessione diretta/playout con il Livorno (a pari punti) e lo faranno oggi. Occhio agli scontri diretti: l'andata è finita 3-1 per i toscani. Quindi insomma, una salva e una retrocessa direttamente tra Crotone, Venezia, Foggia e Livorno. Le altre due ai playout.

Retrocessione diretta: vedi sopra, le altre due sono Padova e Carpi che sono praticamente spacciate. Il Padova è già al quarto cambio in panchina (Bisoli-Foscarini-Bisoli-Centurioni) e non ci ha mai capito niente, il Carpi ha fiducia in Castori che probabilmente non ha mai preso così tanti gol in carriera. Entrambe sono a 25, -5 dal Livorno.


  • 2

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#158 Garparaghini

Garparaghini

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20568 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2019 - 13:22

Ultimo colpo da maestro dello Zampa che esonera Stellone

https://www.gazzetta...993322060.shtml


  • 0
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#159 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2019 - 15:34

Parlare di questa giornata senza mettere gli highlights di Foggia - Livorno sarebbe inutile:

 

Partite come questa ci ricordano come la Serie B sia il campionato più bello del mondo, anche se violentata dalla scelta di disputarla in 19 squadre e frammentata su diecimila fasce orarie diverse. Partiamo da Gabriele Gori: primavera della Fiorentina, un gol in Serie B fino ad ora nella sconfitta del Livorno a Perugia. L'anno scorso era in prestito al Foggia, dove ha segnato un altro gol inutile al Catania in Coppa Italia ma in B non ha combinato niente. Ieri entra e la partita cambia totalmente. Il Foggia aveva largamente dominato per un'ora, trovando l'1-0 con una bella incursione di Cicerelli che ha causato un goffo autogol di Di Gennaro e poi il 2-0 con una bomba di Kragl, miglior giocatore della squadra e una delle poche ragioni per cui il Foggia ancora galleggia. Pareva tutto finito ma Gori prima si inventa il gol della vita su una bella punizione di Diamanti. Stesso cross dell'highlander livornese ma il 2° gol Gori lo fa di testa. Prima doppietta da professionista, tra i fischi del pubblico. La partita è cambiata radicalmente e le due squadre rispondono colpo su colpo almeno fino all'intervento di Luci che causa un rigore su Ranieri. Ma al dramma del capitano del Livorno si affianca quello di Mazzeo, che capitano non è ma è il simbolo della squadra (21 gol per la promozione in B, 19 l'anno scorso per restarci): il rigore Mazzeo lo sbaglia. La serata del Foggia, che si gioca la salvezza, prende una china ancora peggiore. Billong trattiene Giannetti in area (è pure chiara occasione da gol): rigore ed espulsione. Il Livorno avrebbe quindi il colpo del ko, che avrebbe lasciato a -3 gli avversari nel baratro della retrocessione diretta ma anche Giannetti si fa parare il rigore. Occasione persa, anche se in virtù del 3-1 all'andata va meglio ai toscani, che almeno l'hanno ripresa e si prendono il vantaggio negli scontri diretti (fondamentale se si arrivasse a pari punti, come sono appunto ora).

 

Di fronte a questo, il resto è ordinaria amministrazione. Il Brescia liquida la Salernitana che non ci ha tentato se non dieci minuti dopo l'1-0 (arrivato dopo 2 minuti con grande azione di Bisoli e Tremolada), fa un grandissimo gol Torregrossa e Donnarumma firma il solito rigore. Il Lecce risponde vincendo a Perugia, campo non facile, il Palermo invece non va oltre l'1-1 casalingo con il Padova che ancora non si rassegna al destino. Risultato che, come dice Garp sopra, costa la panchina a Stellone e fa tornare Delio Rossi.

Il Verona crolla in casa col Benevento e anche Grosso rischia, anche se la vedo difficile che il Verona cambi a questo punto della stagione (Pecchia poi lo cacciarono un mese dopo la retrocessione, figuriamoci). Il Pescara fa forse perfino peggio del Palermo facendosi imporre lo 0-0 a Carpi.

L'Ascoli si prende 3 punti battendo il Venezia e liquida la pratica salvezza, idem la Cremonese spazza via ogni dubbio insieme al Cittadella (gran gol lo 0-1 di Piccolo, è tornato anche Montalto dopo una stagione sfortunatissima), il Cosenza si fa parare anche lui un rigore da Lamanna ma poi riesce a sbloccarla contro uno Spezia in 10 per quasi tutta la partita. Lotta salvezza definitivamente chiusa per queste tre squadre.

Dietro, le ultime 4 mettono insieme un punticino e si avvicinano al Venezia (unica sconfitta) e al Crotone, che comunque non si può lamentare dei risultati delle altre in sua assenza.

 

Domenica sera il big match Lecce - Brescia. Se i lombardi espugnano il Via del Mare, è promozione matematica in Serie A.


  • 3

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#160 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19974 Messaggi:

Inviato 28 aprile 2019 - 16:15

Dai, montiamo un po' di hype.

 

Due risultati in trasferta fondamentali. Uno è il Crotone che distrugge il Venezia, pure in rimonta. Al rigore (clamorosamente ingenuo Vaisanen) di Domizzi hanno risposto i calabresi con una reazione da manuale: gran gol di Barberis, grande discesa di Molina per il gol di Benali, bellissimo tiro all'incrocio di Zanellato e poi ancora Benali. Finisce 1-4 ed è una battuta d'arresto imprevista per i veneti. Rimane francamente inspiegabile il Venezia che non è mai riuscito (se non le prime 4-5 partite con Zenga) ad entrare seriamente nel campionato. Se non lo fa nemmeno con Cosmi, che punta tutto sulla praticità e la motivazione ed è uno da caso disperato, c'è probabilmente qualche problema esterno. Il presidente Tacopina si dice disgustato.

L'altro è forse ancora più clamoroso. Un fallo ingenuo (ma nemmeno poi così evidente) di Lopez su chiara occasione da gol spiana la Carpi regalando rigore e praticamente tutta la partita in superiorità numerica. Il Carpi ne approfitta nel modo più strano possibile: si fa raggiungere prima sull'1-1 e poi sul 2-2 da una Salernitana che non ha mai mollato, ma poi è riuscito a dilagare in contropiede e successivamente al 3-2 di Crociata (bel gol) fissa addirittura il risultato sul 2-5. Sarà sempre difficilissima ma se Castori e co avevano una speranza di restare in B se la sono giocata come meglio non si poteva.

Anche il Livorno quasi riusciva a fare un colpaccio. Dopo un rigore generoso dato il Palermo, i toscani l'hanno ripresa con un eurogol di Diamanti (alla Mascara, per chi si ricorda) e con Raicevic. Il 2-2 di Trajkovski non serve a nessuno, il Palermo non approfitta granchè dello scontro diretto di stasera e il Livorno è ancora inchiotato in zone pericolosissime. Poi per carità, un pareggio con la terza in classifica non lo si butta via e il Foggia ha perso a Cremona (1-0, Cremonese che ora si trova a -1 dai playoff!!!) per cui troppi danni non ce ne sono stati, però dopo il 2-1 suona veramente come una beffa.

Il derby della depressione Pescara - Verona finisce 1-1.

 

Stasera mi aspetto il reportage di sfos. Attenzione che c'è il turno l'infrasettimanale il 1° maggio.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq