Vai al contenuto


Foto
* * * * - 6 Voti

Living In The Fucking Past: Ovvero Vecchi Stronzi Vs. Fighetteria Moderna


  • Please log in to reply
118 replies to this topic

#101 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2018 - 10:43

Cioe' siamo arrivati a riletture de La bella e la bestia in cui la "Bestia" sarebbe costui...


ha un che di leonida serse di 300 ashd

il punto è che sono tutti prodotti family-friendly, mainstream… un tempo i generi cinematografici "popolari" erano considerati serie b e il mainstream li snobbava, per quello potevano osare di più anche in termini orrorifici, di make-up… alla fine il patinato hollywoodiano esisteva anche 60 anni fa. e che non riguardava horror, fantasy ed affini
  • 0

#102 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4581 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 05 ottobre 2018 - 11:04

E' l'imperante effetto cosplayer: non sono attori che recitano una parte, ma gente che si pavoneggia nei panni di un personaggio.

 

Questa mi pare un'ottima sintesi. Stramaledetti nerd, che sia tutta colpa loro? 


  • 0

#103 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10839 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 05 ottobre 2018 - 11:24

Cioe' siamo arrivati a riletture de La bella e la bestia in cui la "Bestia" sarebbe costui...

ha un che di leonida di 300 ashdil punto è che sono tutti prodotti family-friendly, mainstream… un tempo i generi cinematografici "popolari" erano considerati serie b e il mainstream li snobbava, per quello potevano osare di più anche in termini orrorifici, di make-up… alla fine il patinato hollywoodiano esisteva anche 60 anni fa. e che non riguardava horror, fantasy ed affini
Serse, cine. Non Leonida. Le basi!
  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#104 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2018 - 12:18

minchia che lapsus :-X
  • 0

#105 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 05 ottobre 2018 - 15:45

ma se e' sempre lo stesso tizio prima e dopo (faccia da stracciafighe e aria cool comprese) che senso ha? Cos'ha inventato Jekyll, la cocaina?

 

 

Non ci avevo fatto caso che erano uno stesso attore.  ashd

  • 1

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#106 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2018 - 10:25

 

Tasso Poochie* oltre ogni livello di guardia.

In confronto l'Artu' magnaccia di Guy Ritchie sembra Laurence Olivier.

 

*

200px-Poochie.png


  • 2

#107 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2019 - 17:05

50191.jpg

 

(Gia' il poster avrebbe dovuto farmi capire.)

 

Ieri sera mi sono visto Victor - La storia segreta del dott. Frankenstein. Visto che ne parlo in questo topic ovvio che e' stata una delusione, soprattutto considerato che il regista Paul McGuigan e' quello di bei film come The Acid House, Gangster nº 1, Slevin.

Ma nel caso di questa ennesima variante del celebre romanzo ha messo su un campionario di tutti i difetti che si denunciano in questo topic: stile ostentatamente moderno in totale contrasto con la materia ottocentesca, personaggi caratterizzati in modo totalmente anacronistico, attori se non "belli" comunque tutti cool e carini, un maledettismo da quindicenni, niente vero sangue, niente veri conflitti, niente di disturbante. Tipo che Radcliff bello non e' e il suo Igor almeno all'inizio sarebbe un freak da circo con la gobba, ma lo stesso e' sempre e comunque dolce, con gli occhioni sgranati e l'aria da cucciolo smarrito.

Da noi, poi, ad ammazzare ulteriormente il tutto ci pensa il doppiaggio italiano con TUTTI i personaggi doppiati con voci adolescenziali.

Risultato? Non solo un """horror""" meno inquietante e interessante di un Harry Potter a caso (ma sul serio), ma il film su Frankenstein piu' pulitino e meno macabro che abbia mai visto, in confronto "Mary Shelley's Frankenstein" di Branagh sembrava Cronenberg. 

 

Quello che mi chiedo e' il senso di queste operazioni. Non mi sembra che questi adattamenti "gggiovani" poi abbiano chissa' che successo o risonanza. Anzi, la maggior parte sono dei sonori flop. Eppure da almeno vent'anni ne esce a getto continuo di roba cosi'. Mi chiedo se c'e' un mercato e un pubblico che non riesco a vedere.


  • 0

#108 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7873 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2019 - 17:27

Avevo cominciato a vederlo anch'io qualche sera fa ma poi ho rinunciato per i motivi che elenchi nel tuo post.
Il Frankenstein di Branagh andrebbe rivalutato però, ha una fama di film terribile assolutamente non meritata, l'ho rivisto tempo fa ed è sicuramente un po' isterico ma è anche un'opera bella potente e pure coraggiosa in molte scelte, c'è una discreta cattiveria di fondo e ci sono delle botte di gore decisamente notevoli per un prodotto mainstream.
  • 0

#109 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2019 - 17:55

Il Frankenstein di Branagh l'ho rivalutato anch'io in anni recenti. All'epoca mi lascio' parecchio perplesso, anche se senza dubbio la versione widescreen e probabilmente censurata che vidi all'epoca in tv non aiuto'. Quanto meno  e' l'ultima versione decente della storia.


  • 1

#110 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7873 Messaggi:

Inviato 20 febbraio 2019 - 18:45

Nella versione italiana non aiuta neanche il doppiaggio biascicato di Amendola/DeNiro, fa sembrare il mostro una specie di gangster fatto a pezzi.
  • 0

#111 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3995 Messaggi:

Inviato 21 febbraio 2019 - 11:26

50191.jpg

 

(Gia' il poster avrebbe dovuto farmi capire.)

 

 

Quello che mi chiedo e' il senso di queste operazioni. Non mi sembra che questi adattamenti "gggiovani" poi abbiano chissa' che successo o risonanza. Anzi, la maggior parte sono dei sonori flop. Eppure da almeno vent'anni ne esce a getto continuo di roba cosi'. Mi chiedo se c'e' un mercato e un pubblico che non riesco a vedere.

 

forse vorrebbero cavalcare l'onda teen-horror romantica patinata di Twilight, sperando nelle briciole?


  • 0

#112 Fox la testa parlante

Fox la testa parlante

    Docetic or just mimetic?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2084 Messaggi:
  • LocationHere the Gnostic Fox sets up his throne and stall

Inviato 22 febbraio 2019 - 09:21

Siamo finiti a fare discorsi troppo raffinati: quella roba fa cagare perche' e' solita infighettatura beota e standardizzata che rende tutto uguale e indistiguibile. Stamattina bevendo il caffe' mi sono beccato il prossimamente di non so che ennesima stronzata arturiana/fantasy televisiva, gli attori sembravano tutti degli adolescenti californiani appena usciti dal parrucchiere.

 

Il cinema e la tv, soprattutto americani, hanno sempre teso al bello e allo stereotipo, ma mai in maniera cosi' idiota, cieca e priva di senso come negli ultimi 20 anni. Cioe' siamo arrivati a riletture de La bella e la bestia in cui la "Bestia" sarebbe costui...

 

image.jpg

 

Bestia nel senso che uno cosi' rimorchia figa a bestia, a dirla alla Frusciante.

 

E' l'imperante effetto cosplayer: non sono attori che recitano una parte, ma gente che si pavoneggia nei panni di un personaggio.

 

Intervengo nel topic perché rileggendo mi sono accorto di un quesito urgentissimo che non è ancora emerso: ma al posto del sopracciglio sinistro si è tatuato un SUCA o sbaglio?


  • 3

Can you hear my name?
Can you hear my name?
Can you post my name?
Can you claim my name?
I am nameless I am Aleph

 

 

 

 

 


#113 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 22 febbraio 2019 - 09:52

Considerando il livello, se non sono segni a caso molto probabile che sia la traduzione con google translate in qualche lingua esotica di concetti come "brutto", "cattivo" o proprio "bestia".

 

In questi casi mi viene sempre in mente l'ispettore italiano di "Hannibal" (Giannini nel film di Scott) che di cognome fa "Pazzi". Chissa' che finezza credeva di aver tirato fuori Harris.

 

forse vorrebbero cavalcare l'onda teen-horror romantica patinata di Twilight, sperando nelle briciole?

 

L'aria da young adults ci vorrebbe essere e la trama romantica c'e' (figuriamoci), ma e' secondaria e senza conflitti, il film sarebbe piu' incentrato sul rapporto d'amicizia tra il dottore e Igor. Anzi, ora che ci penso, e' probabile che l'assolutamente superflua trama sentimentale tra Igor e una tipa sia stato inserita per evitare "scomode" ambiguita' nel rapporto con il Doc. O per non far finire i film dopo 50 minuti, visto il ritmo e la grande pregnanza narrativa del tutto.


  • 0

#114 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2033 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 03 aprile 2020 - 11:31

Siamo finiti a fare discorsi troppo raffinati: quella roba fa cagare perche' e' solita infighettatura beota e standardizzata che rende tutto uguale e indistiguibile. Stamattina bevendo il caffe' mi sono beccato il prossimamente di non so che ennesima stronzata arturiana/fantasy televisiva, gli attori sembravano tutti degli adolescenti californiani appena usciti dal parrucchiere.

 

Il cinema e la tv, soprattutto americani, hanno sempre teso al bello e allo stereotipo, ma mai in maniera cosi' idiota, cieca e priva di senso come negli ultimi 20 anni. Cioe' siamo arrivati a riletture de La bella e la bestia in cui la "Bestia" sarebbe costui...

 

image.jpg

 

Bestia nel senso che uno cosi' rimorchia figa a bestia, a dirla alla Frusciante.

 

E' l'imperante effetto cosplayer: non sono attori che recitano una parte, ma gente che si pavoneggia nei panni di un personaggio.

Infatti, i bellocci e i ruoli e personaggi da bellocci ci sono sempre stati, non solo per prodotti con un target giovane. Ma adesso anche le cose che prima avevano delle fazze un pò meno conformi vengono presentate con questa fighetteria, col risultato che gli equivalenti odierni di certe fazze antiche magari ci sono anche ma vengono emarginati in fase di casting.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#115 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 15 aprile 2020 - 13:08

Mi dicono che nella serie I Am Not Okay with This Sophia Lillis fa una diciassettenne che e' la sfigata della scuola che nessuno caga.

 

Cioe'...

I-Am-Not-Okay-With-This.jpg

i-am-not-okay-with-this-ending.jpg

 

Ormai manco gli occhiali alla Clark Kent si sprecano a far mettere.

 

Ma il capolavoro che mi segnalano dalla regia e' questo, dalla serie "High Fidelity", dove Zoe Kravitz ci dice che...

 

91641343-10156803154930059-5087327915310

92400855-10156803155825059-2614019990877

92098987-10156803197005059-5808633136841

92020192-10156803197450059-4573006698305

 

Povera, credibilissima, Zoe.

 

A questo punto pretendo il remake di "Provavi ancora Sam" con Chris Hemsworth al posto di Woody Allen.


  • 4

#116 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2033 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 15 settembre 2020 - 07:45

Non riesco a trovare le immagini adatte per corroborare la mia tesi, ma mi ricordo di The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford come molto più fighetto di The Long Riders. Ci può stare?

 

[Il primo ovviamente all'epoca mi folgorò, ma penso sia successo a tutti quei pochi della mia generazione che l'hanno visto, considerato da dove arrivavano per quanto riguardava film con Pitt; ad oggi apprezzo comunque entrambi]


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#117 Reynard

Reynard

    Bicicletta di grossa cilindrata

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10108 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 15 settembre 2020 - 08:13

Non riesco a trovare le immagini adatte per corroborare la mia tesi, ma mi ricordo di The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford come molto più fighetto di The Long Riders. Ci può stare?

 

 

"The Assassination..." l'avevo trovato molto fighetto già all'epoca. Non mi fece impazzire


  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#118 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14455 Messaggi:

Inviato 15 settembre 2020 - 08:15

No beh dai, puo' piacere o non piacere, ma magari fosse quella la "fighettatura" di cui si parla in questo topic, se proprio parlerei piu' di manierismo. E comunque anche The Long Riders di Hill era un film (volutamente) manierista e estetizzante per i suoi tempi.

 

Il film sui James che rientra in pieno in questo topic e' piuttosto l'atroce American Outlaws di Les Mayfield con Colin Farrell del 2001. Toh, ne avevo scritto qui, se proprio interessa. In breve: la banda James trattata come una band rock, tutti cool e tutti come dei bad ass che sparano con due pistole come in un film di John Woo, persino la moglie di Jesse James (stra-figa ovviamente) ad un certo punto diventava una bad girl che uccideva fottuti soldati nordisti a carrettate. Ah, razzismo e difesa dello schiavismo non pervenuti, naturalmente: non hanno la faccia da culo di mettere nella banda un nero, ma un CREDIBILISSIMO componente indiano ce lo ficcano li'. 


  • 1

#119 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2033 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 16 settembre 2020 - 13:56

No beh dai, puo' piacere o non piacere, ma magari fosse quella la "fighettatura" di cui si parla in questo topic, se proprio parlerei piu' di manierismo. E comunque anche The Long Riders di Hill era un film (volutamente) manierista e estetizzante per i suoi tempi.

 

Il film sui James che rientra in pieno in questo topic e' piuttosto l'atroce American Outlaws di Les Mayfield con Colin Farrell del 2001. Toh, ne avevo scritto qui, se proprio interessa. In breve: la banda James trattata come una band rock, tutti cool e tutti come dei bad ass che sparano con due pistole come in un film di John Woo, persino la moglie di Jesse James (stra-figa ovviamente) ad un certo punto diventava una bad girl che uccideva fottuti soldati nordisti a carrettate. Ah, razzismo e difesa dello schiavismo non pervenuti, naturalmente: non hanno la faccia da culo di mettere nella banda un nero, ma un CREDIBILISSIMO componente indiano ce lo ficcano li'. 

 

Almeno ha floppato come quello di Hill con le pistole HK [che comunque era figo e non se lo meritava], dev'essere stato l'abbinamento col western che scoraggiava.

 

Colin Farrell comunque è quasi il patrono dei remake fighetti: oltre ad American Outlaws, penso pure Total Recall e The Beguiled [già citato] ci potrebbero stare. Miami Vice invece ha un suo senso molto specifico e sottovalutato, senza contare che l'originale era già parecchio patinato.
 


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq