Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Lo Strano Caso Di Kamasi Washington


  • Please log in to reply
23 replies to this topic

#1 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2017 - 18:22

Il jazz è un genere che non è mai andato di moda e difficilmente chi non è appassionato si compra un disco jazz o va a vedersi un concerto, eppure Kamasi Washington è inspiegabilmente riuscito ad attrarre un pubblico non suo. Com'è possibile? Me lo chiedo da due anni ormai, dall'uscita di The Epic e soprattutto dalla grande affluenza anche ai suoi concerti italiani, con buona parte del pubblico che non aveva mai ascoltato jazz o visto un concerto jazz.

L'essere stato sponsorizzato da Flying Lotus e l'aver suonato nell'ultimo disco di Kendrick Lamar non è una spiegazione plausibile del suo successo, almeno non può esserlo in Italia, perché non ricordo di un vasto pubblico interessato a turnisti, e nel suo caso non stiamo nemmeno parlando di un musicista dal talento fuori dal comune. Kamasi è un buon sassofonista, ma non ha rivoluzionato il jazz e non ha nemmeno pubblicato un album particolare o diverso dal solito da poter giustificare l'essere riuscito ad avvicinare una fetta di pubblico che ascoltava altri generi musicali, uno che prima di The Epic aveva raramente suonato fuori dalla sua città natale.

Esempio di quanto sia eccessivamente sovrastimato è il voto che è stato da pitchfork al suo ultimo ep (che come l'album è jazz classico e per certi versi anche banale):

https://pitchfork.co...-difference-ep/

Ma potrei riportare anche qualsiasi altra recensione di The Epic, soprattutto quelle fatte da chi abitualmente non tratta jazz.

Ad oggi continuo a non capacitarmi del suo successo.


  • 0

#2 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10256 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 29 novembre 2017 - 19:14

Se ne è già parlato in questa sezione e a prescindere dall'apprezzamento per l'album penso che tutti siano d'accordo sulla presa del pubblico [ita] tramite ottima stampa usa+FlyLo+Kendrick.
Sulle ragioni dell'ottima stampa usa servirebbe un topic a parte, che per certi aspetti di fatto esiste.

A livello personale dico: niente di accattivante per me, mi tengo Drunk con tutti i suoi difetti senza abbracciare The Epic come manifesto/coscienza/media
  • 1

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#3 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2017 - 19:21

Se ne è già parlato in questa sezione e a prescindere dall'apprezzamento per l'album penso che tutti siano d'accordo sulla presa del pubblico [ita] tramite ottima stampa usa+FlyLo+Kendrick.
Sulle ragioni dell'ottima stampa usa servirebbe un topic a parte, che per certi aspetti di fatto esiste.

A livello personale dico: niente di accattivante per me, mi tengo Drunk con tutti i suoi difetti senza abbracciare The Epic come manifesto/coscienza/media

 

Basta leggere recensioni entusiastiche ed aver suonato in album di artisti che in italia sono comunque di nicchia per avere un successo del genere?

Io non ricordo nella storia recente musicisti diventati famosi per aver suonato in dischi considerati fighi, ad esempio Pino Palladino non credo abbia fatto tour a suo nome in Italia e all'estero grazie al fatto di aver suonato nei dischi di mezzo mondo. Tanta gente che conosco non ha mai ascoltato jazz ma è andata ai concerti di kamasi perchè faceva figo secondo me piu che per reale interesse.


  • 0

#4 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10256 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 29 novembre 2017 - 19:33

Appunto, fa figo (o meglio, è presentato in circuiti in cui fa figo l'idea di conoscerlo e poi si va, non nego possa piacere quel jazz ma se poi uno approfondisce scopre che ha mezzo secolo e nomi per nulla di nicchia come Davis e Coltrane valgono già per tutto quanto vorrebbe offrire l'hype), se non è la stampa coi nomi caldi cosa potrebbe essere? Il caso magari, e anche quello ha il suo ruolo. Ma allora devi andare nel topic Terapia Di Gruppo
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#5 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2017 - 19:42

Il caso non credo, perché che casualmente gente che non ascolta jazz inizia ad ascoltarlo mi sembra strano, la stampa può avere influito ma poi quando vai ad ascoltare un disco ti deve piacere quel genere e anche qui mi sembra strano che la gente se lo sia fatto piacere perché fa figo. Ci sono tanti artisti jazz ben piu meritevoli che sicuramente chi ha iniziato a seguire kamasi neanche conosce, che flying lotus e la sua etichetta abbiano così tanto fascino mi sembra incredibile (bella come cosa, ma pur sempre incredibile).


  • 0

#6 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2017 - 20:06

ne parlavamo qui:

 

http://forum.ondaroc...1-hipster-jazz/


  • 0

#7 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2017 - 21:24

 

Interessante, non l'avevo visto.

Cosa ne pensi del voto che pitchfork ha dato all'ep di kamasi?  :lol:


  • 0

#8 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1088 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 30 novembre 2017 - 05:24

I jazzofili che leggo io la pensano un po' come te: http://freefalljazz....g/blog/?p=17718


  • 0

Last.fm

 

aretha-2.jpg 

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268

#9 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 08:25

 

 

Interessante, non l'avevo visto.

Cosa ne pensi del voto che pitchfork ha dato all'ep di kamasi?  :lol:

 

 

L'ho visto adesso ma l'ep non l'ho ascoltato per intero. Nulla di stupefacente nel voto, l'hype per Kamasi ormai è spiegabile in modo pressochè scientifico:

- vicinanza a personaggi super-hip (kendrick, flying lotus, etc...)

- attenzione all'aspetto produttivo (cosa sempre abbastanza anomala per un jazzista, e questa è una peculiarità che gli riconosco anch'io)

- look studiatamente afro-futurista

- generico richiamo a una certa qual mitologia del jazz come linguaggio universale (ma era avanguardia tipo 50 anni fa...)

=

roba facilissima da vendere agli hipster di oggi, per fargli sorbire alcuni decenni di mitologia jazzistica in un bignami à la page.

 

La vera novità sul filone "ma gli hipster di oggi potranno mai apprezzare il jazz di oggi?" è la copertura mediatica che i siti hipster stanno dando all'approdo in streaming della Ecm. Naturalmente la stampa hipster ignora il fatto che la Ecm negli ultimi anni si sia rinnovata pregevolmente, a livello di scouting, attingendo ai roster di etichette come Pi recodings e Act, e quindi ciò che viene divulgato è per lo più roba storica (neanche sempre jazzistica, perchè è davvero difficile pretendere che l'hipster medio si fumi il jazz nordico, che francamente stanca pure me) o tutt'al più la paternità e gli scambi di musicisti con etichette note agli hipster di penultima generazione come Rune Grammofon.


  • 1

#10 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3770 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 30 novembre 2017 - 08:34

=

roba facilissima da vendere agli hipster di oggi, per fargli sorbire alcuni decenni di mitologia jazzistica in un bignami à la page.

 

Però in fin dei conti questo non è già un gran merito?

 

Forse l'avevo già scritto nell'altro topic, ma se da Kamasi gli hipster arrivano a Sun Ra, Coltrane o Ayler (per buttar giù nomi a caso) ben vengano i Kamasi!  :)


  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#11 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 08:50

 

=

roba facilissima da vendere agli hipster di oggi, per fargli sorbire alcuni decenni di mitologia jazzistica in un bignami à la page.

 

Però in fin dei conti questo non è già un gran merito?

 

Forse l'avevo già scritto nell'altro topic, ma se da Kamasi gli hipster arrivano a Sun Ra, Coltrane o Ayler (per buttar giù nomi a caso) ben vengano i Kamasi!  :)

 

 

Si tratta di un SE grande come una casa e posso già dirti che purtroppo non è così, o se lo è la percentuale è talmente bassa da essere irrilevante,

Gli hipster che fingono di apprezzare Kamasi sono gli stessi che definiscono rivoluzionario e geniale Anderson Paak e l'ultimo album di Childish Gambino la migliore produzione soul degli ultimi anni, gente che non ne ha la minima idea ma si gasa a bestia per cose del genere.


  • 0

#12 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 09:01

 

 

 

Interessante, non l'avevo visto.

Cosa ne pensi del voto che pitchfork ha dato all'ep di kamasi?  :lol:

 

 

L'ho visto adesso ma l'ep non l'ho ascoltato per intero. Nulla di stupefacente nel voto, l'hype per Kamasi ormai è spiegabile in modo pressochè scientifico:

- vicinanza a personaggi super-hip (kendrick, flying lotus, etc...)

- attenzione all'aspetto produttivo (cosa sempre abbastanza anomala per un jazzista, e questa è una peculiarità che gli riconosco anch'io)

- look studiatamente afro-futurista

- generico richiamo a una certa qual mitologia del jazz come linguaggio universale (ma era avanguardia tipo 50 anni fa...)

 

 

 

Ho letto recensioni che sono arrivate a dargli persino 9, voti che non hanno il minimo senso, vere e proprie prese per il culo nei confronti di artisti ben più meritevoli di Kamasi.

E proprio in una di queste recensioni mi ha fatto riflettere l'estratto di una intervista di Esperanza Spalding a Pitchfork:

"Do you feel like you are representing jazz to the nation?”: “I shouldn’t be. With all the motherfuckers who are still alive today who are the essence of that music, it’s bullshit if I am representing jazz". Temo che Kamasi con tutto lo spropositato successo e hype avuto la pensi esattamente al contrario, se gli facessero la stessa domanda risponderebbe credendosi portabandiera del jazz contemporaneo.


  • 0

#13 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 10:28

 

 

 

 

Interessante, non l'avevo visto.

Cosa ne pensi del voto che pitchfork ha dato all'ep di kamasi?  :lol:

 

 

L'ho visto adesso ma l'ep non l'ho ascoltato per intero. Nulla di stupefacente nel voto, l'hype per Kamasi ormai è spiegabile in modo pressochè scientifico:

- vicinanza a personaggi super-hip (kendrick, flying lotus, etc...)

- attenzione all'aspetto produttivo (cosa sempre abbastanza anomala per un jazzista, e questa è una peculiarità che gli riconosco anch'io)

- look studiatamente afro-futurista

- generico richiamo a una certa qual mitologia del jazz come linguaggio universale (ma era avanguardia tipo 50 anni fa...)

 

 

 

Ho letto recensioni che sono arrivate a dargli persino 9, voti che non hanno il minimo senso, vere e proprie prese per il culo nei confronti di artisti ben più meritevoli di Kamasi.

E proprio in una di queste recensioni mi ha fatto riflettere l'estratto di una intervista di Esperanza Spalding a Pitchfork:

"Do you feel like you are representing jazz to the nation?”: “I shouldn’t be. With all the motherfuckers who are still alive today who are the essence of that music, it’s bullshit if I am representing jazz". Temo che Kamasi con tutto lo spropositato successo e hype avuto la pensi esattamente al contrario, se gli facessero la stessa domanda risponderebbe credendosi portabandiera del jazz contemporaneo.

 

 

Infatti Esperanza mi piace molto più di Kamasi, toh!


  • 0

#14 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 10:34

 

=

roba facilissima da vendere agli hipster di oggi, per fargli sorbire alcuni decenni di mitologia jazzistica in un bignami à la page.

 

Però in fin dei conti questo non è già un gran merito?

 

Forse l'avevo già scritto nell'altro topic, ma se da Kamasi gli hipster arrivano a Sun Ra, Coltrane o Ayler (per buttar giù nomi a caso) ben vengano i Kamasi!  :)

 

 

Alcuni meriti - come dicevo sopra - a Kamasi li riconosco.

Ci potrebbe stare anche questo, ma diventa velocemente un problema perchè poi l'hipster pensa NON che Kamasi stia rileggendo un'epica musicale di 40-50 anni fa ma che Kamasi sia "lo stato dell'arte" del jazz di oggi. E' questo il problema, ben vengano i recuperi, ma qui c'è il rischio che si stia gettando fumo sull'attualità vera.

Quella musica ha continuato a evolvere, oggi forse è troppo chiusa in sé stessa e per molti è fredda e cervellotica, ma resta il fatto che "il jazz di oggi" è così. E non è certo attraverso Kamasi Washington che lo si scopre.

Il problema è questo, il successo mediatico di Kamasi vende un'immagine del jazz cristallizzata su una mitologia sorpassata. Perchè i musicisti che fanno techno à la Juan Atkins sono irrimediabilmente "vecchie e superatri" invece Kamasi è "fiko e attuale"? Semplice: perchè il pubblico che emette questi verdetti non sa di cosa parla. Magari dell'elettronica ha qualche cognizione (perchè l'elettronica nell'universo hipster è consideratissima e conosciuta abbastanza nel dettaglio, viene anche percepito come settore "sempre avanti"), mentre per quanto attiene al jazz nel mondo hipster si pensa che non si accaduto più nulla dal Miles degli anni '70.


  • 1

#15 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 11:58

Io invece non riesco ad attribuire alcun merito a Kamasi, anzi provo quasi lo stesso tipo di fastidio che mi provocano i badbadnotgood (altro gruppo amato dagli hispter).

Non sono neanche riuscito mai a guardare un suo concerto per intero, la noia ha prevalso dopo non più  di mezz'ora.


  • 0

#16 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10256 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 30 novembre 2017 - 12:41

Sì ma adesso cancella il topic
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#17 DeVos

DeVos

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2703 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 12:44

ma a Insu non piaceva Kendrick? non credo possa essere così critico verso un suo sodale, nuovo fake?


  • 0

#18 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 13:41

Io invece non riesco ad attribuire alcun merito a Kamasi, anzi provo quasi lo stesso tipo di fastidio che mi provocano i badbadnotgood (altro gruppo amato dagli hispter).

 

 

a me loro piacciono, soprattutto l'ultimo album, ma proprio perchè mi sembrano un gruppo tra l'hip-hop e il post-rock, non mi sembra vogliano fingersi i jazzisti che non sono, magari lo facevano di più agli esordi.


  • 0

#19 Domenico Ayuara

Domenico Ayuara

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 191 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2017 - 13:43

Sì ma adesso cancella il topic

 

Non sei tenuto a seguirlo se non ti interessa.


  • 0

#20 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10256 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 30 novembre 2017 - 14:12

Sì ma adesso cancella il topic

 
Non sei tenuto a seguirlo se non ti interessa.

Chiaro, ma tu chiedi le ragioni del successo e ogni ipotesi non ti convince, né fai proposte, e c'è un altro topic. Tra l'altro si è tutti abbastanza d'accordo, a parte i tuoi "non ci credo che...".
Ma vabbè, lascialo
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq